Cipralex in gravidanza ed allattamento

8/7/2020

Scrivo a Gravidanzafelice.com,

perché sono in cura con Cipralex dal 2013 con 3 tentativi di sospensione andati male.

La prima gravidanza a cavallo tra 2015 e 2016 l’ho passata senza Cipralex, per poi prenderlo d’urgenza a causa della depressione post parto.

Ora, in accordo. con la psichiatra che ha contattato il centro antiveleni, sono in terapia sin dall’inizio con 8 gocce al giorno...

In base alle esperienze e a quanto riportato dal centro antiveleni come dovrei comportarmi nel 3° trimestre?

Se volessi allattare a che dosaggio dovrei portarmi?

Passando da 10 a 8 ho avuto tachicardia per 1 mese e mezzo e insonnia…

Non so cosa aspettarmi in caso di ulteriore diminuzione.

Diciamo che con 10 stavo benissimo…con 8 sto bene ora che mi sono stabilizzata, però non so come sia se dovessi arrivare a 6/5…

La mia psichiatra mi ha vietato di scendere sotto i 5 anche se secondo lei già 6 gocce sono insufficienti in base al mio storico.

Mi ha detto che posso provare, ma gli effetti li sentirei dopo un pò e al limite torno al dosaggio di prima.

Vi ringrazio in anticipo per la risposta.

Sono alla 12esima settimana di gravidanza.

Elena

 

 

Domenica 12 luglio 2020

Buon giorno,

Le chiediamo innanzitutto scusa per il ritardo e Le trasmettiamo la risposta del prof. Marco De Santis, responsabile del Telefono Rosso del Policlinico Gemelli di Roma:

“Deve fare dose che la fa star bene e segnalare assunzione del farmaco ai neonatologi. Fa dosaggio basso, rischio di effetti neonatali comunque transitori e trattabili meno del 15%. Il farmaco e’ compatibile con l’allattamento.”

Dal momento che riteniamo il suo quesito e la consulenza del prof. De Santis molto utile per altre donne con i suoi stessi problemi, vorremmo poterli pubblicare, in forma anonima, sul nostro sito https://www.gravidanzafelice.com/,  se è d’accordo.

Confidando nel suo buon cuore e nella sua sensibilità, cogliamo l’occasione per porgerLe i nostri più cordiali saluti,

Ass. Gravidanza Felice

 

P.S. Le segnaliamo poi ad ogni buon fine queste testimonianze, molto rassicuranti per Lei, sul Cipralex  in gravidanza, sul nostro sito:

https://www.gravidanzafelice.com/nuovo/2016/08/27/xanax-e-cipralex-in-gravidanza-bimba-sana/ 

https://www.gravidanzafelice.com/nuovo/2020/03/08/cipralex-in-gravidanza/ 

Se di Milano o della Lombardia, si può rivolgere anche ad ambulatori ospedalieri per donne con i suoi stessi problemi, quali il Centro Psichedonna presso l’ospedale Macedonio Melloni:

https://www.gravidanzafelice.com/nuovo/2013/01/25/centro-psichedonna-all%e2%80%99ospedale-macedonio-melloni-fatebenefratelli-di-milano/

l’ambulatorio di Ostetricia e Psicofarmacologia presso l’Ospedale Sacco di Milano https://www.gravidanzafelice.com/nuovo/2014/02/04/gravidanza-e-psicofarmaci-ora-c%e2%80%99e-un-ambulatorio-dedicato/

Se di Roma o del Lazio, al Servizio ambulatoriale e di Day Hospital per il sostegno psicologico alla maternità per donne in gravidanza e nel periodo successivo al parto. https://www.gravidanzafelice.com/nuovo/2015/09/29/una-buona-notizia-per-le-romane-e-le-laziali-anche-a-roma-sostegno-psicologico-alla-maternita-per-donne-in-gravidanza-e-nel-periodo-successivo-al-parto/

Le segnaliamo anche l’Associazione Progetto Ilizia https://www.progettoilizia.org/

 

 

Elena

Vi ringrazio moltissimo, io sono del Veneto e conosco molto bene progetto Ilizia, che mi ha supportata e aiutata nel dopo parto!

Può pubblicare la mia testimonianza, nessun problema!

Vi ringrazio moltissimo, buona domenica!

 

Cipralex in gravidanza ed allattamento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat