26 ANNI IN DEPRESSIONE DOPO IL 3° FIGLIO PRENDE E SMETTE IL CITALOPRAM. INCINTA DEL 4° FIGLIO, CADE DI NUOVO IN DEPRESSIONE, MA IN INTERNET TROVA GRAVIDANZA FELICE

16 aprile 2009

Sono una mamma di Cremona di 26 anni ed ho 4 bambini. Dopo la nascita del mio 3° figlio ho avuto una depressione molto forte che mi ha tolto ogni emozione e voglia di sognare e di sperare nel futuro.

Vedevo tutto nero intorno a me, nulla mi dava gioia, nessuno mi capiva e nessuno sapeva di cosa avessi bisogno. Ho consultato uno psichiatra che mi ha prescritto un farmaco: il Citalopram. L’ho utilizzato per tre mesi, poi l’ho smesso perché era troppo forte. Poi ho incominciato a stare meglio, anche se non come prima.

Finché un giorno appresi la notizia di essere incinta del 4° bambino: ecco che tutto si rifece grigio!

Un’angoscia mi rientra dentro, una paura mi assale di nuovo.

Dopo parecchie incertezze feci la scelta più difficile della mia vita: quella di abortire, perché con il quarto non provavo la stessa gioia che avevo sentito con gli altri figli.

Andai al Consultorio dove mi fecero l’ecografia: guardavo con tristezza quell’essere, ignaro di tutto, soprattutto della decisione che prendeva la sua propria mamma e cioè quella di non volerlo!

Mi diedero il giorno e l’ora. Quel giorno e quell’ora che non avrei mai voluto arrivassero!

Più passavano i minuti, le ore, le giornate e più mi sentivo male solo all’idea di ciò che stavo facendo o per meglio di ciò che avrei fatto: non portare a termine una gravidanza, non far nascere un bambino, una vita, una speranza, un mio domani.

Più guardavo gli altri tre figli e più mi rendevo conto che la mia decisione era sbagliata, soprattutto perché quell’essere non poteva opporsi, non aveva diritto di parola! Ma se avesse parlato cosa mi avrebbe detto?????

Questo non sarei mai riuscita a saperlo. Mi sentivo molto sola, entrarono di mezzo anche le vacanze, così non potei mettermi in contatto neanche con il mio dottore per un consiglio, un aiuto.

Mi prendeva il panico, sentivo il cuore impazzire e tra angosce, paure e infelicità, arrivò il giorno che non potrò mai dimenticare!

Mentre pensavo e ripensavo alla mia decisione, trovai su internet il sito https://www.gravidanzafelice.com/nuovo/    (che mi cambiò la vita!)

Decisi di provare anche con quello: mi dissi che tentar non nuoce e mandai un messaggio. Spiegai la mia situazione e chiesi loro consiglio. Mentre scrivevo sentivo un vuoto che mi circondava perché, se nessuno mi avesse risposto, ero al punto di prima. Invece risposero subito, chiesero il mio numero e lo diedi senza pensarci. Mi telefonarono, furono molto gentili ed apprensivi: mi sentii subito al sicuro. Come quando un bambino si spaventa e vicino alla mamma si sente protetto, così mi sentivo io.

Dissi che non sapevo cosa fare e che il giorno dopo sarei dovuta andare a fare una cosa, di cui sicuramente mi sarei pentita per tutta la vita, perché NON L’AVREI VISTO CRESCERE, RIDERE, CHIAMARMI MAMMA.

Dissi che avevo attacchi di panico, che avevo paura, che durante la gravidanza sarei peggiorata, che non avrei voluto che il bambino mi crescesse dentro, che non potevo chiedere consiglio al mio dottore perché non c’era.

E subito mi rassicurarono, mi fecero mettere in contatto una dottoressa del Telefono Rosso, che ringrazio infinitamente.

La dottoressa mi disse che c’erano farmaci che potevo assumere anche durante la gravidanza, se non mi fossi sentita bene (cosa di cui io non ero a conoscenza), questo in qualche modo mi fece sentire molto bene.

Pensai che c’era speranza, che questa gravidanza la potevo in qualche modo portare avanti, e così feci. Ma non ero sola, avevo infatti l’aiuto della dottoressa di Gravidanza Felice che mi telefonava ogni sera e delle sue amiche, che invece mi cercavano durante la giornata. E ogni volta mi chiedevano come stessi e come andavano le cose e sinceramente le cose andavano benissimo!!!!!!!!

E furono così per gli altri mesi. Ero molto serena e felice e sentivo il mio bimbo crescere, scalciare e capivo quanto avevo fatto bene a ripensarci!

La gravidanza andò benissimo. Il bimbo è nato a termine e pesava Kg 4,220.

Quando ho partorito e me l’hanno portato vicino lo guardavo con molta gioia e non mi saziavo di toccarlo e di accarezzarlo.

Un grazie di nuovo a tutti a Gravidanza Felice, al Telefono Rosso e a tutte quelle che mi sono state accanto, con affetto

Laura




26 ANNI IN DEPRESSIONE DOPO IL 3° FIGLIO PRENDE E SMETTE IL CITALOPRAM. INCINTA DEL 4° FIGLIO, CADE DI NUOVO IN DEPRESSIONE, MA IN INTERNET TROVA GRAVIDANZA FELICE

46 pensieri su “26 ANNI IN DEPRESSIONE DOPO IL 3° FIGLIO PRENDE E SMETTE IL CITALOPRAM. INCINTA DEL 4° FIGLIO, CADE DI NUOVO IN DEPRESSIONE, MA IN INTERNET TROVA GRAVIDANZA FELICE

  • Aprile 17, 2009 alle 12:52 am
    Permalink

    Sono immensamente felice nel sentire la tua gioia nell’aver tenuto e amato quel piccolo esserino che oggi tocchi sfiori ami come fosse una nuova parte di te…
    Ero curiosa di sapere se cè l’hai fatta da sola senza farmaci o se hai alla fine usato qualcosa…
    Ti mando un abbraccio e un bacio affettuoso augurandoti il meglio che possa donarti la vita…
    se mi vuoi rispondere anche privatamente ne sarei felice..
    Baci

  • Settembre 5, 2009 alle 1:41 pm
    Permalink

    cara laura nel leggere la tua testimonianza ho avuto un tuffo al cuore…..sono io!!!
    depressione al terzo figlio ed ora incinta di nuovo…io non ho fissato giono e ora, anche perchè mi hanno detto che è troppo presto, ma ci ho pensato….ora sono un po più serena e voglio provarci, anche se la paura è tanta….
    mi piacerebbe conoscerti…
    marzia

  • Dicembre 14, 2009 alle 9:30 pm
    Permalink

    ciao…sono di 8 settimane e sto piangendo davanti allo schermo…ho una paura tremenda. mi sto curando da anni con elopram da 20 mg… dose minima e sinceramente non ha mai fatto tanto effetto. so che posso prendere anche del valium ma non vorrei prendere niente, ho paura che poi non mi basti neanche quello. Mi rassicurate un pò?

  • Dicembre 16, 2009 alle 9:06 am
    Permalink

    Ciao Paola sono Stella…
    Soffro di attacchi da 17 anni e ho una bimba….tutto che provi ora l’ho passato pure io poi mi son detta…perchè devo aver paura di me stessa??
    La paura, il terrore , tutte le percezioni che proviamo sono solo una percezione nostra, non ci può succede nulla…
    Devi esser + forte della paura, importi e fartela amica così non ti potrà far nulla…
    Combatti non piangere o scappare perchè la paura è quello che si aspetta da te, dimostrale Paola che non sei un gattino spaventato, ma quel gattino sa tirar fuori le unghie…
    Combatti coraggio, il tuo cammino è iniziato ora devi decidere tu se aver sempre paura della paura o ribellarti..
    Se ci pens la paura è solo un sentimento cui noi carichiamo troppo di importanza così lei ci aggredisce….

    NO NO….INIZIA A DIRE BASTA…SONO STANCA DI AVER PAURA DEI FANTASMI….sento dei malesseri ho paura di svenire, tremo…via non importa passerà xkè nn mi lascerò sconfiggere da me stessa…

    Cerca di impegnare la mente altrove, ascolta la musica, inizia a fare punto croce x la tua creatura ora ti faccio vedere ciò che ti farà sorridere

    http://www.youtube.com/watch?v=Kr9xTbhN2B8&feature=PlayList&p=2C3B89DD72EF4BE7&playnext=1&playnext_from=PL&index=34

    Paola fai un bel sorriso…la vita così sembrerà + facile

    e ora un pò di musica

    http://www.youtube.com/watch?v=ZBR2G-iI3-I

    ti mando tanti tanti

    http://www.youtube.com/watch?v=99J0lICJcQA

    Forza coraggio in bocca al lupo e vai avanti a testa Alta….dimostra a te stessa e alla tua creatura che anche tu sei forte come tt le altre gestanti in difficoltà

    a presto

    Stella

  • Dicembre 16, 2009 alle 10:47 pm
    Permalink

    grazie Stella…comunque sono sempre io…pikant (vedi l’altro forum). ti ringrazio ancora una volta, da quando mi hai dedicato la canzone della Pausini e mi sono sciolta in lacrime sto molto meglio. Mi ripeto spesso la tua frase: sono solo pensieri… oggi sono uscita a comprarmi una tinta per capelli in farmacia, è senza ammoniaca ma per ora non la faccio, voglio informarmi di più se possa far male e in fin dei conti ho pochi filini bianchi… che mi dici in merito?

  • Dicembre 16, 2009 alle 11:40 pm
    Permalink

    Ne sono molto felice Paola…se ti posso esser utile lo faccio volentieri…quanti anni hai ?

    VEDRAI CHE TT ANDRA’ BENE cerca la serenità dentro il tuo cervellino e cuoricino e sorridi Paola…abbiamo solo paura della paura ma x fortuna nn siamo malate terminali…

    coraggio AVANTI DRITTA A TESTA ALTA

    Stella

  • Dicembre 19, 2009 alle 6:52 am
    Permalink

    ciao a tutte,
    ho partorito Serena il 12.12.2009 con parto spontaneo e volevo solo dire a tutte voi che soffrite di ansia, attacchi di panico,fobie depressione…che se ce l’ho fatta io ce la possono fare tutti.
    il parto è un momento bellissimo, da vivere intensamente insieme ad una persona cara.
    Io ho fatto 20 ore di travaglio ed ho voluto al mio fianco mio marito, il quale poi mi ha seguita anche in sala parto.Sono state ore difficili, ma rifarei tutto anche oggi.
    Dobbiamo pensare positivo e smetterla di fissarci con cose che non esistono, e se potete, fatevi aiutare da uno psicologo. io sono in terapia da settembre.Vado una volta a settimana e seguo una terapia di tipo Cognitivo Comportamentale che ha prodotto sin dalle prime sedute i suoi frutti ed ho intenzione di proseguire almeno fino a fine febbraio ( 25 sedute totali).
    In questo modo non ho preso nessun farmaco e sto rafforzando il mio io.
    ragazze dobbiamo essere forti e credere in noi stesse, perche’ non ci manca davvero nulla, anzi dobbiamo fare della ns sensibilita’ un’arma in piu’ e non qualcosa che ci distrugge.
    Vi abbraccio e vi faccio un grosso in bocca al lupo! paola

  • Dicembre 20, 2009 alle 8:25 pm
    Permalink

    ho di nuovo ricambiato il nick… siamo troppe Paole! 😉 io ho 31 anni e oggi, come ogni domenica sono angosciata…oggi le mie ansie sono rivolte al rapporto col mio ragazzo…mi sento in una strada senza uscita: vada come vada ora lui sarà per sempre nella mia vita e questa cosa mi spaventa tantissimo, senza un vero motivo… è molto dolce, carino con me, con i miei, con le mie nipotine, sono sicura che sarà un papà modello ma io ho paura lo stesso. Ho paura che un giorno o l’altro inizierò ad odiarlo e a quel punto non potrò farci niente, sarà per sempre nella mia vita. (anche se esiste il divorzio…penso che dovrei comunque vederlo per il/la figlia).
    Vi e mi ripeto che la cosa è alquanto fantasiosa ma siccome ho paura che dentro io nasconda chissà quale mostro, oggi ho questa fobia…e naturalmente rovina anche il rapporto con lui facendomi essere più distanta. 🙁 mannaggia a me! capita anche a voi? (naturalmente è tutto condito da ansia simil panico e angoscia)

  • Dicembre 21, 2009 alle 2:23 pm
    Permalink

    Paolak ……
    Ascolta e guarda il mio suggerimento

    http://www.youtube.com/watch?v=Kr9xTbhN2B8

    ecco spero di averti fatto sorridere..

    Paola ascoltami bene ma proprio BENE BENE…

    Non fasciarti la testa prima di romperla, la vita è bella perchè imprevedibile, e se al posto di odiare il padre di tua figlia finissi x impazzire d’amore??? e se tutto ciò che tu immagini fosse tutto sbagliato..

    NESSUNO PUò SAPERE CIO’ CHE RISERVA IL FUTURO PERCHE’ PREOCCUPARSI PRIMA DEL TEMPO E COSTRUIRE CASTELLI INUTILI CHE ALIMENTANO SOLO BRUTTI PENSIERI, ANSIA E TERRORE ???

    E PERCHè INVECE NN IMMAGINARE LA GIOIA DELL’AMORE CHE TI DARA’ QST FIGLIO ??

    Cara paola miA nonna mi diceva sempre…

    oggi in figura domani in sepoltura…perchè dobbiamo ucciderci coi pensieri finchè siamo vive sane e amate ???

    BUTTA VIA TUTTI I PENSIERI NEGATIVI

    FAI PULIZIA… TOGLI TUTTO E A OGNI PENSIERO NEGATIVO CHE TI VIENE IN MENTE METTINE UNO POSITIVO E RIFLETTI SU QST FRASI

    Se non trovi la Felicità
    forse è perchè la cerchi dalla parte sbagliata,
    non la cerchi nei tuoi panni…
    Non la cerchi nel tuo focolare.
    Secondo te, gli altri sono piu’ felici,
    ma tu non vivi a casa loro…
    Dimentichi che tutti hanno i loro problemi
    e se fossi al posto degli altri, certamente non ti piacerebbe.
    Come puoi amare la vita
    se il tuo cuore è pieno d’invidia?
    Se non ti ami?
    Se non ti accetti?
    Il piu’ grande ostacolo alla Felicità, forse
    è sognare una Felicità troppo grande.
    Cogli la Felicità con il contagocce:
    sono le goccioline a fare gli oceani.
    Non cercare la Felicità nei tuoi ricordi,
    non cercarla neppure nel futuro:
    cercala nel presente.
    E’ qui, e qui soltanto, che essa è in attesa.
    La Felicità non è un oggetto
    che puoi trovare fuori da te.
    La Felicità è solo un progetto
    che parte da te, e in te si realizza.
    Non vi è mercato della Felicità,
    non vi è macchina della Felicità.
    Ci sono persone che credono nella Felicità,
    ci sono persone che costruiscono la loro Felicità.
    Se allo specchio il tuo volto non ti piace,
    a che servirà rompere lo specchio?
    Non è lo specchio che va infranto,
    sei tu che devi cambiare.

    CON AFFETTO

    Stella

  • Dicembre 22, 2009 alle 10:27 pm
    Permalink

    🙂 ma a me basta la serenità…. oggi infatti sono più serena…di solito vado in paranoia il fine settimana, quando non lavoro e allora mi concentro su tutte le cose brutte. Comunque a proposito di pensiero positivo, io ho trovato un metodo che funziona (almeno in alcuni casi) quando ad esempio ho paura di affrontare un viaggio in macchina (anche di 30 km..) e mentre ho paura decido di concentrarmi sulla felicità di riuscire nell’impresa: mi dico: “pensa come sarò felice se riuscirò ad arrivare in quel posto…mi sentirò più forte!” e a volte ha funzionato. Ora proverò a fare come dici tu: accanto ad un pensiero negativo ne metterò un altro positivo…così mi renderò conto che in ogni caso sono solo ipotesi e che finchè non vivrò non vedrò.
    buona serata a tutte!
    grazie Stella.

  • Dicembre 23, 2009 alle 12:03 am
    Permalink

    Si brava Paola ….. ripeti anche qst…ma se io fossi a casa non sarei agitata non avrei la tachicardi l’ansia ecc … ciò significa che lo sono solo xkè mi sento insicura …se stò bene a casa perchè nn lo devo esser pure qui …

    Sei solo in un posto diverso ma sei tu, non ti perdi in te stessa devi fare amicizia con quella parte di te che ha tanta paura…

    rappresentala come un te stessa bimba… quando arriva la paura prendila per mano qst bimba spaventata e abbracciala dalle sicurezza parlale…
    starai meglio e i sintomi diminuiranno

    buona notte

    baci

  • Dicembre 23, 2009 alle 1:30 am
    Permalink

    Ragazze, sono all’8 settimana e alla 10 settimana ho fissato l’intervento per l’interruzione di gravidanza 🙁
    Sto malissimo, prendo da anni 100mg di zoloft al giorno e da un paio di settimane per tutta la situazione prendo anche 3 compresse da 0,25mg di xanax al giorno.Il mio psichiatra non mi sta aiutando in questa situazione.Continuo a leggere foglietti illustrativi dei farmaci che parlano di malformazioni e di gravi problemi per il bambino anche fino ai 4 anni di età (problemi di apprendimento e ritardo mentale). Lo volevo tanto questo bimbo ma da ignorante quale sono non sapevo che non si potesse avere una gravidanza assumendo questi farmaci.Perchè siete tutte così serene nel prenderli? perchè nessuno vi informa sugli effetti catastrofici che hanno questi farmaci? è scienza non è opinione.La vita non si può mettere in pericolo così….di un piccolo innocente.Insomma nascerà pure come un tossicodipendente dicono le case farmaceutiche, per l’astinenza da farmaco.Insomma mi spiegate perchè siete tutte così tranquille e i medici danno questi farmaci con tutti questi rischi? grazie

  • Dicembre 23, 2009 alle 7:15 am
    Permalink

    stella sei fantastica, hai perfettamente ragione la felicità è dietro l’angolo basta afferarla, x me è stato uguale in gravidanza mi sono fasciata di mille idee negative…. con i relativi risvolti………
    Oggi sono più serena e ripensando a quei momenti capisco di aver sbagliato di non essermi goduta a pieno la gioia x l’arrivo di mia figlia…… vi dico solo che adesso con il senno di poi rifarei tutto e vi assicuro che è stata dura!!!
    Per cui forza siate un pò più positive e vivete il presente non il futuro i problemi si affrontano quando verrano fuori i fantasmi lasciateli negli armadi….. vi voglio bene roby

  • Dicembre 23, 2009 alle 3:06 pm
    Permalink

    ROSSANA ciao sono Stella…..
    Rallenta un pochino i pensieri, sono catastrofici solo x il bugiardino…

    Dai vieni qui, siediti accanto a me ti prendo la mano te la stringo e guardiamo assieme qst

    Guarda Rossana, leggi bene,

    http://www.youtube.com/watch?v=PWl4kRwZl5k&feature=related

    Ti sono accanto, ti abbraccio, asciugati le lacrime, una soluzione c’è sempre…

    Parla subito col tel rosso principalmente…poi riporta qui che ti hanno detto…

    SAI ROSSANA…. io non sarei qui oggi a scriverti e a scrivere alle altre se mia madre non avesse fatto un atto di amore e coraggio tenendomi, le avevano detto di abortire perchè facilmente sarei nata con la sindrome di douw..
    Mia madre non si è sentita di uccidere una creature che già era formata dentro di lei, un cuore che batteva..

    E se tuo figlio/a stesse bene, non avesse nulla??
    Ci sono un sacco di persone che prendono farmaci durante la gravidanza e tutto va a buon fine…

    butta il bugiardino, ma nn hai mai letto che pure x una aspirina si può morire ???

    il bugiardino è fatto x avere precauzione, per tutelare le case farmaceutiche…

    rifletti non far volare in cielo un angelo solo x paura avrai il rimorso x tt la vita…

    fatti consigliare da specialisti prima..

    e se vorrai fammi avere tue notizie..

    ti abbraccio forte forte e ti mostro un’altra cosa

    ROSSANA GUARDA…

    POTREBBE ESSER TUO FIGLIO CHE TI REGALA TUTTO CIO’

    http://www.youtube.com/watch?v=Kr9xTbhN2B8

    UN abbraccio forte

  • Dicembre 23, 2009 alle 10:21 pm
    Permalink

    Per Rossana
    Buone notizie da Maria Grazia dello Zoloft 100

    Ecco la sua risposta alla richiesta di Gravidanza Felice di far sapere a Rossana l’esito della sua gravidanza

    23-dic-2009 11.20
    A:

  • Dicembre 24, 2009 alle 3:44 pm
    Permalink

    PER ROSSANA

    cara Rossana,

    mi associo a stella e a mario nell’incoraggiarti a portare avanti il tuo bambino.

    Non dare ascolto ai foglietti delle medicine che vogliono solo mettere al “riparo” le case farmaceutiche. In alcuni farmaci ho letto addirittura che chi li prende può anche avere come “effetto indesiderato” la morte (di chi prende la medicina, eh, e qui non si parla di donne in gravidanza).
    Di questo passo non dovremmo più prendere nulla.

    Fai come ti dice Mario e anche tu fra qualche mese potrai scrivere la tua testimonianza su questo sito, quando stringerai tra le braccia il tuo bambino.

    Non avere paura. Il figlio che hai concepito sarà la tua gioia: vivi serenamente la tua gravidanza e parlaci, con il tuo bambino, che imparerà a riconoscere la tua voce, la voce della mamma.

    Ti siamo tutti vicino.
    Dacci presto tue notizie.

    Con affetto, Marica

  • Dicembre 24, 2009 alle 3:45 pm
    Permalink

    …sempre per ROSSANA

    scusami ho dimenticato una cosa:

    Buon Natale!

  • Dicembre 27, 2009 alle 7:06 pm
    Permalink

    dai Rossana, facci sapere…. io non prendo le medicine a cuor leggero…per niente…
    per ora ho una dose veramente molto bassa di elopram e sapevo già prima di rimanere incinta che avrei potuto continuare a prenderlo… (ho smesso invece di prendere il depakin che invece era fortemente controindicato anche se so di mamme che lo hanno preso e il bimbo è nato sano).
    Ci sono anche molte mamme epilettiche che assumono farmaci molto più pericolosi e per quanto riguarda il xanax puoi star tranquilla, la tua dose è consentita!
    Chiama il telefono rosso e lasciato rassicurare, loro sono molto più aggiornati ed informati del bugiardino del farmaco.
    Pensaci, soprattutto se dici di aver desiderato tanto la gravidanza.
    A presto, Paola.

  • Dicembre 29, 2009 alle 9:42 am
    Permalink

    ciao ragazze,come state?
    e’ da tanto che nn entro nel forum e ho letto che ci sn delle nuove entrate:un augurio a tutte .Stamattina mi sento addosso tutti i sintomi dell’influenza e sn un po’ demoralizzata con ancor tante cose da fare………….
    per Rossana :la gravidanza è un periodo veramente bello ,da vivere con serenità e goderselo .Dal momento in cui concepisci ti senti quella creatura che cresce dentro di te che fa parte di te ,che ti da tanta forza ,soprattutto nei periodi + bui .Ti puoi informare sulle malattie che comportano i farmaci che prendi ma soprattutto mettiti in ascolto di te stessa e inizia ad amare questo essere che si sta formando dentro di te :se ha scelto voi come genitori un motivo ci deve pure essere!!!!!!!!!!!!!Tantissimi auguri
    Per Stella :come stai? le medicine ti fanno effetto ?che cosa prendi adesso?Ma ricordati che la parte + grande la devi fare tu .
    Buon 2010 a tutte voi.

  • Gennaio 1, 2010 alle 12:10 am
    Permalink

    felice 2010 a tutte voi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    vi penso sempre

  • Gennaio 2, 2010 alle 2:29 pm
    Permalink

    TANTI TANTI AUGURI PER UN 2010 SERENO

    CORAGGIO SARA’ UN NUOVO ANNO ALL’INSEGNA DELLA GIOIA….

  • Gennaio 2, 2010 alle 2:32 pm
    Permalink

    Ciao TERESA come stai?
    io combatto dall’inizio delle feste natalizie con dolori forti ai denti… ho festeggiato il mio compleanno dal dentista al pomeriggio, mentre il cenone della serata x me è stato latte e biscotti…la notte invece è stata in bianco x il dolore

    ORA mi hanno ordinato l’antibiotico e oggi è il 1 giorno che va un pò meglio, ma son qui che scrivo tenendomi il ghiaccio nella guancia

    ah ah ah

    ne ho sempre una
    so però che prima o poi passerà e così amerò ancor di + la vita e lo star bene

    un grande bacio

    Stellina

  • Gennaio 4, 2010 alle 7:43 pm
    Permalink

    Rossana, la vita ti da sempre più di quello che chiedi. Speriamo tu ci faccia sapere che hai preso la decisione con calma e che sia quella a favore della tua felicità futura.

  • Gennaio 10, 2010 alle 12:41 pm
    Permalink

    ciao a tutte
    io sono la mamma che ha scritto la testimonianza della depressione alla 3 gravidanza qua su
    volevo solo dire a tutte le mamma che soffrono di depressione
    ansia ed attacchi di panico
    e che scoprendo di essere in cinta vorrebbero abortire
    vorrei dire solo NON FATELO!!!!!!!
    pensate all’esserino che cresce dentro di voi che vi assisterà fino ai nove mesi
    che sarà con voi in quest’avventura e che
    ci metterà di suo in questa gravidanza
    comepotete farlo come potete ostacolare le tante emozioni che vi darà una volta nato/a
    io stavo da cani credetemi e lo fissayto anch’io
    il giorno ma non sono stata in grado di farlo
    guardavo gli altri miei figli e piu passava il tempo e piu mi chiedevo come potevo fare una cosa cosi orrenda
    sapevo che sarei stata ancora peggio a farlo
    ed oggi il mio piccolo cucciolo grassottello ha 10 mesi e un esserino meraviglioso che ci dona sorrisi ogni giorno a noi ed ai mii vicini
    e vero mamme che magari passerete 9 mesi può darsi che sia una gravidanza non serena ma vedrete che una volta nato/a mi darete ragione chedirete grazie a dio non ho fatto un errore
    credete a me ne vale davvero la pena
    io adesso sto molto molto meglio e a vederlo tutti i giorni sto ancora più serena perche a pensarci ho vinto tra me e me una guerra
    psicologicamente molto importante e adesso sono in 4 e giocano tutti insieme felicemente
    quindi auguro a tutte le mamme una felice e serena gravidanza
    ciao a tutte

  • Gennaio 11, 2010 alle 11:46 am
    Permalink

    Rossana fatti sentire, rimani con noi non ti isolare…non permettere alle tue paure di portarti via la cosa + bella che una donna può fare, NON LO PERMETTERE…. tuo figlio o tua figlia non ha paura, è li con te che sente la mamma triste ma ti aiuterà ti darà coraggio anche se la paure e la preocc è tanta….

    La PAURA E GLI ATTACCHI CI TOLGONO GIA’ A NOI LA VERA VITA PERCHE’ TUTTO VIENE VISSUTO A META’ ….NON PERMETTERE CHE TOLGA LA VITA ANCHE A UN INNOCENTE CHE PAURA DI VIVERE NON NE HA

    DOBBIAMO RIEMPIRE I GIORNI DI VITA E NON LA VITA DI GIORNI

    Stellina

  • Febbraio 10, 2010 alle 7:44 pm
    Permalink

    Ciao a tutte, come va?
    io meglio…ma non voglio dirlo troppo forte…
    sono entrata nella sedicesima settimana e tra alti e bassi non mi posso lamentare…
    Le cose vanno meglio da quando ho fatto l’ecografia ed avevo una paura tremenda di avere un rifiuto nel vedere il piccoletto e invece ho iniziato a ridere e piangere di incredulità….il ginecologo mi ha anche cicchettato perchè ridendo non riuscivo a fargli fare l’ecografia!
    certo…le paure rimangono e si ripresentano giorno dopo giorno…le solite paure sul rapporto col mio compagno, la paura di poter più tornare indietro…di impazzire e non volere più il piccolo….tutte legate all’impossibilità di cambiare strada.
    Ma poi ci penso bene e mi chiedo che cosa avrei voluto avere dalla vita che non ho…e al di là dell’ansia che odio, in fin dei conti è tutto come avrei voluto. (questo non vuol dire che ho una vita perfetta…sono una poveraccia fidanzata con un ragazzo straniero di un’ altra religione senza un soldo, la mamma che insegna catechismo e che mi vorrebbe vedere sposata, il lavoro bello ma non sicurissimo…insomma, i problemi ci sono ma ho accanto persone che mi vogliono bene e mi danno sicurezza…..quella sicurezza che in fin dei conti mi spaventa… 🙁 insomma…il problema principale è fare i conti con me stessa.)
    Dopo questo vorrei chiedere a voi che ci siete già passate se dovrò sospendere il farmaco prima del parto…lo vorrebbero sapere anche altre due ragazze con cui sono in contatto su un altro forum.
    Ciao e grazie ancora dell’incoraggiamento che mi avete dato nei momenti bui.

  • Febbraio 11, 2010 alle 4:16 pm
    Permalink

    ciao Paola
    ti vorrei dire subito una cosa
    io sono Laura
    sono rimasta in cinta del 4 bambino in un momento che ,meno me l’aspettavo io in una situazione molto brutta della mia vita perchè mio marito aveva da poco perso il lavoroed io dopo il terzo bambino ho avuto una depressione molto forte che tutto mi sembrava cadermi addosso ed anch’io prendevo farmaci e quando ho scoperto di essere incinta ho smesso e sai non ero sicura di volere il bambino e quindi fissai l’appuntamento ma poi una volta arrivato il giorno non fui capace
    e come te pensavo e se piu avanti non volessi il bambino e non potrei piu farlo
    e se non stessi bene se a vedermi crescere il pancione mi venisse da stare male
    ma pur avendo tanti se non lo feci
    ed il mio dottore mi disse che potevo prendere farmaci lo stesso ma che aavrei dovuto smettere una settimana prima del parto
    ma sai una cosa? io ho affrontato questa gravidanza senza nessun farmaco ed vevo sempre paura che durante il parto potevo avere attacchi di panico
    ma niente ho avuto un parto bellissimo adesso il mio angelino deve fare un annom ed è bellissimo e ci rallegra sempre ogno giorno che passa
    vedrei che anche smettendo con i farmaci prima ce la farete lo stesso il vostro bimbo vi darà la forza del quale avete bisogno
    ti auguro che ti vada tutto bene
    e non pensare lavoro o altro stai serena che tutto prima o poi si sistema sempre
    spero di esserti stata utile
    ciao L.

  • Novembre 4, 2012 alle 9:29 pm
    Permalink

    IO ho 42 anni e due anni fa ho desiderato un figlio dal mio nuovo compagno, io ho gia’ 2 figli. Quando e’ arrivato il fatidico giorno, ho cominciato ad avere dubbi, paure, e non ho sentito gioia dentro di me, cosi’ ho preso la decisione piu’ terribile della mia vita: abortire. Ora sono 7mesi che faccio uso di citalopram sto meglio,ma ogni giorno penso a quel cuore che ho visto battere, e vorrei riprovarci, ma ho una grande paura di star male e di nn avere di nuovo la forza .

  • Ottobre 7, 2013 alle 6:03 pm
    Permalink

    Ciao a tutte, mi chiamo Noemi e sono alla 14 settimana di gravidanza. Oggi ho contattato il Telefono Rosso e con estrema sensibilità e professionalità mi hanno rassicurato in merito all’assunzione di Elopram e Lorazepam in gravidanza che al termine del terzo trimestre mi sono stati prescritti dal mio psichiatra. Non avrei mai voluto prenderli, per me è stata un pò una sconfitta e ancora mi sto colpevolizzando, ma era inevitabile. Ho pensato di tutto, ma mai di abortire nemmeno nei momenti più bui e difficili che purtroppo ancora non ho superato. Mi sono sempre detta: “O tutti e due o nessuno dei due”; ancora adesso mi chiedo come farò, la malattia mi fa vedere tutto nero e mi sento inadeguata. Mi domando: “se non riesco ad uscire di casa e mi costa fatica anche alzarmi dal letto la mattina come farò ad occuparmi del mio bambino?”. Spero solo che l’Elopram che prendo da due settimane faccia presto effetto e mi restituisca il sorriso e la gioia di vivere come è stato 2 anni fa (con l’efexor). Vorrei vedere anch’io come ci si sente a gioire della gravidanza e della pancia che cresce visto che questa cosa brutta mi sta rovinando quello che avrebbe dovuto essere il momento più bello della mia vita…. Non facciamoci ingannare dalla malattia che ci fa vedere una realtà distorta e ci racconta tante bugie… e cerchiamo di convincerci che è assurdo fare scelte definitive e irreparabili in un momento in cui non si è pienamente lucide o che comunque si è sopraffatte dall’ansia e dall’angoscia, perchè certe cose passano ma poi gli errori che abbiamo fatto restano e ci lacerano il cuore portando amarezza e pentimento. Io spero solo di trovare da qualche parte la forza di andare avanti e di aspettare, sono veramente stremata e ormai confido solo nella terapia.

  • Ottobre 9, 2013 alle 11:50 am
    Permalink

    ciao ,sono simona..ho 32 anni
    vorrei farvi una domanda inerente a noemi..io e’ da 12 anni che soffro di attacchi di panico e ansia,adesso sono in cura con l efexor.anchio ho paura di rimanere incinta..per paura di stare male e sospendere la cura..per quanto voi ne sappiate la venlafaxina puo’ far male al bambino?Tempo fa ho chiesto al mio medico se per un eventuale gravidanza dovevo sospenderlo e lui mi ha rispondo dicendomi assolutamente si…

  • Ottobre 10, 2013 alle 8:15 am
    Permalink

    Ciao Simona, io assumevo Efexor da 2 anni, con risultati molto soddisfacenti. Dopo tante sofferenze avevo ripreso in mano la mia vita a tal punto da decidere di avere un bambino. Prima di iniziare i tentativi mi sono rivolta al mio psichiatra che, come ha fatto il tuo, mi ha detto di sospendere la venlafaxina e così ho fatto. In pochissimo tempo sono rimasta incinta e, nemmeno il tempo di accorgermene, sono ripiombata nella depressione e nell’ansia. Ho subito ricontattato il mio psichiatra spiegandogli la situazione ma lui mi ha detto che non avrei potuto prendere nulla durante TUTTA la gravidanza e mi ha consigliato un omeopata. Diciamo che se ne è lavato le mani, facendomi precipitare ancora di più nello sconforto e nella disperazione. Ridotta ormai in uno stato pietoso ho contattato un altro psichiatra che senza esitare mi ha prescritto farmaci, sostituendomi venlafafaxina con elopram (credo che SSRI siano più indicati in gravidanza, ma non escludo che si possa assumere anche Efexor- ti consiglio di chiamare il telefono Rosso). Il Telefono Rosso mi ha rassicurata sulla terapia che mi è stata prescritta dicendomi che posso tranquillamente assumere questi farmaci in gravidanza. Il mio ex psichiatra invece mi avrebbe fatto crepare piuttosto che mettermi una firma perchè molti, timorosi di eventuali denuce non si prendono la responsabilità anche se i rischi sono 1 su mille. Dicono “per 80 euro chi me lo fa fare ad andarmi ad impelagare con una incinta?”… Ci sono diverse scuole di pensiero, il mio consiglio è di capire innanzitutto se i farmaci sono necessari nel tuo caso… e se lo sono, come nel mio, cambia immediatamente psichiatra perchè cercare di stare bene è un nostro diritto ed è importante anche per bambino. Ne troverai uno comprensivo e disposto ad aiutarti. Al Telefono Rosso mi hanno detto che depressione e ansia non curate sono più dannose in gravidanza rispetto a qualche goccia di antidepressivo e hanno conseguenza sul peso e sulla salute del bambino. Io al momento sono terrorizzata, dopo 16 giorni di terapia sto ancora malissimo, spero faccia effetto presto l’antidepressivo, per me e per il mio bambino. Probabilmente mi renderò conto di essere incinta e di avere una vita dentro di me solo quando sarò guarita, al momento non riesco nemmeno a pensarci, non lo sto accettando perchè la malattia mi offusca la mente. In bocca la lupo Simona anche per la cicogna!

  • Ottobre 11, 2013 alle 6:15 pm
    Permalink

    Buonasera a tutte…
    sono simona…grazie noemi della tua gentile risposta..chiamerò il telefono rosso cosi mi tolgo ogni dubbio…per un eventuale gravidanza…è il primo figlio per te o ce n hai altri?

  • Ottobre 12, 2013 alle 7:55 am
    Permalink

    Sì è il primo figlio, un maschietto come ho desiderato da sempre… e si chiama Nicolò! Spero di godermi un pò la gravidanza, sarebbe anche
    ora…

  • Ottobre 13, 2013 alle 8:23 pm
    Permalink

    Ciao ragazze, vi ricordate di me?….sì, dai, basta leggere nei commenti precedenti! Non ricordo se ho già lasciato la mia testimonianza, nel caso non l’ avessi fatto volevo dirvi che mio figlio ha già 3 anni, che lo amo come nient’ altro al mondo e che ne vorrei altri due…(forse 😉 )
    Durante tutta la gravidanza ho preso Elopram, non ho smesso perchè il mio tesoro è nato in anticipo; ho provato a sospenderlo per allattare ma sarà stata la stanchezza delle notti passate ad allattare e lo “sconvolgimento” per l’ arrivo del bebè in casa ma io mi sono sentita discretamente male ed ho ricominciato subito a riassumere la pastiglia. Lui non ha mai avuto alcun tipo di problema. Ho smesso di allattarlo ad un anno; cercavo di assumere la compressa prima subito dopo aver dato l’ ultima poppata della sera in modo che tra questa e la successiva passavano almeno 4 ore.
    Attualmente assumo eutimil (paroxetina) e sto cercando di scalare la dose perchè vorrei prima o poi fare un fratellino o sorellina al mio ometto.
    Se però non dovessi farcela a scalare credo che me ne farò una ragione, preferisco essere il più serena possibile e non farmi una colpa di ciò che ormai fa parte del mio carattere…. che ci posso fare se sono una parsona “portata agli a.d.p.”? baci a tutte.

  • Ottobre 15, 2013 alle 6:44 pm
    Permalink

    Ciao Paola, grazie per la tua preziosa testimonianza. Anch’io sto assumendo Elopram e sono alla 16 settimana. Alla fine è stato necessario perchè per dare amore e serenità al mio bambino devo prima di tutto rimettermi in piedi… Tu lo hai assunto per adp? Io oltre ad ansia ho anche depressione. Comunque al telefono Rosso mi hanno detto che potrò allattare con Elopram e questo mi ha rassicurata… Grazie, un abbraccio

  • Ottobre 16, 2013 alle 8:53 pm
    Permalink

    sì Noemi, l’ ho assunto per adp… Vuoi sapere una cosa? Ho appena fatto un test, credo di essere di nuovo in attesa e ovviamente mi sono subito inpanicata! Ora vado a leggere le altre testimonianze perchè attualmente assumo Eutimil e non più Elopram, speriamo non debba cambiar cura. Credo che ci risentiremo presto! 😉

  • Ottobre 17, 2013 alle 8:36 am
    Permalink

    Tanti tanti auguri allora per l’arrivo della cicogna! Vedrai andrà tutto benone anche questa volta. Ti volevo chiedere… il tuo bambino alla nascita ha presentato sintomi di astinanza, non so irritabilità, insonnia… Al telefono rosso mi hanno detto che è probabile che si verifichi, ma dovrebbero durare max 4 giorni. A presto!

  • Ottobre 26, 2013 alle 7:49 pm
    Permalink

    …eccomi qui, scusa il ritardo Noemi. Il mio bambino è nato sanissimo e non ha avuto alcun sintomo di astinenza/ insonnia o irritabilità. …comunque sì, sono di nuovo incinta e sto tremando per i forti attacchi di panico che mi sto facendo venire…è come un cane che si morde la coda: più li temo e più mi prendono. Stamattina ho chiamato il centro di tossicologia di Bergamo e mi hanno assicurato che posso curarmi sia con la paroxetina che con le benzodiazepine (frontal e tavor) ma sto facendo un gran braccio di ferro per cercare di non prendere quest’ ultime…ma è davvero dura. Nel frattempo mi sto “bombardando” di Valeriana… è che penso che 20 mg di paroxetina mi siano insufficenti, ormai faccio questa cura da tanti anni e credo che il mio fisico si sia adattato alla dose. Poi mi prende un grande senso di sconforto perchè mi sento in colpa e l’ unica responsabile di questo mio malessere…mi darei martellate in testa per smettere questo circolo vizioso. Spero almeno che se dovessi ricorrere a più farmaci almeno facciano effetto. 🙁

  • Ottobre 29, 2013 alle 4:20 pm
    Permalink

    Ciao Noemi, io sono alla 29 settimana e da 18 giorni prendo Citalopram 8 gocce. premetto che prima di sapere di essere incinta prendevo cipralex 10 gocce che il medico mi ha eliminato subito quando ha saputo che ero incinta.
    Purtroppo il medicinale non fa ancora effetto e l’ansia è ancora tanta. A te ha fatto effetto? e dopo quanto tempo? grazie per l’aiuto e speriamo che faccia effetto

  • Ottobre 29, 2013 alle 7:58 pm
    Permalink

    Ciao Lara, io prendo Tavor per l’ansia che a questo dosaggio si sta rivelando molto efficace, mentre mi è stato dato citalopram come antidepressivo, ma dopo un mese mi hanno cambiato la terapia perchè inefficace per la mia depressione e me lo hanno sostituito con lo zoloft che è un pò più potente. Ora sto meglio, piano piano sto iniziando a godermi un pò la gravidanza! Però ogni caso è a sè so che citalopram è particolarmente indicato per ansia e attacchi di panico, io lo assusmevo per depressione quindi non ti so dire. So che i tempi sono un pò lunghi, almeno tre quattro settimane per depressione e per ansia anche di più. Cmq se non vedi benefici chiedi di cambiare terapia anche tavor lo danno in gravidanza ed è efficace subito… Al telefono rosso mi hanno detto che si può assumere in gravidanza. Un abbraccio e in bocca al lupo

  • Ottobre 29, 2013 alle 8:11 pm
    Permalink

    Per Paola: a me hanno sostituito l’elopram con zoloft perchè elopram dopo 1 mese ancora non faceva effetto ed il mio umore scendeva sempre più giù 🙁 Mi rassicura sapere che il tuo bimbo è venuto alla luce senza nessuna complicazione; vedrai che questa volta sarà lo stesso. In questi periodi della vita siamo più vulnerabili, però il fatto che tu hai vissuto già questa situazione e poi è andato tutto alla grande deve darti forza e conforto. Se hai bisogno di tavor o benzodiazepine prendile, io assumo adesso che mi hanno alzato dosaggio 40 gocce di tavor al giorno e sono seguita da un’equipe che cura proprio disturbi della gravidanza e del post partum quindi se fosse stato controindicato non me lo avrebbero mai prescritto. Certo la speranza è che, una volta stabilizzata situazione, riesca a ridurre gradualmente il dosaggio di tavor per arrivare al parto più pulita possibile… altrimenti il mio piccolo può nascere un pò “sedato” ma sono cmq sintomi che scompaiono in poco tempo. So che se lui sapesse tutto mi capirebbe, lo faccio anche per lui non merita di sicuro una mamma depressa o angosciata che non riesce nemmeno a fargli un sorriso o a giocare con lui. Tienimi aggiornata e fatti forza che tra un pò tornerà il sereno!

  • Novembre 6, 2013 alle 12:39 pm
    Permalink

    Ciao Noemi, dopo quasi un mese di terapia mi sento meglio. non sono al 100% ma comunque molto meglio di prima. ci sono giorni no…ma non mi lamento.
    L’umore anche va meglio.Speriamo di andare sempre di più verso un miglioramento. Vorrei arrivare al parto più serena possibile. A te come va con lo zoloft?un in bocca al lupo a tutte.Per paola: come va? che cura stai facendo? su forza che sicuramente troverai la cura adatta anche questa volta e poi non è detto che la paroxetina non funzioni più. tienimi aggiornata.

  • Novembre 12, 2013 alle 8:27 pm
    Permalink

    eccomi qui, sto continuando a prendere la paroxetina (eutimil) perchè anche se meno indicato del citalopram in gravidanza, sono ormai quasi al terzo mese e la dottoressa mi ha detto che cambiare ora farmaco potrebbe essere deleterio per me. D’ altronde il feto è più vulnerabile nei primi mesi e quindi si spera che abbia scampato il pericolo (consistente in un soffio al cuore…questo mi ha detto la dott. che potrebbe essere la complicazione non grave). Il mio umore non è un granchè ma il panico attualmente sembra attenuato…mi accontento. In compenso ho molte nausee e spossatezza perciò non riesco ad affrontare al meglio le giornate…spero che come per la scorsa gravidanza passino presto. Un bacio a tutte!

  • Novembre 21, 2013 alle 5:56 pm
    Permalink

    SALVE A TUTTE SONO ANTONELLA ,E SOLO OGGI HO CONOSCIUTO GRAVIDANZA FELICE,HO PROVATO A CHIAMARE PER UNA SETTIMANA TELEFONO ROSSO MA E SEMPRE OCCUPATO,AVREI BISOGNO DI QUALCHE RASSICURAZIONE SONO MAMMA DI DUE BIMBE E INSIEME A MIO MARITO DESIDERIAMO IL TERZO ,PERO’ IO PER FIBROMIALGIA ASSUMO CITALOPRAM MEZZA COMPRESSA AL GIORNO QUINDI 10 MG E 10 GOCCE DI XANAX LA SERA PER ATTACCHI DI PANICO ,E QUESTE MEDICINE MI SPAVENTANO MOLTO NON VORREI PRENDERLE IN GRAVIDANZA MA SE POI DEVO?????AIUTATEMI GRAZIE MILLE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat