Antinfiammatori, cortisonici, gastroprotettori, vasoprotettori, antibiotici, ansiolitici, senza sapere di essere in gravidanza: Bimbo sano

Caserta, lì 31 agosto 2011

Care mamme in fibrillazione  per aver assunto farmaci senza sapere di essere già incinte, vi scrivo per raccontarvi la mia esperienza al fine di tranquillizarvi un pò.

Mi chiamo Anna, ho 43 anni e tre figli di 9, 7 anni e 18 mesi. Il 12 settembre 2009, preoccupata per via delle perdite, scambiate per mestruazioni, che non mi passavano mai, mi sono rivolta ad un’amica infemiera, che lavora in clinica e durante l’ecografia ho scoperto  di essere  incinta di quasi 3 mesi e mezzo. Alla sorpresa è subentrato subito lo spavento, perché per oltre due mesi, dagli inizi di luglio e fino al quel giorno,  avevo preso un sacco di medicinali per via di un’ernia al disco. Bloccata con la  schiena, avevo assunto prima MUSCORIL e VOLTAREN Fiale, 2 al mattino e 2 la sera per quasi un mese. Poi, siccome non mi passava il dolore, avevo preso prima il BENTELAN fiale, 2 al giorno per 5 giorni e poi, visto che non ancora passava, il DICLOFENAC 75 mg, 2 fiale al giorno per 7 gg – In più avevo preso il DAFLON per le emorroidi,  da 4 a 6 compresse al giorno e, non riuscendo a dormire, avevo preso per circa 10 giorni il LORAZEPAN 2,5 –  Mi era venuta anche la diarrea e per questa avevo preso NORMIX 200 cp anche 2 insieme per  due volte al giorno. A copertura poi dello stomaco, in tutto questo tempo avevo assunto il MAALOX al mattino e lo ZANTAC alla sera.

Prima del termine della gravidanza mi sono venuti poi i dolori e per attendere la fine ho preso 12 mg di BENTELAN per 5 gg e VASOSUPRINA ogni 8 ore

Nonostante tutte le mie preoccupazioni, è nato un bimbo sanissimo e bellissimo, che amo più della mia vita.

Auguri e baci a tutte,

Anna

Antinfiammatori, cortisonici, gastroprotettori, vasoprotettori, antibiotici, ansiolitici, senza sapere di essere in gravidanza: Bimbo sano

23 pensieri su “Antinfiammatori, cortisonici, gastroprotettori, vasoprotettori, antibiotici, ansiolitici, senza sapere di essere in gravidanza: Bimbo sano

  • dicembre 16, 2011 alle 12:20 pm
    Permalink

    Cara Anna, ti ringrazio molto per la tua testimonianza…sono al secondo mese di gravidanza e anche io come te ho assunto Voltaren e ho addirittura fatto terapie (TENS) a livello lombare tra le 6 e l’8 settimana….ho consultato il sito per cercare rassicurazione e volevo ringraziarti perchè sentire che il tuo bimbo è sano e bello è stato molto importante per me. Grazie.Anna

  • ottobre 1, 2012 alle 10:58 am
    Permalink

    Care Anna e Anna,
    ho appena letto la testimonianza della prima e il commento della seconda.
    Non riesco a darmi pace per una Voltaren intramuscolare da 75 ml fatta alla 5 settimana (ora sono alla sesta). Non sapevo ancora di aspettare un bambino, ma nutrivo qualche sospetto a causa di qualche giorno di ritardo nel ciclo. Questo aumenta i miei sensi di colpa. Non riesco a contattare i medici di Telefono Rosso. Spero di ricevere un conforto ulteriore tramite questo sito.
    Ciao a tutte, Maria

  • ottobre 1, 2012 alle 2:04 pm
    Permalink

    Cara Maria, datti pace e liberati subito dai sensi di colpa.

    “Sui rischi influisce il periodo della gravidanza in cui si è assunto il farmaco, il tipo di medicinale, la durata del trattamento.” (Presidenza del Consiglio dei Ministri – Ministero della Salute. Dall’opuscolo: Pensiamo Alla Salute – Farmaci durante la gravidanza e l’allattamento)

    “I farmaci di cui si siano accertati gli effetti teratogeni sono fortunatamente pochi o meglio pochissimi. Nella valutazione del rischio farmacologico si deve tener presente l’epoca di gravidanza in cui i farmaci vengono assunti o debbono essere assunti. Un esempio per tutti: l’aspirina e i FANS (Farmaci Antinfiammatori Non Steroidei), che possono essere assunti liberamente nella gravidanza iniziale, ma che vanno evitati oltre la fine del sesto mese per il rischio di chiusura del foro di Botallo, canale molto importante che trasferisce il sangue dai polmoni (che non lavorano) ad altri più importanti organi fetali”. ( Dal Decalogo 10 cose da fare per una maternità serena dell’ASM -Ass. Italiana Studi Malformazioni – di MILANO, che finanzia il servizio gratuito di consulenza medica sui fattori di rischio riproduttivo, denominato Filo Rosso)

    Ora gioca tutto a tuo favore, perché il Voltaren è a base di diclofenac, che è appunto un FANS, l’hai preso una volta sola e agli inizi della gravidanza.

  • ottobre 2, 2012 alle 10:13 am
    Permalink

    Caro Piero,
    grazie davvero. La tua risposta e’ precisa e confortante e sono sicura che servira’ a molte altre mamme in attesa.

  • novembre 27, 2014 alle 12:53 am
    Permalink

    Salve,
    Non riesco a contattare il num rosso,sono alla 12+5 ed ho assunto 4 aulin e 1 supposta di orudis, per forti dolori incessanti alla cervicale, causati da ossefiti.vorrei essere tranquillizzata….ho 37 anni ed è’ il secondo bambino,.. Grazie

  • dicembre 1, 2014 alle 9:00 pm
    Permalink

    buonasera,
    ringrazio vivamente tutto lo staff, sono riuscita a parlare con il Dott De Santis Marco, che e’ stato disponibilissimo.
    premetto che la quantità’ di 4 aulin ed un orudis che fanno parte della stessa famiglia non sono poche ed e’ come se avessi fatto una cura.
    in linea di massima non ci sono problemi perché’ questi medicinali, vivamente sconsigliati in gravidanza, sopratutto in stato inoltrato potrebbero causare problemi ai reni o al massimo massimo al cuore, ma di regola non e’ il mio caso.
    Non e’ il mio caso perché’ in questo stadio della gravidanza i reni si stanno appena formando dovrebbero essere effetti funzionali e transitori dato che ora comincia a formarsi l’urina e a essere secreta all’interno del liquido amniotico.
    quindi sperando che non ci dovrebbero essere problemi, il dottore mi ha consigliato di monitorare con la prossima ecografia che effettuerò’ tra una ventina di giorni, il liquido amniotico, che se risulta regolare vuol dire che i reni del bambino funzionano bene.
    incrociamo le dita.
    Concludo dicendo che e’ vero che il paracetamolo 1000 e’ il più’ indicato, ma nei casi acuti come lo ho avuto io, si puo’ abbinare il paracetamolo alla codeina, ed esistono farmaci già’ dosati tra loro, come puo’ essere il COEFFERGAN che ci prescriverà’ il nostro medico.
    prendero’ subito un”appuntamento per effettuare l’ecografia di controllo e speriamo che si veda anche il sesso!
    rinnovo i miei ringraziamenti e i miei saluti
    rossella

  • gennaio 24, 2015 alle 2:32 pm
    Permalink

    Comunque si chiama dotto di botallo, la pervieta’ del dotto di botallo e’ patologica se persiste dopo la nascita ,normalmente Il dotto si chiude poche ore dopo che il bimbo comincia a respirate autonomamente ,iI livello di prostaglandine che mantengono pervio il dotto scendono drasticamente perche’ la funzione della placenta viene a mancare e il dotto quindi si chiude. Dato che le prostaglandine sono mediatori del processo infiammatorio I fans agiscono inibendo le ciclossigenasi ovvero degli enzimi che ne stimolano la produzione. fonte infermieristica 3 anno.

  • aprile 24, 2015 alle 10:37 am
    Permalink

    Ho un problema, da 6 giorni non chiudo occhio per un dolore fortissimo alla spalla, collo.e braccio, prendo 2 tachipirina 1000 al giorno, ma non vedo miglioramenti, potrei fare una fiala di voltaren? Dimenticavo sono alla ventiduesima settimana.

  • aprile 24, 2015 alle 8:59 pm
    Permalink

    Prova il coefferalgan .. In gravidanza lo puoi prendere..consigliato da università studi Roma

  • maggio 14, 2015 alle 12:46 am
    Permalink

    Salve, sono alla quinta settimana e ieri ho applicato nella zona inguinale (dove ho una bolla rossa e dura di circa 2 cm dolorosa) della Nerisona C crema. Ne ho messa parecchia e ho lasciato agire tutta la notte.
    Al mattino ho letto che non avrei dovuto usarla in gravidanza, soprattutto nelle prime settimane, e che questo potrebbe causare malformazioni al bambino (soprattutto al palato ho letto) poiché contiene cortisone.
    È vero??
    Grazie.

  • maggio 14, 2015 alle 4:07 pm
    Permalink

    Carissima,

    mi sono informata e ho saputo che l’uso topico e il dosaggio presente nella crema non aumentano i rischi naturali anche se l’applicazione è abbondante.

    Un abbraccio

    Marica

  • maggio 15, 2015 alle 6:59 pm
    Permalink

    Cara Giulia,

    aggiungo una precisazione a quanto ti ho scritto sopra.
    Per usa “topico” si intende locale, cioè non orale, né intramuscolo, né endovena.

    Stai tranquilla, carissima, e vivi con gioia la tua gravidanza ed il rapporto con il tuo bambino che vive in te.

    Marica

  • dicembre 3, 2015 alle 3:33 am
    Permalink

    Ciao sono veramente molto preoccupata, ho usato fastum gel 1 % , e nella stessa giornata ho fatto 5 – 6 applicazioni. Ho paura di aver fatto del male al mio bambino. Sono di 6 settimane.

  • dicembre 6, 2015 alle 8:37 pm
    Permalink

    Cara Antonia,

    ho chiesto informazioni e ho saputo che si tratta di un FANS (Farmaco Antinfiammatorio Non Steroideo), e come tale controindicato dalla fine del secondo trimestre di gravidanza; poi tu ne hai fatto un uso locale, topico e, pertanto, rischi zero oltre a quello naturale di base.
    Quindi tranquilla e vivi serena la tua gravidanza

    Un abbraccio

    Marica

  • marzo 16, 2016 alle 8:41 am
    Permalink

    Buongiorno sono molto preoccupata in quanto a causa di una puntura di lentogest ho avuto una fortissima allergia, che tuttora ho in forma meno grave, al pronto soccorso pur essendo di poco più di 8 settimane mi hanno prescritto 4mg di bentalen che mi hanno fatto subito endovena ed a seguire per i 4 giorni successivi 3 mg, altri 3 mg ed 1,5 mg e nuovamente 1,5 mg. Ora ho tanta paura per il mio bambino. A tutto questo si aggiunge una dolorosissima ernia iatale. Potete dire cosa rischia il mio bambino grazie di cuore.

  • marzo 17, 2016 alle 11:42 am
    Permalink

    Gent.ma Sig.ra Elena,
    il fatto che il medico le ha somministrato questo farmaco sapendo che era gravida vuol dire che non esiste una controindicazione assoluta al suo uso in gravidanza. Per più approfondite informazioni anche sui farmaci da usare per l’ernia iatale può consultare il Telefono Rosso 063050077. Le auguro ogni bene Angelo Francesco

  • maggio 19, 2016 alle 3:55 am
    Permalink

    Sono entrata al settimo mese di gravidanza posso prendere bentalan per principio di asma

  • luglio 18, 2016 alle 11:31 pm
    Permalink

    Non so di essere incinta sto facendo una cura di ciproxin 400mg ogni 12ore x 5gg, bentlan 1mg 2al gg causa edema all orecchio. A fine mese inizi del mese mi dovrebbe arrivare il ciclo ma ho paura di essere rimasta incinta provoca danni al bambino?

  • luglio 23, 2016 alle 6:32 pm
    Permalink

    Cara Marilena,

    stai tranquilla nel tuo cuore.
    Se vuoi puoi telefonare o scrivere una mail al sito gravidanza felice che ti farà mettere in contatto con gli esperti e così sarai ancora più serena.
    Buona gravidanza e soprattutto buon rapporto con il tuo bambino, che hai concepito e vive in te.

    Marica

  • luglio 25, 2016 alle 4:28 pm
    Permalink

    Buona sera , p remetto che soffro di mal di testa fortissimi da sempre,sono giorni che prendo tach1000 senza risultati,anzi,il dolore diventa sempre più forte.qualcuno sa se posso prendere una supposta di orudis100? N on c’è la faccio più ???? 15 esima settimana

  • luglio 26, 2016 alle 12:40 am
    Permalink

    A me il
    Primario dell ospedale consiglio’il coefferalgan ovviamente senza abusarne, mentre la
    Mia ginecologa mi segno ‘il tachidol a base di caffeina. Consulta il tuo ginecologo..

  • aprile 10, 2017 alle 2:15 pm
    Permalink

    Salve a tutti…..stamattina ho appena saputo di essere in gravidanza sono nella quarta settimana…purtroppo alla gioia si sta aggiungendo la paura una settimana fa sn rimasta bloccata a letto CN dolori e fitte forti allla schiena e ho fatto per 5 GG una puntura al GG di voltaren e muscoril e preso o due o tre oki. …ho letto che non si devono assumere in gravidanza e che potrebbero causare danni al mio bambino. Help me….

  • aprile 11, 2017 alle 2:36 pm
    Permalink

    Carissima “????ASPETTO UN BIMBO”,

    ti rispondo come avevo già risposto ad un’altra ragazza.

    Penso che potresti rivolgerti per questi farmaci al TELEFONO ROSSO 06 305 00 77.

    Se avessi difficoltà a contattarlo, allora rivolgiti all’associazione “Gravidanza Felice” (di questo sito internet) che è raggiungibile via e-mail agli indirizzi

    info@gravidanzafelice.it

    info@gravidanzafelice.com

    ed al seguente numero di cellulare
    Vodafone 347 92 300 72

    (al fine di velocizzare e di ottimizzare la consulenza da parte di medici che hanno lavorato o lavorano al Telefono Rosso conviene aggiungere un tuo recapito telefonico, perché a volte si rende necessario porre delle domande più specifiche o chiarificatrici).

    E vedrai che così potrai vivere ancora più serenamente la tua gravidanza e avvolgere del tuo amore materno quel BIMBO CONCEPITO dentro di te, che vive e cresce nella sua mamma.

    Un abbraccio

    Marica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat