Desidera un altro figlio e cerca aiuto, perché prende lo Xanax.

Treviso, 2 febbraio 2010

Buongiorno,
sono Ornella ho 34 anni e una bambina di 5 anni. Io e mio marito vorremmo tanto un altro bambino, solo che  io dal gennaio 2009 , a causa di grossi problemi familiari (i miei genitori si sono ammalati e poi la mia bimba è stata all’ospedale) io prendo lo Xanax, perché sono diventata una persona ansiosa. Ne faccio uso di max 9 gocce al giorno e non tutti i giorni. Ho
sentito la mia ginecologa, il mio medico condotto, e tutti sostengono che  con le  quantità che io assumo non devo farmi alcun problema, che piuttosto vivere male la gravidanza è meglio usare lo Xanax. Io, però, non sentondomi tranquilla, ho sentito anche  Il Telefono Rosso, che giustamente mi ha illustrato il caso che una donna su 1000 può avere un bimbo con labbro leporino, questo mi ha messo nella preoccupazione più’ totale [strano, ma vero e non è la sola!]
Ho provato a lasciare lo  Xanax, ma purtroppo succede sempre qualcosa che mi porta riprenderlo, ma non voglio per questo che la mia bambina per un mio problema rimanga da sola.
Volevo un vostro aiuto, se avete avuto altre mamme con le mie paure [sono decine e decine di migliaia le donne con paure per farmaci in gravidanza ] magari grazie al vostro aiuto riesco a tranquillizzarmi un pò.
Vi volevo anche chiedere se con l’ecografia e l’amniocentesi il labbro leporino si può vedere.
Grazie mille, Ornella

Il rischio riproduttivo per una donna che non prende ansiolitici di
partorire un bambino con labbro leporino è di 1 su 1.300. Come vede
l’incremento percentuale è minimo.
Non ha, quindi, alcun motivo di preoccuparsi. Noi, poi, siamo
un’associazione di supporto al Telefono Rosso, nata per farlo conoscere e
potenziare e ci adoperiamo per favorire la consulenza  con un operatore del
Tel. Rosso, qualora non si riesca a prendere la linea. Se
conoscessimo un servizio di consulenza medica più affidabile, glielo
segnaleremmo. Ci sono tante donne sul sito che hanno avuto problemi simili
e più grandi dei suoi, che hanno  partorito figli sanissimi. Se vuole
mettiamo sul sito il suo appello e aspettiamo le risposte. Stia tranquilla perché con Gravidanza Felice e soprattutto con il Telefono Rosso al suo fianco e al suo servizio risolverà tutti i suo dubbi e realizzerà i suoi desideri. Cordiali saluti, ass. Gravidanza Felice.

Desidera un altro figlio e cerca aiuto, perché prende lo Xanax.

16 pensieri su “Desidera un altro figlio e cerca aiuto, perché prende lo Xanax.

  • Febbraio 15, 2010 alle 7:28 pm
    Permalink

    ciao!
    ho 32 anni ed un bimbo FAVOLOSO E SANISSIMO di 4 anni.
    in gravidanza prendevo giornalmente 1,5 mg (cioè 60 gocce) di xanax.
    Come vedi è andato tutto bene , mi sono fatta seguire dal primario di ostetricia del Gaslini , il quale mi aveva rassicurato che al max faceva male al mio fegato….
    vai serena!

  • Settembre 22, 2010 alle 5:46 pm
    Permalink

    vorrei sapere ma le 60 gocce di xanax le hai prese anche i primi 3 mesi?
    Grazie

  • Settembre 22, 2010 alle 5:47 pm
    Permalink

    volevo anche sapere se parla bene e se ha disturbi motori grazie mille!!

  • Maggio 10, 2011 alle 10:43 am
    Permalink

    Volevo chiedere un consiglio ai medici.
    Ho 32 anni e prendo 1 compressa di sereupin da 0,20 ed una di Xanas da 0,25 al giorno, soffro di crisi d’ansia che porta se non trattata a levarmi le forze, desidero tanto un secondo figlio, ma mi hanno detto che per poterci pensare devo togliere del tutto questi farmaci, a Marzo li ho ridotti, spinta dal grande desiderio di provare ad avere un’altro figlio, ma quando li levo l’ansia dopo un po’ prende il sopravvento scoraggiandomi, penso che non potrò mai così avere la gioia di un’altro figlio! Mi dicono ne hai una di figlia accontentati, facendomi stare male, queste parole incrementano il mio malessere, mi sento nn adatta a poter procreare un secondo figlio, destinata a dover lasciare la mia piccola figlia unica e a dover soffocare dentro di me questo grande desiderio.
    La prima gravidanza è stata vissuta con grande sofferenza, per i primi 3-4 mesi nn mi hanno voluto dare nulla dicendomi che il bimbo sarebbe nato con problemi, facendomi sentire, egoista, una pessima madre, rendendomi ancora più ansiosa e deprimendomi, poi dal 4 mese ho preso Xanas e Sereupin, ho impiegato un po’ per riprendermi vista come mi ero ridotta mi è nata una bimba forte e sana che mi rende ogni giorno meraviglioso!!!
    Oggi vorrei chiedervi, desidero tanto un’altro figlio, devo rinunciarci perchè prendo anche se in dose minima questi farmaci, o posso provarci lo stesso!!!!
    Vi prego di rispondermi, ringrazio il cielo per aver trovato questa associazione, leggendo i forum mi sto rincuorando!!!
    GRAZIE

  • Maggio 24, 2011 alle 11:16 am
    Permalink

    Ciao katia.Ho anche io 36 anni e un bimbo di 3 anni.ho letto il tuo commento e mi sono rivista.anche io vorrei un altro bimbo e prendo non abitualmente xanax e questa cosa mi frena tantissimo.perche’ io solo il fatto di sapere che ci sono le mie goccine disponibili sono serena.Alcune volte le prendo per rilassare i muscoli del collo soffro di cefale tensiva e poi per calmare l ansia negli attacchi.mi bastano 7 gocce.ma questo mi terrorizza per un eventale gravidanza….
    Il mio bimbo lo chiede una sorellina e io mi chiedo ce la faro?PErche’ non sono come le altre persone che ne fanno due o tre e sono serene sopratutto al pensiero di avere il pancione?io invece non la penso cosi…..ho paura di quei 9 mesi…….di dover smettere tutto…persino il fumare ma questo so che posso farlo….
    Cosa ti hanno detto aL TELEFONO ROSSO?CHE SI POSSONO PRENDERE? E IL TUOMEDICO PSICHIATRA?FAMMI SAPERE
    CRISTIANA

  • Ottobre 17, 2011 alle 10:05 am
    Permalink

    sto male ho un bimbo di 7 anni che da anni mi chiede un fratellino.Assumo xanax e sereupin per forti attacchi di panico e non so cosa fare.Posso assumere xanax in questo stato cioè assumendo farmaci in caso di gravidanza.E mi spiegate perchè nonostante desidero tanto un bambino aspetto il ciclo con ansia e palpitazione.Mi sento un’aliena vi prego aiutatemi

  • Ottobre 27, 2011 alle 11:03 am
    Permalink

    Ciao leggendo questi vostri dubbi anch’io amiche mi preoccupo.ho saputo di essere incinta di 6-7 settimane io come voi ho ansia e panico e da 1 anno uso lo XANAX.Ora sono in dose minima da 0,25mg mi devo preoccupare?lo devo sospendere?intanto io ancora ho ansia,per favore aiutatemi…..

  • Ottobre 27, 2011 alle 11:14 am
    Permalink

    comunque da un periodo di tempo prima che sapessi di essere incinta vi parlo di 2 mesi fa’, sto’ facendo 1 giorno SI e 1 NO la compressa da 0,25mg.A volte pero’ se nel giorno che non dovrei prenderla sono aggitata la prendo.aiutatemi vi prego….

  • Maggio 12, 2012 alle 2:48 pm
    Permalink

    ciao,io ho un grande dubbio in questi gg.non mi arriva il ciclo e io e mio marito non stiamo cercando un bimbo ,ne abbiamo 1 di 2anni e mezzo e da quado ho smesso di allatarlo sofro di emicrania forte,in cura con varie terapie che non risolvono niente,il neurologo mi ha suggerito jasminelle come ultima terapia eio lo fatto ma non e migliorato niente,nel fratempo ho preso triptani ,aspirina e brufen per il mal di testa,e se fossi in cinta?il bimbo sarebbe sano?

  • Maggio 16, 2012 alle 12:54 am
    Permalink

    Cara Neda,
    sono Danilo, medico al Gemelli. Vorrei intanto darti un’indicazione importante: per tutti questi casi di dubbi su farmaci presi durante la gravidanza (anche nel dubbio se questa non sia ancora iniziata) puoi rivolgerti al Telefono Rosso del Policlinico Gemelli. Puoi chiamare il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e il martedì e giovedì dalle ore 14.00 alle ore 18.00 al numero 06-3050077.
    Vorrei però nel contempo rassicurarti, considerando i dati che mi hai fornito.
    I farmaci che stavi assumendo possono avere delle interazioni con la gravidanza, sopratutto nel terzo trimestre: gli anti-infiammatori in tale periodo inibiscono l’attività contrattile uterina, ritardando e aumentando i tempi di travaglio, alterano la funzionalità coagulatoria sia materna che fetale, e possono causare problemi fetali cardio-polmonari. Per tale motivo si preferisce non utilizzarli durante la gravidanza, salvo se strettamente necessari, e nel tuo caso comunque mi pare un uso necessario.
    I triptani sono un tantino più pericolosi, anche nel primo trimestre, pertanto il loro uso andrebbe evitato.
    Tuttavia devo ancora aggiungere che, nel tuo caso, e cioè in una eventuale gravidanza appena iniziata, questi farmaci avrebbero un effetto del tutto o nulla: cioè o inibiscono l’impianto e quindi causano un aborto, o non causano nessun effetto, e quindi la gravidanza prosegue normalmente.
    Pertanto mi sento di consigliarti di sospendere i triptani e di eseguire un test di gravidanza per verificare se sei effettivamente incinta. A quel punto se la gravidanza procederà, il bimbo non dovrebbe ever corso rischi particolari, e potrai monitorare il suo benessere attraverso visite ostetriche ed ecografie!
    Spero di esserti stato d’aiuto!
    Danilo

  • Maggio 19, 2012 alle 8:04 pm
    Permalink

    Cara Neda,

    vedo che ti hanno già risposto tranquillizzandoti rispetto ai farmaci.

    Io vorrei tranquillizzarti per la nuova esperienza che, se sei incinta, vivrai. Del resto hai già un bimbo e quindi lo sai cosa vuol dire essere mamma.

    I figli sono il dono più prezioso, da accogliere con tutto l’amore possibile.

    Ti faccio tanti auguri e ti saluto.

    Facci avere tue notizie!

    Ciao, Marica

  • Luglio 8, 2013 alle 2:06 am
    Permalink

    chi mi puo’aiutare? prendo sereupin per forti ossessoni,che ho da bambina,e xanax per ansia e attacchi di panico.ora ho il desiderio di un bambino,ma’ come faccio con queste pasticche,che sé le tolgo mi sento malissimo….aspetto risposta grazie

  • Maggio 5, 2014 alle 2:36 am
    Permalink

    Cerco gravidanza ma assumo 60 gocc di xanax al giorno da 8 anni. Ho chiamato il telefono rosso ma non riesco a parlare con loro sempre occupato. Chiedo anche se è opportuno assumere acido folico con quale dosaggio?? 4 mg o 15 mg al giorno?? Scusate sono molto ansiosa chiedo gentilmente se potete aiutarmi.

  • Ottobre 31, 2014 alle 8:19 pm
    Permalink

    Salve. Mi chiamo Carmen e ho quasi 45 anni. Desidero tantissimo un figlio, ma ho paura perché prendo almeno 6 compresse di minias al giorno e una di sereupin e purtroppo da molti anni. Mi sento sempre stanca, triste e vuota perché non mi sento completa come donna. E’ possibile avere un figlio pur prendendo questi farmaci da dieci anni almeno e pur volendo sospenderli? Che effetti potrebbero avere sul bambino? AIUTO ….

  • Ottobre 14, 2016 alle 3:43 pm
    Permalink

    Salve a tutte!sto per affrontare la mia prima icsi,dopo una gravidanza extrauterina avuta l’anno scorso ed all’inizio della quale mi avevano tolto tutti gli ansiolitici di punto in bianco..sono stata malissimo,oltre che di ansia soffro di cefalea forte.un mese e mezzo fa,vista la precedente esperienza ed in vista di questa inseminazione mi sono premunita ed ho iniziato a diminuire le dosi dei farmaci (10 gocce di laroxil la sera prima di dormire e una pasticca di xanax 0.25 la mattina)fino ad eliminarli completamente.il malessere è tornato,ogni giorno più forte.sono andata più volte dal mio medico e mi ha ribadito che non potevo assumere nessun tipo di farmaco apparte la tachipirina.così ho deciso di fare una ricerca web e tramite il sito gravidanza felice ho potuto parlare con un medico competente il quale mi ha rassicurato sul fatto che xanax e laroxil non possono in alcun modo compromettere l’esito di una gravidanza..anzi,il benessere psicofisico è basilare per affrontare il tutto!adesso ho riniziato la cura..sono più serena e fiduciosa..e soprattutto non soffro!

  • Ottobre 18, 2016 alle 5:07 pm
    Permalink

    Carissima Mau,

    ti scrivo dopo aver visto il tuo post, non in merito ai farmaci, ma perché ho visto che stai per fare una ICSI.

    Penso che tu abbia dei problemi, ma ti consiglierei di provare a rivolgerti prima al
    Centro Regolazione Fertilità del Gemelli
    di Roma, almeno sentirli telefonicamente,
    se abiti lontano da Roma.
    Questo per vedere se ci sono altre possibilità, per esempio mediche o chirurgiche, per poter concepire naturalmente un bambino.
    Il loro telefono è:
    06 3015 4954
    oppure attraverso il centralino
    06 30 151.

    Infatti con l’ ICSI, come con le altre tecniche di fecondazione artificiale, si ha purtroppo la perdita, cioè la morte, di tanti embrioni concepiti.

    Fin dal concepimento, infatti, gli embrioni sono bambini, persone umane, e per uno solo che riesce a nascere, tanti altri (fratelli suoi) ne muoiono.

    Non lo dico per spaventarti, ma perché tu possa fare un tentativo naturale di concepire un bambino, oppure rivolgerti all’adozione, che è un gesto di amore materno e paterno come la generazione fisica.

    Un abbraccio grande

    Marica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat