Alprazolam inizi gravidanza

Salve vivo all’estero e ho scoperto da poco di essere in gravidanza, assumo Alprazolam 1,0 mg tre volte al giorno una la mattina, una a pranzo e una a cena. Vorrei sapere se provoca danni al feto, io soffro di ansia dal 2006, spero mi siate di aiuto anche perché da poco che sono qui e non capisco quando parlano, quindi mi serve un supporto perché sono molto preoccupata 
Grazie

14.07.2019

 Gentile sig.ra Maria,

la nostra associazione Gravidanza Felice  non svolge direttamente un servizio di natura medica, ma è solo di supporto al Telefono Rosso del Policlinico Gemelli di Roma, 06 3050077 ( 9-13 dal lunedì al venerdì).Non è facile riuscire a prendere la linea, ma dalle 12 alle 13 ci sono più probabilità. Se non vi riesce, può chiamare un altro servizio di consulenza medica analogo al Telefono Rosso, ne trova l’elenco su https://www.gravidanzafelice.com/nuovo/2014/11/03/telefono-rosso-ed-altri-teratology-information-service-italiani/  

Le diamo ad ogni buon fine anche il numero di cellulare del  prof. Marco De Santis, ……… responsabile del  Telefono Rosso stesso, il quale spesso compatibilmente con i suoi impegni professionali si presta  ad effettuare consulenze. La chiamata è gratuita come per il Telefono Rosso, paga solo il costo della telefonata, in genere dalle 13,30 alle 15 è più disponibile. Può mandargli anche dei messaggi watsapp.

In ogni caso non ha particolari  motivi per essere preoccupata, come si evince da queste testimonianze sull’alprazolam (Xanax è alprazolam) sul nostro sito:

https://www.gravidanzafelice.com/nuovo/?s=xanax

https://www.gravidanzafelice.com/nuovo/?s=ALPRAZOLAM
e da questa risposta del dott. Antonio Clavenna  del Laboratorio per la Salute Materno Infantile dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche “Mario Negri” di Milano su 

http://forum.corriere.it/farmaci-e-gravidanza/15-03-2013/alprazolam-in-gravidanza-2247390.html

 Cordiali saluti e tanti auguri di cuore,

Ass. Gravidanza Felice    

Ecco la risposta via watsapp del prof. De Santis a Maria:

 “Se la terapia è necessaria e la fa star bene, può continuarla in gravidanza. Alcuni studi parlano di un minimo rischio di labbro leporino ( rischio naturale 1 su mille e con questa terapia arriverebbe a 2-3 su mille ). Faccia buone ecografie e partorisca in centro con neonatologia, perché alcuni bimbi ( 15-20% degli esposti ) alla nascita possono avere sintomi transitori di astinenza di breve durata e che necessitano in genere solo di idratazione e riscaldamento. Potrà allattare. Chiami il nostro servizio [Telefono Rosso] per avere ulteriori informazioni e chiarimenti ”   

Alprazolam inizi gravidanza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat