Cipralex in gravidanza

6 mar 2020, 22:15

Buonasera. Sono una donna di 40 anni in cura con Cipralex per ansia e attacchi di panico. Vorrei tentare di cercare una gravidanza, ho iniziato a scalare il farmaco da fine agosto 2019. Ora assumo giornalmente 4 gocce e mi sento abbastanza bene , in passato avevo cercato di scalare il farmaco sempre sotto controllo medico, ma avevo avuto una ricaduta piuttosto pesante . Credo più che altro che fosse una sindrome d’astinenza perché i sintomi erano veramente più forti e invalidanti di prima.
Comunque, forse per la paura di questa esperienza, ho paura di scalare ulteriormente il farmaco. Volevo sapere da voi se a questo dosaggio è pericoloso per il feto e il bambino che verrà, si leggono tante cose e non si sa a cosa credere.
Grazie a chi mi risponderà
Maria Teresa.

7 marzo 2020, 08:26

Buongiorno sig.ra Maria Teresa,

     abbiamo inoltrato la sua e.mail al prof. Marco De Santis, responsabile del Telefono  Rosso del Policlinico Gemelli di Roma (06 3050077), perché la nostra associazione Gravidanza Felice  non svolge direttamente un servizio di natura medica, ma è solo di supporto ad esso.

     Le segnaliamo ad ogni buon fine anche questa testimonianza di una signora di Catania, che ha chiesto al prof. De Santis sul Cipralex in gravidanza:  https://www.gravidanzafelice.com/nuovo/2016/08/27/xanax-e-cipralex-in-gravidanza-bimba-sana/

Potrebbe anche partecipare al relativo forum e confrontarsi con altre donne con problemi  simili ai suoi.

    Se di Milano o della Lombardia, si può rivolgere anche ad ambulatori ospedalieri per donne con i suoi stessi problemi, quali il Centro Psichedonna presso l’ospedale Macedonio Melloni https://www.gravidanzafelice.com/nuovo/2013/01/25/centro-psichedonna-all%e2%80%99ospedale-macedonio-melloni-fatebenefratelli-di-milano/  

 

l’ambulatorio di Ostetricia e Psicofarmacologia presso l’Ospedale Sacco di Milano https://www.gravidanzafelice.com/nuovo/2014/02/04/gravidanza-e-psicofarmaci-ora-c%e2%80%99e-un-ambulatorio-dedicato/

     Se di Roma o del Lazio, al Servizio ambulatoriale e di Day Hospital per il sostegno psicologico alla maternità per donne in gravidanza e nel periodo successivo al parto. https://www.gravidanzafelice.com/nuovo/2015/09/29/una-buona-notizia-per-le-romane-e-le-laziali-anche-a-roma-sostegno-psicologico-alla-maternita-per-donne-in-gravidanza-e-nel-periodo-successivo-al-parto/

Tanti cordiali saluti,

Ass. Gravidanza Felice

7 marzo 2020, 11:27

Gentile sig.ra Maria Teresa,

   Le trasmettiamo la risposta del prof. De Santis al suo quesito : “Per Cipralex, se sta bene con questo dosaggio, lo continui in gravidanza”.

P.S. Le inviamo ad ogni buon fine anche il  numero di cell. del prof. De Santis….., nel caso abbia bisogno in futuro di eventuali delucidazioni o nel caso voglia far interloquire con lui il suo psichiatra. La chiamata è gratuita come per il Telefono Rosso. In genere dalle 13,30 alle 15 il professore è più disponibile. Gli può mandare anche un messaggio watsapp. La informiamo anche che il CEPIG (Centro per l’Informazione genetica e teratologica) dell’Università di Padova effettua consulenza PER ISCRITTO via fax 049/8211425, posta o e-mail con firma autografa.  Il servizio è gratuito, ma c’è bisogno della ricetta. E per la risposta bisogna aspettare 1 o 2 giorni. Verrà inviata una relazione scritta al medico e alla donna o coppia. E-mail ambulatorio.genetica@sanita.padova.it La Consulenza viene effettuata su richiesta mediante Scheda apposita, scaricabile da questo link  http://www.sdb.unipd.it/sites/sdb.unipd.it/files/cter%20MODULO%20web%202013%20rev%20130513.pdf    Per informazioni da lunedì a venerdì ore 11-13 Tel. 049-8213513

Cipralex in gravidanza

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat