ANSIA, ATTACCHI DI PANICO E DEPRESSIONE IN GRAVIDANZA CURATI CON ZOLOFT E FRONTAL

Gentile Associazione,
sono una donna di 37 anni che ha appena intrapreso la sua terza
gravidanza (desiderata tantissimo!). Ho sofferto per 10 anni di
ansia, attacchi di panico e depressione, sono stata curata da un
bravo specialista e la
mia vita è ricominciata. Ora sono alla sesta settimana di gestazione e
i sintomi di
ansia e panico sono ritornati in modo fortissimo e insopportabile. D’accordo
con il mio psichiatra ho ripreso l’assunzione di ZOLOFT (Sertralina) 50 mg e
almeno per una settimana per arginare l’ansia più forte di FRONTAL
(Alprazolam) 0.25 mg per tre volte al giorno. Nonostante le
rassicurazioni del mio medico,
del quale ho grande fiducia, vivo un momento di grande disperazione, perché ho
paura che i medicinali da me assunti possano danneggiare il mio bambino! I miei
stati di ansia sono però talmente invalidanti in questo momento che mi chiedo
anche che cosa possa fare peggio a questa nuova vita che è dentro di me:
l’assunzione dei medicinali o lo star male così tanto!?
Desidererei avere delucidazioni da parte vostra relativamente alla
sicurezza di questi farmaci

Grazie infinite! M.R.

Gentile Signora,
sono una ginecologa e lavoro al Gemelli, ho lavorato molti anni nel campo
dell’ostetricia e nel servizio di consulenza sui rischi teratogeni (telefono
Rosso) al quale la rimando per chiarimenti sulle percentuali di rischio.
Desidero però intanto dirle che ogni gravidanza ed ogni bambino che viene al
mondo è esposto a dei rischi, dal momento del concepimento fino alla fine
della sua vita, il concetto di rischio è quindi insito in quello di vita, non
per questo bisogna rinunciare alla vita che rimane sempre il dono più bello,
bisogna piuttosto essere capaci di riconoscere il dono grande che riceviamo
e saperlo vivere con la dovuta serenità. Per quanto riguarda il suo caso
particolare sono convinta, come i medici che la seguono, che sia giusto fare
una terapia che serva a sollevarla dall’angoscia e dall’ansia che la
affliggono: i farmaci non sono tutti vietati in gravidanza, si possono
utilizzare quando servono a curare una malattia e quando si sappiano
gestire. Non deve, quindi, sentirsi in colpa perché assume una terapia e non
deve sentire particolarmente minacciato il suo bambino!
Per un giudizio più preciso sui farmaci che sta utilizzando in questo
momento chiami il Telefono
Rosso del Gemelli e decida quindi insieme allo psichiatra la condotta
migliore da tenere.
Le faccio tanti auguri

Dott.ssa Annamaria Merola

Volevo innanzitutto ringraziarvi per la prontezza con la quale mi avete
risposto!
Sono riuscita già nella giornata di mercoledì (verso le 11.30, perché prima
la linea era sempre occupata) a contattare il Telefono Rosso. Ho parlato con
una ginecologa molto gentile, la quale mi ha dato tutte le informazioni che
cercavo e alla fine mi ha confermato quanto già il mio psichiatra mi aveva
detto. Posso continuare con tranquillità ad assumere [ZOLOFT] la sertralina
(antidepressivo) avendo l’accortezza di sospenderla per precauzione 3
settimane prima della data presunta del parto per evitare eventuali effetti da
sospensione, che però sono più frequenti con la paroxetina. Solo con
quest’ultimo SSRI uno studio del 2005 (attualmente lo si sta rivedendo) si
era notato un lievissimo aumento di malformazioni cardiache tra l’altro non
gravi e in una percentuale minimamente superiore rispetto alle donne che non
l’avevano assunta. Con la sertralina potrò anche allattare senza problemi.
Per quanto riguarda l’ansiolitico[FRONTAL] (Alprazolam), posso
prenderlo alle dosi
consigliatemi dal mio psichiatra (premetto che lo ho assunto poche volte
proprio quando ero in emergenza!). Il rischio che è stato accertato è la
comparsa di labbro leporino con una frequenza di 2 casi ogni mille bambini
nati e questo ovviamente riguarda un’assunzione cronica e in dosi maggiori
rispetto a quelle che mi sono state prescritte.
Spero di stare presto meglio, perché ancora i farmaci non hanno raggiunto la
loro azione piena e di essere serena. Credo anch’io che la vita sia un dono
e in particolare che la maternità sia un privilegio, che non a tutte le donne
viene concesso. Ogni vita è esposta a rischi sin dal suo concepimento, ma
non è questo il mio problema. Io sono profondamente convinta che ogni vita valga
la pena di essere vissuta e debba essere sostenuta e io sono pronta a questo,
come lo sono stata per gli altri due miei figli. Il mio problema è quello di non
esporre la mia creatura ad ulteriori rischi per una mia forma di egoismo,
perché questo non riuscirei a perdonarmelo.
Vi ringrazio di cuore e un grazie particolare alla dottoressa Merola.
M.R.

ANSIA, ATTACCHI DI PANICO E DEPRESSIONE IN GRAVIDANZA CURATI CON ZOLOFT E FRONTAL

1.493 pensieri su “ANSIA, ATTACCHI DI PANICO E DEPRESSIONE IN GRAVIDANZA CURATI CON ZOLOFT E FRONTAL

  • agosto 9, 2008 alle 6:49 am
    Permalink

    Gentile Associazione, mi chiamo Veronica, ho 31 anni e vorrei intraprendere la mia prima gravidanza e leggere questa risposta mi ha dato un pò di speranza date le mie problematiche molto simili. Dall’età di 16 anni infatti ho assunto svariati antodepressivi e ansiolitici per attacchi di panico, ansia, depressione. Ora prendo efexor 225 mg e 1 mg di enn al giorno. Sono rischiosi in gravidanza? La mia ginecologa dice di no, lo psichiatra dice di si. A chi credere? In più ho un solo ovaio e una sola tuba a causa di una cisti borderline tolta 3 anni fa. Che fare? Non ho ancora avuto risposte certe. Confido in voi. Cordiali saluti. Veronica

  • settembre 8, 2008 alle 7:20 am
    Permalink

    sono al terzo mese di gravidanza terrorizzata dal fatto di essere investita dal panico e non riuscire a portare cosi a termine la gravidanza …per fortuna ho letto qullo che stai tu vivendo e che quindi ci sono farmaci da poter prendere in gravidanza spero tanto vada tutto per il meglio ……sono sicura di si………………………….

  • gennaio 11, 2009 alle 1:40 pm
    Permalink

    salve, sono alle tredicesima settimana di gravidanza, appena il mio medico curante ha saputo che ero in attesa, mi ha tolto subito la pastiglia che ormai mi aveva risolto il problema dell’ansia e del panico, ENTACT DA 10MG. mi ha sotituito la mia con mezza pastiglia di SEREUPIN DA 20 MG. al giorno per 15 gg, ora ne prendo un quarto di pastiglia al giorno ma sono in tilt sono cambiata completamente, nn sono piu’ io, con mio marito ho un rifiuto totale e soffro spesso di attacchi di panico, solo che riesco a controllarli, ma sono preoccupata, nn vorrei passare tutto il resto della gravidanza così male…potrei magari proporre al mio medico di farmi prendere un quarto di ENTACT magari mi va meglio del SEREUPIN?

  • gennaio 19, 2009 alle 2:46 am
    Permalink

    HO43 anni e soffro di ansia e depressione.Hoscoperto di essere incinta(Gravidanza accettata con difficoltà per i miei problemi e l,età…ho poi gia un figlIo di 10 anni).Assumo da anni Control(lorazepam 1mg al giorno per poter dormire ).In accordo con la psichiatra e con la ginecologa sto cercando di diminuire le dosi per eliminare il farmaco definitivamente. Ma arrivata alla15settimana di gravidanza non ce la faccio più ho tachicardia non dormo
    piango spesso e sono ossessionata dalla paura di creare danni al bambino.Non riesco più a vivere e non so con chi parlare .VORREI SAPERE A CHI RIVOLGERMI

  • gennaio 19, 2009 alle 3:07 am
    Permalink

    Al Telefono Rosso del Policlinico Gemelli, n. 06 305 00 77 (dal lun. al ven. ore 9-13). Verso mezzogiorno ci sono più possibilità di riuscire a prendere la linea.

    Avrà una risposta precisa, corretta, esauriente in grado di chiarire i suoi dubbi e problemi.

  • gennaio 25, 2009 alle 12:42 pm
    Permalink

    Liao a tutte sono Lena ho 33 anni e sono all’11 sett. della mia terza gravidanza.Da 7 anni soffro di dap e ansia generalizzata che mi hanno cambiato la vita. Quando ho scoperto di essere incinta sono entrata in panico visto che assumevo alprazolam 0,25 mattina e sera.Avevo paura che potesse fare male al bambino. Cosi ne ho parlato prima con la ginecologa poi con la neurologa che mi hanno rassicurata in merito agli effetti sul bambino.Solo che mi hanno cambiato medicinale,ora prendo le gocce di LORAZEPAM 7 al giorno che sto scalando una alla settimana fino ad arrivare a 5 la neurologa infatti dice che con questa dose potrei andare avanti tutta la gravidanza ma io voglio cercare di sospenderle del tutto. Che dire non riuscire a vivere serenamente un periodo meraviglioso quale la gravidanza e’ frustrante,hai sempre paura che i tuoi stati possano nuocere al bambino e anche se ti rassicurano sui farmaci diciamoci la verita’ si prova comunque un senso di colpa nell’assumerli! Cerchiamo comunque di goderci appieno questo periodo e non lasciare che il malessere prenda il sopravvento non cediamo ai sintomi combattiamoli e superiamoli!Auguro a tutte un grossissimo IN BOCCA AL LUPO !!!!!! N:B:A me piace moltissimo una frase di papa Giovanni Paolo II che dice:” Non abbiate paura! “

  • febbraio 2, 2009 alle 2:32 pm
    Permalink

    Ciao a tutte io non sono ancora in gravidanza, anche se lo vorrei tanto. Ho però il terrore di non riuscire a farcela per il panico. Mi sono informata bene anche alla consulenza medica della mia provincia e mi han detto che entact e xanax si possono prendere. Un mega in bocca al lupo a tutte!

  • febbraio 13, 2009 alle 11:52 am
    Permalink

    ciao a tutte volevo sapere se esistono testimonianze di donne che hanno preso antidepressivi in gravidanza e che adesso hanno bimbi senza disturbi neurocomportamentali o di apprendimento o di linguaggio.
    Sto assumendo dalla 22esima settimana di gravidanza 1 compressa di prozac e ho associato l’en nella dose di 20 gocce scalando 1 goccia alla sera. Ora sto meglio, l’en per fortuna ne prendo solo 7 gocce e di prozac 3/4. Sono alla 27esima settimana ma ho tanta pauraa che i farmaci possano provocare effetti a lungo termine nello sviluppo comportamentale del mio bimbo. Non conosco nessuna mamma che li ha presi, per caso qualcuna di voi conosce dei casi di bimbi di 3 0 4 anni intelligenti e sani?
    Purtroppo il telefono rosso mi dice che non ci sono dati sufficienti che possano escludere un potenziale danno a lungo termine sul bambino.
    Grazie a chi mi risponderà.
    Scusate ma sto davvero male

  • febbraio 26, 2009 alle 5:23 am
    Permalink

    SALVE SONO UNA FUTURA MAMMA ALLA 20 SETTIMANA DI GRAVIDANZA SOFFRO DA UNA VITA DI ANSIA+ATTACCHI DI PANICO DA SETTEMBRE 2008 STAVO SOSPENDENDO LA CURA POI HO SAPUTO A NOVEMBRE DI ESSERE INCINTA QUINDI HO SOSPESO TUTTO .E’ DURA MOLTO DURA HO PAURA DI TUTTO NON VI ELENCO I MIEI PENSIERI VANNO FINO ALLA PAURA DI MORIRE STO TENENDO DURO IL MIO PSICHIATRA MI DICE CHE POSSO FARCELA MA MI DICE ANCHE CHE SI POSSONO ASSUMERE DEI FARMACI CHE E’ SEMPRE MEGLIO FARNE A MENO.QUINDI COSA DIRE CI SONO PARERI DISCORDI .COSI’ E’ DURA PERO MI DICO CHE SE SONO ARRICATA A 20 SETTIMANE COSI RIUSCIRO AD ARRIVARE LA NONO MESE ALTRETTANTO BENINO?COSA NE PENSATE?

  • febbraio 26, 2009 alle 9:49 am
    Permalink

    La nostra associazione non svolge un servizio di consulenza medica. Siamo solo di supporto al Telefono Rosso del Policlinico Gemelli di Roma, n. 06 3050077 (ore 9-13 dal lun. al ven.). Se non riesce a prender la linea ci può anche riscrivere e lasciare un recapito telefonico. Tenteremo di farLa chiamare noi dal Tel. Rosso. Verso le ore 12 è più semplice prender la linea. Come ha visto sul sito ci sono molte donne che si sono curate in gravidanza per ansia ed attacchi di panico, senza problemi per il bambino.Chieda consigli al Telefono Rosso, il quale comq non si sostituirà al suo psichiatra, ma tra le medicine che egli vorrebbe darLe, indicherà quelle più idonee al suo stato. Tanti cari auguri di cuore di serena gravidanza

  • febbraio 27, 2009 alle 5:58 am
    Permalink

    salve non sono riuscita a contattarvi ho comunque lasciato il mio n.di telefono.stamane ho telefonato al mio psichiatra e mi ha detto che per come mi ha conosciuto posso fare a meno di farmaci perche’ la mia e’ solo ansia anticipatoria veri sintomi effettivamente non ne ho .Ho solo pensiri ma sensa sintomi quindi secondo lui riesco a farne a meno.Vorrei un parere anche Vostro se vi e’ possibile.Vi ringrazio di cuore per la vs.disponibilita.Aspetto una Vs.risposta.

  • febbraio 28, 2009 alle 3:19 am
    Permalink

    VI RINGRAZIO PER AVERMI CONTATTATO E DELUCIDATO SUL DA FARSI.SE IL MIO ANGIOLETTO NASCERA’ PIU’ SERENO SARA’ ANCHE MERITO VOSTRO.BUONA GIORNATA.

  • marzo 22, 2009 alle 10:14 am
    Permalink

    Ciao anch’io sono nella tua stessa situazione, sono alla 21esima settimana ho smesso l’efexor il prazene e il rivotril da quasi tre mesi e sono nel pieno di una crisi di astinenza, i meici non vogliono farmi assumere niente e come te ho sintomi pazzeschi il fatto di morire da un momento all’altro è spaventoso tu come fai a superare tutto questo? Grazie in anticipo

  • marzo 31, 2009 alle 3:41 pm
    Permalink

    oggi ho saputo di essere in gravidanza bello si però sono preoccupata perché da due anni faccio uso di efexoral150, en compresse. Ho paura che allontanando la cura abbia una ricaduta. domani chiamerò’ telefono rosso consigliato dal mio ginecologo e dal mio psichiatra speriamo bene

  • aprile 15, 2009 alle 11:57 am
    Permalink

    ciao mary .ho letto il tuo commento solo ora,diciamo che non li ho superati cerco da farmi forza mancano solo 95 giorni all’evento la paura c’e’ e’ una costante non so’ per quanto ancora potro’ resistere ma la mia paura piu’ forte e’ quella di non essere in grado di partorire perche’ magari l’ansia prende il sopravvento non so se’ puo’ esistere un caso come il mio ma spero che alla fine vada tutto bene ma credimi e’ dura troppo dura……..se vuoi possiamo lasciarci l’indirizzo e mail e scambiare la nostre esperienze ti va???

  • aprile 17, 2009 alle 1:17 am
    Permalink

    ciao Vanessa soffro di attacchi di panico e agorofobia da una vita, ho una bimba di 7 anni e la gravidanza è stata difficoltosa e piena di ansie paure e attacchi però posso assicurarti che durante il momento del parto l’ansia e soprattutto l’attacco ti abbandona perchè le dolie sono molto più impegnative non ti permettono di concentrarti su altro…
    Pensa che io per 15 ore mi sono subita il travaglio per poi subire un cesareo…beh guarda che scherzi fa il cervello… non ho mai subito ne operazioni ne anestesia ma in quei momenti non vedevo l’ora che qualcuno mi aiutasse a star un pò meglio anche se questo significava andare incontro al bisturi… una volta presa l’anestesia e uscita la bimba, ho avuto un attacco nel tavolo operatorio 🙁 è stato peggio quello che il pensiero che mi tagliassero, quindi il consiglio che ti posso dare è di tenere il pensiero impegnato non permettere che l’ansia ti faccia i suoi soliti scherzi, vedrai che andrà tutto bene che anche tu c’è la farai…. siamo tutte predisposte fisicamente per partorire vai tranquilla l’amore del tuo bimbo ti aiuterà..
    Ti faccio un grosso in bocca al lupo e se vuoi scrivermi ne sarò molto felice…
    _Un abbraccio

  • aprile 17, 2009 alle 6:53 am
    Permalink

    Ciao a tutti,sono una mamma di 33 anni di Reggio Emilia e purtroppo,non giudicatemi male,sto aspettando la mia seconda figlia,arrivata in modo inaspettato e in un momento delicato perchè per i primi 3 mesi ho vissuto l’incubo della perdita del lavoro.Soffro di attacchi di panico da 17 anni e la mia prima gravidanza 5 anni fa è andata abbastanza bene,il dopo meno perchè a 3 mesi dalla nascita ho avuto la depressione post-partum.Ho ripreso le mie terapie,sospese all’inizio della gravidanza,e la vita è ripresa ma con l’idea di non avere più figli…invece dopo quasi 5 anni ora sono in attesa.Ho risospeso il mio antidepressivo(il cymbalta che prendevo da 5 mesi dopo quasi 16 anni di sereupin) ma ora,alla 18esima settimana ho dei bruttissimi attacchi di panico,non dormo,tremo come una foglia,non respiro,piango e ho un terrore allucinante di non farcela a crescere questa bimba…Ho paura,di tutto anche dei farmaci che è una vita che studio,mi son laureata in farmacia solo perchè volevo sapere,conoscere queste pastiglie di cui senza non posso stare…Mi sento una mosca bianca,tutte le mamme mi sembrano felici e in grado di gestire tutto…e io…ora non riesco nemmeno a stare in casa con la mia bimba da sola…non riesco a parlare con nessuno di telefono rosso…Vi abbraccio

  • aprile 17, 2009 alle 7:15 am
    Permalink

    …Dimenticavo di dirvi che l’angelo della mia ginecologa mi ha detto che 10 gocce di xanax al bisogno posso prenderle ma non in modo continuativo mentre il mio psichiatra ( che è stato l’assistente per anni di uno dei numero uno in Italia) per la prima volta lo sento titubante,ha un odio atavico per le benzodiazepine che sostiene arrivino alla testolina del bimbo e non mi sostiene nel ricominciare il sereupin…Non mi potrei mai perdonare di aver creato problemi a mia figlia…Ma tutte siamo in attesa… ma… nessuno ha già partorito con terapie di questo tipo assunte in gravidanza?Mio marito è restìo,il mio psichiatra idem e il mio pensiero con le mille domande che pongo a psichiatri e ginecologi che vengono in farmacia dove lavoro…è una profonda non-conoscenza ed esperienza sull’uso di tante categorie di farmaci…Sbarrano gli occhi solo a sentire il loro nome collegato ad una donna incinta…Nessuno prende il coraggio di una posizione diversa…E settembre è lontano…E il cambio di stagione è così poco credibile…

  • aprile 17, 2009 alle 11:36 am
    Permalink

    ciao Stella,che bello sentirti ,grazie per l’incoraggiamento ne avevo proprio bisogno,spero che tutto vada per il meglio,volevo chiederti una cosa perche’ non ti hanno fatto un calmante prima di farti prendere l’attacco mentre ti operavano????quanti anni hai???Mi farebbe molto piacere scambiare delle opinioni con te, se vuoi.Volevo chiederti innanzitutto perche’ soffri da cosi tanto di attacchi di panico non li hai mai curati con psicofarmaci???che effetti ti danno gli attacchi???Io ne ho sofferto e fra alti e bassi ho preso psicofarmaci ‘psicoterapia e mi hanno aiutata molto i miei sintomi erano sudorazione,senso di svenimento paura di tutto!!!!Ti ringrazio tanto e ti abbraccio forte forte .Rispondimi se ti fa piacere se vuoi possiamo lasciarci l’indirizzo e mail.dimmi tu

  • aprile 18, 2009 alle 4:59 am
    Permalink

    Ciao Stefania,tranquilla pensa che hai cresciuto la tua bimba,che sei stata in grado di farlo.Io sono due giorni che ho ansia penso che il cambio stagione non ci aiuti,per quanto riguarda i farmaci anche io ho pareri discordi fino ad oggi ne sto facendo a meno e sono solo alla 28 settimana di gravidanza,pensa solo che di ansia non si muore,prova con la psicoterapia un po aiuta se vuoi possiamo scambiarci l’emai per parlare un po’ nel frattempo coraggio(da quale pulpito viene la predica)pensa che io sono una fifona allo stato puro svenivo solo a farmi le analisi tutti mi dicono che in qualche modo riusciro’ a partorire bhoooooooo!dai coraggio ti abbraccio forte.

  • aprile 18, 2009 alle 5:42 am
    Permalink

    Ciao Vanessa la mia storia è pubblica qui in questo bellissimo e utile sito sotto il titolo “35 anni desidero una nuova gravidanza ecc …”..
    Mi ha fatto molto piacere tu mi abbia risposto. Allora vediamo da dove posso iniziare…quel giorno mentre mi preparavano per il cesareo dissi all’anestesista che soffrivo di attacchi e di darmi qualche calmante, ma me lo hanno dato solo nel momento in cui iniziai a dire che mi sentivo male che mi mancava il respiro e poi devo essere svenuta…credo un calo di pressione, mi son risvegliata dopo 1 ora ed ero piena di dolore.. però sai, a differenza dei racconti delle mie amiche che tutte dicevano di aver avuto la fortuna di aver avuto il sostegno l’incoraggiamento e la vicinanza di qualche dottore o infermiera, io non avevo proprio nessuno ero completamente sola, e questo mi ha permesso di sentire cosa dicevano i medici durante l’intervento e li è partito l’embolo 🙂 lo stronzetto del cervellino ha preso paura e li è arrivato l’attacco…. avrà pensato poverino…non sia mai si dimentichi che esisto pure io :)…meglio ironizzare va…
    Se vuoi lasciarmi l’email o quello che vuoi x dsentirci e parlarci per me va bene..
    Stai tranquilla sei forte più di quello che credi anche se l’attacco vuole farti credere il contrario…non lo ascoltare.. è una bugia tutto ciò che senti.. la paura fa parte dell’uomo è uno stato d’animo cui noi veniamo terrorizzate con l’attacco ma se ci pensi NON PUO’ FARTI NULLA perchè si tratta solo di pensieri, terribili devastanti MA PENSIERI… lo so che è molto difficile ho avuto 1 attacco molto forte pure2 giorni fa ..ma dobbiamo sforzarci a cambiare il pensiero, un passo alla volta e vedrai che piano piano un pò alla volta assieme alla forza tua e di coloro che ci vogliono bene ce la faremo …
    Aspetto tue notizie e vai a leggere il mio post poi risponderò a tutte le tue domande qui rischio di intasare lo spazio 🙂 poi magari il presidente dell’associazione mi sgrida :)…colgo l’occasione di salutarlo e ringraziarlo a nome di tutte
    Baci

  • aprile 18, 2009 alle 1:40 pm
    Permalink

    Ciao Stefania..dai FORZA CORAGGIO cerca di far fronte a ciò che avviene con un pò di serenità …
    Ferma l’ansia x un attimo e fai un bel respirone, immagina di riempirti di energia positiva e buttare fuori tutte le schifezze e le sensazioni che l’ansia e gli attacchi ti procurano.
    So bene che è difficilissimo perchè tutto ciò che provi nell’attacco lo provo pure io e le tue paure sono state e sono ancora anche le mie. Non abbatterti, arrabbiati con l’attacco e non lasciare che si prenda la tua vita..
    Ora aspetti una bimba e sarà l’ultima volta che proverai di nuovo la sensazione di sentire e vivere tua figlia dentro di te, non vorrai permettere all’attacco di privarti di queste belle sensazioni ?? combatti, cerca di distrarti quando ti sembra ti manchi il respito ripetiti che non è vero sai che è un attacco e di attacco non si muore anche se la sensazione è terribile.
    Soffriamo di attacchi ed è una brutta bestia e tutto per noi è più difficile.A volte mi sembra di essere imprigionata dentro me stessa, non riesco a fare tante cose anche le + semplici, le più banali sembrano la scalata nell’everest, così soffro il doppio ma penso e spero che magari più tardi o domani andrà meglio..tieni duro coraggio e se serve prenditi qualche goccia di ansiolitico che può aiutarti almeno in quel momento e pensa che passerà.. ho fatto uso anch’io di un pò di en al bisogno in gravidanza e mia figlia stà bene.
    Uscirai da tutto questo periodo vincente, prova a guardare l’ostacolo come un’opportunità di crescita ed un sfida a farcela, saprai trovare dentro di te le forze x superare tutto.. dai che sei a metà strada.
    In bocca al lupo e un abbraccio forte
    By Stella

  • aprile 19, 2009 alle 3:13 am
    Permalink

    Grazie amiche che mi avete risposto…Sapere che c’è qualcuno che prova e sa cosa vuol dire soffrire di questa malattia aiuta ad affrontarla meglio…Ma come si fa a scrivere e ad avere una risposta come hai avuto tu Stella?Io capisco quello che provi,ho passato un periodo che vedevo solo famiglie con 2 figli,la mia piccina chiedeva di continuo una sorellina agli angioletti e la capivo perchè un figlio ho sempre pensato fosse poco…e mi veniva da piangere…perchè non me la sentivo di affrontare un’altra gravidanza,un altro parto…poi è arrivata e per 2 mesi ho pianto,dalla paura, e come l’altra ho iniziato subito con nausea,vomito,reflusso,faringiti perchè io soffro tanto di stomaco da quando ho avuto la prima gravidanza e di tanti altri problemi che mi portano a fare terapie continue…E poi gli attacchi…So che quando la vedrò sarò felice,la mia topolina non sta nella pelle,ogni giorno chiede quando arriva settembre… Ricordo ancora quella mattina che a 17 anni sono andata come tutte le mattine a prendere il tram per la scuola…e non son riuscita a salire…da lì è iniziato il mio incubo,dal niente e gli ultimi 3 anni di scuola son stati allucinanti perchè nessuno capiva e a scuola tutti mi additavano come una che cercava solo compassione,saltare le interrogazioni e i compiti…Meno male che mia madre sapeva quello che vivevo perchè ha avuto una bruttissima depressione curata male per tanti anni…e ci penso alle mie bimbe…avranno anche loro la mia predisposizione?Baci a tutte e due…

  • aprile 19, 2009 alle 7:44 am
    Permalink

    ciao ragazze non so come lasciare il mio indirizzo mail privatamente potete aiutarmi cosi parliamo un po’??oppure lo lascio cosi per me non ci sono problemi che ne dite???

  • aprile 19, 2009 alle 12:19 pm
    Permalink

    ciao Vanessa lascialo qui ……..o chiedi a qlc del sito….
    Come stai? quanti anni hai?
    Baci

  • aprile 20, 2009 alle 11:18 am
    Permalink

    il moi indirizzo e’ stonehaven82@yahoo.it se ci sentiamo mi fa molto piacere.Cosi vi racconto qualcosa di me e magari troviamo un po’ di conforto .baciotti.

  • aprile 21, 2009 alle 12:22 am
    Permalink

    Ciao Vanessa ti ho spedito posta l’hai ricevuta?
    Buona giornata

  • aprile 21, 2009 alle 1:21 am
    Permalink

    ciao non riesco a connettermi,spero di sbloccare la situazione poi ti faccio sapere.grazie mille a pui’ tardi.

  • aprile 21, 2009 alle 1:47 am
    Permalink

    NEL FRATTEMPO CHIEDO QUESTO A QUALCUNO CHE HA UNA RISPOSTA CERTA E SICURA:AVERE L’ANSIA O ATTACCHI DI PANICO IN GRAVIDANZA E EVITARE FARMACI PERCHE’ PIU’ O MENO E’ SOLO IL PENSIERO PERSISTENTE TRANNE QUALCHE NAUSEA TACHICARDIA O SENSO DI SVENIMENTO MA SENZA MAI SVENIRE,PUO’ ESSERE UN LIMITE PER IL PARTO????IERI HO SENTITO IL MIO PSICHIATRA CHE TRA L’ALTRO NON MI HA DATO NESSUN FARMACO MA SOLO DUE PAROLE FORZA E CORAGGIO CHE NON HAI UN ANSIA NON CONTROLLABILE!!!E MI DICE CHE EVENTUALMENTE POSSO CHIEDERE IL CESARIO MAGARI IN ANESTESIA TOTALE MA A ME SEMBRA ASSURDO C’E’ QUALCUNO CHE MI PUO’ AIUTARE??SONO OSSESSIONATA DAL FATTO CHE NON SONO IN GRADO DI PARTORIRE PERCHE’ MI PRENDE UNO SVENIMENTO DA ANSIA O ATTACCO PUO’ ESSERE POSSIBILE????

  • aprile 21, 2009 alle 1:56 am
    Permalink

    ciao Stella sono riuscita a connettermi ma non mi e arrivato nulla se vuoi lasciami il tuo indirizzo mail cosi ti rimando il mio con un e.mail magari hai sbagliato a sciverlo .che dici ti va????

  • aprile 21, 2009 alle 4:40 am
    Permalink

    Ciao Vanessa ti ho rispedito l’email ma se l’indirizzo che hai lasciato nel sito è giusto dovrebbe arrivare perchè io l’ho copiato..
    Aspetto tue notizie…

  • aprile 21, 2009 alle 5:26 am
    Permalink

    Ciao Stefania, purtroppo non ho nemmeno io la risposta per me, come ho detto son combattuta tra il desiderio di mia figlia, il sapere che un figlio solo è poco e il fatto che esser figli unici non è il massimo…
    Son minimo 3 anni che cerco risposte, che cerco la forza per buttarmi, ma è più forte di me non ci riesco, del resto anche mia figlia non era stata programmata altrimenti mi sa che sarei ancora qui a trovare un sacco di scuse causa degli attacchi.
    Mi si stringe il cuore ogni volta una mia amica o parente mi dice che è in attesa e quando partorisce piango, piango tanto con un enorme senso di colpa e impotenza… io che amo così tanto mia figlia sono anche l’artefice della sua delusione, tristezza e solitudine…
    Mi rivedo molto in te, anch’io dopo la gravidanza mi son rimaste un sacco di rogne tra cui la colite con picchi da iniezione per il dolore…
    In questo momento non mi sento per nulla una brava mamma,e la cosa PEGGIORE E’ CHE IL TEMPO PASSA stò invecchiando la bimba ha tra qualche mese 7 anni mi sento già fuori tempo max e so che RIMPIANGERO’ A VITA il fatto di aver avuto il coraggio di fare un’altra gravidanza, so che questo rimpianto mi fa tanto male ora, pensa un giorno che nn potrò più farlo.
    Poi mi dico, e se dopo la gravidanza stessi peggio di ora e se i miei problemi peggiorassero di + e se e se….ma coi se e coi ma non si va da nessuna parte… e se invece per grazia divina tutto si risolvesse e ritrovassi fiducia e serenità perchè mi son riscattata e c’è l’ho fatta? e se tutto si sistemasse?
    tutte domande che nessuno può rispondere domande che lasciano un’incognita, e che per scoprirle richiede solo tanto coraggio (cosa che a me sembra mancare:(…).
    I tuoi pensieri sulla predisposizione sono pure i miei però mi consola il fatto che riesco a dare forza e coraggio a mia figlia, cosa che invece non riesco a fare con me stessa… Fortunatamente per il momento non mi ha mai visto con un attacco, il solo pensiero mi terrorizza…non mi perdonerei mai il fatto che avesse gli attacchi per l’esempio negativo che in qualche episodio potrei dargli…
    Spero tanto che Dio me la tenga sempre per mano e me l’accompagni serenamente…
    A me è mancato l’amore famigliare mi sono sentita abbandonata e rifiutata da mia madre di li son partite una serie di insicurezze che hanno poi preso forma nell’attacco..
    Cara Stefania penso tu sia forte… vai avanti così …testa alta e a quel paese l’attacco..
    Aspetto tue notizie
    un abbraccio … Stella

  • aprile 21, 2009 alle 6:46 am
    Permalink

    Ciao ragazze,come state?Finalmente mi si è attenuata un pò la nausea e il vomito ma il mio senso di soffocare no…ho iniziato il quinto mese ma la strada è lunga…L’unica cosa che posso dirti Vanessa è che è praticamente impossibile che ti venga un attacco durante il parto…la tua testa e i tuoi ormoni sono impegnati altrove…nemmeno ci penserai quando sarà il momento…Voi dove abitate?Comunque Stella ti assicuro che questa bimba non l’ho cercata,mio marito dice che forse un disegno divino ce l’ha donata,ho sempre voluto usare precauzioni per il terrore che avevo della gravidanza e del parto…molto più della prima volta…e mi sentivo in colpa verso mia figlia e mio marito che tanto volevano un altro cucciolo in famiglia…difficile spiegare comunque ad un uomo,per quanto sensibile sia,queste paure…Ora non ho scappatoie e devo per forza arrivare a settembre e speriamo sempre meglio altrimenti…Però sono strasicura di non allattarla e mio marito è d’accordo…anche lui ricorda troppo bene come son stata dopo 3 mesi dal parto…quando nascerà…dopo un minuto avrò già la mia pastiglia in bocca…ho bisogno di stare bene per affrontare due figlie…Abbracci forti…

  • aprile 21, 2009 alle 7:28 am
    Permalink

    Ti credo tu non l’abbia cercata questa gravidanza visto che avevi già deciso per il Basta, ma forse è proprio come dice tuo marito, è un disegno divino.. immagino tutte le tue paure riguardo il soffocamento qui non ti sono per niente d’aiuto a parte la solidarietà di capirti tanto tanto…ci son vari sistemi x capire che non si sta x morire soffocati quando si ha fame d’aria, non so se li conosci…prova a chiedere a qualche dottore, se ci riesci imponiti di distrarti di non concentrarti sul respiro o malessere e l’ansia calerà favendoti realmente capire che era un attacco.
    Sei già a metà strada e non è poco..magari se hai una madre che ti può far compagnia approfittane..e quando ti serve e ne hai voglia sono qui anch’io..
    Baci

  • aprile 21, 2009 alle 7:30 am
    Permalink

    Ah dimenticavo sono del Veneto provincia di Vicenza, e tu ?

  • aprile 21, 2009 alle 8:17 am
    Permalink

    ciao ragazze io sone delle marche provincia di macerata grazie per le risposte ora vado a vedere se mi e’ arrivata l’email poi ti faccio sapere ciao e grazie.

  • aprile 21, 2009 alle 8:22 am
    Permalink

    Ciao Stella non mi e’ arrivato nulla l’indirizzo e giusto l’ho controllato come possiamo fare mi vuoi lasciare il tuo cosi ti rimando l’indirizzo mail dell’azienda con cui lavoro???Siccome e’ molto specifico l’indirizzo non vorrei lasciarlo qui quello che ti ho lasciato e’ di mia sorella che dici ???oppure ti lascio il numero del mio tel. e’ il caso???

  • aprile 21, 2009 alle 9:12 am
    Permalink

    Strano non ti siano arrivate, è un bel problema questo perchè mi sembra di capire che non hai un pc personale, non è per te ma in internet ho avuto non belle esperienze quindi evito di lasciare indirizzi..possiamo sempre scriverci qui fino a quando non ci viene un’idea del come fare per andare in privato..
    Per rispondere alla tua paura, ti dico VAI tranquilla non ti preoccuperai minimamente di svenire anzi, credimi … e ti ditò di più appena troveremo il sistema..
    Che lavoro fai?
    beata te che lavori almeno questo ti aiuta un pò ad arginare certe paure e stare con la mente impegnata.
    un bacio

  • aprile 21, 2009 alle 10:22 am
    Permalink

    IO HO UN NEGOZIO CHE GESTISCO INSIEME A MIA MADRE MA ANCHE LAVORO IL CERVELLO NON RIESCO A STACCARLO PURTROPPO,COMUNQUE STASERA VERSO LE 21.30 QUANDO MIA SORELLA RIETRA A CASA VEDO SE LEI DATO CHE E’ UN PICCOLO GENIO DEL COMPUTER RIESCE A FARCI MANDARE L’INDIRIZZO IN PRIVATO.NEL FRATTEMPO ACCONTENTIAMOCI DI QUESTO SCAMBIO DI ESPERIENZE,POCHI MINUTI FA STAVO PARLANDO CON UNA MIA AMICA CHE E’ MAMMA DI 2 BIMBI E MI STAVA DICENDO CHE DELLE VOLTE E’ PIU’ IL PENSIERO DI NON ESSERE IN GRADO DI…CHE IL NON ESSERE IN GRADO.LEI NON SOFFRE DI ANSIA OSSIA HA AVUTO SPORADICI ATTACCHI DI PANICO ANNI FA CHE E’ RIUSCITA A DEBELLARE NEL NASCERE QUINDI ANCHE NOI PERCHE’ DOBBIAMO NON GODERVI A PIENO LA VITA????CHE NE DICI RIUSCIREMMO????TU PUOI’ CONTARE ANCHE SULLA FORZA CHE TI DA’ LA TUA PICCOLA BIMBA O NO???

  • aprile 21, 2009 alle 12:59 pm
    Permalink

    Ciao Vanessa,
    Io ho provato a rimandarti la posta,prova a chiedere a tua sorella se ti fa una casella di posta tua personale magari funziona meglio…la bimba non sempre aiuta nel mio caso perchè devo evitare di farle vedere che stò male e così facendo a volte l’ansia aumenta al posto di passare…io soffro di attacchi da così tanti anni che ho perso un pò la speranza di vivere un pò meglio e + serenamente…se tua sorella trova una soluzione ti dirò una cosa che ti tranquillizzerà per la tua paura dello svenire… a presto

  • aprile 22, 2009 alle 1:00 am
    Permalink

    ciao Stella faro’ cosi’ appena mia sorella mi dedica 5 minuti trovero’ la soluzione ieri sera e’ venuta tardi e non e’ riuscita a vedere entro oggi troveremo la soluzione!!!cosi’ parliamo un po’

  • aprile 22, 2009 alle 2:04 am
    Permalink

    ciao finalmente e’ arrivata la tua e.mail cosi non occupiamo altro spazio su questo sitio ti ho risposto fammi sapere ti abbraccio forte forte .

  • aprile 22, 2009 alle 11:14 am
    Permalink

    VORREI CHIEDERE A QUALCUNO ESPERTO SE LA VALERIANA PUO’ ESSERE EFFICACE IN CASO DI ANSIA IL GINECOLOGO DI DICE CHE PUO’ ANDARE BENE IN PIU’ NON NUOCE MI SAPETE DIRE QUALCOSA IN MERITO????GRAZIE

  • aprile 23, 2009 alle 12:54 am
    Permalink

    Ciao Stefania come stai?
    Spero che le tue giornate siano migliori,purtroppo per me la stagione che avanza mi penalizza ancor di più.
    Ti auguro di cuore una tranquilla giornata..
    Baci…Stella

  • aprile 23, 2009 alle 4:20 am
    Permalink

    Ciao Stefania,vedrai settembre arriva ,io quando ho saputo di essere incinta pensavo che non passasse mai invece sono arrivata a sette mesi,ora il tempo sembra che si sia fermato ma vedrai che ci passa.Soffri anche di ansia????che sintomi hai????Come stai ora???a quante settimane sei???

  • aprile 24, 2009 alle 7:26 am
    Permalink

    Ciao ragazze,sono alla 19 settimana e devo dire che rispetto alla prima gravidanza ogni giorno ne dura 5…A me il lavoro aiuta tanto,temo il momento in cui sarò a casa tutto il giorno e i pensieri lavoreranno a più non posso…Scusate se non riesco a scrivere spesso ma l’unico momento libero è questo in cui mi sto preparando a tornare al lavoro…Devo prenotare il mare ma non riesco a telefonare,vorrei tanto rimanere vicino a casa ma la mia bimba e pure mio marito hanno bisogno di cambiare aria anche perchè qui in Emilia fa piuttosto schifo…Sai Stella purtroppo anch’io dopo 17 anni ho deposto le armi,non credo più a una vita senza ansia e attacchi…anzi,eran molto più leggeri e senza tutta questa ansia e a volte voglia di non fare niente che ho ora…quella depressione post-partum come non riesco a dimenticarmela…capivo perfettamente chi decide di togliersi la vita,è davvero insopportabile…meglio gli attacchi di panico perchè quella ce l’hai addosso che ti uccide…è per questo che non allatterò questa piccina…Per Teo…da farmacista ti dico che la valeriana viene usata dai ginecologi ma non c’è nessuno studio clinico,niente di documentato che renda l’utilizzo in gravidanza sicuro…è un fitoterapico quindi non sottoposto a trial farmacologici…Ciao…

  • aprile 24, 2009 alle 8:05 am
    Permalink

    Ciao Stefania, beata te che lavori, che lavoro fai?ti capisco molto molto bene quando dici che un tempo gli attacchi sembravano + sopportabili, io da quando sono a casa mi sono arenata nelle uscite e le paure si sono fatte un pò + forti.
    Vorrei lavorare ma non ho il coraggio di buttarmi per paura che gli attacchi mi facciano scappare dal lavoro…
    accidenti qui stefy ci stiamo giocando degli anni importanti che non torneranno più…
    E’ vero tante volte mi sento scoraggiata ma sotto sotto ho sempre la speranza che succeda un miracolo…soffro di attacchi pure io da 16 anni nel tempo ho avuto alti e bassi ma non posso dire che ci sia stato un periodo in cui non li abbia avuti, forse il 1° anno di mia figlia non li ho avuti ,avevo l’ansia anticipatoria, del resto il 1° anno della bimba praticamente nessuno ha mai dormito, nn avevo tempo di ascoltarmi e tutto passava in secondo piano.
    Mi piacerebbe molto parlare con te ma temo che qui non sia il posto adatto..
    Se ti va possiamo trovare un modo per contattarci..
    UN GROSSO BACIO AD UNA COMPAGNA DI ATTACCHI :)…finalmente qualcuno che capisce cosa si prova e cosa significa avere il fiato corto ecc…

  • aprile 26, 2009 alle 5:24 am
    Permalink

    Ciao ragazze!Sono alla 29+2 e soffro anch’io di attacchi di ansia e panico da anni ma con la terapia prima della gravidanza ormai stavo bene..intorno alla 15°sett sono ricomparsi,invalidanti e il sereupin10mg che prendevo non è più stato suff.Me l’hanno sostituito con citalopram 7gtt die e bromazepam gtt al bisogno.Ogni volta che li assumo il senso di colpa mi assale ma senza proprio non ce la faccio.I dosaggi sono molto bassi e se solo potessi farne a meno…Avendo letto le vostre esperienze mi sento meno sola in questi momenti di disagio psico fisico.In boca al lupo a tutte!!A presto

  • aprile 26, 2009 alle 11:36 am
    Permalink

    Ciao Stefania perche’ non credere piu’ ad una vita senza ansia e panico???i farmaci come tu ben sai aiutano quindi perche’ non sfruttarli apparte ora che siamo in dolce attesa???che sintomi hai????

  • aprile 26, 2009 alle 11:57 pm
    Permalink

    Ciao Cori,benvenuta..da dove sei? quanti anni hai? hai voglia di raccontarci un pò di te?
    Se i dottori ti hanno permesso di prendere quei farmaci stà tranquilla togli i sensi di colpa che non servono a niente se non a farti star male,vedrai che non succederà nulla.
    Stella

  • aprile 27, 2009 alle 1:35 am
    Permalink

    CIAO CORI,SONO ANCHE IO ALLA 29 SETTIMANA ,HO ANCHE IO ANSIA E PAURA DI NON FARCELA AD OGGI NON STO ASSUMENDO NULLA PERO’ STO MALE,QUINDI SO CHE I FARMACI SI POSSONO ASSUMERE, QUINDI STAI TRANQUILLA VEDRAI CHE APPENA PARTORITO STAREMO MEGLIO,IL MIO PSICHIATRA MI DICE SEMPRE FORZA E CORAGGIO CHE PASSA.IN BOCCA A LUPO.Fammi sapere come va!!!

  • aprile 28, 2009 alle 12:20 pm
    Permalink

    salve, sono una ragazza di 33 anni alla prima gravidanza, circa quinta settimana. sono disperata perchè ho capito solo ora che non la volevo e ho un rifiuto totale per il bambino. mi dicono diaccettare ma non ci riesco tormento in continuazion emio marito dicendogli che voglio abortire. son seguita da una psichiatra e prendo seropram, ho ricominciato a mangiare (in una settimana avevo perso 5 kg) ma noon riesco a dormire e ho attacchi di panico in continuazione. continuano a dirmi che l’aborto mi farebbe cadere in una depressione ancora piu forte per i sensi di colpa che mi ritrovo ma non riesco pensare ad altro. e pensare che non ho ancora le nause. mi sento tanto infantile e piccola ma non sento nessuna voglia di crescere. non credo chhe un figlio abbia il diritto di avere un genitore che parla in questo modo, mi vergogno tanto, per quanto le altre lettere parlino di depressione non ne trovo che parlino di aborto e questo mi fa sentire ancora piu un mostro. ho capito tropppo tardi di non avere il senso materno

  • aprile 29, 2009 alle 3:19 am
    Permalink

    Ciao ragazze,spero che la vostra giornata sia iniziata meglio della mia:stavo dormendo tranquilla e mi sono svegliata di colpo con la tachicardia e il fiato corto,ho dovuto alzarmi dal letto xchè non riuscivo neanche a respirare!Che sensazione terribile..solo chi ha provato capisce di cosa sto parlando,gli altri pensano che siano tutte paturnie che una si mette in mente!!Ho 35 anni e sono alla mia prima gravidanza cercata e voluta da 4 anni e adesso che finalmente ho quello che ho sempre desiderato mi trovo rovinata la poesia del momento per colpa di quest’ansia maledetta!!E’ stata una gravidanza difficile xchè i primi 5 mesi li ho fatti a letto,c’era una parte che non si voleva attaccare bene e avevo emorragie.Quando la situazione si è normalizzata,il carico di stress mi ha riscatenato gli attacchi.Non vedo l’ora che passino questi ultimi 2 mesi perchè ho una gran voglia di godermi la mia piccola cosa che finora non sono riuscita a fare come avrei voluto!!I momenti più belli sono quando si muove,scalcia e deforma la pancia..mi fa compagnia nei momenti bui.Teniamo duro!!

  • aprile 29, 2009 alle 4:21 am
    Permalink

    Ciao Cori forza e coraggio io sono alla 29 settimana attanagliata dell’amsia al 3 mese sono dovuta stare a letto forzatamente per un distacco pero’ sembra tutto ok.la paura fa mille e l’ansia sale.Stai assumendo farmaci??ricordati che la tachicardia e il fiato corto fanno parte della gravidanza o almeno cosi dicono .DAI CHE ALLA FINE ABBRACCIAMO I NOSTRI ANGIOLETTI.IO ho tanta paura ansia ecc.spero solo di farcela.La mia e una bimba si chiamera’ GIADA.ANCHE IO HO 35 ANNI ANZI QUASI 36 .

  • aprile 29, 2009 alle 5:41 am
    Permalink

    cara Gaia, penso che tu abbia solo tanta paura,ora stai male ed è comprensibile il tuo rifiuto, datti un pò di tempo per accettare il cambiamento e vedrai che un pò alla volta andrà meglio…ma devi fermarti un attimo e razionalizzare xkè è SOLO l’ansia e la paura che non ti permettono di accettare il bimbo..prova a non pensare troppo tu per lui o lei sei già una buona mamma..tu non devi crescere devi solo volerti un pò più bene..pensa a quelle donne che non riuscendo ad aver figli pagherebbero oro per esser al tuo posto..pensa che un figlio è più sempre un dono le disgrazie sono altre…quando sei spaventata e in crisi pensa a qst cose magari ti aiutano..
    Forza ti siamo vicine

  • aprile 29, 2009 alle 5:44 am
    Permalink

    Capisco benissimo le tue sensazioni perchè le provo ogni volta mi viene un attacco…dai tieni duro il + è passato..tutto è andato bene e vedrai che tra poco andrà anche meglio.
    in bocca al lupo

  • aprile 29, 2009 alle 6:07 am
    Permalink

    il messaggio sopra era x cori scusa ho dimenticato di scriverlo..di dove sei cori?

  • aprile 29, 2009 alle 3:23 pm
    Permalink

    ciao Stella e Vanessa,anche la mia creaturina è una femmina anche se si muove come un calciatore…io sono di Pavia e voi di dove siete?Da due mesi assumo citalopram 7 gtt die ma prima prendevo il sereupin 10 mg.L’impressione è che il nuovo farmaco non mi faccia granchè mentre con il sereupin(anche se sottodosato)ormai stavo bene da anni.Sono convinta che finchè non partorirò la situazione non si sbloccherà,mi accontento delle giornate buone(purtroppo poche) e sopporto quelle ansiose mettendoci tutta la mia buona volontà:è dura!!Quando avete il termine?

  • aprile 29, 2009 alle 11:29 pm
    Permalink

    Ciao cori io non sono in attesa ho 1 bimba di 7 anni e son bloccata questi MALEDETTI attacchi per buttarmi in una nuova gravidanza..:( che tristezza esser comandati da 1 stato d’animo..

  • aprile 30, 2009 alle 1:15 am
    Permalink

    CIAO CORI.IO SONO ALLA 29 SETTIMANA E’ VERO E’ DURA PERO’ FROZA.CHE SINTOMI HAI????LA PAURA C’E’ L’HAI???

  • maggio 1, 2009 alle 11:17 am
    Permalink

    Carissima Gaia,
    ho letto la tua storia e mi è sembrato di percepire quanto stai soffrendo in questo momento. Vorrei starti vicina e cerco di farlo con queste righe per farti sentire che non sei sola. Forse ti sembra tutto troppo grande da accettare e da vivere e che questo sia impossibile per te. Ma piano piano, un passo alla volta, sono sicura che scoprirai che ciò che vivi non è tanto qualcosa che ti mette ansia o paura di non farcela o rifiuto. E’ invece una cosa bella, anche se nuova per te, che però diventerà una risorsa, una fonte di coraggio invece che di ansia e paura. Il bambino che aspetti, con il quale troverai certamente il giusto rapporto, lo vedrai allora come qualcuno da amare e che ti ama. Insieme a lui/lei imparerai a fare la mamma, come lui imparerà a fare il figlio. La maternità si costruisce insieme al bambino, non è solo qualcosa che la donna ha di per sé. Voglio dire, nessuna è davvero madre, prima di aver concepito un bambino. Stai sicura che non sei sola e, se vuoi, continua a scrivere e restiamo in rapporto, così non ti sentirai da sola ad affrontare tutto quanto.
    Ti abbraccio.

    Marica

  • maggio 1, 2009 alle 11:39 am
    Permalink

    Di colpo mi parte la tachicardia,mi viene la nausea e mi sembra che mi manchi il respiro,una sensazione tremenda.Ma la cosa peggiore è che anche quando sto bene vivo nell’angoscia di quando si presenterà il prossimo attacco d’ansia così mi rovino anche le giornate buone!E i tuoi sintomi quali sono? Per quanto riguarda il timore di Stella posso capirla perchè anch’io che ho sempre detto di volere almeno due figli per come sto vivendo questa gravidanza un po’di poesia mi è passata!!

  • maggio 1, 2009 alle 12:29 pm
    Permalink

    ciao CORI,anche io vorrei avere due figli pero’ come te per come sto vivendo la gravidanza credo che mi fermero speriamo almeno che riusciro’ a farla questa bimba!!!!!!!!I miei sintomi sono nausea e sensazione di svenimento ma e’ solo una sensazione ,vivo sempre nell’attesa che mi capiti qualcosa di brutto quindi immagina come si sta”….

  • maggio 1, 2009 alle 12:48 pm
    Permalink

    Se ti consola cori questa mattina credevo di morire soffocata, così improvvisamente senza motivo e non capivo se era sensazione o qlc di reale … poi mi son detta l’ho avuta anche tempo fa questa sensazione e mi è partito l’attacco ma non son morta e un pò mi è calata…di mio però ho spesso il respiro corto o la fame di aria come meglio la vuoi chiamare…ma quella di qst mattina era diversa mi pareva proprio che qualcuno mi stringesse la gola…vedrai che la poesia tornerà sotto forma di tua figlia e molte cose passeranno

  • maggio 2, 2009 alle 5:18 am
    Permalink

    Ciao a tutte,ieri primo maggio avevo promesso alla mia bimba di portarla al mare e invece…alle 6 mi son svegliata con l’ennesimo attacco di panico…me lo aspettavo,il giorno prima avevo un pensiero ad allontanarmi che avrei voluto morire ma come posso chiudere in casa mia figlia e mio marito…bhe,ovviamente siam stati a casa ma ora sto male,stanotte non ho dormito,ho paura,tanta paura…di star ancora male,di non essere felice,di non riuscire a vivere come tutti…e quanti non capiscono…Volevo solo dire che io avevo il pensiero fisso sull’aborto,se solo avrei avuto il minimo dubbio avrei preso la pillola del giorno dopo…poi i giorni passano,tutti intorno a te sono felici,tieni le dita incrociate che sia vero che la gravidanza protegge,smetti tutte le pastiglie e poi…arriva quel maledetto giorno che ricadi nel buio…ho voglia solo di piangere,come faccio a dire a mia figlia che non me la sento di portarla al mare quest’estate?tutti vanno,fanno,organizzano e io…morta completamente…

  • maggio 2, 2009 alle 6:24 am
    Permalink

    Come ti capisco Stefania in tutti i tuoi pensieri paure e sensazioni…però ora stefania aspetti una bimba e prima lo accetti prima un pò di paure e preoccupazioni si attenueranno..pensa alla bimba che hai demtro di te pensa se sapessi i pensieri della sua mamma…io SO CHE NON SONO I TUOI PENSIERI ma sono solo quelli degli attacchi e tu ora hai una battaglia e devi combattere e vincere solo così sconfiggerai tante paure..IL FARMACO + POTENTE QUELLO CHE TI PUò AIUTARE C’E’ L’HAI SOLO TU, è il tuo cervello…riprendine possesso…
    Ok la gravidanza non la volevi, non eri pronta, non te la sentivi, ma è andato diversamente vedilo come un ostacolo molto grande da superare ma che ti porterà a rafforzarti, credi un pò in te stessa è difficile ma un piccolo passo alla volta potrebbe aiutarti tanto non perdi nulla.
    Chi giunge in vetta lo fa poggiando un piede alla volta. Non servono salti o acrobazie.
    Il mare x quest’anno è difficoltoso ok non succede nulla se x un anno si rimane a casa se questo può farti star meglio…butta via un pò di colpe xkè aiutano solo a star peggio e non cambiano la situazione.se ti va di sentirci puoi scrivere a _Vanessa lei ti darà il mio indirizzo..Un Bacio e FORZA CORAGGIO pure io oggi stò male se ti consola

  • maggio 2, 2009 alle 9:53 am
    Permalink

    Ciao a tutte,ho 32 anni, sono infermiera,ho 2 figli e vorrei tanto il terzo…da luglio scorso soffro di attacchi di panico e ansia generalizzata,sono in cura con xanax e dropaxin,inoltre sto seguendo una psicoterapia…sia il neurologo che il mio medico di famiglia mi hanno sconsigliato una gravidanza finchè assumo la terapia farmacologica e mi hanno anche detto che potrei assumere tale terapia per anni se non inizio a stare meglio…ebbene di recente ho provato di testa mia a scalare gradualmente la terapia ma i risultati sono attacchi di panico ripetuti e ansia invalidante…come potrei mai farcela in gravidanza senza un sostegno farmacologico??Mi dicono anche di attendere per una terza gravidanza(tanto sono ancora giovane,posso aspettare ecc)ma invece se con gli anni dovessi aggravarmi??Se invece si rendesse necessario un incremento della terapia farmacologica???per ora voglio concentarrmi sulla guarigione affinchè un giorno possa dare un fratellino o una sorellina ai miei bimbi…ma se non dovessi mai guarire da tale disturbo??se dovessi imparare a conviverci,come del resto sta accadendo da 9 mesi a questa parte???sono confusa e spaventata(del resto la paura è una costante,non riesco a liberarmene…poi il cambio di stagione non aiuta…) voglio uscire da questa situazione,non riesco ad accattarla,voglio tornare a essere la mamma spensierata di un tempo e invece….Scusate lo sfogo,ne avevo bisogno,un abbraccio a tutte

  • maggio 2, 2009 alle 2:13 pm
    Permalink

    ciao a tutte,sono al settimo mese di gravidanza.Gli attachi di panico e l’ansia non mi lasciano vivere. aiutatemi.

  • maggio 3, 2009 alle 3:26 am
    Permalink

    ciao Nadia cosa ti senti??anche io sono quasi all’ootavo mese e ho tanta ansia anticipatoria e paura…..Asui farmaci?

  • maggio 3, 2009 alle 3:31 am
    Permalink

    Ciao Barbara ,dai forza vedrai che arrivano tempi migliore,eppure tu fai l’infermiera aiuti tanta gente quind dovresti avere una marcia in piu’ ti sono mai capiate donne incinta fifone che svengono per un analisi con ansia tanta ansia e paura???Sono anche io incinta e ho sempre invidiato le infermiere che hanno cosi tanta forza e coraggio cosa che io non ho…..

  • maggio 3, 2009 alle 5:16 am
    Permalink

    Ciao Vanessa, e tutte le altre,questa è la mia seconda gravidanza, ho una figlia di 5 anni.. in questi 5 anni ho fatto uso di una compressa di zoloft da 50 mg ed una di xanax 0,50 al mattino, e una compressa di cipralex da 10 mg e una di xanax la sera.. a ottobre ho saputo di essere incinta e non ho più preso farmaci.. Sono stata male, ma adesso non c’è la faccio più, piango spesso, sono terrorizzata, solo al pensiero di recarmi dal ginecologo mi spaventa.. poi pensare di andare in ospedale, non ti dico…perchè ho paura di uscire.. dovrò avere il parto con taglio cesareo,ho paura di tutto.. La mia spichiatra mi dice di prendere i farmaci, che ormai non c’è più pericolo per il bambino.. Tre giorni fa’ ho preso dieci gocce di xanax.. non sò che fare, un’evento bello sta diventando un incubo.. tu o qualcuna di voi prende farmaci? fatemi sapere, vi prego, mi sento imprigionata.

  • maggio 3, 2009 alle 5:36 am
    Permalink

    Non c’è nessuno, in linea?

  • maggio 3, 2009 alle 7:38 am
    Permalink

    ciao,anche alle nuove amiche…Cosa posso dirti Barbara?io ho 33 anni,quasi 34,ho una bimba di 5 e aspetto la seconda per settembre…Soffro da quando avevo 17 anni di questi attacchi e da quando ne ho 19 prendo farmaci,ho provato a scalarli e toglierli…mille volte…ma poi ci son ricaduta…ormai la parola guarigione nel mio vocabolario non esiste…però con la mia pastiglietta al giorno di paroxetina stavo bene…ho preso pochissime benzodiazepine nella mia vita,solo quando ho avuto la depressione post partum per aiutarmi nelle 3 settimane in cui la paroxetina tornasse a darmi i suoi benefici…sono molto contraria al loro uso…le studio da una vita e ci ho fatto la tesi…Io proprio per questa malattia,perchè lo è in tutti i sensi,non avrei voluto questa gravidanza…ma eccola qui questa piccina che mi ha fatto smettere tutta la terapia…in gravidanza è abbastanza sicura come molecola e anche un uso sporadico delle benzodiazepine non causa problemi…ogni tanto mi è capitato di prendere qualche goccia anche mentre aspettavo la prima bimba e non è successo assolutamente niente,lei è sana e forte come una roccia…Io aspetterei…perchè è terribile avere gli attacchi in gravidanza perchè ti manca la completa tranquillità di poter prendere qualsiasi farmaco…Ma vi chiedo,i vostri mariti o compagni come vivono questa cosa?Il mio è meraviglioso ma è impossibile fargli capire a chi mai ha provato,cosa si prova…la testa è incontrollabile…non servono a niente le parole,le frasi già fatte come :cosa ti manca?hai tutto…Non vedo l’ora di poter tornare a vivere…certo con una pastiglia…ma d’altronde per metà della mia vita ho provato a smettere ma son sempre stati insuccessi…Ora non riesco nemmeno a pensare di allontanarmi un pò dal mio ambiente,ho così paura…di star male…Care amiche preferirei tutto a questo…è talmente logorante…Ora sto meglio a lavorare che a casa,la mia testa è concentrata altrove ma tra un mesetto sarò a casa perchè col caldo 8 ore in piedi sono pesanti e allora…

  • maggio 3, 2009 alle 9:21 am
    Permalink

    Anche se ho accanto mio marito, mia madre che non mi lascia mai,mia figlia,mi sento sola… leggendo le vostre strorie sembra in parte come guardarsi allo specchio..
    volevo sapere se qualcuno sta assumendo farmaci!

  • maggio 3, 2009 alle 10:24 am
    Permalink

    avrei voglia di parlare con quacuno botta e risposta,ma come si fa’? non possiamo stabilire un orario anch se sul forum l’orario è sballato.

  • maggio 3, 2009 alle 2:10 pm
    Permalink

    ciao ragazze se voleto o lasciato il io indirizzo .Io non sto assumendo farmaci pero’ e’ dura anche io ho paura.Pero’ spero che passi quando vedro il mio sogno perche mi sembra ancora tale….se vi va scivetemi

  • maggio 3, 2009 alle 2:23 pm
    Permalink

    VOLEVO CHIEDERTI STEFANIA IL PARTO COME E ANDATO HAI AVUTO ATTACCHI???IL DOPO PARTO

  • maggio 3, 2009 alle 2:52 pm
    Permalink

    Ciao ragazze,io non ho mai smesso di pendere farmaci in gravidanza perchè il dosaggio(paroxetina 10 mg al dì)era talmente basso che mi hanno detto di continuare. Al quarto mese improvvisamente sono ricomparsi gli attacchi d’ansia(non di panico) sono ricomparsi dopo ormai anni che stavo bene e mi hanno cambiato il farmaco Citalopram 7 gtt al dì.Ci sono giorni in cui sto bene e poi all’improvviso ecco che compare l’ansia o,e forse è ancora peggio,la paura che mi venga e faccio una fatica enorme a cercare di non pensarci.Che sensazione terribile.Mi è anche capitato di assumere 10 gtt di lexotan quando proprio sono agitata perchè mi hanno detto che è peggio stare a tremare per ore…Mio marito mi è molto vicino così come tutta la mia famiglia,ma se uno non ha provato sulla sua pelle cos’è un attacco d’ansia non riesce a capire cosa si prova!! un abbraccio a tutte

  • maggio 3, 2009 alle 3:53 pm
    Permalink

    QUALCUNO E’ PRESENTE IN QUESTO MOMENTO?

  • maggio 3, 2009 alle 4:08 pm
    Permalink

    AUGURO A TUTTE UNA BUONA NOTTE, MA IN PARTICOLARE UN OTTIMO RISVEGLIO… SPERO DI TROVARE QUACUNO DOMANI…
    SONO LE ORE 0:10

  • maggio 3, 2009 alle 11:58 pm
    Permalink

    Ciao Nadia,non sono in dolce attesa perchè troppo spaventata dagli attacchi e xkè la 1 gravidanza mi ha segnata sotto il punto di vista difficolta fisiche e psicologiche, ma vorrei tanto superare le paure per dare compagnia a mia figlia che soffre x esser sola.mentre aspettavo io prendevo qualche goccia di en,le ho prese fin da subito xkè quando mi veniva l’attacco nn riuscivo a gestirlo, lei sta bene non è successo nulla e se ti dicono di star tranquilla ascolta e prendi qlc.Pure io ho tutte le tue difficoltà anche se incinta nn lo sono pensa te.Ho avuto il cesareo pure io,lo hai fatto una volta vedrai che andrà tt liscio anche qst volta… immagina di essere una nuova nadia una nadia che non sa cosa siano gli attacchi provaci. ciao

  • maggio 4, 2009 alle 7:29 am
    Permalink

    Ti giuro Vanessa che in quel momento è impossibile ti vengano gli attacchi,io ho avuto un parto naturale oltretutto non semplice,ma non siamo tutte uguali,non voglio spaventarti perchè c’è chi il primo figlio lo fa in 2 ore e dimentica tutto subito…il dopo parto è un’incognita,la mia bimba era bravissima,mio marito a casa con me e mia suocera e mia madre disponibilissime ma a 3 mesi e mezzo di mia figlia ho avuto la vera e propria depressione post partum (peggio degli attacchi perchè è indescrivibile quello che si sente),ho smesso di allattare subito e ripreso la terapia…e ho riniziato a vivere…è per questo che la mia bimba questa volta farà senza il latte della mamma,appena partorito la prima cosa che farò è mettermi in bocca la mia pastiglia…Ora vi saluto,torno al lavoro…e spero che la giornata continui nel migliore dei modi per tutte…mi sento meno sola sapendo che c’è chi vive con gli stessi miei pensieri,paure…E le vostre ferie???Che pensiero che ho…

  • maggio 4, 2009 alle 7:46 am
    Permalink

    Ciao Stefania, ma cosa ti sentivi nella depressione post parto che ancora oggi ti spaventa tanto da non tentare nemmeno un pochino di allattare la tua piccola

  • maggio 4, 2009 alle 8:58 am
    Permalink

    Ciao a tutte e ciao a Stefania e Vanessa che mi hanno incoraggiato…che dire…l’essere infermiera non mi aiuta, anzi in qualche modo amplifica la mia ipocondria nel panico o nell’ansia,inoltre il lavoro a turni sconvolge il normale ritmo sonno-veglia ed influenza il tono dell’umore…ho varie colleghe che soffrono del mio stesso disturbo purtroppo…
    Per quanto riguarda l’atteggiamento dei nostri compagni riguardo il dap…beh…fra me e mio marito c’è molta complicità e dialogo,ma a volte ho paura a sfogarmi con lui, temo possa “scocciarsi” alla lunga di sentirmi parlare dei miei problemi,…so che non è cosi ma sono una persona che non ama essere compatita ma purtroppo in questa situazione ho un maledetto bisogno di parlare e di sfogarmi e l’appuntamento settimanale con lo psicologo non è sufficiente..ho un’amica con problemi simili (è agorafobica) e ci confrontiamo spesso..in famiglia c’è tanta confusione e ignoranza sull’argomento,i miei non si capacitano che una ragazza che ha tutto ciò che potrebbe desiderare si becca un esurimento,basta metterci un pò di forza di volontà per uscirne (altro che psicoterapia ecc…soldi buttati)e soprattutto non bisogna assumere psicofarmaci sennò c’è il rischio di diventare una farmacodipendente …e come loro la pensano in molti(per esempio fra colleghi e fra amici..).a volte ho il terrore di mostrare agli altri che sto male,che ho l’ansia che mi attanaglia o il panico che si insinua…ho paura di essere discriminata e non capita…qui con voi sento di parlare la stessa “lingua” e sebbene non sia incinta capisco le paure e le ansie di tutte voi…ci vuole coraggio a intraprendere una gravidanza con la nostra patologia e forse per ora a me questo coraggio manca,devo ancora imparare a conoscere meglio il dap,questo strano “ospite” che vive in me da luglio scorso me che è anche parte di me..e forse devo imparare a conoscere meglio me stessa…sperando che le cose migliorino…………

  • maggio 4, 2009 alle 9:55 am
    Permalink

    CIAO A TUTTE… IO HO COMPLETATO IL SETTIMO MESE DI GRAVIDANZA IL 29 APRILE..HO INTERROTTO I FARMACI, SUBITO DOPO AVER SAPUTO DI ESSERE IN GRAVIDANZA, SONO STATA MALE, CONTINUO A STARE MALE, MI SONO STANCATA PASSARE I GIORNI SEMPRE ANGOSCIATA. L’IDEA DI RECARMI DAL GINECOLOGO MI TERRORIZZA, SOPRATTUTTO TEMO IL RICOVERO.. LA MIA PSICHIATRA MI HA DETTO CHE POSSO PRENDERE DELLE GOCCE DI XANAX.OGGI HO CHIAMATO IL TELEFONO ROSSO, MI HANNO DETTO CHE POSSO PRENDERLE, MA DOVREI INTERROMPERE DUE SETTIMANE PRIMA DEL PARTO. . .. . IO STO DIVENTANDO MATTA, C’E’ QUALCUNA DI VOI CHE HA ASSUNTO LO XANAX FINO ALLA FINE, E NON E’ SUCCESSO NULLA AL BAMBINO… ASPETTO CHE QUACUNO MI DIA RISPOSTA.. UN BACIO A TUTTE!

  • maggio 4, 2009 alle 12:58 pm
    Permalink

    Ciao Nadia io ho preso le en che son benzodiazepine dall’inizio alla fine a bisogno, quindi poteva essere 1 volta alla settimana come 3 o 4 le ho prese anche in travaglio e mia figlia nn si è mai assopita anzi mia figlia non ha mai dormito :/…dai Nadia ormai è passata la gravidanza è al termine tieni duro e cerca di vivere un pò più serenamente, metti una mano nella pancia ed entra in sintonia con la tua bimba/o vedrai che ti aiuterà

  • maggio 4, 2009 alle 1:01 pm
    Permalink

    Guarda Nadia sei già stata tanto brava hai gli attacchi l’agorofobia una gravidanza l’hai già fatta e ti sei buttata in un’altra avventura, significa che sei coraggiosa e forte quindi testa alta e avanti..da quanto soffri di attacchi e quanti anni hai? di dove sei?

  • maggio 5, 2009 alle 4:06 am
    Permalink

    CIAO NADIA SONO ACHE IO ALLA 30 SETTIMANA DI GRAVIDANZA DAL MESE DI OTTOBRE STAVO SMETTENDO LA CURA POI QUANDO HO SAPUTO CHE ERO INCINTA HO SOSPESO TUTTO .L’ANSIA E LA PAURA PER ME E’ UNA COSTANTE E ORA C’E’ NE DI PIU’ NON HO PRESO NULLA ANCHE SE SO’ CHE L’EN SI POSSONO PRENDERE MA CERCO DI FARNE A MENO ORAMAI E’ RIMASTO POCO TEMPO PER ABBRACCIARE LA PICCOLA LO STO’ FACENDO PER LEI ANCHE PERCHE’ MI HANNO DETTO CHE PRIMA DEL PARTO SI DEVONO SOPSENDERE E PENSO CHE SIA PEGGIO …..NON SO.DAI TIENI DURO TUTTI DICONO CHE DURANTE IL PARTO HAI TANTA FORZA E CON LA BIMBA UNA VOLTA NATA PASSA TUTTO LO SPERO POI HO CAPITO CHE I FARMACI ATTAPPANO TUTTO E BASTA DOBBIAMO VINCERE NOI CON IL NS CERVELLO LO SO E’ DURA SPERO DI NON CADERE IN FONDO E DI AVERE LA FORZA DI ANDARE AVANTI SENZA FARMACI………SE VUOI PUOI SCRIVERNI ALL’INDIRIZZO STONEHAVEN82@YAHOO.IT.BUONA GIORNATA .
    IERI SONO ANDATA DAL MIO GINECOLOGO HO CHIESTO SE ERA POSSIBILE FARE IL CESARIO CAUSA ANSIA MI HA RISPOSTO CHE IL CESARIO CAUSA ANSIA NON SI FA MAI,E DI ANDARE AVANTI CON TRANQUILLITA’ POI VEDREMO AL MOMENTO!!!!!!!!!!BHO’!!!!!SPERIAMO BENE……

  • maggio 5, 2009 alle 5:57 am
    Permalink

    ciao a tutte,ormai non so più se tutto quello che sento è colpa della gravidanza o semplicemente dell’ansia e della paura..il fiato corto posson darlo entrambe,la nausea idem,l’insonnia uguale…mah…Cara Stella quello che si prova nella depressione è inspiegabile,è un qualcosa che ti divora dentro e non ti fa vivere,non riuscivo nemmeno a caricare una lavatrice o tirare fuori un piatto dal mobile…guardavo la finestra e mi dicevo…capisco chi non ce la fa a vivere…è durata 3 settimane finchè la terapia non ha iniziato i suoi effetti ma ti assicuro che c’è un abisso tra depressione e attacchi e posso dirlo visto che li ho provati entrambi.La mia mamma ha avuto la depressione per tanti anni e solo allora ho capito cosa poteva aver vissuto e mi chiedo e le chiedo tuttora come ha fatto a resistere così tanto…Purtroppo Nadia il problema delle benzodiazepine le ultime 2-3 settimane dal parto è conosciuto,il piccino potrebbe avere una crisi di astinenza risolvibile di solito in 24 ore ma questo se le assumi in modo sistematico,non come dice Stella,al bisogno…Io con la mia prima cucciola le ho prese sporadicamente in tutte le fasi della gravidanza e allora non mi ero fatta i problemi che mi faccio adesso…anche se alla fine poi 4-5 gocce alcune volte le ho prese…Io anche se sto affrontando la seconda gravidanza non son per niente coraggiosa e non mi ritengo tale,anzi…anche perchè mi ci son trovata di colpo a dover affrontare tutto…e ogni notte sogno il parto…ho chiesto il cesareo ma la mia ginecologa è contrarissima,penso che farò l’epidurale…ma non il naturale,già fatto…Volevo poi dire a te Barbara che ti capisco che non sei agevolata essendo infermiera,io sono farmacista e mi sono specializzata tanto proprio nella parte della neuropsichiatria in tutti questi anni…e puoi capire il motivo…ma pensandoci bene questo non mi agevola perchè è meglio non sapere e essere all’oscuro di tutto…si darebbe più credito ai medici quando ti parlano…

  • maggio 5, 2009 alle 8:00 am
    Permalink

    Cara Stefania Credo che tanto di tutto ciò che senti sia dovuto all’ansia (oppure sono incinta pure io 🙂 )…tutto viene amplificato se poi ti senti in pericolo o costretta il tutto peggiora quindi penso sia più ansia che gravidanza…dovresti fare degli esperimenti …prova a distrarti x mezzora e non pensare che sei incinta prova a far qlc che veramente la mente sia occupata li, potrebbe esser un videogioco in cui sei costretta a concentrarti o qualsiasi altra cosa che porta via la mente, e osservare se il respiro si regolarizza e la nausea sparisce… ti ho chiesto della depressione perchè a volte x la tristezza temo di aver anche quella oltre gli attacchi, poi però se nella giornata succede qlc di bello tutto passa e dallo sconforto torno piena di energia e speranza..

  • maggio 5, 2009 alle 2:16 pm
    Permalink

    CIAO STEFANIA, GRAZIE PER AVER RISPOSTO. . DUNQUE NELLA PRIMA GRAVIDANZA HAI ASSUNTO LE EN FINO ALLA FINE? IO SINCERAMENTE NON SO CHE FARE, DAL 30 APRILE AD OGGI 5 MAGGIO LE HO PRESE 3 VOLTE,UN GIORNO SI,UNO NO.. SONO TROPPO SPAVENTATA,MI SPAVENTA ANCHE ANDARE DAL GINECOLOGO.. IN QUESTI GIORNI SONO USCITA IN MACCHINA CON MIO MARITO, MIA MADRE E MIA FIGLIA, TUTTO SOMMATO E’ ANDATA BENE.. TU HAI PROBLEMI QUANDO DEVI USCIRE?

    CIAO VANESSA, IO ADESSO CREDO DI NON FARCELA, PER QUESTO HO DECISO DI PRENDERE LE GOCCE, ANCHE SE NON LE PRENDO SUBITO,CI PENSO MILLE VOLTE… MA NON SI PUò PIANGERE SEMPRE.. PURTROPPO, DA QUANDO HO QUESTO DISTURBO, PIù DI DIECI ANNI, QUELLO CHE DEVO FARE IN UNA DETERMINATA DATA, DIVENTA UN PENSIERO FISSO, ANCHE SE DEVO AFFRONTARLA DOPO 20 GIORNI. SALUTI A TUTTE

  • maggio 5, 2009 alle 11:53 pm
    Permalink

    Ciao Nadia,rispondevi a me o a Stefania?io ho preso le en dall’inizio alla fine e come te le dovevo prendere soprattutto x andare dal ginecologo e per paura di esser ricovarata (che poi è successo) e per le coliti. a me dicevano che un pò di en se potevano aiutarmi era meglio che tremare o spaventarmi tanto. Pensa che a 29 sett mi hanno ricoverata così improvvisamente sembrava stessi x partorire invece alla fine nn avevo niente era solo 1 ginecologa ben conosciuta qui con la giornata storta. Beh dallo spavento stavo per svenire e mi hanno da 10 gocce di en quando io mi fermavo a 5 di solito, quindi penso non sia così pericoloso.1 consiglio se ci riesci, quando hai un impegno a lunga scadenza nn serve a nulla che ci pensi 20 giorni prima, accantonalo e dì,affronterò quando arriva il momento e cerca di distrarti x non pensarci,così ti togli un pò di ansia inutile, già ne abbiamo tante lo stesso ;)…che lotta stà vita.. FORZA

  • maggio 6, 2009 alle 1:20 am
    Permalink

    ciao Nadia.cosa ti senti????ma quando devi andare dal ginecologo o altro hai paura di quello che ti dice oppure sei in preda all’ansia????Da quando le assumi le en?

  • maggio 6, 2009 alle 3:57 am
    Permalink

    Come ti capisco Nadia,allontanarmi?Non ce la faccio,domenica le mamme dell’asilo vanno tutte a fiabilandia…io ovviamente no e immagina come mi sento nei confronti della mia piccina…Ho il pensiero del mare quest’estate perchè non so se riesco ad andare ma il mio è diventato un problema anche a casa perchè l’angoscia mi assale quando mi sveglio dopo notti di incubi tra parti e io che non riesco a crescere questa piccina che non dorme,piange,non mangia e io sto male…ma la testa va per la sua strada e nessuno la ferma…Ho incontrato una mia amica,si fa un mese al mare da sola con i due bimbi di 2 e 5 anni,lei è a casa e tutto il giorno ha la piccola e il pomeriggio tutti e due…e fa tutto lei perchè suo marito è sempre via…immaginate come mi son sentita…la più completa nullità…Oggi ho la morfologica,spero che vederla mi aiuti un pò…povera piccina…se solo riesce a sentire un minimo di quello che vivo…

  • maggio 6, 2009 alle 4:30 am
    Permalink

    CIAO STELLA, SCUSA SE FACCIO CONFUSIONE CON I NOMI.. CON L’ASSUNZIONE DELLE EN, IL TUO BIMBO/ A HA AVUTO PROBLEMI ALLA NASCITA?IO HO PROPRIO PAURA DI NON RIUSCIRE AD AFFRONTARE TUTTO QUELLO CHE DEVE VENIRE, COME HO DETTO STO PROVANDO A FARE QUALCHE PASSEGGIATA, MA IL MIO PENSIERO E’ SEMPRE FISSO. .
    VANESSA, FINO AD ORA MI E’ CAPITATO DI PRENDERE LE XANAX 3 VOLTE, DOPO AVER CONCLUSO IL SETTIMO MESE..QUANDO DEVO ANDARE DAL GINECOLOGO, MI METTE IN ANSIA, IL FATTO DI ANDARE E SUCCESSIVAMENTE L’ATTESA, SE C’E’ QUALCUNA PRIMA DI ME..
    HO PAURA AD ANDARE IN OSPEDALE CHE SI TROVA AL TERZO PIANO…
    STEFANIA, MA TU HAI DIFFICOLTA’ AD USCIRE IN QUALSIASI POSTO DEVI ANDARE?

  • maggio 6, 2009 alle 8:04 am
    Permalink

    NADIA STAI TRANQUILLA NON NON E’ SUCCESSO NULLA con il farmaco,mia figlia alla nascita stava bene, e pensa con tutte le en che sommatte ai 9 mesi ho preso credevo dormisse e invece non ha proprio mai dormito :// ..TU HAI TUTTE LE FORZE E LE CAPACITA’ DI AFFRONTARE TUTTO …ma raga.. dai coraggio mandate a quel paese ogni tanto la paura e i sintomi, e se non riuscite quando iniziate a star male chiamate l’attacco vedrete che quando lo chiamate voi non verrà quella bestia subdola..
    Le tue paure sono pure le mie però prova a pensare cosa guadagno ad agitarmi tanto?mi passa? stò meglio? NOOOOOOOO ….so che devo andare al ginecologo so che ci sono le scale so che potrei attendere, ok mi preparo prima magari porto un mp3, o qlc che mi tenga occupata o chiacchiero del tempo con qlc… se ci riesci non alimentare l’attacco…pensa “se fossi a casa avrei quest’ansia? NO …e allora pensa che tu sei la stessa persona che magari a casa riesce a gestire la paura..costruisci un pò di serenità vedrai che un pò alla volta ti sentirai un pò meglio ma ci devi credere e NON LASCIARTI ANDARE AI PENSIERI NEGATIVI DELL’ATTACCO del tipo immagino “io non c’è la faccio , io non ne sono capace ecc” e no cara Nadia così dai solo nutrimento all’attacco e x sconfiggerlo devi imparare a pensare un pò + positivo e non aver paura di lui affrontarlo e resistere finchè passa…passa sempre ricorda, ti devasta ma passa quindi a piedi pari inizia qlc volta a schiacciarlo… sono certa che c’è la farai hai anche il peso della tua bimba 😉 DAI FORZA

  • maggio 7, 2009 alle 3:27 am
    Permalink

    CIAO STELLA, DUNQUE DA COME HAI SCRITTO NON E’ SUCCESSO NULLA ALLA BAMBINA… VOLEVO CHIEDERTI,QUANTE GOCCE PRENDEVI?

    CIAO STEFANIA, COME E’ ANDATA L’ECOGRAFIA MORFOLOGICA?

  • maggio 7, 2009 alle 3:42 am
    Permalink

    Ne prendevo da 4 a 8 dipendeva dal momento ma appena fatta la provetta e scoperto il risultato mi è venuto un attacco da 10 e lode 🙂 e ho preso 10 gocce..A parte i primi 3 mesi che non avrei dovuto prenderle i dott mi hanno sempre rassicurata anche se pure io ero preoccupata e avevo enormi sensi di colpa…ma non riuscivo a non prenderle anche perchè non riuscivo a dormire niente ho fatto 9 mesi dormendo dalle 2 alle 4 ore nn consecutive tutte le notti, causa malessere e di conseguenza ansia, quindi poi la giornata ovviamente era + difficile sopratt l’ansia era + forte..

  • maggio 7, 2009 alle 3:47 am
    Permalink

    Ciao ragazze,come state???l’ansia come va…….vi preoccupa il parto?????????cosa vi sentite quando l’ansia vi attanaglia??????Con i farmaci vi va meglio ossia riuscite a controllarla???
    Volevo sapere quali sono i sintomi che avete….

  • maggio 7, 2009 alle 6:44 am
    Permalink

    Ciao a tutte,ciao Nadia,grazie per il pensiero…la morfologica è andata bene,la piccola cresce bene e sembra tutto ok…ma la mia ginecologa mi ha detto di piantarla con le mie MENATE!!!Me la son presa,menate?Cavolo,se solo potesse provare un solo minuto cosa ti attanaglia durante un attacco…Ma volevo chiedere a te Stella,visto che per ora non sei in attesa…non sei in terapia che vedo che continui a non stare bene?Io quando prendevo la miA pastiglietta non avevo attacchi e riuscivo a fare una vita normale,forse non proprio normale come la maggior parte delle persone ma accettabile…l’angoscia di riprovare l’attacco è sempre dietro alla porta…Io Vanessa e Nadia vi invidio,siete alla fine,ormai l’incubo è finito,la paura di poter far male al piccolo è alla conclusione…io invece ho ancora tanto tempo,settembre è lontano e in mezzo tante paure…il restare a casa tutto il giorno con la mia bimba e non ci sono abituata,ho sempre lavorato tanto e la paura di non gestire pancia e bimba è tanto,la paura delle ferie…anche se mio marito vorrebbe andare nel solito posto in toscana,famigliare,dove farmi sentire più a mio agio io ho paura…ieri sera per accontentarlo e andare a una premiazione della squadra che allena a mezz’ora da casa in posti che conosco, perchè fino al 2007 io facevo 250-300 km al giorno per lavoro,son quasi impazzita…e mi dicevo di stare calma,che non succedeva niente,che era la mia testa a ingigantire tutto ma…niente da fare…vince sempre lui…Stamattina mi son svegliata un pò prima del solito ma dall’agitazione non riesco nemmeno a stare a letto,devo alzarmi…e pensare che io son sempre stata una dormigliona e alzarmi alla mattina è sempre stato durissimo…il tempo mi sembra non andare avanti…vorrei chiudere gli occhi e svegliarmi a settembre…magari con la bimba già nata…e riniziare a vivere…

  • maggio 7, 2009 alle 7:31 am
    Permalink

    Ciao Stefania,immagino come tu possa esserti sentita quando la ginecologa ti ha risposto così,non è stata delicata x nulla… lascia perdere persone così ce ne sono a bizzeffe…nn ho ben capito la domanda..in terapia ci son stata 2 anni e mi erano venute + paranoie di prima, le coliti erano impazzite ed ero diventata ipocondriaca quindi ho smesso e cambiato strada perchè forse la psico non aveva capito com’ero..purtroppo bisognerebbe trovare un terapeuta che sa cos’è un attacco e nn che legge e basta i sintomi… purtroppo o per fortuna ho un brutto rapporto con i farmaci non voglio aggiungere un altro problema sopra all’altro… l’anno scorso ho vissuto il mare come un incubo, 2kg ho perso, mai passato delle vacanze così infernali e avevo il supporto terapeutico che aveva un effetto boumerang facendomi sentire ancora + incapace e inutile..quindi ho spezzato il legame quasi di dipendenza ed ora stò un pò meglio almeno x le coliti e per l’ipocondria, mi sento + serena dormo meglio e mi stò autocontrollando…ho i miei momenti no, ma poi passano, almeno non mi rovinano la giornata intera..Ti capisco Stefania nei tuoi momenti di paura ma prova in quei momenti a pensare di reagire contro l’attacco x la tua bimba, parla con lei gioca anche se il respiro ti soffoca, ripeti che è solo un pensiero che non è vero che passa..in ognuno di noi c’è una formula che fa presa x riportare la calma…se continui a vivere con qst pensieri negativi settembre sarà lungo veramente se invece accetti ti passerà prima…non attendere settembre per la pastiglia prendi qlc goccia di ansiolitico e saluta la giornata anche se grigia con un buon giorno,provaci e credici…immagina che tt andrà bene e che anche tu starai bene..non perdi nulla a farlo e un pò alla volta ti circonderai di pensieri un pò + sereni…non è facile ma provare non costa nulla..poi qui troverai sempre compagnia. Dai che anche la morfologica è andata bene, pensa a chi non è andata a buon fine questo dovrebbe un pò tirarti su il morale

  • maggio 7, 2009 alle 8:29 am
    Permalink

    Ciao Stefania,sono contenta per la morfologica e’ vero settembre non e’ vicinissimo capisco come stai….ci sono passata anche io…io ho una paura tremenda di tutto oggi in particolare sono agitatissima alla fine prendero’ una valeriana se continuo cosi’ ho paura di non essere in grado di partorire di sentirmi male e cosi’ l’ansia sale………se vuoi scrivimi l’indirizzo lo trovi sopra cosi parliamo un po’……Ciao e faccimoci coraggio e alla fine vedremo il miracolo dei nostri bimbi pensa io non ci credo ancora…………..

  • maggio 8, 2009 alle 11:43 am
    Permalink

    CIAO STELLA , LE GOCCE LE PRENDEVI OGNI GIORNO, HO SOLO AL BISOGNO?

  • maggio 8, 2009 alle 12:21 pm
    Permalink

    sono circa 3 anni che assumo l’escitalopram e vorrei intraprendere al più presto (speriamo) una gravidanza, vorrei sapere quali sono i rischi ai quali possiamo andare incontro il mio bambino ed io. grazie anticipatamente

  • maggio 9, 2009 alle 3:20 am
    Permalink

    Ciao Nadia, solo al bisogno, se rileggi i miei post è scritto più di qualche volta..
    Buona giornata

  • maggio 9, 2009 alle 6:08 am
    Permalink

    Ciao ragazze,come state? Io sono sempre sull’altalena:giornate buone e alcune pessime!Oggi per esempio ho una nausea pazzesca e non capisco se è l’ansia che me la provoca o viceversa?Vi capita mai? Ormai sono all’ottavo mese e mar farò l’ultima eco ufficiale….So già che farò il cesareo per tutti i problemi che ho avuto all’inizio,mancano meno di due mesi ma a me sembrano un’eternità soprattutto nei giorni in cui non sto bene. Io continuo ad assumere il citalopram tutti i gioni e lexotan al bisogno(magari non lo prendo x una sett. e poi lo prendo x 2 gg di fila,dipende) xchè anche la mia psicologa mi ha detto che è peggio star li a tremare con il fiato corto….però prima di prenderle mi faccio un sacco di menate!! Un abbraccio a tutte quelle che condividono quello che provo!!

  • maggio 9, 2009 alle 7:18 am
    Permalink

    ciao Cori sono alla 31 settimana la nausea per me e’ una costante alti e bassi,ho il cuore a cavallo e tanta ansia anticipatoria ancora resisto nel prendere farmaci cerco di aiutarmi mentalmente….speriamo di riuscire fino alla fine …..e’ il tuo primo bimbo?’perche’ devi fare il cesario???dovrai smettere la cura prima del parto?????hai paura del parto cesario????ti capisco ma teniamo duro alla fine abbracceremo i nostri Angeli….Che sintomi senti apparte fiato corto????ti abbraccio se vuoi scrivermi trovi l’indirizzo sopra….ti abbraccio e forza

  • maggio 10, 2009 alle 2:23 am
    Permalink

    CIAO CORI, VOLEVO CHIEDERTI DI ELENCARMI NUOVAMENTE LA TERAPIA CHE ASSUMI E IN QUALI DOSI..COME VANESSA VOLEVO SAPERE SE DOVRAI INTERROMPERE LA TERAPIA PRIMA DEL CESAREO, PER QUANDO E’ PREVISTO?

    SE C’E’ QUALCUNO IN QUESTO MOMENTO, MI FAREBBE PIACERE FARE DUE CHIACCHIERE

  • maggio 10, 2009 alle 7:59 am
    Permalink

    ciao nadia ci sono io ma non so se tu hai scritto da poco o tanto

  • maggio 10, 2009 alle 1:28 pm
    Permalink

    Ciao Nadia,io assumo citalopram 7gtt al giorno e la ginecologa mi ha detto che è un dosaggio basso e che non dovrebbe essere necessario sospendere prima.
    Ciao Vanessa,sì è la mia prima gravidanza e mi programmano il cesareo xchè la placenta all’inizio(5 mesi) non si attaccava ed è quindi rischioso andare incontro al parto naturale.Sarà il 30 giugno o il 3 di luglio.Non ho paura,ho talmente voglia di arrivare alla fine e stare con la mia piccola che conto i giorni che ci separano.
    bacioni a tutte

  • maggio 12, 2009 alle 12:25 am
    Permalink

    Ciao a tutte,la mia fortuna continua,da ieri sono a casa in gravidanza a rischio,venerdì a lavorare mi son partite le contrazioni e mi han ricoverato con un bel flebo di miolene…Esperienza pessima,c’eran solo donne che partorivano quindi mi son dovuta subire travagli e tutto il resto,sabato mi è venuto un bell’attacco di panico anche se mio marito mi lasciava solo quando proprio non poteva restare,il contorno mi faceva stare troppo male…….Comunque per tranquillizzarvi ho parlato con una ginecologa-ostetrica che segue proprio il parto e mi ha detto che a dosi di 10×2 al giorno di gocce non succede nulla superato il primo trimestre…addirittura a loro capita spessissimo di fare iniezioni di valium sia durante il travaglio che il parto…e i bimbi non hanno mai avuto problemi…Sai Cori,anch’io ho spesso ancora delle nausee violentissime,ho appena passato domenica e lunedì da schifo ma penso siano nausee gravidiche perchè possono perdurare fino alla fine…e con l’altra bimba son stata male fino a una settimana dopo il parto,mi aveva distrutto lo stomaco…Ma voi che siete a casa,cosa fate?io son già agitata a pensare a tutti i giorni che mi aspettano a casa,non son abituata,grandi cose ora non posso più farle,ho una casa enorme quindi ne avrei ma non posso…Il pomeriggio ho la mia bimba ma non tutto il pomeriggio perchè lei,come ogni bambino,è sempre un mi prendi,mi dai…e non starei molto a riposo,soprattutto ora che le contrazioni son così recenti…E comunque,ieri la mia ginecologa mi ha detto che se devo soffrire così al pensiero del parto,mi farà la richiesta del cesareo,anche se non è per niente d’accordo visto che non ci son problemi per cui è necessario farlo…o altrimenti farò l’epidurale…anche se è il secondo parto non sempre è così veloce come dicono …ma voi che siete al primo non spaventatevi,non siamo tutte uguali per fortuna,c’è chi davvero lo rimuove dopo 2 giorni il ricordo del dolore perchè la percezione e la resistenza di ognuno di noi è molto diversa…Come vorrei che mancasse così poco anche a me, invece settembre è veramente lontano considerato che un giorno ne dura 3!!!!Mi raccomando,a voi che partorirete per prime…quando tornate a casa,scrivete anche solo 3 paroline,visto che il tempo sarà un pò poco,come state e come sta la vostra cucciola,abbiam quasi tutte femmine in effetti…un abbraccio,a presto…

  • maggio 12, 2009 alle 12:22 pm
    Permalink

    Ciao ragazze, è la prima volta che leggo questi messaggi e mi avete dato tanta forza. Io vorrei chieadere a tutte una cosa: io non sono ancora incinta proprio perchè sono in cura con antidepressivi e ansiolitici..ho una paura immensa di affrontarla. Leggo che voi alla fine ce la state facendo..siete grandi! Ma come avete fatto a prendere la decisione???? Io non ho il coraggio..ho paura di non farcela, di star talmente tanto male da far..non so cosa, di impazzire, di non riuscire più a parlare, di qualsiasi cosa..voi come avete fatto a decidervi? Vi siete lanciate in quell’avventura o non avevate paura al momento del concepimento? Grazie mille e siete tutte grandi davvero!

  • maggio 12, 2009 alle 1:20 pm
    Permalink

    Ciao mi dispiace Stefanica ma vedrai che passera’ il tempo…..Le contrazioni erano dolore????ora e’ tutto ok???quanti giorni sei stata in ospedale????ma da perche’ dobbiamo pensare al valium durante il parto???ci sono gli ormoni che ci aiutano o no????tutti dicono che la forza arriva????

  • maggio 12, 2009 alle 1:25 pm
    Permalink

    CIAO RAGAZZE,IERI HO FATTO L’ECOGRAFIA,SONO ALLA 32ESINA SETTIMANA…
    IL BAMBINO STA BENE, PESA KG. 2,184..
    IO INVECE PRIMA DI RECARMI DAL GINECOLOGO, MI SONO MESSA A PIANGERE, PER PAURA DI NON FARCELA.. NON STO RIUSCENDO AD ESSERE TRANQUILLA, PER QUESTA PAURA CHE SENTO, LE GIORNATE PASSANO LENTE, MI ANNOIO MI SENTO TRISTE.. DOVRO’ RITORNARE DAL GINECOLOGO L’ 8 GIUGNO, PER POI STABILIRE LA DATA DEL CESAREO… SONO TERRORIZZARA…
    STEFANIA, MI DISPIACE PER QUELLO CHE TI E’ SUCCESSO, DUNQUE LA GINECOLOGA DELL’OSPEDALE TI HA DETTO CHE LE GOCCE SI POSSONO PRENDERE? TU ASSUMI FARMACI?

  • maggio 12, 2009 alle 1:26 pm
    Permalink

    CIAO VANESSA, MI SEMBRA DI CAPIRE CHE SEI PRESENTE, GIUSTO?

  • maggio 12, 2009 alle 2:57 pm
    Permalink

    ciao Nadia di cosa hai paura?

  • maggio 12, 2009 alle 11:58 pm
    Permalink

    Ma Nadia a me i medici di tel Rosso mi hanno detto che una donna in gravidanza deve star bene ed esser il + possibile serena e non vivere l’inferno….se il tuo ginecologo ti ha detto di prendere qlc goccia non aver tutta qst paura,il mio ginecologo, l’ostetrica e pure un genitista mi hanno detto che nn è che si prendono 10 gocce di en e vanno dritte in placenta, si disperdono e NON FANNO NIENTE. sei a 32 settimane non possono fare danno, il danno lo fanno inizialmente a livello di labbro leporino,ormai il bimbo tuo è formato…pensa a quellle donne che stanno male hanno la febbre o altre patologie non è che non ordinano nulla,se cè bisogno si prendono i farmaci.!!!meglio un pò di gocce che il tuo bimbo senta l’inferno che stai passando nella paura.. A me le hanno date in ospedale a 29 sett, quindi se fossero state pericolose x il piccolo sta sicura che nn si sarebbero preso la responsabilità, mi avrebbero lasciato nuotare nella mia paura.
    Dai Forza sei ormai arrivata al traguardo

  • maggio 13, 2009 alle 12:07 am
    Permalink

    Ciao Stefania, mi dispiace x il ricovero e tutto il resto anche a me è toccato tutto quello che hai passato tu…il miolene in flebo quella volta mi aveva tenuta sveglia tutta la notte x gli effetti collaterali, poi però x fortuna è andato tutto a buon fine son riuscita a portare a termine la gravidanza anche se con riposo….li si che essendo sempre sola tutta la giornata non mi passava più e il terrore mi assaliva continuamente a ogni contrazione.
    Tieni duro Stefania, il tempo diventa eterno quando non lo si vive bene prova pensare a come sarà la tua bimba ai suoi occhi al suo nasino al suo profumo, sarai di nuovo mamma, una brava sensibile e attenta mamma con tanto amore da donare, e sarai così occupata verso i tuoi cuccioli che l’ansia se ne andrà … Hai mai visto con tua figlia Nemo?? guardalo e riguardalo, io in qst cartone animato sento un sacco di pensieri positivi, il che è un pò strano visto che i cartoni non li amo e che positiva diciamo che non lo sono poi tanto..
    Un grosso in bocca al lupo, FORZA, non abbatterti qui troverai sempre compagnia

  • maggio 13, 2009 alle 4:18 am
    Permalink

    Ciao a tutte e benvenuta cucciola,se hai letto i msg precedenti avrai visto che io di coraggio ne ho ben poco,mi ci son trovata in questa gravidanza,non la desideravo,ho già la mia bimba e questo mi bastava anche perchè eran pochi mesi che avevo ripreso a stare bene dopo una sospensione di terapia azzardata…Ma con l’altra gravidanza,nonostante la paura,tutti mi dicevano che ero protetta…e così è stato,a parte i grossi problemi di stomaco che ho avuto per 9 mesi,dal punto di vista psicologico son stata bene…ma ti capisco e almeno ringrazio di aver iniziato gli attacchi dopo il terzo mese di gravidanza perchè così qualche goccia son più tranquilla nel prenderla…
    Vanessa,stai tranquilla,hai un cesareo programmato,tu non sentirai nessun dolore al momento della nascita del tuo piccino quindi non avere ansia…io vorrei tanto fare il cesareo però adesso ho appena tel a Parma per l’epidurale…andremo a sentire ma chi l’ha fatta ne è rimasto entusiasta…E sapete il perchè ho scelto questa strada…

  • maggio 13, 2009 alle 4:29 am
    Permalink

    CIAO STEFANIA NON HO IL CESARIO PROGRAMMATO ANZI IL MIO GINECOLOGO MI HA DETTO CHE PER L’ANSIA IL CESARIO NON SI FA QUINDI SI PARTE CON IL PARTO NATURALE POI VEDREMO L’IMPORTANTE E’ ARRIVARCI BENE SPERIAMO MA E’ DURA………..IO SONO FOBICA DEGLIM AGHI E DEGLI OSPEDALI NON S’ COME FARO’………SPERO SOLO DI TROVARE LA FORZA DI AFFRONTARE TUTTO COSA CHE OGGI NON HO AFFATTO…………COME STATE?

  • maggio 13, 2009 alle 4:57 am
    Permalink

    Grazie stefania, sei stata molto gentile nel rispondere. Sai cosa credo io?? che con il disturbo che abbiamo noi abbiamo tantissimo coraggio..vorrei vedere tante altre persone nelle nostre condizioni come si comporterebbero!! Spero tanto che sia come dici tu..ho già capito che bisognerà lanciarsi in quest’avventura. Vedrai che tutto andrà bene, il cesareo, il post partum e poi ricomincerai una vita normale. Io non ho mai partorito e quindi non ho figli ma appoggio pienamente il fatto che tu dica di non voler allattare. Si vive una volta sola e credo sia meglio che la tua creatura abbia una mamma che stia bene e il latte artificiale..io sono cresciuta con quello, la mia mamma non ne aveva. Ma tu che hai già avuto un figlio..quali sono le paure che vive una persona che sta provando ad avere una gravidanza? Come si fa a capire se sono ansie normali o date dal nostro disturbo? Sai io ti capisco strabene quando parli di allontanarsi da casa, al mare ecc. quando vuoi sfogarti io sono qui, anche perchè noi siamo molto deboli e insicure di noi stesse, ma tanto sensibili da riuscir ad aiutare gli altri più di chiunque altro!!!!! Perchè non trovi un posticino magari sul lago, insomma più vicino a casa..se vuoi ti aiuto a trovarlo..ti mando un grosso abbraccio per ora e spero di risentirti! Ciao ciao!

  • maggio 13, 2009 alle 5:02 am
    Permalink

    A stefania e a tutte le altre ragazze: io sono arrivata solo ieri nel forum e credetemi che chi vi legge per la prima volta capisce che anche se avete una grossa paura (come me del resto, da che pulpito???!!!!) siete più forti di tanti tanti altri. Se leggete le vostre parole ci sono attimi di sconforto ma una gran forza nel vivere anche se in condizioni non ottimali! Auguro a tutte di poter chiaccherare con voi e siete grandiiiiiii! Un abbraccio!

  • maggio 13, 2009 alle 5:04 am
    Permalink

    Scusate era: auguro a tutte di star meglio in breve tempo e di poter chiaccherare con voi, siete grandiiiiiii! Un abbraccio!

  • maggio 13, 2009 alle 7:08 am
    Permalink

    Scusa Vanessa,ero convinta fossi tu ad avere il cesareo programmato…bhe,la mia ginecologa mi ha detto che gli attacchi di panico non posson essere una motivazione giusta per chiedere il cesareo ma se per me deve essere così angosciante il pensiero,la richiesta me la farà…Comunque è davvero tutto soggettivo,indipendentemente dalla paura e dal panico,ognuna sopporta e sente il dolore in modo diverso,c’è davvero chi dice dopo il parto…pensavo peggio…Sai cucciola,anch’io son cresciuta con il latte artificiale e pure mio fratello e la mia bimba ne ha preso poco del mio,tra ragadi,una vecchia operazione al seno in cui mi han chiuso dei dotti galattofori (e quindi l’avevo solo a sinistra il latte)e la depressione post partum quando lei aveva solo 3 mesi e mezzo…è cresciuta con l’artificiale…e se ha preso l’antibiotico una volta in 5 anni è tanto,considerato che a un anno giusto ha iniziato il nido…Io mi sento più tranquilla,appena partorito posso così riprendere la mia terapia e non ho più pensieri se farle del male o no…Di dove sei cucciola?E cosa fai nella vita?Che terapia stai facendo?
    Per Stella:ma non ho capito,tu quindi adesso non prendi niente,o meglio,solo delle gocce al bisogno?Ciao a tutte,ora vado a giocare ancora con la mia bimba…ma com’è dura stare a casa…e mi accorgo di non avere tanta pazienza nemmeno con la mia bimba tanto la mia testa in questo momento è out…Ti ammiro Stella perchè tutto il giorno a casa con un figlio non è semplice,adesso che è grandina meno ma i primi anni…

  • maggio 13, 2009 alle 7:52 am
    Permalink

    ma infatti stefania ti ripeto per me fai benissimo, guarda io sono una che sono per i farmaci in gravidanza, non l’abuso ovviamente e ti dico che ho già sentito 3 ginecologi compreso il mio e tutti mi hanno detto che per chi ha problemi come i nostri è opportuno mantenere un approccio con i farmaci!La psichiatra dice uguale e il neurologo per una questione etica non li prescrive. Io sono di Ferrara tu? Sono impiegata. Ora prendo escitalopram 20 mg e benzo 0,50 alla sera o al bisogno. Sto meglio, vado al lavoro tranquillamente, riesco ad entrare nei supermercati ecc ma mi sono rimaste ancora 2 o 3 cose: allontanarmi molto da casa da sola o per andare in ferie, tipo andare in sardegna, e soprattutto il pensiero della gravidanza. Provo a spiegarmi, la vedo come un tunnel dal quale non poter uscire per 9 mesi, so che è una cosa bellissima e un dono fantastico, ma la paura di star male prende sempre il sopravvento. Non ho paura del parto ecc ma dico sempre e se mi vengono gli attacchi durante i nove mesi come faccio? Sai si cerca la via di fuga..almeno per me è così, quando mi capita fuori scappo a casa, e come farei ad uscire dai nove mesi! Non so se mi sono spiegata è difficile! Tu li avevi questi timori prima della tua gravidanza? Io non ci capisco più nulla davvero. Mi sembra di capire che tu prendo qualche goccia ora, ti aiutano? Cosa prendevi prima? Un abbraccio!

  • maggio 13, 2009 alle 8:07 am
    Permalink

    Bhe Stefania, grazie per ammirarmi, ma è solo una bella parola non adatta a me non hai nulla da ammirarmi 1 perchè a casa sclero e l’ansia peggiora perchè mi chiudo a guscio,2 perchè così peggioro solo la mia agorofobia3 perchè non è una scelta ma un’imposizione del problema…IO POSSO DIRE DI AMMIRARTI perchè lavori,quindi hai il coraggio di uscire e affrontare tante avversità che durante il giorno potrebbero presentarsi…
    Prendo solo le en al bisogno ma in questi giorni col primo caldo sento il fiato ancora + corto e l’ansia che sale… oggi poi ho una giornate di quelle BRUTTE… spero passi anzi aspetto che passi.. penso che nonostante stia male devo combattere perchè se voglio un’altra gravidanza non mi posso legare a un farmaco che mi inibisce il problema ma non me lo risolve. l’attacco parte da dei pensieri che formuliamo noi e da noi devono uscire…non so se ci riuscirò ma proverò…
    Oggi son giù non ho parole di incoraggiamento per nessuno mi dispiace, scusatemi
    Baci a tutte

  • maggio 13, 2009 alle 8:40 am
    Permalink

    Ciao Stella, non ci conosciamo ancora. Ti capisco so cosa sono le giornate brutte, ognuno di noi vive il disturbo in maniera soggettiva non c’è nessuno più bravo o meno! A volte si è pronti per incoraggiare gli altri, altri giorni si ha bisogno di incoraggiamento! Prova a distenderti in una camera dove ti trovi a tuo agio, metti un po’ di musica che ti piace e che ti da carica oppure della musica classica e stenditi. Comincia dai piedi, rilassali e piano pianno sali fino al bacino, la schiena e poi il collo, la testa, immagina la fronte fresca fresca e distendi i muscoli del viso. quando sei rilassata del tutto (se così si può dire) fai dei respironi, metti in un cassetto tutti i pensieri negativi e pensa solo all’acqua a goccioline che scende dai tetti delle case. Pensaci intensamente e ripeti più volte sono completamente calma e distesa..stai così 10 minuti..prova, poi alzati con calma e lavati il viso con l’acqua fresca o fai una doccia o fresca o bollente e metti nel cd una musica che ti dia carica, a me aiutano gli abba un sacco! So che non è molto ma spero di esserti di aiuto! Un bacio!

  • maggio 13, 2009 alle 9:11 am
    Permalink

    Ciao cucciola, se vai nel sito e scorri troverai la mia storia “35 anni, desidero una gravidanza ecc” leggi anch’io son bloccata…

  • maggio 13, 2009 alle 10:20 am
    Permalink

    ciao cucciola l’unica cosa che ti posso dire e’ che io ho 36 anni e’ la prima gravidanza e se non mi buttavo non avrei mai avuto un figlio ora non so’ cosa dirti perche’ e’ molto dura anche perche’ non ho assunto nessun farmaco e sono arrivata all’ottavo mese ora mi si confonde l’ansia con la paura di tutto ma tutti mi dicono che un figlio ne vale la pena spero che sia cosi anche per me perche’ la gravidanza fino ad oggi per me e’ stata un incubo e ancora non credo di essere in grado di partorire perche’ ho paura di tutto…….

  • maggio 13, 2009 alle 10:57 am
    Permalink

    Per Stella: ho letto la tua storia, mi sembra proprio di vivere la tua situazione, con la differenza che io non ho ancora una figlia e ho 33 anni quasi. Cosa provi se pensi domani di essere incinta?
    Per Vanessa: sei una grande sei arrivata all’8 mese, devi esserne felice, senz’altro a partorire ce la farai tutti dicono che non si ha tempo di pensare all’ansia in quei momenti. Ma hai smesso la cura appena rimasta incinta? cosa prendevi prima?
    Grazie ragazze!

  • maggio 13, 2009 alle 10:58 am
    Permalink

    CIAO RAGAZZE, POTETE DARMI QUALCHE CONSIGLIO ? MI SENTO SEMPRE GIù, ANNOIATA, CI SONO GIORNI CHE MI BUTTO NEL LETTO E NON HO VOGLIA DI NULLA… SONO TERRORIZZATA… RIESCO AD AFFRONTERE DELLE SITUAZIONI E SUBITO DOPO PENSO CHE SE DEVO RIFARLA, NON CI RIUSCIRO’… CHI DI VOI CHE SI TROVA IN GRAVIDANZA, HA PAURA QUANDO DEVE USCIRE, RECARSI DAL GINECOLOGO?

  • maggio 13, 2009 alle 11:08 am
    Permalink

    Ciao cucciola…:) ho capito era il treining, è una vita che nn lo faccio perchè sentivo troppo le sensazioni del mio corpo che parlava…comunque grazie…quanti anni hai? da quanto soffri di attacchi?
    oggi mi sento particolarmente sola coi miei problemi e preoccupazioni, non ho nessuno con cui parlare nemmeno una fam… quindi la solitudine in giornatine così mi pesa molto..

  • maggio 13, 2009 alle 11:34 am
    Permalink

    Esatto stella è il training, guarda io nn so quanto possa contare, ma alla fine tentar non nuoce..da circa 6 anni anche se a 18 anni ho avuto i primi pesissimi, smisi la scuola e tutto il resto ma in 6 mesi di cura mi passo tutto! da 6 mesi sto meglio ma mi è rimasto il terrore della gravidanza non so come fare..ho 33 anni. Tu invece? Bè ci siamo noi qui no, un giorno tocca ad una incoraggiare e un giorno quell’altra..raccontami un po’..

  • maggio 13, 2009 alle 11:35 am
    Permalink

    Ciao Nadia io non sono in gravidanza ma capisco benissimo le sensazioni che provi, pensa che io facevo fatica a fare 3 km in macchina per il terrore. Ma non prendi nulla? a che mese sei?

  • maggio 13, 2009 alle 1:42 pm
    Permalink

    CIAO CUCCIOLA, DOVERI AVERE IL CESAREO MASSIMO PER IL 23 DI GIUGNO.. DALL’INIZIO DI QUESTO MESE QUANDO STO MALISSIMO PRENDO LE GOCCE DI XANAX.
    HO INTERROTTO I FARMACI APPENA HO SAPUTO DELLA GRAVIDANZA, E’ LA SECONDA, HO UNA FIGLIA DI 5 ANNI.

  • maggio 13, 2009 alle 1:52 pm
    Permalink

    ma cosa prendevi prima? con la prima gravidanza come è andata?

  • maggio 13, 2009 alle 1:53 pm
    Permalink

    scusa era per nadia il messaggio precedente..

  • maggio 14, 2009 alle 3:09 am
    Permalink

    Ciao ragazze,come non passa il tempo…Nadia ti manca pochissimo,1 mese e…capitolo chiuso…sei stata bravissima e hai di bello l’estate davanti,il sole,la possibilità di uscire…io invece a settembre vedo l’avvicinarsi dell’inverno…chiusa in casa,buio fuori…e non vado avanti…l’altra mia bimba è nata a fine luglio proprio il giorno che mio marito iniziava le ferie ed è stato a casa un mese invece questa volta…d’altronde quando ti capita non si posson fare tanti calcoli…
    Ciao cucciola,comunque sei giovane,di figli fai in tempo a farne tranquillamente 2…io ho passato uno dei più belli/brutti periodi della mia vita nella tua città che amo tantissimo…ho avuto un grande amore lì e quindi ero sempre avanti e indietro da reggio a lì e lui uguale…i primi tempi avevo degli attacchi sempre quando venivo e passavo giorni da incubo e quando leggevo la mia uscita dell’autostrada…passava tutto…poi quando inizi a sentirti sicura come a casa anche in un altro posto tutto rientra…ma non tanto da trasferirti e lasciare la famiglia…ma poi i problemi eran altri…Capisco le tue paure,io il primo attacco l’ho avuto a 17 anni e a 19 ho iniziato la terapia(ho provato vari ssri ma ql con cui ho ripreso a vivere è stato il sereupin),non ho mai preso degli ansiolitici se non per 2 settimane dopo il parto e se scorri in alto un msg vecchio capisci perchè…e ora devo stare vicino a casa,il supermercato è un problema,le ferie sono un problema,a reggio(son 10 km)non riesco ad andare sola e poi…una vacanza in sardegna non ce la farò mai a farla…troppo lontano…limito molto la mia famiglia ma non so come altro fare…ogni tanto guardo la mia scatolina di sereupin che non vedo l’ora di riprendere…
    Per Stella:ma cosa fai tutto il giorno?Io sto impazzendo a casa…poi volevo dirti che ti ammiro per la lotta che fai contro i brutti pensieri ma non è solo questione psicologica,è una mancanza reale di neurotrasmettitori,non prodotti in quantità sufficiente dal nostro corpo,son proprio i regolatori dell’umore e del ritmo sonno-veglia e quello più implicato è proprio la serotonina infatti tutte noi facciamo o abbiam preso proprio questa categoria di farmacii…poi c’è un accumulo di questi neurotrasmettitori ed è per questo che dopo un certo periodo si può provare a scalare e smettere ma nei casi più sfortunati (come il mio),non c’è accumulo e dopo max 2 mesi si torna da capo…
    Vanessa forza che sei alla fine pure tu,le tue paure le vivo anch’io,non quello di andare dalla ginecologa perchè la seconda gravidanza si vive diversamente dalla prima,ma tutte le altre…Vi abbraccio

  • maggio 14, 2009 alle 3:21 am
    Permalink

    ciao Nadia dai che sei al traguardo e’ normale che fai difficolta’ ma vedi sono solo pensieri io oggi sono andata a fare le analisi e non ti dico che ansia pensavo di svenire.rimettere invece tutto e’ ok sono solo pensieri..dai che c’e’ la farai poi se proprio alla fine vedi che non riesci una volta partorito puoi’ aiutarti ….pensa alla bimba e che oramai e’ rimasto poco io ti capisco sono nella tua stessa condizione ……..ma forza pensa io sono riuscita senza farmaci ad arrivare all’ottavo e credimi sto ancora male……….pero’ mi dico se sono arrivata fin qui allora un po’ di coraggio in fondo in fondo forse c’e’ l’ho pensa la stessa cosa anche tu ,ti sei aiutata con un blando farmaco quindi………dai vedi la forza c’e’ coraggio…

  • maggio 14, 2009 alle 3:26 am
    Permalink

    ciao cucciola bhe’ non mi sento proprio grande perche’ non so se la mia piccola bimba avra’ sentito tutta quest’ansia e terrore……….mi sentiro’ forse grande quando l’avro’ tra le braccia ma non so’ ancora non ci credo………..io ho fatto svariate cure per l’ansia +panico prima di rimanere incinta prendevo qualche goccia di antiansiolico ma stavo smettendo a me le cure hanno aiutata al momento ma il problema e’ rimasto la gravidanza per me e’ una battaglia e spero di uscirne vincitrice………..(SOGNO).Quando ho fatto il test ee era positivo ho smesso definitivamente…….

  • maggio 14, 2009 alle 3:28 am
    Permalink

    ciao Stefania grazie dell’incoraggiamento ci capiamo a volo noi fragili donne…………vero!!!non guardare settembre buio c’e’ la piccola quindi un po’ di luce anzi tanta luce c’e’…………alla fine sai che eventualmente puoi riprendere la cura……….quali sono le tue paure apparte allontanarti da casa ecc……….che pensieri hai????

  • maggio 14, 2009 alle 3:47 am
    Permalink

    il mio problema principale è stato sempre il vomito,il terrore di stare male,di rimettere…così da un giorno all’altro..al cinema rigorosamente vicino al bagno,ogni posto dove andavo dovevo localizzare subito il bagno…e quando qualcuno ce l’ha in famiglia…panico completo di avercelo poi anch’io…quindi a casa mi son sempre sentita protetta o comunque insieme a mia madre..ho sempre pensato che ci voleva del coraggio a sposare una come me…ed è sempre stata una delle prime cose che dicevo di me quando uscivo con un ragazzo…ricordo tanti episodi in questi 17 anni con amiche o moroso,uno dei più grossi l’ho avuto con quello che ora è mio marito,una delle prime volte che uscivamo,mi aveva portato a portovenere a mangiare su un isolotto dove ci si andava con una barchetta(traversata 5-10 minuti )…ma io vedermi lontana dalla terraferma,legata agli altri per tornare indietro…come son stata male,non son riuscita a toccare cibo…questo per raccontarvi un pò di me…e ogni giorno prego perchè le mie bimbe mai provino quello che ho provato io…vorrei che non si sentissero mai limitate nella vita…anche se a volte mio marito mi sgrida perchè quello che spaventa me sembra quasi debba per forza spaventare anche lei…

  • maggio 14, 2009 alle 3:53 am
    Permalink

    Ma voi quando vedete le altre mamme non vi sembrano fortissime,in grado di gestire tutto,anche senza alcun aiuto e magari anche con mariti via spesso per lavoro?

  • maggio 14, 2009 alle 3:59 am
    Permalink

    Ciao Stefania,la mia giornata comincia alle 6.45 dopo aver spedito a scuola la bimba, inizio i lavori di casa, mi dedico un pò al giardinaggio (cavo le erbette-erbacce :), e quando posso studio informatica, da qlc anno faccio assistenza ai pc, li riparo,li sistemo, tolgo virus, faccio salvataggi da pc non funzionanti, monto e smonto completamente un pc e li faccio nuovi o li aggiorno nelle periferiche, xò faccio tutto a casa quindi non ho i giorni pieni, magari avessi tanto lavoro da tenermi impegnata la mente), dopo il pranzo seguo i compiti di mia figlia e poi aspetto che torni mio marito… SOFFRO DA MORIRE DI SOLITUDINE, purtroppo non ho una madre cui posso parlare o condividere qlc momento brutto o x trovare una parola di conforto, e i miei fratelli son completamente assenti…ognuno tende per se, è come se fossi completamente orfana con la consapevolezza che però la mia fam c’è e nn è morta.
    Ci sono un sacco di pareri discordanti sull’attacco di panico, io non credo sia una questione di chimica altrimenti starei male sempre e dovunque… Sono PENSIERI è mancanza di fiducia in noi stesse, è come se in quei terribili istanti fossimo tutti dei bimbi piccoli terrorizzati da chissà quale mostro, e li accanto a noi non c’è chi può salvarci… Io sono coscente di aver un problema molto grosso xkè invalidante ma non mi sento una MATTA o una MALATA, il panico è alimentato da pensieri, noi ne abbiamo il terrore ma se osservi lo alimentiamo noi, ti faccio un es … sono in macchina ferma in un ingorgo o in autostrada o lontana da casa o in qualsiasi altro posto a noi non famigliare e pericoloso, cosa succede, parte il pensiero ” e se mi sentissi male” e TAC che i sintomi partono, inneschiamo involontariamente la paura xkè la temiamo…se noi non avessimo paura non verrebbe, se noi in quel momento li fossimo a casa certi e sicuri di poter fare quel che è meglio non CI VERREBBE, se tu quando stai male ti dicessi ” beh chi se ne importa qui ho la mia pastiglia quindi la salvezza, l’ansia andrebbe già a metà. Purtroppo dimentichiamo che noi in vacanza, in autostrada, al ristorante, al mercato,al supermercato ecc SIAMO SEMPRE LA STESSA PERSONA che magari a casa stà bene xkè sicura, abbiamo solo cambiato posto e ci sentiamo così insicure che l’attacco ci colpisce.Tu stessa hai detto che una volta famigliarizzato col paese del tuo fidanzato l’allarme era rientrato, quindi non è una malattia altrimenti cè l’avresti indipendentemente dall’abitudine,dal posto dall’uscita. SONO TUTTI PENSIERI DI UN CIRCOLO VIZIOSO CUI FATICHIAMO A SCIOGLIERE, MA LA SOLUZIONE C’E’ L’ABBIAMO SOLO NOI.E’ estremamente difficile,ma perchè una cosa non spaventi più dobbiamo affrontarla faccia a faccia.Quando vai in vacanza devi cercare di credere che li dove ti trovi è casa tua,che vivi li da una vita che tutto ti è famigliare perchè tuo,vedrai che l’ansia si abbassa…quando stai male x le prime volte finchè nn ti rafforzi, insulta l’attacco, affrontalo non lasciarti andare alle sensazioni fisiche xkè quelle ti fregano…di mentalmente se non puoi gridare…”Dai brutto B—–o vieni che son qui che ti aspetto, fosse l’ultima cosa che faccio”, vedrai cosa succede e poi fammi sapere…
    Sai stefania io ho un’amico farmacista che soffre come un cane di fobia sociale e attacchi ha preso 1anno solo i farmaci poi era tornato al punto di partenza e ha realizzato che il farmaco non elimina il problema nn lo cura ma lo addormenta, proprio la sett scorsa gli ho chiesto : ma perchè tu che hai provato la panacea del farmaco non ritorni a prenderlo?. Non voglio rassegnarmi all’idea di dipendere da una pastiglia. Poi ti appiattisce i sentimenti, preferisco l’ansia ma vivere la mia vita.
    L’attacco di panico son convinta sia legato a qlc che ci è venuto a mancare da piccole o a un episodio brutto che abbiamo vissuto o una tragedia sempre vissuto nel nostro passato, penso che si deve trovare la strada giusta per combatterlo. io le ho provate tutte la terapia, qlc farmaco occasionale, erbe, fiori di bach, ma non ho mai provato a fidarmi di me e pensare che la soluzione c’è l’ho io anche se difficile..
    Tieni duro stefania e cerca di costruirti pensieri x sopportare e soppravvivere a qst momento in cui ti senti in trappola xkè non puoi prendere ciò che può evitarti il panico, affrontalo aspettandolo col palo… quando lo senti arrivare tira fuori la forza che è dentro di te e bastona 🙂 vedrai cosa succede..fammi sapere. Ricorda la mente è forte può farti star bene come farti vedere l’inferno!
    BACI

  • maggio 14, 2009 alle 5:35 am
    Permalink

    le altre mamme sembrano super forti, sembrano, ma credi tutte hanno i loro limiti, magari per noi sono forti perchè fanno tutto da sole e senza mariti, ma magari non hanno pazienza o non educano bene i figli perchè troppo impegnate o frustrate oppure si sentono vuote e sole perchè la fam pesa tutte sulle loro spalle…non credere Stefania tutte hanno qlc, magari loro vedono te forte e tranquilla anche se tu stai vivendo il terrore..di solito capita sempre così..
    capitano giorni in cui pure io invidio le altre e mi sento meno di zero poi però ragiono e penso che c’è anche chi stà peggio chi non ha ne fam ne figli e si sente solo o sta male ecc..
    dobbiamo sforzarci a trovare il lato positivo altrimenti qui è troppo buio e triste…accendiamo una piccola luce :)…pure io penso che mio marito ha avuto coraggio a sposarmi…ma che vuoi l’amore sarà cieco 🙂 è la sfiga che ci vede benissimo :)…ironizziamo va…
    baci

  • maggio 14, 2009 alle 6:41 am
    Permalink

    Sono d’accordo,la sfiga ci vede arci-bene e sembra godere quando picchia sempre nello stesso punto…
    Comunque cara Stella purtroppo non la penso come te,è vero,ci sono due tipologie di approccio agli attacchi di panico,quella farmacologica(ma ESCLUDO le benzodiazepine da qualsiasi gruppo)e quella psicoanalitica…le ho provate entrambe e studiate per 10 anni entrambe…la psicoanalitica ti può aiutare (a me per niente!)ma è tutto un altro sistema che comanda gli attacchi,la farmacologica ti aiuta…ovviamente la terapia è personale e non sempre la prima dà i risultati desiderati…io all’inizio ne ho cambiati alcuni prima di trovare la strada giusta…le Benzodiazepine sono la panacea del problema,danno dipendenza,sono dose-dipendenti,assopiscono le emozioni e le sensazioni(ovviamente a certe dosi) e NON RISOLVONO ASSOLUTAMENTE IL PROBLEMA,LO ANNULLANO SOLO IN QUEL MOMENTO…Fiori di Bach,omeopatia,erboristeria non rientrano nelle terapie studiate clinicamente,non hanno dati,studi,supporti medici,evidenze cliniche che ne giustifichino l’impiego…ovvio che per altri problemi il discorso è diverso…Io lotto da anni per abbattere l’ignoranza che c’è intorno a queste sofferenze,non si parla di essere matti e odio il pregiudizio della gente intorno a chi ne soffre…io ho lavorato 7 anni occupandomi di farmaci antidepressivi e benzodiazepine in varie multinazionali farmaceutiche,ho seguito congressi,impostato studi clinici coi più svariati psichiatri,parlato con i più svariati medici…ma sono i risultati degli studi che parlano da soli… La forza d’animo aiuterà,io sicuramente non ne sono l’esempio però dopo la psicoanalisi quando ho seguito il consiglio dell’altra corrente di pensiero,che però non usa le benzodiazepine,e ho iniziato questa strada…son persino andata a fare un viaggio in America…mi son sentita ritornare a vivere come un’altra persona qualunque…Poi le esperienze son personali,ci si imbatte nelle più svariate persone che impostano terapie alquanto diverse…La mia esperienza e l’unica cosa in cui son fermamente convinta è questa…io continuerò a prendere la mia pastiglietta ma la mia vita non voglio sia limitata,voglio andare in ferie,in giro,da sola…e lo desidero ancor di più dopo questa gravidanza che mi ha fatto riprovare certe sensazioni e struggimenti che era tempo che non provavo più…Però non mi son spiegata tanto bene,quando andavo avanti e indietro da Ferrara ero sotto terapia,era solo all’inizio che l’avevo smessa e avevo gli attacchi…Baci e abbracci

  • maggio 14, 2009 alle 7:38 am
    Permalink

    Ciao ragazze, io credo molto in quello che dice stefania. Senz’altro la buona volontà e l’ottimismo aiutano ma non sono tutto! Il mio neurologo mi ha spiegato che (lo dico con parole povere) nel nostro cervello, un po’ per predisposizione, un po’ per gli stress che viviamo ecc. cala la seratonina (neurotrasmettitore). per riequilibrare il livello di s. ci vuole un sacco di tempo di solito da 1 anno o 2. Cosa succede in questo periodo, tu cominci a star meglio fino alla guarigione se la terapia è quella giusta e ti dimentichi del trauma (attacco di panico) che hai subito e che ti messo così tanto in confusione. Credo sia così! Persone come noi devono stare attente a momenti di stress, difficoltà ecc. è lì che servono gli ansiolitici presi al bisogno per far sì questo cumulo di ansia sfoci in un attacco! Posso chiedervi una cosa? Prima di cominciare la gravidanza come stavate? Poi vi spiego dalle vostre risposte quello che mi ha detto il neurologo e la psicolterapeuta.

  • maggio 14, 2009 alle 7:40 am
    Permalink

    Le benzodiazepine il mio medico mi ha detto che nn danno dipendenza…:(, comunque, hai detto che NON RISOLVONO ASSOLUTAMENTE IL PROBLEMA,LO ANNULLANO SOLO IN QUEL MOMENTO…sono daccordo ma questo lo fanno anche gli altri farmaci…se esistesse un farmaco che risolve il problema lo avrei già preso invece purtroppo ancora non esiste…

  • maggio 14, 2009 alle 7:41 am
    Permalink

    Stefania hai ragione Ferrara è stupenda..piccola ma bellissima io l’adoro. Guarda ti capisco benissimo, anche io quando mi allontanavo da casa ero come a te stesso terrore, ti capisco benissimo davvero! Posso chiederti una cosa? prima di cominciare la prima gravidanza prendevi delle pastiglie e hai smesso o non eri in cura? avevi paura dei nove mesi? Grazie molte mi daresti coraggio!

  • maggio 14, 2009 alle 7:44 am
    Permalink

    Ciao cucciola, prima della gravidanza stavo esattamente come ora con gli attacchi, poi la gravidanza li ha peggiorati forse x gli ormoni o x il fatto che sapevo di non poter prender nulla in caso di attacchi…vedo che qui son una mosca bianca 🙁 x quanto riguarda le cure :(…

  • maggio 14, 2009 alle 7:44 am
    Permalink

    Ciao stella io con la cura che sto facendo non ho più certe paure..non mi capacito di come posso aver fatto ma da un giorno all’altro grazie alla cura non ho più avuto paura di entrare nei supermercati e tante altre cose..

  • maggio 14, 2009 alle 7:46 am
    Permalink

    no stella non sei assolutamente una mosca bianca..ognuno ha diritto di pensare quello che crede ed è sempre utile sentire il parere degli altri. Quello che hai detto descrive benissimo i particolari del disturbo, poi ognuno la vede alla sua maniera. Scusa se te lo chiedo..cosa prendevi prima di rimanere incinta? Avevi paura della gravidanza?

  • maggio 14, 2009 alle 7:59 am
    Permalink

    io cucciola ho provato a smettere varie volte,tante di testa mia,per mettermi alla prova dopo tempo che stavo benissimo…ma ricadevo nel panico…Per quanto riguarda le gravidanze ho sempre scalato e smesso al momento dell’esito positivo del test quindi la paura era tanta,immensa ,ma con la prima è andata davvero bene mentre con questa…Ogni gravidanza è a sè,gli ormoni ci mettono davvero a dura prova e son diverse l’una dall’altra…a parte il disastro dello stomaco che ha caratterizzato entrambe in questa ho mille altre cose che con la prima non ho avuto…c’è però da tenere presente che ora ho una bimba mentre con la prima il tempo era tutto per me…Cara Stella,a volte i medici non dicono la verità,ma a fin di bene,prenderesti una medicina con tranquillità e fidandoti della sua efficacia se ti elencassero i mille effetti collaterali che hanno?Quando ho iniziato la terapia con i primi farmaci, e ancora di medicine non ne sapevo nulla perchè mi ero appena iscritta all’università,alla mia richiesta se davano qualche effetto secondario il medico mi aveva rassicurato che eran tolleratissimi…balla mostruosa…ne ho avuti mille,uno più fastidioso degli altri…poi ho scoperto che era un triciclico che ora ormai è in disuso proprio per quel motivo…è che 17 anni fa eravam un pò indietro con le terapie…

  • maggio 14, 2009 alle 8:02 am
    Permalink

    Dimenticavo,non sei una mosca bianca,ognuno ha avuto un approccio diverso al problema perchè ci si è affidati a persone diverse di cui è importante avere fiducia…Ma ribadisco,non è l’uso al bisogno che dà dipendenza,lo è invece l’uso sistematico,tutti i giorni e per lungo tempo…

  • maggio 14, 2009 alle 8:06 am
    Permalink

    Ciao cucciola,prima della gravidanza prendevo sempre al bisogno le en, avevo molta paura della gravidanza perchè sapevo che se avevo bisogno di prender qlc non avrei potuto, avevo paura della nausa, di dimagrire, dell’ospedale, che mi succedesse qlc ecc…dopo la gravidanza son andata in terapia non ha fatto miracoli ma qlc ho imparato almeno riesco a gestire meglio l’attacco, ovvio che non riesco a far tt dal giorno alla notte come succede con la pastiglia ma conoscendomi saprei che poi diventerei dipendente psicologicamente dalla pastiglia…ho navigato molto in interne x informarmi su persone che usano i farmaci e quelli che nn lo usano, è difficile star senza xkè ci son giorni che x riavere la libertà prenderei di tt ma so anche che non risolvo il problema xkè a pastiglia smessa si torna al punto di prima, almeno qst sono cose dette da medici e da varie persone che scrivono nei forum…ma tu cucciola magari hai un attacco diverso dal mio cioè l’origine è diversa e magari a te va bene…magari hai subito un trauma forte un incidente o altro e il farmaco è risolutivo, il mio è legato alla sfera affettiva…è da molto che sei sposata e che hai l’attacco?
    Grazie cucciola x la risposta..io davo il mio pensiero solo x cercare di rendere meno pesanti certi momenti in cui nn avendo il farmaco a me aiutano.. va beh pazienza !!!

  • maggio 14, 2009 alle 8:07 am
    Permalink

    Stefania non volevo esser contro i farmaci volevo solo aiutarti 1 pò ad alleviare i brutti momenti finchè nn esci dalla gravidanza e non riprendi la pastiglia tutto qui..

  • maggio 14, 2009 alle 8:18 am
    Permalink

    ma Stella secondo me hai frainteso le mie parole o per meglio dire non mi sono spiegata bene io. Quello che tu dici è fantastico e ti ammiro tanto per come ragioni e la positività che traspare dalle tue parole..io parlo solo per la mia esperienza. Ho fatto terapia ma non mi è servita per questo ho parlato così, lungi da me il pensiero di sottovalutare quello che hai detto tu anzi.. SEI DA AMMIRARE DAVVERO e le tue parole aiutano tanto! Riuscir ad esser ottimisti aiuta un sacco! Io non ho ancora capito da dove è partito l’attacco..non lo so anche se è un anno che sono in cura anche da una terapeuta. Non ne ho idea davvero e non so nemmeno come fare a scoprirlo! Tu sei sempre stata brava io ho dovuto prendere antidepressivi, con le benzo come hai sempre fatto tu non ce l’avrei mai fatta davvero! Il tuo ragionamento non fa una piega perchè quello che ti aiuterebbe ora sarebbe un antidepressivo preso con costanza e pazienza non le benzo per risolvere il problema..come sei forte davvero! Ti capisco benissimo anche io ho tutte le paure che avevi tu però tu sei stata più forte a gettarti in quest’avventura!
    Stefania quindi tu con la prima gravidanza avevi mille paure e tutto è andato bene? Chissà che coraggio e sicurezza ti ha dato quell’esperienza..

  • maggio 14, 2009 alle 8:39 am
    Permalink

    Cucciola forse sei tu che hai frainteso la mia ultima parte, non era detta con ironia volevo veramente aiutare qlc a sentirsi meno peggio durante l’attacco ma non era riferito a te :p a volte succede che ci si fraintende ti chiedo scusa se è successo ok ?;)…. da quanto sei sposata?

  • maggio 14, 2009 alle 8:45 am
    Permalink

    tutto chiarito nessun problema. da quasi 8 anni tu e ne ho 33 tu?

  • maggio 14, 2009 alle 9:00 am
    Permalink

    CIAO RAGAZZE IO CREDO CHE C’E’ SEMPRE QUALCOSA CHE FACCIA SCATURIRE L’ATTACCO.LE CURE AIUTANO E DI QUESTO SONO CONVINTA PERO’ QUANDO ABBIAMO RAGGIUNTO IL TRAGUARDO DEL VIVERE BENE DOBBIAMO FARCI FORZA E SCONFIGGERLA DENTRO NOI STESSE …RIPETO IO HO PRESO DI TUTTO ANTIDEPRESSIVI ANTIANS. E MAI PIU’ DI OGGI SONO CONVINTA CHE IL GRANDE LAVORO LO DOBBIAMO FARE NOI E POI CHI PIU’ DI VOI GIA’ MAMME SA’ CHE CI SI RIESCE CHE NONOSTANTE TUTTO AVETE DEI BIMBI/E QUINDI TANTO MALE NON SIETE COSA NE DITE???????MI AVETE DETTO CHE DURANTE IL PARTO L’ANSIA O PANICO VA VIA E SI RIESCE A FARE TUTTO QUINDI PERCHE’ NON RIUSCIAMO A STAR BENE DOPO CHE ABBIAMO I NOSTRI PICCOLI CON NOI?????POI SE PROPRIO NON RIUSCIAMO C’E’ IL FARMACO……….RIPETO IO NE HO PRESI A TONNELLATE ………….FORZA CHE VEDRETE CHE UNO SPIRAGLIO LO TROVEREMO VE LO DICE UNA CHE E’ TERRORIZZATA DI TUTTO……….FORSE PREDICO BENE MA RAZZOLO MALE MAGARI PERO’ CORAGGIO

  • maggio 14, 2009 alle 10:49 am
    Permalink

    Sono curiosa posso chiedervi una cosa? Cosa avete pensato e provato quando avete scoperto di essere incinta? Io se mai lo sarò prevedo un attacco di panico infinitoooooo, che durerà 9 mesi!

  • maggio 14, 2009 alle 10:55 am
    Permalink

    :))))) mi è venuto un attacco e mi son presa le en..:)))…non stavo cercando una gravidanza e mi ha colto in un momento bruttino … poi però passate le difficolta dei primi 4 mesi ero felice anche se preoccupata che qlc andasse storto… meglio così altrimenti credo che sarei ancor qui che ci penso…è difficile fare il salto per me..son sposata da 10 anni e ho 35 anni…

  • maggio 14, 2009 alle 10:59 am
    Permalink

    Brava Vanessa tu non te ne rendi conto ma sei molto + forte di quello che pensi, dimostri buoni propositi devi esser fiera di te nonostante le difficoltà giornaliere….vedrai che tutto andrà bene..

  • maggio 14, 2009 alle 11:28 am
    Permalink

    io ragazze non ce la farò mai..

  • maggio 14, 2009 alle 11:42 am
    Permalink

    SCUSA STELLA,SPESSO SCRIVERE NON E’ COME PARLARE E CI SI PUO’FRAINTENDERE…TI RINGRAZIO PER AIUTARMI A SUPERARE QUESTI NOVE MESI,LE TUE PAROLE MI CONFORTANO SEMPRE E FANNO SI’ CHE IO TI AMMIRI TANTO PER COME RIESCI A GESTIRE TE E TUA FIGLIA…IO PURTROPPO SON MOLTO PIU’ DEBOLE,PREDICO BENE MA RAZZOLO MALISSIMO…HO PAROLE PER GLI ALTRI MA CON ME STESSA SON LA NEGAZIONE COMPLETA E MI PERDO IN UN BICCHIERE D’ACQUA…TI CHIEDO ANCORA SCUSA SE HO ESAGERATO MA NON SONO LUCIDISSIMA IN QUESTO PERIODO E MI SEMBRA DI ESSERE TORNATA A LOTTARE COME A SCUOLA QUANDO HO AVUTO IL PRIMO ATTACCO…

  • maggio 14, 2009 alle 12:01 pm
    Permalink

    ciao stefania, sembri un po’ giù anche tu oggi. Dai forza fatti coraggio, pensa che sei già al 5 mese non pensare che te ne mancano 4. Prova a pensare a persone che stanno peggio di noi, che hanno altri mali dai quali non si può guarire, pensa a tutte le cose belle che ti piacciono..ti mando un abbraccio forte forte!

  • maggio 14, 2009 alle 12:40 pm
    Permalink

    L’importante Stefania è che non ti abbatti che NON TI LASCI ANDARE, lotta lotta e lotta xkè solo così le giornate saranno meno pesanti, e se ne hai voglia prova a insultare le sensazioni che senti come ti dicevo.. Io ti capisco bene e so che non è facile ma assecondare i pensieri negativi è solo un peggiorare ed allungare le giornate… Ora che ci penso, io mentre ero a riposo forzato, (letto e bagno) riuscivo a non pensare e a far passare il tempo facendo punto croce..e funzionava (non pensavo mi piacesse anzi, son partita odiandolo, poi vedendo i bei quadretti che uscivano x la mia bimba continuai e ne feci tanti), pensa che ho fatto punto croce dalla rottura delle acque fino quasi mattina x sconcentrarmi dal dolore poi nn cè l’ho più fatta ed IO HO DETTO..NON NE POSSO PIU’ ANDIAMO IN OSPEDALE ( questo è per te Vanessa…ti pensi con tutta la paura degli ospedali volevo andarci e non avevo assolutamente paura, la mia unica paura era l’ascensore pensa te dolorante con la paura dell’ascensore, in ospedale mi sono bloccata dentro2 volte da piccolina)…
    Cerca di assaporare dei momenti positivi che puoi avere e ricaricarti un pò con quelli, non è molto ma mentre aspetti la pastiglia rendi le giornate 1 pò meno lunghe 😉

  • maggio 15, 2009 alle 1:27 am
    Permalink

    Una decina di anni fa facevo tanto punto a croce,in effetti è una bella idea,dovrei tornare a tirare fuori il mio cestino…che non ricordo assolutamente dove possa essere…Stamattina sfogliavo un libro che si chiama “cosa aspettarsi quando si aspetta”che avevo preso 5 anni fa…ma ogni riga che leggevo mi dava l’idea che chi avesse scritto il libro vivesse sulla luna…una mamma in attesa dovrebbe chiudersi in una camera sterile con tutti i no che erano elencati…e mi faceva ridere perchè ce l’aveva particolarmente con lo zucchero e la caffeina anche del thè…assolutamente vietati!!!Non bisogna nemmeno nominarli a una donna incinta…Se io penso che senza la mia tazza di thè al giorno non ci son mai stata e soprattutto senza ZUCCHERO…nella mia prima gravidanza ne ho mangiato una quantità industriale,era l’unica voglia che avevo e cercavo di razionalizzarlo per non mangiarne un kg al giorno…ma la mia ginecologa non mi ha mai dato nessun divieto per nessun alimento,anzi la coca cola me l’aveva consigliata proprio lei per aiutarmi con il reflusso…mah…Perchè Stella dici che non ce la farai mai?Io stavo con mio marito da giugno,a ottobre era venuto a vivere con me(io abitavo da sola…tutte prove per mettermi alla prova)ed eravamo così fuori che abbiam detto…proviamo,non arriverà subito,a volte ci voglion mesi e mesi…a novembre ero incinta,a marzo ci siam sposati e a giugno,un mese prima del parto,abbiam fatto il trasloco nella casa nuova…quella gravidanza è volata…Ti dico anche questo,io d’impulso ho smesso e scalato tutto ma con la sicurezza che tante donne continuano la terapia anche in gravidanza…e mi dicevo…se non ce la faccio riprendo,intanto provo così…la prima volta è andata bene,ho preso solo qualche goccina ogni tanto,questa è diversa,non ho la mente libera come con l’altra,ho la paura della pesantezza della gestione di due bimbe,che questa sia gelosa ed io crolli,subissata dalle richieste di tutte e due…mi ritroverò a casa con 2 figlie da sola e un cane da gestire finchè non torna mio marito…Aiuto!!!Ho visto com’è cambiata mia nipote all’arrivo delle due pesti di fratellini e ora che loro han quasi 3 anni lei è rimasta con la sua insicurezza,debolezza e lacrima facile che per una bimba di 7 anni è insopportabile,è vero che eran 2 però…e mia cognata che è in terapia pure lei da anni,ma per una forma depressiva,con le 2 gravidanze è stata benissimo,anche se la seconda è stata un incubo perchè son nati alla 29 settimana…con tutti i problemi che ci posson essere…Certo che nessuno può predire il futuro,nessuno dirà mai vai tranquilla,starai bene e non avrai nessun problema…ricorda che le medicine vengono usate se proprio non ce la fai e mettiti già in testa che per quei 9 mesi non ti allontanerai da casa,non ti sottoporrai a nessuno stress inutile…Ma so che non è semplice…io piangevo nel vedere tutte le mie amiche con 2 figli e mi dicevo che io non avrei mai potuto dare una compagnia a mia figlia,poi non so,del tutto inaspettatamente mi son ritrovata in questa avventura,di colpo,con un contratto in scadenza,una paura folle,un vomito continuo…non ho dormito fino al 12 marzo quando mi han fatto lo stesso il contratto a tempo indeterminato garantendo di lavorare e rientrare presto…un periodaccio della mia vita…e adesso piangevo perchè ero incinta…

  • maggio 15, 2009 alle 3:27 am
    Permalink

    Affronterai tutto quando è il momento e se sarà neccessario non preoccuparti ora che ancora il problema non c’è. c’è l’hai fatta con una e c’è la farai anche con 2, la piccola sarà un pò gelosa ma è normale però ha anche un’età che capirà e ti aiuterà a guardarla se vai al bagno o se devi fare qlc altro…non sarai sola …

  • maggio 15, 2009 alle 3:41 am
    Permalink

    Mi sa Stefania che il tuo racconto era per cucciola che diceva io non c’è la farò mai!

  • maggio 15, 2009 alle 5:13 am
    Permalink

    Grazie Stefania, sei molto gentile ad incoraggiarmi così..dico non ce la farò mai perchè io ho già paura ora che non sono incinta..guarda non so che dire..

  • maggio 15, 2009 alle 6:31 am
    Permalink

    Cucciola vedrai che se sentirai tanto il desiderio di diventare mamma ti verrà anche il coraggio,pensaci, prova a capire cosa provi e quanto lo desideri poi il resto verrà da sè, ora sei anche più tranquilla non hai paure o difficoltà quindi sei anche + libera di riflettere

  • maggio 15, 2009 alle 8:27 am
    Permalink

    Grazie stella, l’ho pensato sai?! Sono combattutissima su questa cosa..soffro tantissimo a vedere le mie amiche che fanno o hanno già figli..io non ho il coraggio! E piango piango!Mi sembra di volerlo tanto..forse non ancora abbastanza, allora non so! Grazie mille ancora!

  • maggio 15, 2009 alle 9:43 am
    Permalink

    Come ti capisco, la stessa identica cosa succede anche a me e piango…. 🙂 che piagnone che siamo..dai dai ci verrà anche il coraggio, tu almeno sei + giovane di me io inizio a esser vecchia o lo faccio entro qst’anno o devo mettermi il cuore in pace e dire BASTA STAR TANTO MALE…il problema è prendere 1 decisione…e poi sia quel che sia ..
    Baci

  • maggio 18, 2009 alle 12:28 am
    Permalink

    Ciao a tutte,avete passato un buon week end?Stamattina mi son svegliata col respiro corto corto,ho il pensiero fisso all’arrivo di questa bimba…e sempre al non farcela a gestirla…ieri siam andati in una fattoria e c’era una bimba di un mese e mezzo che continuava a piangere…mi ha assalito il panico…adesso la mia è vera e propria ansia generalizzata,fissa su questo pensiero e nonostante cerco di rassicurarmi in mille modi la testa se ne va per la sua strada…Penso ai 3 giorni in ospedale sola con lei quando mio marito dovrà tornare a casa,ai giorni successivi in cui io mi troverò con lei tutto il giorno,in casa e ….se sarà una bimba che non dorme e piange sempre?Ma perchè le altre mamme in attesa non hanno tutte queste fobie?Con la prima non le avevo nemmeno io,non sapevo niente di niente di com’era avere un figlio ma ora…e dire che la mia grande è stata un angelo,sembrava una bambola da quanto era brava…E ci son donne che fanno 3-4 figli…mah…

  • maggio 18, 2009 alle 12:56 am
    Permalink

    Non pensare ai se e ai ma, con loro non vai da nessuna parte, concentrati solo sul presente…un passo alla volta altrimenti inciampi e ti fai male con l’ansia… non lasciare che qst pensieri ti buttino giù…SONO SOLO PENSERI, non ti possono far male…e se invece tutta andasse bene, la bimba non fosse difficile, dormisse ecc ecc… cosa diresti ???non pensare a quello che ancora non esiste e se i pensieri arrivano dii… affronterò ciò che avviene.. dai che con la 1 bimba ti è andata da ORO speriamo sia uguale anche questa.. Cerca di non pensare fai punto croce conta i punti che devi fare vedrai che il respiro corto cala…c’è l’ho pure io in qst giorni con l’inizio del caldo che odio TANTISSIMO..
    Baci

  • maggio 18, 2009 alle 1:27 am
    Permalink

    Grazie Stella,ma che incubo questa gravidanza…e non ne vedo la fine…mancan 4 mesi pieni,domani entro SOLO nel 6 mese…Anche in casa cerco di non parlarne troppo dei miei stati d’animo,mio marito è convinto che ora sia tutto ok e che sto bene ma quello che ho dentro…Lo faccio perchè non voglio essere troppo pesante,non voglio stancarlo eccessivamente perchè se davvero aprissi il libro con tutti i pensieri negativi che ho,lui che non ha mai provato niente di tutto ciò, non capirebbe così a fondo…Ma tu a volte non hai paura a trovarti a casa sola con tua figlia?Di non riuscire a gestire la situazione…Io tante volte adesso che sto così…son talmente presa dai miei pensieri che non ho voglia di niente e il pomeriggio e la sera con lei mi sembran interminabili…e mi sento in colpa,accidenti ,è l’amore della mia vita,la gioia più grande che si possa mai desiderare…Aiuto,che giornata!!!

  • maggio 18, 2009 alle 2:01 am
    Permalink

    Si Stefania non sei sola pure io a volte ho paura di stare a casa da sola sopratt se non stò bene e so che lei non lo deve vedere xkè nn voglio veda l’attacco… che le direi , come glielo spiegherei, vedrebbe solo 1 madre impaurita di qlc che alla fine nn c’è e gli passerei il messaggio + brutto e dannoso possa esistere ” AVERE PAURA”, vedrebbe la mamma che per un dolore perde la testa e si spaventa e poi mi imiterebbe visto che mia figlia mi prende molto come punto di riferimento.
    Pensa quando è nata avevo l’incubo di esser sola con lei, avevo l’incubo di allattarla per paura che si soffocasse e di non riuscire a reagire..sono rimasta sola con la mia paura e in attacco chiamavo mio marito al lavoro (povero cristo)che cercava di calmarmi mentre magari la bimba aveva appena vomitato dalla bocca e dal naso…soffriva di vomito a getto faceva gettate di 1 metro ed ero terrorizzata si potesse soffocare visto che qlc volta le era successo… quindi vedi, non sei l’unica.
    Tutte abbiamo le nostre paure, quando si aspetta poi si è + sensibili ma è neccessario non mettere legna sul fuoco.. non tenerti tutto dentro se ti fa male, parlane almeno un pò con tuo marito, con calma e tranquillità e fa tue le sue sicurezze… per oggi tu sei STEFANIA e non LA PAURA O L’ATTACCO, domani è un altro giorno e troveremo un’altro appiglio oggi prova con qst..
    Sei al 6 mese, nn è poco, hai già passato qst 6 mesi, stai iniziando ad accorciare il tempo del traguardo, nn guardare a settembre ma ai giorni dietro di te che son passati, so che non è facile quando si stà male ma è l’unico sistema x non scivolare… bacioni … dai forza siamo tutte qui

  • maggio 18, 2009 alle 7:00 am
    Permalink

    Grazie Stella,alla mezza ho preso 4 gocce di en per non impazzire,è proprio una gran brutta giornata…mi hanno aiutato anche se non del tutto perchè 4 son praticamente placebo…Adesso ho lasciato in cortile la bimba a giocare con mia suocera per stendere un pò le gambe…in verità sentivo il bisogno di richiudermi nel mio guscio…Il telefono rosso mi aveva detto di provare nel consultorio della mia zona uno psicoterapeuta per le donne in gravidanza visto che tutte le mie paure son legate a parto e post partum…bhe,stamattina ho telefonato…mi son sentita sola come un cane…mi ha risposto una ostetrica che mi ha detto,assai poco gentilmente,che la mia ginecologa deve attivare lei la consulenza del centro di salute mentale…a momenti svenivo…io volevo solo parlare con una donna possibilmente per razionalizzare questo momento…Conosco solo uomini che lo fanno privatamente ma trattandosi di gravidanza ho come l’idea che una donna possa capire meglio…Bhe,sono al punto di partenza…

  • maggio 18, 2009 alle 7:27 am
    Permalink

    mI DISPIACE MOLTO SE POSSO IN QUALCHE MODO AIUTARTI SONO QUI NON ESITARE… ma la bimba non va alla materna?? hai fatto bene a prendere le gocce io quella dose li la prendo spesso sotto la lingua ogni volta mi faccio prender dal panico..so che potrebbe esser placebo ma nn me importa preferisco le 4 che niente…
    L’aiuto lo hai proprio dentro di te, cerca di superare le paure che hai solo così non torneranno +, io andavo da una psicologa, mamma mia guarda ero diventata pure ipocondriaca con attacchi legati alle coliti 1 cosa neanche da credere finche ho detto BASTA qui se continuo vado al manicomio altro che !!! :)… ti rinnovo l’aiuto come e nel modo cui ti è + facile a te..
    NON SEI SOLA !!! lo devi ricordare soprattutto quando hai paura… non ascoltare ciò che il tuo fisico percepisce NON succede nulla..

  • maggio 18, 2009 alle 8:42 am
    Permalink

    CIAO STEFANIA COSA DI FA’ PAURA DEL PARTO???VEDRAI CHE TUTTO ANDRA’ BENE CERTE VOLTE CI FASCIAMO LA TESTA PRIMA DI ROMPERLA……..ANCHE IO HO IL TERRORE DEL PARTO MA NON DEL DOPO PARTO OSSIA L’UNICA COSA E’ CHE NON MI VENGANO GLI ATTACCHI MA IL PARTO MI PARALIZZA E SONO ALLA 32 SETTIMANA DI GRAVIDANZA……..MI FACCIO CORAGGIO DICENDOMI CHE MAGARI I DOTTORI DI AIUTERANNO????NON NE SONO MOLTO SICURA??QUALI SONO I TUOI PENSIERI??

  • maggio 18, 2009 alle 2:02 pm
    Permalink

    Ciao ragazze!! Buon inizio settimana a tutte!
    Stefania vista da fuori, da me che non sono in gravidanza, si capisce benissimo che tutti i tuoi pensieri sono frutto di una ansia troppo elevata, null’altro! Hai fatto bene a prendere le gocce, perchè a livello farmacologico credo che in questo momento siano le uniche ti possano aiutare se non vuoi prendere gli antidepressivi. Traspare chiaramente che l’ansia (quella brutta bestia!) ti sta appannando e che sei in balia di lei. Non cercare motivazioni varie è solo colpa dell’ansia, se altre ragazze non hanno quelle paure è solo perchè non sono piene di ansia. Tutto qui, tu non sei strana, qualunque persona se colpita da ansia ragionerebbe come te in questo momento! Bisogna solo lasciarla passare..non succede nulla! So benissimo che è tanto difficile, anzi tantissimo ma sono certissima che riuscirai a far tutto anche se per te ora sembra impossibile! Non so per quale meccanismo ma succede così..si è certissimi, si ha paura di non farcela, tanto che il pensiero rasenta la realtà, ma non è così, ce la farai eccome e sarai più forte di prima! Ti mando un grosso abbraccio!

  • maggio 19, 2009 alle 12:35 am
    Permalink

    E siamo a martedì…son quasi arrivata a fare le croci sul calendario…Anche oggi non sono al massimo,mi son svegliata varie volte stanotte con l’ansia alla gola e col terrore che oggi fosse come ieri,sogni strani e incubi si son accavallati di continuo…bhe,è proprio dura…Grazie a tutte del supporto,ne ho tanto bisogno e a te,cara Vanessa,non voglio alimentare altre paure,la tua fine è vicina,e il parto non è vissuto da tutte allo stesso modo…ne parleremo quando sarà nata la tua piccina…Ieri c’era un caldo massacrante e anche quello tira giù,verso le 6 son andata al parchetto vicino a casa e c’erano altre mamme.che sprint avevano…andiamo di qua,andiamo di là,noleggiamo questo,facciamo quello…e io ero in un mio mondo,completamente persa nelle loro parole…ma io in gita con mia figlia ci andrò mai?Riuscirò mai ad andare al sud,un viaggio così lungo e poi trovarmi così lontana??Adesso devo concentrarmi su questi ultimi 4 mesi e sperare volino senza farmi impazzire,ma possibile che la testa non voglia sentire nessuna certezza che le dò,mi ripeto di continuo che non sarò sola,che gli aiuti li avrò sempre,che tutte ce l’hanno fatta anche in condizioni assai peggiori e io?Ma niente da fare…

  • maggio 19, 2009 alle 1:41 am
    Permalink

    Ciao Stefania,anch’io in qst giorni sento l’ansia peggiorata x il caldo…ieri sera a mezzanotte ti ho pensata perchè stanca del respiro corto mi son presa qlc goccia di en..pure io a volte mi chiedo riuscirò mai a portare mia figlia in gita anche solo qui in montagna?…mi impegnerò poi se riesco bene altrimenti le darò qlc di + di una gita… io spero di star meglio nel tempo con l’aiuto di qlc… se mi tolgo la speranza ..:(.. tra un mese la cugina di mio marito partorisce è impressionante come le gravidanze delle altre volino e tt fili liscio e conducono la vita di sempre senza disturbi o altro… di sicuro l’ansia accentua i disturbi che magari sarebbero piccoli x altre mentre a noi diventano giganti..la invidio sia xkè nn ha gli attacchi sia perchè ha fatto 2 belle gravidanze ed è al termine :(… la mia bimba ieri mi ha detto “mamma siamo alla fine della scuola ti sembra sia stata brava?hai visto come piego il pigiama tt i giorni e come mi preparo le mie cose?..quand’è che mi fai una compagnia?:(( oddio che peso sullo stomaco…se potesse farla mio marito sarebbe tt risolto 🙁

  • maggio 19, 2009 alle 1:56 am
    Permalink

    Ciao ragazze,sono in preda al panico perche’ ho dolore zona ombellicare speriamo passi,sara’ la bimba????A te STEFANIA mia hai fatto sorridere perche’ io e’ da febbraio che faccio le croci sul calendario ad ogni giorno che passa………..pensi che se mi dici qualcosa sul parto vado in allarme???allora e’ tremendo???tanto piu’ in tensione di cosi non potro’ esserci quindi fai pure….buona giornata a tutte

  • maggio 19, 2009 alle 2:31 am
    Permalink

    Ciao Vanessa,magari è la bimba che ora essendo + grandicella ti infastidisce,se ti fa sentire + tranquilla prova a sentire la tua ginecologa..pure io facevo le crocette in + contavo alla rovescia i giorni che mancavano al parto..non vedovo l’ora di affrontare tutto così poi sarebbe passato tutto.in bocca al lupo

  • maggio 19, 2009 alle 3:24 am
    Permalink

    Ciao,diciamo solo che il mio parto non è di quelli da invidiare…anch’io alla fine avevo male vicino all’ombelico,c’era il gomito della piccina che premeva,sai lei ora è grande,inizia a stare un pò stretta e i dolorini sono normali…come ti invidio,hai così poco…la mia topina è nata alla 41esima e allora il tempo era ben diverso di quello di adesso,d’altronde senza ansia e panico tutto fila liscio…Adesso aspetto l’ora di andare a prendere a scuola la mia bimba poi vado un pò da mia madre…ieri sera mi ha telefonato mio fratello e ha iniziato a dirmi di piantarla con queste menate,che loro con l’arrivo di due cosa avrebbero dovuto fare?spararsi?Ma è più forte di me,magari potessi comandare tutto a bacchetta…Vi penso tanto per sentirmi meno sola,quando non sto bene almeno mi rafforza il pensiero che ho qualcuno che mi capisce e che non mi dice di piantarla con le mie menate…D’altronde mio fratello è un emerito CO…..,siam proprio fratelli solo d’anagrafe…a volte mi dico meglio io che lui che è l’unico a lavorare e deve mantenere 3 figli e una moglie…ma mi chiedo però perchè io debba sempre averne una…perchè se guardo le mie cartelle mediche sembro una 90enne,tra operazioni,terapie varie per problemi assai poco simpatici dallo stomaco alla testa non rimango certo indietro ad una nonnina…E pensare che i miei nonni han superato gli 85 senza vedere l’ospedale e le medicine…
    Sai Stella,anch’io uso spesso il plasil,è una cosa che nella mia valigia non manca mai e cortisone a volontà perchè soffro di gola da morire…e li ho usati pure nei primi 3 mesi…ma chissà perchè quei farmaci lì non mi creano tante pare come riprendere il mio sereupin…ogni tanto mi dico,facciamo solo 2 mesetti per avvicinarmi più serenamente alla fine…ma non mi decido mai…E se fossi quella piccolissima percentuale che portasse qualche problema alla mia piccola?Vi abbraccio

  • maggio 19, 2009 alle 3:53 am
    Permalink

    Ciao Stefania, purtroppo conosco bene cosa ci viene risposto a noi immaginarie visionarie ed è per qst che io nn ne parlo mai con nessuno della mia fam e fuori se nn son sicura che possa sapere cosa sià l’ansia o meglio l’attacco…tuo fratello ha un modo sbagliato di porsi ma nn lo fa in mala fede anche se …al posto di rispondere così fosse un tantino + delicato magari sarebbe meglio, ma credi è il suo modo x spronarti ignaro del fatto che ti fa sentire ancora + sola e inutile..
    Ti sei informata dai tel rosso se puoi usare il sereupin??? loro son aggiornati in modo internazionale quindi puoi fidarti, se dicono che non ci son problemi concediti di vivere qst ultimi mesi in modo + sereno.. infine il plasil e i cortisonici li hai presi e son farmaci e non hanno fatto nulla e se vai a leggere il sito ci son donne che son pure state operate con tanto di anestesia e antiinfiammatori ecc..Domanda : ma il plasil da sonnolenza?la 2volta che l’ho preso nn riuscivo a tener gli occhi aperti dal sonno, io nn leggo mai il bugiardino altrimenti mi vengono tt, quindi dimmi sono si o no che mi basta:)come vedi in quanto scemate ne ho anch’io :))) Stefy sorridi xkè ora ti sembra tutto difficile ma hai una bimba sana e stai facendo un regalo irripagabile all’altro tuo amore…DEVI SENTIRTI GRANDE perchè nonostante tutto e nonostante i problemi hai deciso di proseguire la gravidanza, ci son donne che fanno scelte diverse, datti un pò di meriti, guarda che BRAVA CHE SEI, ammirati un pò xkè ne vale la pena..io quando aspettavo mia figlia avevo appena iniziato a usare il cell nn avevo il pc ero completamente sola e isolata nn potevo dire nulla di tt l’inferno che stavo passando a nessuno tranne mio marito…lo accennavo a mia madre ma facevo prima a tagliarmi le vene x le risposte :)) DAI NON SEI A GENNAIO SIAMO PRESTO A GIUGNO SETTEMBRE NON E’ LONTANO…

  • maggio 19, 2009 alle 8:39 am
    Permalink

    Ciao ragazze, ho 36 anni e da qualche anno sono in cura con daparox e da poco anche con anafranil. Nel giro di quasi 3 anni sono ingrassata 50kg, quindi da 4gg ho deciso di buttare gli antidepressivi…ora vorrei dimagrire e poi fare un bambino! Ma che paura! Non so se ce la farò senza medicine, è da ieri che mi sembra di morire, ho tachicardia, fiato corto, piango in continuazione e provo rabbia verso tutto e tutti! Poi penso, ok, se anche adesso resisto e dimagrisco un po’ e poi riesco a rimanere incinta…ma ce la farò senza medicine? E se non ce la faccio? E se poi mi viene la depressione post-partum? Io non voglio essere schiava di queste “droghe” per sempre, ma senza ho paura (a volte anche con!)
    Grazie per lo sfogo!

  • maggio 19, 2009 alle 10:46 am
    Permalink

    CIAO RAGAZZE SO COSA SI PROVA AD AVERE GENTE VICINA CHE SOTTOVALUTA L’ANSIA OPANICO O DEPRESSIONE PERO’ NE SIAMO IN MOLTE E MAGARI TANTE NON LO DICONO NEANCHE IO NO MI VERGOGNO DI DIRLO………..PERCHE’ CI SONO COSE PEGGIORI MAGARI NON ESSERE UNA BUONA MAMMA PERCHE’ SI PENSA ANCORA A DIVERTIRSI CHE NE PENSATE???

  • maggio 19, 2009 alle 11:31 am
    Permalink

    Ciao Flavia,mamma mia quanti kg hai preso, mi dispiace, ma sei seguita da qlc x sospendere così di brutto i farmaci? so che buona regola è scalarli,mi stò chiedendo se hai sbagliato a scrivere magari sono 5 kg e per errore hai fatto lo zero accanto …. lo spero tanto per te xkè 50 kg son veramente tanti da calare…
    Hai figli o è la tua prima gravidanza?
    da dove sei?

  • maggio 19, 2009 alle 11:44 am
    Permalink

    Mah nn comincerò ad avere le travecole????? c’era un messaggio pubblicato da una certa flavia che nel momento in cui ho spedito il mio è sparito…cos’è successo ho combinato qlc io x errore o stò avendo le travecole????qualche moderatore potrebbe aiutarmi? GRAZIE

  • maggio 19, 2009 alle 1:43 pm
    Permalink

    forza ragazze fatevi coraggio io non sono incinta e leggendo ciò che avete scritto mi avete fatto molto coraggio anche se io non ho mai provato farmaci ma ho cercato di superare ansia e attacchi di panico con la floriterapia e con il massaggio cinese e mi sono trovata molto bene che sto valutando l’idea di una terza gravidnza

  • maggio 20, 2009 alle 1:10 am
    Permalink

    Ciao Stella,
    purtroppo no, non ho commesso errori, i Kg presi sono 50, non 5.
    La colpa è senz’altro mia che ho mangiato, ma per una come me prendere quel tipo di farmaci, che aumentano l’appetito e gonfiano, non è il massimo della vita. Cmq dovevo prenderli perchè avevo fatto la scelta di stare bene con il cervello e non necessariamente con il corpo. Ora sono a un punto che il cervello va e non va ed il mio corpo è distrutto (non riesco a fare quasi più nulla), quindi ho deciso di smettere le pasticche. No, non mi sono fatta seguire da un medico, le ho interrotte e basta….tanto cmq sarei dovuta stare peggio. Io sono molto stanca di questa condizione che non mi permette di vivere bene la vita, mi sento diversa e non capita. Per gli altri la depressione ed il panico sono cose stupide, dalle quali se ne può uscire con il ragionamento. Ma che ne sanno loro, il mio problema è proprio che ragiono troppo e non vivo (ho ansia, sono ossessiva compulsiva ed ho un po’ di depressione)…oltre a questo ora c’è anche l’obesità ed anche per quella nessuno la vede come una malattia, ma come una cosa stupida….Flavia, basta non mangiare! Fosse così semplice! Quando hai una vita che ti fa schifo (lavoro va male, mio marito lavora a NY, non ho amici e sono apatica), come fai a non buttarti su l’unica cosa che ti fa compagnia? (il cibo)…..Ma gli altri, per loro fortuna non capiscono…e io sono cattiva perchè ogni volta che sento un loro commento sui miei problemi psichici e di obesità spero “ma magari ci si trovassero anche loro, poi li voglio vedere!”. A casa i miei mi giudicano e mio marito mi dice “vedrai che passerà”…..ma purtroppo non passa 🙁

  • maggio 20, 2009 alle 6:58 am
    Permalink

    Ciao a tutte,stamattina ho fatto mille giri e son uscita presto…di corsa perchè mi son svegliata con la solita agitazione e ansia di tutte le mattine…ho incontrato una vecchia amica e mi ha raccontato che con la seconda gravidanza ha avuto i suoi primi attacchi di panico…la ginecologa le ha dato le en in gocce e lei le ha prese sempre perchè non riusciva a vivere più…la cosa mi ha consolato un pò ma io adesso come adesso dovrei prenderle tutte le mattine poi con questo caldo mi sembra tutto più pesante…Ieri sera ho parlato tanto con mio marito,mi ha rassicurato su mille cose,son andata a dormire col sorriso pensando che magari oggi con tutte le sue parole positive sarei stata come nuova… invece…E a voi come va?

  • maggio 20, 2009 alle 8:18 am
    Permalink

    Ciao io ancora tengo duro non so spero che lassu’ qualcuno mi aiuti……ho trovato anche un aiuto nel parlare con delle persone che mi capiscono e quando mi prende la fifa penso che se sono riuscite loro perche’ io dovrei morire di parto?????che paura ragazze …….AIUTO

  • maggio 20, 2009 alle 9:42 am
    Permalink

    Ciao Vanessa,ma la tua paura immensa è solo legata al parto?Nel senso che queste persone che ti capiscono e con cui ti confronti son persone che avevano paura del parto e basta?Io l’altra volta avevo una paura folle del parto,ma era una paura normale,altre la manifestavano molto di più,non era patologica come adesso che se solo una mi parla del suo parto,naturale o cesareo che sia,mi viene da svenire e poi il dopo ora lo sento tanto perchè mi vedo chiusa in casa con questo esserino e la mia grande cucciola come in un vaso ermetico,ognuna con le sue esigenze,la grande con più bisogno di attenzioni…anche se so che le menate che si hanno con il primo non si hanno col secondo…Vorrei svegliarmi una mattina e dire…che brutto incubo,meno male che non è vero niente…
    Stella,presa dai mille pensieri non ti ho risposto…il plasil può dare sonnolenza ma di solito a dosi piene,nel senso non se lo prendi una volta sola in una giornata…poi dipende dalla modalità di assunzione…le iniezioni è più facile che la diano piuttosto che lo sciroppo o le compresse…

  • maggio 20, 2009 alle 10:43 am
    Permalink

    io avevo fatto l’iniezione ma mi sa che mi ero pure presa qlc ora prima le en x vedere se calmandomi la colite rientrava…mi sa che i 2 assieme hanno fatto quel effetto li…comunque grazie…il plasil in sciroppo lo usavo x le nausee in gravidanza ma nn funzionava,tu cosa usi sciroppo o iniezione?

  • maggio 20, 2009 alle 12:13 pm
    Permalink

    ciao ragazze
    ho notato che parlate sempre di medicine ma un noto psichiatra dice che le medicine mettono a tacere i sintomi fisici ma i mali dell’anima rimangono sempre li.Cercate di rilassarvi con della musica e guardarvi dentro per cercare di capire cosa veramente vi faccia piacere e passate all’azione perche cosi potete distogliere lavostra attenzione dai malesseri .UN consiglio cercate di utilizzare piu rimedi naturali

  • maggio 20, 2009 alle 1:50 pm
    Permalink

    Ciao Teresa benvenuta,da dove scrivi? quanti anni hai e da quanto soffri di attacchi?

  • maggio 20, 2009 alle 2:09 pm
    Permalink

    ciao Stella scrivo da Napoli ho 36 anni e soffro di attacchi di panico da circa 4 anni.Nel mio caso penso che siano stati la conseguenza della seconda gravidanza ho una bimba di 11 anni e un maschio di 8.Per una sola settimana circa 4 anni fa ho preso degli ansiolitici che mi hanno ridotto a letto senza piu nessuno stimolo poi ho smesso e ho iniziato un percorso naturale con massaggi ,fiori di bach e omeopatia e adesso sto molto meglio.Tanto mi ha aiutato anche leggere i libri e le riviste di Raffaele Morelli

  • maggio 20, 2009 alle 2:18 pm
    Permalink

    Ciao a tutte ragazze, spero che oggi sia stata una giornata “leggera” per voi..cioè con poca ansia!! spero stiate meglio insomma, è vero questo caldo non aiuta! ciao Teresa, io c’ho provato eccome ad usare solo metodi naturali, ne ho provate di ogni, ma credo che aiutino parecchio quando l’ansia non è al picco, vicino al panico. Quando sei in preda all’ansia pura c’è bisogno di un aiuto farmacologico, naturalmente se si intende mantenere un minimo di vita sociale. Nessuno di noi credo abbia la possibilità di estraniarsi completamente dal mondo per poter rilassarsi completamente. Io ho avuto momenti in cui non riuscivo nemmeno a star in piedi dal malessere che avevo e anche la mia psicoterapeuta mi ha detto che una terapia in quelle condizioni avrebbe dato pochi frutti, bisognava aiutarsi un poco con le medicine. Sono felice però di sentire che tu sei riuscita a cavartela solo con i metodi naturali, non sai quanto mi sarebbe piaciuto..di dove sei? quanti anni hai?

  • maggio 20, 2009 alle 2:31 pm
    Permalink

    ciao cucciola
    sono di Napoli e ho 36 anni .SO COSA SIA IL PANICO L’HO provato sulla mia pelle .quando eral’ora di andare a prendere mia figlia a scuola e stavo in macchina mi dovevo fermare e aspettare che mi passasse nel frattempo chiamavo qualche mamma che mi potesse prendere mia figlia e aspettarmi .Poi ho scoperto i fiori di bach con una persona che e un’esperta e così anche quando io le dicevo che non mi facevano effetto ,lei mi rincuorava e mi diceva di avere pazienza perchè c’erano degli squilibri emozionali da mettere a posto.Così ho iniziato dei massaggi tuina con shatsu e adesso sto molto meglio

  • maggio 20, 2009 alle 2:43 pm
    Permalink

    ciao cucciola
    sono di Napoli e ho37 anni .SO COSA SIA IL PANICO L’HO provato sulla mia pelle .quando eral’ora di andare a prendere mia figlia a scuola e stavo in macchina mi dovevo fermare e aspettare che mi passasse nel frattempo chiamavo qualche mamma che mi potesse prendere mia figlia e aspettarmi .Poi ho scoperto i fiori di bach con una persona che e un’esperta e così anche quando io le dicevo che non mi facevano effetto ,lei mi rincuorava e mi diceva di avere pazienza perchè c’erano degli squilibri emozionali da mettere a posto.Così ho iniziato dei massaggi tuina con shatsu e adesso sto molto meglio

  • maggio 20, 2009 alle 2:46 pm
    Permalink

    ciao cucciola
    sono di Napoli e ho37 anni .SO COSA SIA IL PANICO L’HO provato sulla miapelle

  • maggio 20, 2009 alle 2:48 pm
    Permalink

    cosa è successo??????????????????????????non vedo parte della miae-mail!!!!!!!!!!!!!

  • maggio 21, 2009 alle 1:29 am
    Permalink

    CIAO Stefania io non riesco a capire sicuramente e’ tanta paura degli ospedali del parto e di morire….ma credo che sia anche un mix d’ansia non riesco a capire bene………….. tu pensi di svenire se ti parlano del parto ma in realta’ sei mai svenuta per la paura?
    Ciao Teresa che sintomi hai quando hai gli attacchi…..

  • maggio 21, 2009 alle 2:29 am
    Permalink

    Ciao a tutte e benvenuta Teresa!!!Cara Vanessa,svenuta del tutto no,i classici luccichini e il bisogno di sedermi o sdraiarmi immediatamente ma questo solo ora con la mia seconda gravidanza,prima non li ho mai avuti…La mattina è proprio pesante per me,come stavo meglio al lavoro,con la gente tutto il giorno davanti la mia testa cavalcava meno…Stamattina cercavo di vedermi in casa già con la piccina,io e lei sole…e ovviamente come sono messa adesso…panico assoluto,ce la farò a crescerla e a darle tutte le attenzioni del mondo come fa una mamma, senza stare male?Perchè ho paura di aver paura sempre…poi mi dico,appena potrò cercherò di risolvere tutto e non avrò questi pensieri,ma adesso…Cara Teresa,purtroppo io come avrai letto nei form indietro,la penso diversamente da te,per esperienza e per studio,ma son felice se tu hai ripreso la tua vita in mano in modo naturale…Per averti ridotto così in quella settimana che così bene ricordi devono averti dato degli ansiolitici a dosi da cavallo perchè io prendo medicine,non gli ansiolitici,da quando ne avevo 19 di anni e tra poco ne ho 34 ma mai son stata nello stato che tu descrivi,mia madre invece era messa come te ma le avevano dato un mix di psicofarmaci per tenerla calma che avrebbe atterrato un cavallo…gli approcci da medico a medico in queste forme son troppo diversi…Io son convinta che a volte prima di trovare la strada giusta e il medico giusto i tentativi posson essere tanti;poi l’entità,la frequenza,i sintomi,le sfumature cliniche della paura da persona a persona variano ed è per questo che non tutti possiam beneficiare delle stesse cure,alle stesse dosi…Vi abbraccio…

  • maggio 21, 2009 alle 3:27 am
    Permalink

    per Vanessa
    gli attacchi di panico si presentavano con bisogno di sdraiami ,di avere qualcuno vicino e allo stesso tempo di stare sola,vertigini affanno ,nodo in gola,bisogno di andare in bagno in continuazione, sudore e paura di impazzire e fare del male ai bimbi quando ero sola in casa .Volevo che i bambini non facevano rumore(MI DAVA FASTIDIO ANCHE IL SOLE)
    Per Stefania
    prendevo xanax gocce e seropram compresse ma non ricordo i dosaggi
    sono d’accordo con quello che dici però forse noi tutte abbiamo bisogno di avere più autostima e credere di più nelle nostre risorse questo i farmaci non possono farlo ci vuole tanta pazienza e prenderci cura di noi stesse ho un buon rapporto con la mia terapeuta di massaggio cinese tanto che non sto più utilizzando medicinali anche per i miei figli .
    A tutte voi chiedo l’età e da dove scrivete
    un bacio a tutte e buona giornata

  • maggio 21, 2009 alle 3:39 am
    Permalink

    Ciao teresa, ho 35 anni e sono del veneto soffro di attacchi da tanti anni, stò cercando anch’io la strada giusta x questi terribili attacchi a volte mi sento affranta e sola poi dico non devo mollare.Son d’accordo con te quando dici che dobbiamo avere + autostima putroppo non esiste un farmaco che ti ridona la fiducia e la stima quello è compito solo nostro che dobbiamo cercare di tessere con tanta pazienza e speranza…la mia maglia a volta ha di quei BUCHI 🙂 cerco di rattopparli con qlc goccia di en e un collante momentaneo…Speriamo tanto di star meglio o in qualche miracolo provvidenziale :/

  • maggio 21, 2009 alle 3:53 am
    Permalink

    Io Teresa compirò tra poco 34 anni e sono di Reggio Emilia…Tutto ok Stella?Stamattina cosa hai fatto di bello?Io son stata al computer,mio marito mi ha lasciato un pò di cose da fare e il tempo mi è un pò passato,sto litigando col cagnolino che ne combina una ogni secondo e tra poco andrò a prendere la mia topina…Ma cosa farai tra poco che finiscono le scuole tutto il giorno te e lei?Tu Teresa lavori?

  • maggio 21, 2009 alle 4:50 am
    Permalink

    CIAO RAGAZZE IO HO COMPIUTO DA POCO 36 ANNI E SONO DELLE MARCHE…..PER STEFANIA ANCHE PER ME LA MATTINA E’ TRAGICA…..RIESCO E STAR UN PO MEGLIO TARDA MATTINATA ….ANCHE IO HO FATTO USO DI TANTI FARMACI MA NON MI HANNO DATO EFFETTI COME LI HA DATI A TE CARA TERESA..PERO’ E’ DIFFICILE TROVARE IL FARMACO E IL DOSAGGIO GIUSTO….CREDO CHE IL LAVORO PIU’ GRANDE LO DOBBIAMO FARE NOI E’ VERISSIMO……………

  • maggio 21, 2009 alle 5:22 am
    Permalink

    ciao a tutte, hoa 35 anni e sono al terzo mese della mia prima gravidanza.
    Sapevo che non sarebbe stata una passeggiata, avendo sofferto per anni di ansia severa e attacchi di panico.
    Da quando ho fatto il test, peraltro in anticipo rispetto alla data di arrivo delle mestruazioni, ho interrotto bruscamente la cura farmacologica che assumevo da anni (sereupin + frontal) e da allora posso dire che non vivo più, non riesco a lavorare e l’ansia mi sta divorando.
    In più soffro di nausea e vomito.
    Tra l’altro mi sento in colpa, perchè, anche se questa gravidanza era desiderata, mi sento sempre triste.

  • maggio 21, 2009 alle 6:15 am
    Permalink

    Ciao Stefania, direi che questa mattina ho litigato con mia madre quindi nulla di bello..Tra poco le scule finiranno, mamma mia già immagino che mia figlia mi farà diventare matta xkè da sola non è capace di giocare, cercherò di puntare su un bel risveglio un pò di lezione e poi giocare … il pomeriggio essendo tanto caldo spero di trovare un sistema per tenerla tranquilla ( è sempre in movimento nn stà ferma manco a legarla :).. Guarda Stefy non ci penso affronterò alla giornata ciò che viene altrimenti ….
    Come stai con le contrazioni? stai prendendo qualcosa? le hai avute anche con l’altra gravidanza?
    La mia vicina è andata in ospedale lunedì con emoraggia è in 10 o 11 sett e ha avuto un distacco di placenta come con la 1 gravidanza (altro che ogni gravidanza è diversa), ora è ricoverata ferma immobile coi flebi…mi fa passare la voglia se mi penso al suo posto mi vedo sclerata in ospedale…son proprio allergica a quel stabile 😉

  • maggio 21, 2009 alle 6:33 am
    Permalink

    CIAO RAGAZZE, C’E’ QUALCUNO?
    DA QUELLO CHE HO CAPITO LEGGENDO, AN CHE SE SOFFRITE DI ATTACCHI DI PANICO, RIUSCITE AD USCIRE…
    IO DA QUANDO SONO IN GRAVIDANZA, MANDO ALL’ASILO LA BAMBINA, QUANDO MIO MARITO E’ A CASA, VIVIAMO DA MIA MADRE… HO UNA BELLISSIMA CASA, PRONTA DA DUE ANNI, CHIUSA..
    LUNEDI’ SARO’ ALLA 34 ESIMA SETTIMANA, SONO TERRORIZZATA, GIORNO 8 GIUGNO DOVRO’ RECARMI DAL GINECOLOGO, CHE MI DIRA’ LA DATA DEL CESAREO… HO PAURA DI NON FARCELA AD AFFRONTARE TUTTO, MI SENTO UNA MARZIANA.. NON RIESCO A GIOIRE,NONOSTANTE TUTTI MI DICONO CHE ANDRA’ BENE…E’ TANTA E’ LA PAURA DI QUESTI EVENTI..

  • maggio 21, 2009 alle 6:38 am
    Permalink

    RAGAZZE, CHI DI VOI IN GRAVIDANZA, STA ASSUMENDO FARMACI?

  • maggio 21, 2009 alle 6:40 am
    Permalink

    Ciao Nadia, dai coraggio sei al termine hai tuo marito e tua madre a sostenerti, chiedi un ansiolitico prima del cesario così vai più serena e pensa solo a che bel regalo riceverai di li a poco…immagina il visetto della tua piccola e pensa, sforzati di pensare a cose belle, positive vedrai che sarà più facile…ad ogni pensiero negativo affianca 1 di positivo…e quando sarà tutto passato non dimenticarti di scriverti…un grosso in bocca al lupo 😉

  • maggio 21, 2009 alle 6:50 am
    Permalink

    Ciao a tutte, io non lavoro ma vi assicuro che stando in casa faccio molto di più.I miei figli sono scritti a dei progetti pomeridiani a scuola e quindi non so quante volte esco da casa per accompagnarli e prenderli ,a volte aiuto mio marito nel suo lavoro (negozio).Non ho nessuno che mi possa aiutare quindi anche quando avevo paura di uscire lo dovevo fare per forza soprattutto per i miei figli ma vi assicuro era tremendo anche perche con gli attacchi di panico somatizzavo parecchi disturbi ,coliti e dolori muscolari pressione bassa ed ora mi e rimasta l’ansia che cerco di controllare anhe se noto che quando mi lascio andare sto meglio nel senso che sono molto rigida quindi cerco di fare sempre tutto e nel migliore dei modi anche se poi a volte non ti senti apprezzata .Molti amici mi incoraggiano a cercare una nuova gravidanza per uscire dai soliti schemi abitudinari ma io sono riluttante perche penso che se ritornasse quel periodo di circa 4 anni fa che faccio? Datemi un consiglio a presto

  • maggio 21, 2009 alle 7:04 am
    Permalink

    Se la gravidanza la desideri la dovresti fare perchè la senti non per uscire da dei schemi…solo tu hai le risposte xkè tu sai ciò che provi

  • maggio 21, 2009 alle 7:29 am
    Permalink

    ciao Nadia
    di dovesei?da quanto tempo soffri di dap?
    per Aurora
    cerca di mantenere la calma vedrai che andrà tutto bene

  • maggio 21, 2009 alle 8:02 am
    Permalink

    Ciao NADIA,tutto ok?E’ un pò di giorni che non scrivi e ti pensavo o serena o in difficoltà…Sai che io ti invidio che sei alla fine e poi puoi pensare a rimetterti in sesto…Io esco di casa ma nei pressi di casa,al max mi allontano 10 minuti di macchina per andare un pò da mia madre,i miei hanno un negozio,mi siedo là davanti,parlo con qualcuno e faccio passare un pò il tempo…Anch’io mi sento una marziana,sei terrorizzata anche tu dal dopo?ossia dal gestire due bimbe e di non farcela?
    Sapete,stamattina ho richiamato telefono rosso per sapere un pò se posso stare tranquilla facendo magari 2 mesi di terapia per passare un pò un periodo vivendo…La dott.ssa carinissima mi ha spiegato che c’è un rischio di parto prematuro in chi soffre di queste patologie soprattutto se presenti già alla 10 settimana(quindi il mio ricovero chissà se poi era un accumulo eccessivo di stanchezza al lavoro o altro)e di peso neonatale basso…dall’altra parte non ci sono studi su bimbi la cui mamma ha fatto uso di questi farmaci in gravidanza…quindi lei ha consigliato di iniziare alla più bassa dose possibile e solo in monoterapia e sospendere almeno una settimana prima del parto ma immagino possiate capire com’è difficile…Io però Nadia al bisogno le prendo le gocce di en,è che ho paura di arrivare così nel momento forse più pesante,il parto,i giorni di ospedale e il ritorno a casa…Adesso la tua terapia com’è?Perchè vedo che nonostante la fai non stai bene,immagino sia a dosi quasi a livello di placebo…
    Benvenuta AURORA,qui ti capiamo tutte,io ho ripreso i sintomi dell’ansia e degli attacchi il 14 aprile(lo ricordo molto bene)quindi alla 17 settimana,è passato poco più di un mese ma siam al punto di partenza e col fatto che mi han messa a casa da lavorare è ancor più disastro…Anch’io come te usavo il sereupin e anch’io ho passato 4 mesi abbondanti con nausea e vomito,adesso mi danno un pò tregua anche se ho delle giornatine poco belle,pensa che 2 settimane fa ero aumentata solo di 7 etti con il poco che mangio tra stomaco e ansia…tu di dove sei?E’tanti anni che soffri?Io ho sempre avuto solo attacchi di panico senza una grande ansia e paura paragonata a quella che ho adesso e l’episodio della depressione post-partum ma questa ansia è massacrante perchè ti fa aver paura di cose tanto sciocche, se ci si pensa razionalmente,che ti invalidano completamente…Il pensare di avere così paura di ina scricciolina appena nata è incredibile ma la mia testa va per la sua strada con tutti i sintomi dietro…
    Io non ho dubbi TERESA che una casalinga lavori e trotti da mattina a sera e se non si hanno aiuti altre soluzioni non ci sono,però hai 2 figli grandicelli che un pò di indipendenza l’hanno e penso come dice Stella che te la devi proprio sentire tu perchè non è escluso che tu stia benissimo ma neppure il contrario…devi esser convinta e motivata…io so che mi fermo qui,in verità avevo deposto,pur soffrendo,le armi con la prima ma poi…Tu VANESSA come stai?Abiti vicino al mare da poterci scappare?
    Bene STELLA saremo in due a doverci arrovellare ad inventare giochi…anche la mia non gioca da sola,mai e a niente e non riesci a sfuggirle perchè si va a sedere in un angolino col muso e poi a me dispiace talmente tanto che vado,ma di pazienza non ne ho così tanta…Poi adesso mi ritrovo a giocare con lei e a farmi richiamare di continuo perchè la mia testa viaggia…

  • maggio 21, 2009 alle 8:15 am
    Permalink

    ciao Stefania sono vicina al mare 5 km…..vorrei andarci un po’ domenica a passeggiare……volevo chiedere a Nadia tu non riesci ad uscire di casa???stai facendo cure????Siamo piu’ o meno alla stessa settimana di gravidanza……cosa ti senti???che sintomi hai????la prima gravidanza hai fatto il cesario???pensa che tutto e’ andato bene……cerchiamo di pensare positivo…..io riesco ancora piu’ o meno a fare tutto con molta fatica e paura non sto’ assumendo nulla spero di arrivare bene al parto CHE SOGNO….ma ho il terrore non so””………………???????

  • maggio 21, 2009 alle 8:25 am
    Permalink

    No la mia Stefania non si arrabbia mai ma cavolo ti parla così tanto che alla fine dici ok giochiamo come adesso che ho appena finito di giocare a 1,ora già chiede un altro gioco e mentre parla fa le verticai…del resto nn stava ferma mai nemmeno in pancia ..tra poco la porto a ginnastica artistica ma è un caldo pazzesco qui e ho la pressione ai piedi 🙁 che fatica…ti suggerisco un giochino se hai la possibilità di aver un posto all’aperto…prendi del sale fino, i gessetti e fai colorare di vari colori il sale e lo fai metter man man che li fa in un vasetto trasparente, poco sale alla volta e tanti colori…la mia all’età della tua si perdeva via un pochino…poi in caso ci passeremo qlc giochino 😉

  • maggio 21, 2009 alle 8:49 am
    Permalink

    Ciao AURORA che sintomi hai????

  • maggio 21, 2009 alle 8:59 am
    Permalink

    Ciao a tutte ragazze! io ho 33 anni e sono dell’emilia. Non sono ancora in gravidanza, ma mi fa un sacco paura, non so nemmeno spiegarmi bene. Teresa io ti ammiro molto se sei riuscita a curarti così davvero, invece io non ce l’ho fatta ho bisogno di un aiuto farmacologico. Nadia cosa prendi in gravidanza? Sono tanto curiosa!!! Vedo che i sintomi sono bene o male gli stessi e la cosa mi rincuora un attimo. Avete letto il libro PANICO dice che il nostro disturbo è alla fine una bugia del cervello, se non lo avete letto, fatelo se vi va è molto semplice e chiaro. a me viene senzazione di svenimento, mi sento fuori dalla realtà, mi guardo le mani e faccio fatica a riconoscerle non mi sembrano mie, ho paura di impazzire, di perdere il controllo, di non capire più niente insomma. Soffro di ansia anticipatoria, attacchi di panico veri e propri sono un po’ che non mi vengono, ma l’ansia te li fa venire praticamente, cioè i sintomi sono gli stessi! E’ la paura della paura! che robe ragazze! Qui con voi è bello perchè mi capite al volo ne sono certa!

  • maggio 21, 2009 alle 9:02 am
    Permalink

    Ma a voi ragazze la gravidanza non sembra un tunnel di nove mesi dal quale non aver via d’uscita?? Questo non vi carica d’ansia?? Io vi stimo tanto perchè o avete già figli oppure siete già in gravidanza..pensate a me che devo ancora cominciare..Un bacio a tutte!

  • maggio 21, 2009 alle 9:50 am
    Permalink

    Ciao CUcciola,anche io ho la paura della paura,e ho tipo sensazione di svenire senza mai svenire,nausea ecc….assumi farmaci…..si la gravidanza sembra un tunnel perche’ non puoi curararti con molti farmaci al massimo ti consigliano en……pero’ alla fine credo che ne vale la pena…….poi se riusciro’ a partorire ti diro’ ora ho una salita da percorrere sono alla 32 settimana e la sto’ vivendo nella paura totale……che va fino alla morte…….spero solo di riuscire a farcela e di arrivare atermine bene…..ma e’ dura…..

  • maggio 21, 2009 alle 10:37 am
    Permalink

    Ciao Vanessa, come ti capisco guarda..sì io ora prendo xanax 0,5 alla sera e entact 20 mg al dì! Ora sto molto meglio, molte paure sono passate, ma l’allontanarmi tanto tipo la sardegna mi fa ancora un po’ paura, ma lo scoglio più grande è la gravidanza..tu come hai fatto a prendere questa decisione??? Sembra una domanda retorica ma per me è molto difficile? Come stavi prima di rimanere incinta? Non ti faceva paura! Tu per me sei un mito..pensa sei già alla fine, che brava!

  • maggio 21, 2009 alle 10:39 am
    Permalink

    opss scusami ho sbagliato quanche punto esclamativo e interrogativo spero tu capisca lo stesso il senso della frase..deve essere il caldo..scusami tanto!

  • maggio 21, 2009 alle 12:01 pm
    Permalink

    Cara Cucciola,mi sono buttata perche’ non avevo il coraggio e mi sono detta una volta che e’ dentro di me in qualche modo dovro’ andare avanti………….e cosi’ e’ stato…………..duro duro duro all’infinito senza assumere nulla io e il mio panico tutto il giorno con una vita dentro di me……….ora che si fa sentire con pugni e calcetti cerco di farmi coraggio per il parto ecc.ma non riesco…….quindi cosa dirti se non mi buttavo e ragionavo con la testa non avrei mai iniziato una gravidanza……prima della gravidanza assumevo farmaci e stavo smettendo…….pero’ l’ansia l’avevo magari leggera ma avevo come tu sai paura della paura…….quindi anche quando sono rimasta incinta non stavo perfettamente bene pero’ eccomi qua con tuttel le paure come ho scritto che mi invadono a momenti fino a pensare di morire…….quindi grazie del mito ma proprio non sento di esserlo……

  • maggio 21, 2009 alle 12:36 pm
    Permalink

    Bè per me lo sei solo per il fatto di aver avuto il coraggio di buttarti. Non hai mai pensato di riprendere i farmaci? Era molto che ti curavi?

  • maggio 21, 2009 alle 12:40 pm
    Permalink

    Ti capisco benissimo..le sensazioni che viviamo solo bene o male le stesse!! Dopo che mi racconti questo ti stimo ancora di più..non deve esser stato facile buttarsi così quando non si sta ancora bene! Credimi sei stata tanto coraggiosa. Sai che io mi agiterei anche prima di sapere se sono incinta, solo il pensiero di provarci mi agita???!!!

  • maggio 21, 2009 alle 1:05 pm
    Permalink

    Ma di Gaia si sa più nulla??? Non si è più fatta viva..chissà come sta! Gaia ci sei?

  • maggio 21, 2009 alle 1:09 pm
    Permalink

    cucciola mi sembrano i miei pensieri :))))…non ci devi pensare troppo se desideri un figlio devi provare e dire sarà quel che sarà, andrà bene e affronterò tutto al momento…appena te la senti dopo i farmaci pensaci

  • maggio 21, 2009 alle 1:19 pm
    Permalink

    Grazieeeee stella! Anche tu hai fatto come me???? Davvero????

  • maggio 21, 2009 alle 1:28 pm
    Permalink

    Guarda cucciola se solo pensassi di essere incinta credo che avrei già fifa e poi però direi…ok siamo in barca quindi su le maniche e remiamo…credo che dopo un pò che si è sposati la voglia di provare a vedere se si riesce ad allargare la famiglia c’è, e se c’è arriva anche quel tantino di coraggio che ti sostiene…non pensare troppo altrimenti nn farai mai nulla, pensa a cosa vuoi realizzare nella vita e poi fallo, i rimpianti fanno + male di qualsiasi paura… ;)..poi qui non sarai mai sola e avrai sempre appoggio e conforto

  • maggio 21, 2009 alle 1:37 pm
    Permalink

    CIAO TERESA, SONO SICILIANA… SONO QUASI QUINDICI ANNI CHE HO QUESTO DISTURBO..
    CIAO STEFANIA, IN REALTA’ SONO SEMPRE TERRORIZZATA, MA CI SONO GIORNI CHE PIANGO E NON RIECO A GIOIRE..
    CIAO VANESSA, NON ESCO DA SOLA, HO ANCHE PAURA DI RIMANERE A CASA DA SOLA… NELLA PRIMA GRAVIDANZA NON HO FATTO USO DI FARMACI, ADDIRITTURA NON USCIVO,SE NON PER ANDARE DAL GINECOLOGO..STO PRENDENDO AL BISOGNO 5 GOCCE DI XANAN.. COME POSSO PRENDERLE 2 GG DI FILA, COME NIENTE PER UNA SETTIMANA.. CREDO NON SI POSSA DEFINIRE CURA.. IN QUESTA GRAVIDANZA QUALCHE GIRO IN MACCHINA LO FACCIO MA DEVONO ESSERCI MIO MARITO E MIA MADRE.. E’ PIU’ FACILE DECIDERE DI FARE UN GIRO IN MACCHINA CHE PENSARE DI ANDARE DAL GINECOLOGO..

  • maggio 21, 2009 alle 1:42 pm
    Permalink

    MI PIACEREBBE TROVARE UN MODO PER POTER CHIACCHIERARE IN MANIERA PIU’ DIRETTA…

  • maggio 21, 2009 alle 2:03 pm
    Permalink

    ciao cucciola
    mi dai qualche informazione in più sul libro PANICO?

  • maggio 21, 2009 alle 2:17 pm
    Permalink

    per Stella
    ho letto nel forum che avevi intrapreso una cura con una psicologa ma perchè hai abbandonato?sono molto interessata a questo tipo di approccio io non ho mai provato ma vorrei ricevere informazioni a riguardo da chiunque di voi ha provato
    Buonanotte a tutte

  • maggio 22, 2009 alle 12:11 am
    Permalink

    Ciao Teresa, devi cercare una psicologa /o a indirizzo cognitivo-comportamentale è il più indicato per gli attacchi e ASSICURARTI CHE IL TERAPEUTA SAPPIA BENE COSA SIA GLI ATTACCHI E CHE ABBIA AVUTO MOLTA ESPERIENZA E CASI RI SOLUZIONE ALTRIMENTI BUTTI VIA I SOLDI PER NULLA E TI INCASINI LA VITA DI +….a me non è andata bene anzi il continuare a pensare al problema me ne ha creati di nuovi che si sono ridotti quasi a zero sospendendo il tutto, ma ognuno di noi è diverso…forse la psico era inesperta o forse a me nn serve la psicoterapia . e’ un pò una lama a doppio taglio la psicoterapia almeno io l’ho vissuta così poi ti vengon mossi alcune cose profonde che se stanno dove sono è meglio.. IL PENSARE TROPPO E L’ASCOLTARE TROPPO IL CORPO A ME FACEVA MALE… meglio una chiacchierata con un’amica che capisce..
    Però provare non nuoce se ne senti la neccessità.

  • maggio 22, 2009 alle 12:17 am
    Permalink

    PER FLAVIA
    Ciao Flavia, immagino la solitudine che provi dentro il tuo cuore nel non essere compresa e capita, ma fai un passo alla volta, inizia da un problema e risolvi quello gli altri verranno a ruota, non ti lasciare andare, ok hai preso 50 kg ma sai che son stati i farmaci ora piano piano li scali, ma non trovare rifugio nel cibo, prova a coltivare un hobby, distriti con qlc che ti da piacere, accendi a palla la musica e se sei in un momento giù entra qui e scrivi, io lavoro sui pc e faccio un giro spesso qui…se vedi che non c’è la fai, intanto senti il medico che ti seguiva coi farmaci perchè se li tronchi sono un buomerang, e stai peggio, e non è il caso, poi prova sentire una psicoterapeuta…hai tanto bisogno di parlare di come ti senti e magari già aver un punto di riferimento cui sai che non verrai giudicata ti AIUTA…
    CORAGGIO E NON MOLLARE MAI

  • maggio 22, 2009 alle 1:12 am
    Permalink

    Ciao Nadia se vuoi l’indirizzo mail lo trovi sopra….
    Ciao Cucciola,si ho pensato infinite volte di prendere farmaci durante la gravidanza ma ancora non l’ho fatto………Mi curavo dal 2000 circa quindi un periodo sono stata bene ero rinata poi mi e’ ripreso quindi diciamo alti e bassi pero’ con i farmaci stavo bene………..ma credo che bisogna risolvere il problema dal nostro profondo……buona giornata ragazze e siamo arrivate a venerdi

  • maggio 22, 2009 alle 2:26 am
    Permalink

    per NADIA COMUNQUE E’ stonehaven82@yahoo.it
    se ti fa piacere scrivimi magari andiamo avanti in questa impresa un po’ in compagnia………..

  • maggio 22, 2009 alle 3:07 am
    Permalink

    grazie a tutte, in particolare a teresa, stefania e vanessa.
    Non so se sia stato un caso ma dopo avere scritto sul forum, mi sono sentita meglio, sono uscita e sono riuscita a controllare meglio la nausea e il vomito.
    Sono convinta che condividere fra di noi, che siamo sulla stessa barca, i nostri malesseri, le nostre ansie e paure sia un ottima terapia.
    A vanessa rispondo che i miei sintomi sono quelli che tutti voi avete descritto nel forum, ansia, paura, tachicardia, vertigini, in più ci sono giornate in cui mi sento molto scoraggiata, che penso di non farcela e allora, io che sono sempre stata solare e combattiva, mi chiudo in me stessa e non mi va di parlare, di reagire.
    Poi guardo mio marito, e allora mi sforzo e vado avanti.

  • maggio 22, 2009 alle 3:11 am
    Permalink

    Forza .e sforzi…………..vado molto daccordo e cosi che si fa …….e’ dura io ne so qualcosa ma alla fine vedrai un bel sole che ti illuminera’ e dirai anzi diremo ne e’ valsa la pena……….IO SPERO SIA COSI…………via ansia via tutto solo noi e i nostri ANGIOLETTI

  • maggio 22, 2009 alle 3:22 am
    Permalink

    Buongiorno a tutte,davvero,è venerdì e un altro giorno è passato…certo che vivere così non è proprio semplice,i giorni sembrano durare 72 ore…Sai Stella,adesso la moda a casa mia è proprio uno,mia figlia adora i giochi di società e ogni tanto ne prendo uno nuovo perchè preferisco quelli a giocare a mamma e bimba con bambolotti o winx o alla casa di barbie…Grazie dell’idea,oggi vado proprio a comprarli questi gessetti e così cambiamo in cortile dal solito pongo o disegni…Stamattina ho chiamato l’assistente del mio psichiatra perchè lui ha determinati giorni in cui risponde e mi ha detto che adesso come adesso iniziare una psicoterapia per aiutarmi su tutte le paure della gravidanza,parto e ritorno a casa è un pò tardi,nel senso che son terapie lunghe e bisogna essere strasicuri di trovare il medico in gamba e con esperienza altrimenti son tanti soldi spesi per niente…Oggi mi è comparso anche a me il msg di Flavia,è un msg molto profondo ma voglio dirti che nel mondo di tutti i giorni sarà dura trovare qualcuno che capisca e dica le parole giuste,ma non per cattiveria,è che son sensazioni e problemi anni luce lontano da loro…io facevo la terza superiore quando ho avuto il primo attacco, 17 anni fa l’ignoranza era ancora ben radicata,i miei compagni mi accusavano di far apposta per saltare i compiti in classe e le interrogazioni,i professori,in particolare quella di matematica,mi prendeva in giro di continuo dicendo in classe che non sopportava le piaghe;quando era il momento di andare in gita,ed era lei che ci accompagnava dalla 3 alla 5 sup,erano drammi e persecuzioni…Prova te a spiegare che non te la senti,avevo pure inventato la bugia che non avevo i soldi…e avevan fatto una colletta…Ma io non son mai andata e per 3 anni al loro ritorno ero sempre interrogata io in tutte le materie…visto che non ero andata in gita…La Preside voleva bocciarmi per le numerose assenze,alla fine mi han sempre promosso anche perchè i voti non potevan permettere altro…Ti racconto questo perchè a 17 anni tutti hanno la gioia di vivere addosso,io ho perso gli anni più belli della mia vita e quando ricordo quei giorni mi assale una tristezza infinita…nessuno ha mai provato a capire,a chiedere a qualcuno che poteva spiegare quello che stavo vivendo…poi a 19 ho iniziato dopo 2 anni di psicologa, che mi vien da ridere solo a pensarci a quanto son stati inutili,la terapia…subito non hanno azzeccato la mia ma quando ciò è successo…ho ripreso a vivere…ognuno manifesta in modo diverso la paura,ognuno di noi ha paure diverse e cerca di aggrapparsi a cose diverse…a me i farmaci non han mai fatto ingrassare,mia madre tanto…ma è uno dei principali effetti collaterali che hanno,chi + chi -…Anch’io spesso,anche con risentimento,auguro a certe persone di provare ,anche solo 1 minuto,cosa si prova,vive in questi momenti…Perchè il loro pensiero cambierebbe…io ne parlo sempre senza problemi di questo mio male di vivere ma mi rendo conto che non si può fare con tutti…a volte sento dei commenti su persone che soffrono di queste forme che divento cattiva come una iena…io per anni,abitando in un paesino, sentivo la gente che mormorava che mio padre aveva sposato una matta che non era nemmeno capace di prendersi cura dei figli,che stava a letto tutto il giorno…E mia madre sempre più giù…per 10 lunghi anni…poi ha trovato dopo 1000 che ne aveva cambiati tra medici e terapie quello giusto che le ha impostato la terapia giusta…ed è tornata a vivere e nessuno ora direbbe mai che mia madre era morta per 10 anni…Forza Flavia,la testa va per i fatti suoi,cerca la strada giusta,prova e riprova,cambia medico,cambia terapia,ma non mollare perchè si può tornare a vivere…e adesso tu hai bisogno di aiuto…di dove sei?

  • maggio 22, 2009 alle 3:26 am
    Permalink

    Ciao Aurora, che bella notizia!!! continua così combatti e non mollare e tieni conto che gli ormoni ti fanno un pò star giù quindi non pensare di esser giù per gli attacchi, ma giustifica anche l’apprensione e l’ansia che tutte le donne hanno in gravidanza…qui ci troverai sempre..;)

  • maggio 22, 2009 alle 3:27 am
    Permalink

    Brava bravissima Vanessa queste sono le parole che ti devi dire iin modo tale che quando arriverà il tuo angelo i pensieri tristi siano solo un brutto ricordo.
    Per Stella raccontami un po di più della tua esperienza con la psicoterapia : quante sedute hai fatto? quante vole a settimana? abbinavi anche i farmaci e che tipo? ei costi?non era forse meglio far uscire le ‘cose profonde” fuori per poter stae meglio?

  • maggio 22, 2009 alle 3:30 am
    Permalink

    Ciao Aurora,son contenta che tu abbia un pò reagito…forza che anche la nausea e il vomito tra un pò passano…io le ho provate tutte per aiutarmi,anche le vecchie credenze popolari,prugne salate,zenzero in tutte le forme,mangiare secco al risveglio,bere coca cola,omeopatia e i braccialetti…ma niente e quando avevo bisogno di un attimo di respiro…Plasil…e mi dava un pò di tregua…ma sapessi quante ne ho dette e pensate…perchè ne avevo già abbastanza degli attacchi e dell’ansia!!!!

  • maggio 22, 2009 alle 3:47 am
    Permalink

    Flavia come stai oggi?
    come è iniziata la giornata?
    le ossessioni compulsive verso cosa le hai… se ti va e ti aiuta apriti qui di sicuro non subirai alcun giudizio…
    ti aspetto presto 😉

  • maggio 22, 2009 alle 3:54 am
    Permalink

    Ciao Teresa no le cose troppo fonde non sono comunque cose che cambieranno e mi facevano non viver più a forza di coliti da iniezioni.andavo 1 volta alla settimana x 1 anno poi ogni 15 giorni o 3 sett in base a come mi sentivo, ma in 2 anni nn ho visto i miglioramenti che credevo, erano troppo piccoli e troppo lievi x farmi continuare e mi erano arrivate paure nuove quindi ho capito che nn faceva per me…non avevo + un bel rapporto con la psico xkè non riuscivo a farmi capire, fraintendeva qualunque cosa tanto che parlando col marito mi ha detto ” boh sarà anche terapia ma non mi sembra tanto un buon comportamento e di mio ho deciso di interrompere…
    La guarigione l’abbiamo noi dentro di noi in un posto che forse nn sempre riusciamo a vedere..ci vuole credo un sacco di lavoro e sacrificio su noi stesse..poi quando stò male vicino a me ci son sempre le en che prendo al bisogno, in qst stagione però son + i giorni che le prendo che quelli che salto anche se ne prendo poche 🙁

  • maggio 22, 2009 alle 4:16 am
    Permalink

    stamattina quando mi sono svegliata mi è venuta una forte ansia tanto da andare in bagno ma facendomi forza ho accompagnato i bambini a scuola e poi mi sono aggregata a un gruppo di mammme fuori scuola che volevano fare una passeggiata veloce poco distanta dalla scuola abbiamo camminato a passo veloce per circa 5 km e adesso mi sento molto meglio anche se mi è rimasto un nodo allo stomaco . Come superate questi momenti voi tutte?

  • maggio 22, 2009 alle 4:18 am
    Permalink

    sento tanto parlare di en ma che tipo di farmaco è

  • maggio 22, 2009 alle 4:30 am
    Permalink

    Buongiorno ragazze, è vero oggi è venerdì..e vaiiiiii!
    Vanessa io mi curo da 2003 ma ho azzeccato la cura (almeno spero) solo adesso! quando dici rinata cosa significa, ti eri proprio dimenticata di tutto o qualcosina ti era rimasta???
    Teresa il libro è di sorrentino e tutto rosso e si chiama PANICO! non puoi sbagliarti, parla del panico come pura malattia da curare con medicinali (assolutamente) e psicoterapia cognitivo-comportamentare..devo scappare nel pome finisco…ciaooooo

  • maggio 22, 2009 alle 4:54 am
    Permalink

    Ciao Cucciola,io ero rinata nessun sintomo nessun pensiero nessuna paura una nuova VANESSA, e questo con la prima cura poi dopo anni tutto e’ ricominciato…………pero’ ora forse sara’ la gravidanza e gli ormoni riesco a sopportare senza farmaci non so’ per quanto tempo ma cerco di farne a meno e cerchero’ di farne a meno anche dopo SPERO……

  • maggio 22, 2009 alle 5:35 am
    Permalink

    ciao Vanessa ma con quale cura sei rinata?

  • maggio 22, 2009 alle 5:39 am
    Permalink

    Per cucciola anche tu hai seguito i consigli di questo libro? prova a leggere louise hay PUOI GUARIRE LA TUA VITA.

  • maggio 22, 2009 alle 5:59 am
    Permalink

    Bellissimo teresa io ho la cassettina da ascoltare è molto bella

  • maggio 22, 2009 alle 6:24 am
    Permalink

    Ciao Stella, grazie per l’appoggio! Ieri sono andata da una dietologa che mi ha pescritto la sibutramina…spero tanto che mi aiuti a dimagrire…certo che ho paura per l’ansia…..speriamo bene 🙂
    Un abbraccio a tutte e forza…..se ne deve uscire!

  • maggio 22, 2009 alle 6:32 am
    Permalink

    Cara Flavia,ti aiuterà di sicuro a dimagrire,è un farmaco molto efficace,un pò caro purtroppo ma difronte alla salute e al benessere tutti i soldi son spesi bene…
    Grande Cucciola,poco tempo fa avevo visto il programma di Vespa sugli attacchi di Panico e c’era ospite proprio Sorrentino e quello che io non sopporto,è uno psichiatra psicoterapeuta famosissimo ma ora mi sfugge il nome…Bhe,volevo comprare il suo libro ma non ricordavo nè l’autore nè il suo nome e grazie a te…ora lo prenderò…E prenderò anche quello che hai consigliato tu Teresa…Per quanto riguarda l’En,è un ansiolitico appartenente alle benzodiazepine,è solo un altro principio attivo rispetto allo xanax che hai preso tu,si differenziano tra loro per l’emivita,cioè il tempo che rimangono nel nostro corpo…

  • maggio 22, 2009 alle 7:00 am
    Permalink

    Grazie stefania sei stata molto esauriente per Flavia di dove sei? quanti anni hai ? sei incinta ? non so molto di te o nel forum non sono riuscita a trovare informazioni Hai provato con una psicoterapia a risolvere i tuoi problemi?

  • maggio 22, 2009 alle 8:02 am
    Permalink

    Beh Teresa i miei complimenti, se io riuscissi a fare 5 km a piedi sarei già contenta…appena mi allontano un pò da casa già mi prende l’ansia…pensa te…ma so che un giorno c’è la farò, voglio farcela perchè secondo me è tutto una questione di sicurezza di fiducia in se stessi, e di pensieri sbagliati, ovvio che è difficile cambiare i pensieri in breve tempo, ma lavorerò

  • maggio 22, 2009 alle 8:26 am
    Permalink

    Ciao TERESA,onestamente non ricordo il nome del farmaco ma erano ansilitici ,ricostituienti e antidepressivi il tutto a dosi basse

  • maggio 22, 2009 alle 10:51 am
    Permalink

    Rieccomi ragazze! stefania è proprio vero l’ho visto anche io in tele, è proprio lui. Anche io l’altro non lo sopporto hi hi! Mi sta proprio sulle scatole, oh non è disposto un minimo al dialogo, ha ragione lui e basta! Vorrei vedere lui se in preda all’ansia riesce a far quello che dice! Comunque prendilo davvero e vedrai che lo leggerai tutto d’un fiato..fammi sapere mi riaccomando! la copertina è tutta rossa e sopra c’è scritto PANICO!. A me è piaciuto un sacco!
    Teresa grazie per il consiglio lo prenderò senz’altro, sei stata molto gentile.
    Io ho letto anche 10 metodi per uscire dal panico o una cosa del genere, parla esclusivamente delle tecniche cognitivo comportamentali da seguire per abituarsi alla paura, ma le conosco a memoria, me le ricordo da quando ho fatto la prima psicoterapia. Facevo esercizi di mezzora a casa tutti i giorni.
    Ciao Flavia, ti racconto una storia. una mia amica ha preso 30 kg durante la gravidanza ma non ha mai avuto problemi d’ansia aveva solo paura di quando il pargolo sarebbe uscito del cambiamento. Dopo la nascita ha fatto 5 mesi a piangere di continuo, non voleva uscire, stava male in mezzo alla gente..bhè sai ora esce da sola con la bimba e ha già perso 15 kg. Ce la farai senz’altro, non dubitare mai!
    Stella ma da quanto tempo è che stai così? Tu non sei in gravidanza vero?? Ricordo bene. Cosa prendi?
    Vanessa io ho fatto come te, esattamente! La prima volta con la cura di neanche un anno sono veramente rinata, mi ero dimenticata proprio tutto! Poi nel 2003 ho ricominciato piano piano, l’ho curata male e sono ricaduta. Posso chiederti una cosa? Cosa accomuna i due periodi in cui sei stata male? Il primo dal quale sei guarita e questo? Parlo di situazione sentimentale, di lavoro, famigliare ecc..
    A tutte quante ragazze che siete incinta o che avete avuto una gravidanza desiderata o meno..vi va di spiegarmi una cosa?? E’ vero che la gravidanza, il fatto di esser consapevole di aver una creatura dentro dà un sacco di coraggio?? Non fraintendetemi so che non state bene..ma tutti mi dicono che si ha una forza particolare. Cosa si prova a saper che si ha una creatura dentro..mia madre dice che è una sensazione inspiegabile..voi che dite?

  • maggio 22, 2009 alle 10:59 am
    Permalink

    teresa si io ho seguito i consigli del libro: spiega che il panico (attacchi di panico+agorafobia+paura della paura+ansia anticipatoria) non sono altro che una malattia. Uno squilibrio di neurotrasmettitori che provocano il tutto. Sicuramente ammette sorrentino il tutto può esser innescato da situazioni di stress di dolore da traumi, ma la soluzione non è da cercare lì. Quando si innesca il meccanismo è fatta, bisogna ricorrere ai farmaci per riequilibrare la serotonina. Bisogna sempre cercare di conoscere sè stessi di migliorare la propria vita, e la psicoterapia aiuta sempre, ma la terapia che va associata ai farmaci e di tipo cognitivo comportamentale. La terapia dice che non è la soluzione è solo un modo per cercar di affrontar meglio il disagio, ma il disagio vuol eliminato del tutto non solo sopportato. Dice di prendere farmaci, di affidarsi a medici competenti e di non smettere assolutamente da soli, è quasi scontata la ricaduta. E poi vabbè tante altre cose insomma..scusa se mi sono dilungata!

  • maggio 22, 2009 alle 11:04 am
    Permalink

    Ciao cucciola no non sono in gravidanza e uso le en al bisogno…beh sicuramente si è + responsabili e anche sale il discorso protettivo quando si è in gravidanza, io però non avevo + forza o almeno non mi sembrava, non ricordo bene ma ricordo bene la fifa dell’ospedale di esser ricoverata di star male xkè ero a completo riposo ecc..è un pò un salto che devi fare cucciola, potrebbe essere che stai meglio come no, ma è soggettivo parti pensando che starai bene così almeno parti con una marcia in più e poi non è detto che la gravidanza arrivi subito, ci son persone che la cercano per mesi e anni

  • maggio 22, 2009 alle 11:10 am
    Permalink

    Grazie stella, sei molto gentile farò come dici. Ma posso chiederti perchè non prendi antidepressivi? Da chi sei seguita? Un neurologo, uno psichiatra..

  • maggio 22, 2009 alle 11:50 am
    Permalink

    Ciao Cucciola ho avuto i primi attacchi per problemi gravi familiari ,poi forse e’ stata una cosa talmente grande che me li porto dentro anche oggi….in piu’ in quel periodo avevo il mio ex che non mi appoggiava mai quindi ero piu’ o meno sola e ho dovuto affrontare tanto forse troppo credo che sia stato questo l’elemento scatenante…………per quanto riguarda la forza del bimbo che hai dentro non so’ io non riesco a trovarla in lei anzi mi preoccupo di poterla danneggiare con le mie paure pero’ non siamo tutte uguali….vedi sentirla muovere e’ meraviglioso ma la forza la devi trovare in te o almeno a me fa cosi………

  • maggio 22, 2009 alle 12:10 pm
    Permalink

    Mi dispiace molto tu abbia sofferto tanto in passato..può essere che sia stato per quello..te lo chiedevo così per vedere se il motivo scatenante potesse esser lo stesso.
    Ho capito perfettamente cosa mi vuoi dire sulla gravidanza, so che la forza devi trovarla dentro di te..ma io ho paura di non esser all’altezza di non riuscire ad accettarla..chiedevo per questo se sentirla muovere o la condizione di esser gravida ti rende felice a prescindere dal disturbo. Grazie mille davvero!

  • maggio 22, 2009 alle 1:02 pm
    Permalink

    grazie cucciola per tutte le spiegazioni penso che appena potrò prenderò il libro.Ma di tutti questi dubbi che hai non hai mai provato a parlarne con un medico che ti possa seguire anche in gravidanza? tuo marito riesce a capire i tuoi stati d’animo?

  • maggio 22, 2009 alle 1:06 pm
    Permalink

    Sì sì lui è carinissimo davvero..cerca di capire perchè come ben sai solo chi ci è passato può intendere al volo. Ma guarda io ne ho parlato con il mio medico e lui dice che sono tutte paure tipiche di chi affronta una gravidanza, il fatto di esser all’altezza, di esser una buona mamma ecc. solo che io faccio molta confusione..non capisco quali siano paure normali e quali date dal disturbo. Tu quando hai avuto i tuoi figli soffrivi già di panico?

  • maggio 22, 2009 alle 1:22 pm
    Permalink

    per cucciola
    pe queste tue paure ti consigli di informarti sui fiori di bach secondo me uno in particolare potrebbe fare al caso tuo cherry plum(per chi ha paura di perdere l’autocontrollo e di fare del male a te stessa e ad altri ti aiuta a governare la mente e a ritrovare quella serenità interiore che ti aiuta a getire le difficoltà)

  • maggio 22, 2009 alle 1:29 pm
    Permalink

    grazie per i complimenti cara Stella ma sono sicura che anche tu puoi farcela inizia ad uscire con una persona amica tutti i giorni anche se per poco tempo e vedrai che man mano ti dirai”ma questo posso farlo anche da sola e” e ti renderai conto che lamentarti non ti porta da nessuna parte e le persone che ti sono vicine fanno prima finta di capirti ma poi si scocciano di starti vicino e allora e li che deciderai di riprenderti in mano la tua vita.
    Volevo sapere da tutte voi se avte anche disturbi articolari e genitali ricorrenti

  • maggio 22, 2009 alle 1:30 pm
    Permalink

    che gentile teresa davvero..grazie molte!

  • maggio 22, 2009 alle 2:02 pm
    Permalink

    Grazie teresa, inizierò a fare qulche passeggiata da sola perchè amiche nn ne ho

  • maggio 23, 2009 alle 12:38 am
    Permalink

    Ciao ragazze come state? qui oggi si prospetta una giornata caldina…speriamo di sbagliarci..buon inizio di giornata visto che la mattina è difficile un pò x tutte

  • maggio 23, 2009 alle 1:33 am
    Permalink

    Per Stella
    vedi anche io dicevo amiche non ne ho ma basta scambiare qualche parola fuori scuola con altre mamma quando accompagni tua figlia a scuola che vedrai farai molte conoscenze anche se superficiali ma ti aiuteranno a far uscire la tua mente dai soliti schemi. Man mano ti sentirai piu forte da chiedere qualcuna di accompagnarti a fare la spesa che può essere gia un inizio.Mi raccomando non iniziare a parlare ddegli attacchi con queste nuove conoscenze , comportati come se fossi un’altra persona e vedrai che ben presto ti convincerai che puoi farcela .Sono solo gli stessi consigli che sto sperimentando su di me e sto notando che un po alla volta funzionano (come se dosassi le en)
    buona giornata a tutte

  • maggio 23, 2009 alle 1:36 am
    Permalink

    anche io stamattina mi sono svegliata con lo stomaco e la gola chiusi ma non voglio farmi abbattere percio ho svegliato mio figlio che in questo momento sta facendo colazione per farlo preparare per scendere a far la spesa così anche se stamattina mi sento un po giù mi distraggo

  • maggio 23, 2009 alle 2:00 am
    Permalink

    Ciao ragazze che brutta la mattina…….ansia,nausea,paure……………..e in piu’ caldo speriamo passi i fretta…….vi auguro un sereno weekend a presto e forza…..

  • maggio 23, 2009 alle 3:19 am
    Permalink

    Grazie teresa, ma se ti senti male che fai o che dici?mia figlia va a scuola a piedi ed io in questo periodo fatico moltissimo ad uscire perchè il caldo mi rende ancora + ipotesa…io alla mattina mi sveglio sempre in compagnia delle coliti …passeranno anche qst quando l’ansia diminuirà…stò cercando li lavorare…piano piano farò passetti un pò sempre più lunghi

  • maggio 23, 2009 alle 4:08 am
    Permalink

    PER NADIA COME STAI?TUTTO BENE?LA PAURA RIESCI A CONTROLLARLA?MI PIACEREBBE SAPERE SE TUTTO FILA LISCIO…SICURAMENTE SI…CIAO

  • maggio 23, 2009 alle 4:46 am
    Permalink

    porta sempre con te della liquirizia ti serve per la pressione bassa (le uso anche io al bisogno) se ti arriva l’attacco devi semplicemente dire :fermiamoci un attimo ho un leggero9 malessere e basta perchè tu sai che razionalmente questa paure non esistono

  • maggio 23, 2009 alle 6:09 am
    Permalink

    ho iniziato a soffrire di panico circa 4 -5 anni fa mio figlio aveva gia 3 anni in seguito alla morte di mio nonno ma non ho trovato nessun collegamento con questo anche e per questa persona stravedevo

  • maggio 23, 2009 alle 6:42 am
    Permalink

    Di sicuro teresa il collegamento c’è è che magari non ti viene in mente, magari è qualcosa che riguarda una figura importante per te da quando eri piccola, un evento che ti è successo ..qualcosa che coincide c’è oppure prova a pensare se oltre al lutto poco prima c’era qlc che nn andava, un tuo sentirti strana a disagio, sono solo suggerimenti..
    Tornando al malessere… ma a te non iniziano a dirti mache ti senti, ma che pallida sei, come mai respiri male? ecc ecc..xkè qundo mi dicono così è peggio è allora dico, mi sto spaventando e puoi star sicura che poi la vergogna di rivederle è tanta, ecco perchè piuttosto parto da sola giusta x aquisire un pò di sicurezza..devo fare allenamento con mio marito xkè fatico pure con lui ad uscire

  • maggio 23, 2009 alle 6:58 am
    Permalink

    cerco sempre di nascondere questo disagio anche se so che è sbagliato ma preferisco parlarne solo con persone che mi possano capire. Io da sola non riuscivo a fare niente perchè avevo sempre paura che se mi sentivo male non c’era nessuno perciò ti ho detto di uscire all’inizio con qualcuno.

  • maggio 23, 2009 alle 7:22 am
    Permalink

    volevo sapere se qualcuna di voi ha scoperto la causa scatenante gli attacchi( perchè io più ci penso ma non l’ho trovata) e come ha affrontato la situazione

  • maggio 23, 2009 alle 1:21 pm
    Permalink

    ciao ragazze ce qualcuno posso parlarvi?

  • maggio 23, 2009 alle 1:31 pm
    Permalink

    sono chicca ho 26 anni ho avuto una brutta depressione 5 anni fa con attacchi di panico fortissimi credevo sarei morta ho preso farmaci x 1 anno poi piano piano ne sono uscita,ogni tanto sporadicamente ho ancora ansia e attacchi di panico e muoio dalla paura di ricaderci,ho pregato x 2 anni ogni mese di essere in cinta,2 mesi fa finalmente il test era positivo….il problema ora è che sono piena di ansia e paure,sento che l’attacco di panico può arrivare da un momento all’altro,mi sento come se non fossi incinta e non riesco ad esser felice x’ aspetto un bimbo ma riesco solo ad aver paura ansia ed agitazione
    riesco a stento a controllarmi…e mi sento in colpa x’non mi sento felice x la gravidanza,ho paura a restar sola ma tengo duro…non voglio prendere farmaci x’ ormai sono 4 anni e mezzo che li ho tolti e non ho nessuna intenzione di ricominciare…aiuto potete aiutarmi???non mi sento come le altre non riesco ad esser felice ho tanta paura e non mi sento normale…scusate lo sfogo spero di avere presto vostre notizie grazie chicca

  • maggio 23, 2009 alle 2:07 pm
    Permalink

    Ciao chicca da dove scrivi? parla pure

  • maggio 23, 2009 alle 3:28 pm
    Permalink

    Buon week end a tutte ragazze! Ciao chicca dicci tutto..

  • maggio 24, 2009 alle 6:04 am
    Permalink

    ciao stella ciao cucciola scusate sono uscita e non riuscivo piu a trovare dove avevo scritto 🙂
    ci siete? io sono della provincia di varese..

  • maggio 24, 2009 alle 6:19 am
    Permalink

    come mai sei qui soffri di attacchi o sei incinta?

  • maggio 24, 2009 alle 6:37 am
    Permalink

    ragazze vi lascio il mio indirizzo di posta e msg x’ credo che qui sia difficile sia parlare che trovarci anche x’ il mio compagno non è molto d’accordo su qst cose e allora mi collego poco…spero davvero tanto di riuscire a sentirvi per poter parlare con voi se vi va,vi ringrazio anticipatamente….l’indirizzo è : chicca8219@hotmail.it vi abbraccio forte e spero di avere presto vostre notizie un bacio grandissimo e forza a tutte

  • maggio 24, 2009 alle 6:38 am
    Permalink

    ciao stella si l’ho scritto soffro di attacchi di panico e sono solo di 8 sett che bello sentirti

  • maggio 24, 2009 alle 6:41 am
    Permalink

    stella non so come devo fare qui,x’ non mi sono mai staccata,tu mi hai risp ma a me fino a che non ho inviato un altro messaggio,la tua risposta non la faceva vedere

  • maggio 24, 2009 alle 6:49 am
    Permalink

    ciao chicca devi fare cosi..ogni tanto fai un aggiorna, in alto sul pc ci sono due freccette verdi di solito, con quello il computer si aggiorna all istante e ti fa vedere se qualcuno ti ha scritto..riesci a dirci qualcosa di piu qui..altrimenti dai ti scriviamo all indirizzo personale..ciao ciao e un bacio!

  • maggio 24, 2009 alle 6:55 am
    Permalink

    ciao ale grazie mille le ho viste ora ci provo grazie io tutte le volte uscivo e rientravo, non ho problemi a parlare qui era solo x’ non sapevo cosa fare

  • maggio 24, 2009 alle 7:03 am
    Permalink

    ho 26 anni soffro di attacchi di panico iniziati circa 6 anni fa scatenati da un brutto esaurimento nervoso non uscivo piu non mangiavo piu credevo che persino chi mi stava vicino e mi aiutava ad uscirme mi volesse invece far del male,sono stata seguita da una psicologa e da una psichiatra,ho preso farmaci x 1 anno e poi li ho sospesi e piano piano e con molta fatica grazie anche a mia madre ed il mio ex ragazzo ne sono uscita,da allora non prendo piu nulla mi capita ancora di avere attacchi anche forti che persistono x gg e vedo tutto nero x’la paura di ricaderci è tremenda e fortissima…desideravo tantissimo avere un bimbo ho pregato ogni mese
    poi finalmente 2 mesi fa il test era positivo
    il problema ora è che sono terrorizzata e non capisco il x’ non sono piu felice di essere incinta e non posso parlarne con nessuno….ho attacchi di ansia e ho paura voglio esser felice ma non lo sono e mi sento un mostro

  • maggio 24, 2009 alle 7:18 am
    Permalink

    avevo gia spiegato ieri la mia situazione ma credo che non lo vediate x’ difianco a chicca dice mi esce scritto che il mio messaggio è in attesa di essere moderato….quindi penso che lo vedo solo io…cmq credodi non riuscire a vedere la vostre risp sono imbranataaaaaa

  • maggio 24, 2009 alle 7:27 am
    Permalink

    ciao Chicca il tuo messaggio in effetti io non l’ho mai letto.E’ normale che nonostante tu abbia molto desiderato la gravidanza ora ne hai un pò timore, sono anche gli ormoni, se poi hai anche fastidi legati alla gravidanza… tieni duro che appena la pancia inizierà a lievitare e sentirai i primi calcetti del bimbo avrai un altro umore.Lavori ed esci ora di casa? prendi qlc x gli attacchi?

  • maggio 24, 2009 alle 7:36 am
    Permalink

    ciao stella grazie x avermi risp,sin dalla prima sett ho sentito la gravidanza sia con lo stomaco che con i giramenti di testa ecc e non l’ho vissuta molto bene x’era un periodo molto stressante x’ mi avevano appena trovato cellule tumorali nel collo dell’utero quindi ero gia tesa da mesi, ho fatto biopsie e un sacco di esami e l’ultima visita sarà il 9 di giugno e mi diranno definitivamente se potro tenere il bambino,ma io credo che non mi diranno di no,x qll situazione ora sono tranquilla…si sto lavorando,gli attacchi mi vengono x lo piu qnd sono sola o qnd sono nervosa agitata e pensierosa oppure sembrera strano ma spesso mentre mangio devo smettere alzarmi e uscire a prender una boccata d’aria x’mi manca il respiro mi viene subito da piangere e mi sento morire e devo dirlo subito a qlc x’ se no impazzisco,sento proprio il bisogno di parlarne, non mi passo ma mi fa sentir meglio…per gli attacchi non voglio prender niente x’ x quanto mi sento debole e sola,mi sento cmq piu forte del bisogno del farmaco,non so x qnt ce la farò ma mi faccio coraggio e cerco di tenere duro….

  • maggio 24, 2009 alle 7:41 am
    Permalink

    ho letto attentamente le vostre storie e x un attimo mi sono sentita in colpa anche nel cercar risposte e aiuto x’ mi rendo conto che rispetto a tante altre sono ancora fortunata e mi scuso x qst….ma ho cosi tanta paura di come andrà la gravidanza,se peggiorerà il mio stato,e dopo il parto se avro attacchi e nonriuscirò a curare come dovrei il mio bambino..non so ho un sacco di dubbi e paure e non riesco a sentirmi felice x la gravidanza,qst mi fa sentire in colpa x’so che avere un bimbo deve ritenersi solo una fortuna…

  • maggio 24, 2009 alle 7:50 am
    Permalink

    qnd ho iniziato a star tranquilla x il problema all’utero e cioe alla 6 sett ho iniziato ad avere gli attacchi e mia madre e il mio compagno non fanno altro che dirmi di star tranquilla che è normale esser ansisi e agitati ed aver paura nel mio stato,ma mi sento di peso anche x loro..in più sono ormai 10 gg che ho una bronchite acuta che mi fa impazzire,non dormo continuo a tossire starnutire alla fine mi hanno dato un antibiotico x’ mi hanno detto che al bimbo potrebbe far più male il virus della bronchite piuttosto che l’antibiotico x qlc gg…la ginecologa mi ha consigliato una psicologa se ne sento il bisogno,ma mi ha risposto che le paturnie in gravidanza sono normali,non credo abbia capito che sono nel panico vero…

  • maggio 24, 2009 alle 1:58 pm
    Permalink

    Ciao chiccha, io non sono incinta, le tue paure ce le ho anche se non lo sono..raccontaci un po’ la tua giornata, cosa ti senti quando ti vengono gli attacchi? Soffri di ansia anticipatoria? Secondo me non ti devi sentire in colpa, perchè se non stai bene non è colpa di nessuno, tanto meno tua..stai tranquilla per questo..

  • maggio 24, 2009 alle 4:31 pm
    Permalink

    ciao cucciola gazie non so cosa intendi x ansia anticipatoria xò prima dell’attacco mi sento agitata lo sto che sta x arrivare,fino ad ora ho sempre lavorato ma qst sett sarò a casa in malattia x la bronchite e solo il pensiero mi agita tanto x’ sarò sola tutta la sett,il mio compagno lavora ed esce di casa la mattina alle 7 e torna qnd va bene verso le 8 la sera,a volte anche piu tardi e mia madre è a 35 km da qui e x di piu fa pomeriggio quindi è escluso vederla,non so come faro ma so gia che dovro afrontare una lunga e dura sett x vi degli attacchi,spero solo di farcela…non farò nulla,staro un po in rete cercherò di pulire tutta casa x tenermi impegnata…sai credo sia colpa mia x’so x’ sto male..o meglio a 11 anni ho perso mio padre e sono sempre stata piu che forte senza mai avere cedimenti,poi di punto in bianco dopo un periodo di alto stress x orari lavorativi è arrivato il primo attacco avevo 20 anni e dali la caduta non ti racconto x’ immagino sia un percorso comune a chi conosce in prima persona questa malattia x’ credo di qst si tratti,di malattia…alla fine dopo un tot di sedute dalla psicologa è venuto fuori che il problema era la morte di mio padre…da qll momento la paura di star male,di morire,di avere malattie di ogni tipo e genere non mi ha mai lasciata…faccio esami e controlli di continuo e x fortuna apparte l’ultimo episodio dell’utero non ce mai stato niente di rilevante…xò non sono sempre cosi,faccio periodi anche mesi in cui mi sento “normale”,x’la paura rimane ma senza attacchi di panico solo un ansia continua con la quale convivo abbastanza bene..

  • maggio 24, 2009 alle 4:48 pm
    Permalink

    credo di non aver paura di morire x’ so che gli attacchi di panico non sono mortali,certo in qll momento la sensazione è qll…la vera paura che ho è qll di ricadere nella depressione,il perodo dell’esaurimento è stato il peggiore della mia vita, credevo davvero di non superarlo,di impazzire,credevo mi avessero rinchiusa in una clinica psichiatrica,ho pensato di farla finita,ma fortunatamente il coraggio mi è sempre mancato,ma il fatto anche di averlo solo pensato mi fa rabbrividire…so con certezza che se mi dovesse tornare non avrei più la forza di uscirne..qll è la paura più grande,quindi capisci come mi può terrorizzare anche solo l’attacco di panico,mi fa sentire come se dovesse arrivare la depressione da un momento all’atro,e ora che aspetto il bimbo ho paura di poter far del male anche a lui,x’ mi conosco e so che non potrei mai fare nulla di male a lui,xò ogni gg sento di una madre depressa che fa cose orrende ai figli e mi dico e se succedesse a me????credo di aver tanti pensieri che mi portano gli attacchi,in primo ora la gravidanza,poi economicamente diciamo che il mio compagno non ha problemi ma io non sono abituata a dipendere da qlc,e io soldi ne ho appena x me,so che al bimbo non mancherà nulla xo x me è cmq un grosso problema
    poi ca mia madre,lei mi adora mi ha dato tutto anche togliendosi da mangiare lei x darlo a me e ora lei economicamente non è messa bene,è in affitto,io e il mio compagno tra poco x il piccolo cambieremo casa a mi avvicinero a lei x farmi anche aiutare,e sto pensando in tutti i modi a come fare x’sento che ora sono io che devo pensare a lei e farla star bene x ricambiare tutto l’amore che mi ha dato,be in parole povere mi scervello x’vorrei comprare casa anche x lei e toglierle un grosso peso….che pero mi sto accolando io e peggiora il mio stato d’animo non avendo grosse possibilità,…

  • maggio 24, 2009 alle 4:55 pm
    Permalink

    ragazze sto scrivendo un sacco molto più di altre,mi spiace non vorrei sembrare bo esagerata,confesso che non parlo quasi mai con nessuno dei mie pensieri e problemi e averlo fatto qui mi fa sentire un po meglio
    vi voglio ringraziare non mi piace far la vittima e so che ognuno ha i suoi problemi e se avete bisogno io ci sono,è bello non sentirsi più sole…grazie grazie a tutte un bacio grandisimo

  • maggio 25, 2009 alle 12:56 am
    Permalink

    Ciao a tutte e benvenuta chicca…Speriamo che la settimana inizi e continui benino per tutte quante…Sai chicca,anch’io ho provato la depressione,ho avuto ql post partum dopo la mia prima bimba e ad agosto 2008 dopo soli 4 giorni che avevo ritentato di sospendere la terapia…non lo farò mai più,quando nascerà questa piccina prendere la pastiglia sarà la prima cosa che farò…Ti capisco perchè per me è inparagonabile agli attacchi e all’ansia,quella è un mostro che ti divora e con cui non puoi convivere in eterno…Però io avevo la mia piccina di 3 mesi e mezzo quando è successo e anch’io ho guardato la finestra 1000 volte xchè non sopportavo quella sensazione devastante e indescrivibile ma la mia piccina mai,lei è stata la mia forza e mi è bastato riprendere la terapia per tornare a vivere…Anch’io ora che sono di nuovo incinta,e se sali nei msg leggerai le mie paure e ansie quanto sono forti,il mio pensierò va lì…la depressione è il mio terrore più grosso,ho paura e non ho mai avuto un’ansia così forte come adesso…Io ragazze ho ricercato,pensato la causa degli attacchi iniziati così presto ma non ci son mai saltata fuori…inizio a credere che io sia particolarmente predisposta avendo una mamma che è stata così male e ho avuto solo la sfortuna di iniziare così giovane…Cosa fate di bello oggi?Io dovrei andare a prendere un pò di frutta e verdura,ma non ho tanta voglia perchè dovrei andare a lavorare a trattare i miei orari di lavoro…dal primo luglio mi han fatto partire un part time osceno…tutti i pomeriggi…impensabile quando tornerò a lavorare tornare alle 8 di sera tutti i giorni…Ma mi vedo con le spalle al muro…la mia vecchia titolare è di una cattiveria e acidità indescrivibile,non ho mai conosciuto una serpe così…infatti sono 2 giorni che non chiudo occhio perchè so che devo andare e cercare di risolvere…

  • maggio 25, 2009 alle 2:48 am
    Permalink

    ciao stefania buon giorno!!!io mi sono svegliata un po agitata oggi è il primo gg a casa tutta solo ma ce la devo fare,ho letto tutti i msg,posso farti alcune domande?
    tipo da qnt sei sposata? o come vive tuo marito il tuo stato d’animo?
    sai a me il mio datore di lavoro qnd ero rientrata a lavorare dopo l’esaurimento,una volta si stava discutendo tutti insieme di lavoro,io ho detto la mia e lui molto gentilmente davanti a tutti mi ha azzittita dicendo tu stai zitta che prendi i farmaci x’ sei pazza…io in lacrime me ne sono andata a casa senza dire una parola…non è nel mio carattere star zitta ma in qll momento mi ha talmente ferita che non ho avuto parole…ti dico una cosa nessuno ha il diritto di trattarti cosi o di dirti determinate cose,sopratutto al lavoro,fatti rispettare,senti un sindacato del lavoro e x gli orari fatti aiutare da loro,esponi la tua situazine a loro che dovrebbero lottare x i nostri diritti e vai con presente uno di loro a parlare con la tua datrice in modo che non possa farti pressioni e in modo che anche tu ti senti piu forte nell’affrontarla..prima di andare informati bene su qll che eventualmente devi fare x forza o meno…

  • maggio 25, 2009 alle 3:02 am
    Permalink

    Ciao ragazze, ho visto che qulcuna di voi parlava del libro Panico di Sorrentino. Anche io l’ho letto e mi è piaciuto….poi sono andata in cura da lui e ….vi prego non ci andate mai. Vi riempie di medicinali che rimbambiscono, non vi ascolta nemmeno quando parlate e si fa pagare un sacco di soldi 300 euro la prima visita e 250 i controlli. Ciao

  • maggio 25, 2009 alle 3:02 am
    Permalink

    ragazze io se vi interessa vi rilascio il mio indirizzo di posta x’ qui non riesco a ricevere le risp,devo uscire dal sito chiudere internet e forse qnd rientro trovo qlc risp ci metto una vita bo…chicca8219@hotmail.it
    x lo meno riusciamo a parlare un po…grazie e un bacio a tutte

  • maggio 25, 2009 alle 3:12 am
    Permalink

    Ciao Flavia come stai? scaricari il cd di louise hay PUOI GUARIRE LA TUA VITA, è molto bello è un lavoro che lei ha fatto su se stessa quindi niente farmaci ma solo tanta testa e forza..come la mente ci fa stare tanto male può pure farci stare bene, è più difficile ma penso non sia impossibile..
    Come ti senti in questi giorni? che fai di bello nella vita…Buona giornata

  • maggio 25, 2009 alle 3:26 am
    Permalink

    Cara chicca,anch’io son a casa sola,i miei genitori lavorano tutto il giorno e non abitano nel mio paese ma a una ventina di km;a l’una vado a prendere la mia bimba ma mi sento ancor più insicura nel pome perchè devo gestire me e lei…incredibile vero?Son a casa da due settimane perchè come avrai letto mi eran partite le contrazioni…volevo lavorare un pò di più perchè la testa era impegnata altrove mentre a casa non mi passa,stamattina ho svuotato e messo in ordine un armadio, tanto per non stare libera con la testa, ma non posso neppure affaticarmi troppo…poi questo caldo…Mia madre e mio marito mi han sempre detto e consigliato di non dire a troppe persone di questa mia malattia,a volte mi rendo conto di esagerare perchè prendo confidenza in fretta con le persone e dopo mi sembra di poter dire tutto ma a lavorare lo sa solo una mia collega…le mie medicine le ha sempre prese mio marito in un’altra farmacia fuori provincia dove va per lavoro perchè altrimenti la ricetta l’avrebbero vista tutti…La figlia dei miei titolari usa antidepressivi e il figlio si scola dei boccetti di xanax di continuo però le dipendenti è un’altra storia…Sai,mia madre si era dovuta licenziare (perchè poi c’è da dire che lei si era ammalata 30 anni fa dove ancora non c’era l’informazione che c’è ora),eran tutte donne a lavorare da lei e la cattiveria imperversava…Però certo che il tuo titolare è proprio un asino della specie meno evoluta,io mi infurio quando sento certe affermazioni che mi devono legare(ovviamente non nel momento che sto male perchè lì mi posson pure calpestare che io so solo piangere)…chiunque ho davanti…non ammetto giudizi verso nessuno tanto meno in chi soffre o ha sofferto per qualsiasi motivo…e con cattiveria gli auguro 5 minuti di panico…devo provare ad aprire una casella di posta perchè la mia è in comune con mio marito e non so come prenderebbe la cosa,che io scrivo qui lui non lo sa…Io cerco a volte di star male in silenzio,ovvio che quando ho avuto la depressione era impossibile,non gli dico tutte le mie paure e ansie legate a questa bimba in arrivo perchè lui è molto sensibile,mi sta molto vicino,è sempre molto presente in famiglia ma non potrebbe capire fino in fondo perchè razionalmente mi rendo conto che per una persona normale le mie paure sono inconcepibili e incomprensibili…Mi capisce mia madre perchè c’è passata, ma a volte non voglio caricare anche lei, perchè vedrai come si sta se un figlio sta male…

  • maggio 25, 2009 alle 3:37 am
    Permalink

    Ciao Flavia,ma dove lavora questo Sorrentino?Io son andata da Cassano,l’unico che dopo 10 anni ha salvato mia madre,l’avevo letto su OGGI il suo nome in un’intervista dove parlavano Gassman,la Mondaini e altri in cura da lui…A mia madre ho detto,proviamo…e meno male che abbiam provato…,ma lui si è visto 5 minuti per confermare o modificare la terapia impostata dall’assistente,avevam l’appuntamento dopo 4 mesi che avevo telefonato,la sala d’attesa era gremita,persone di tutte le età…ma non importa,io ho un ricordo bellissimo,di tutta la giornata…e quando ho avuto bisogno io son andata dal suo assistente,che per fortuna dopo ha aperto anche a bologna una volta a settimana,ma le cifre sono e son state ben diverse,come qualsiasi visita a pagamento uno ormai vada a fare…Ora Cassano è andato in pensione però la sua scuola è portata avanti e io non sono mai stata rimbambita e sedata e neppure mia madre che era un vegetale…Ciao Stellina,hai fatto pulizie stamattina?oggi mi aspettan gessetti e sale…Cara Chicca,anche a me con il semplice aggiornamento non mi arrivano i msg,rifaccio la ricerca con il motore e si aggiorna,devo uscire anch’io…

  • maggio 25, 2009 alle 3:43 am
    Permalink

    ste ti capisco perfettamente io ne parlo tranquillamente con tutti non ho paura dei giudizi e a volte mia madre mi dice di non dirlo x’verrei additata da tutti,ovvio non ne parlo con estranei,ma se nel discorso salta fuori lo dico,con qst non voglio dire che tu hai paura ci mancherebbe,io però ho visto che succede a tante donne a volte qnd ne parlo io si aprono anche loro e vedo che fa bene ad entrambe,non scendo mai in particolari con chi non è strettamente vicino,ti capisco x’anche io cerco di non pesare su mia madre o sul mio compagno…sei fortunata xò che lui comunque ti capisce e ti sta vicino,il fatto del lavoro ora l’ho capito e devi fare come te la senti tu,allora cerca solo di andarci bella carica e vedrai che troverai la forza x affrontala…dai cerca di farti forza ce l’hai fatta fino ad ora e ce la farai ancora!!!!!!!!!e x qls cosa io come credo e vedo anche le altre,siamo qui!!!!

  • maggio 25, 2009 alle 3:49 am
    Permalink

    Ciao a tutte, in particolare stella e stefania.
    Sorrentino sata a Roma.
    Leggerò quanti mi avete suggerito e spero mi aiuti.
    Io lavoro a Roma e mio marito a NY…non faccio una vita allegra e in questi giorni non la reggo proprio. Sono elettrica e scatto per qualsiasi cosa. Ieri sera ho detto a mio marito che è meglio divorziare…pensate un po’……

  • maggio 25, 2009 alle 4:06 am
    Permalink

    CIAO PER STEFANIA E CHICCA,MI SEMBRA DI AVER CAPITO CHE LA DEPRESSIONE SIA PEGGIORE DEGLI ATTACCHI DI PANICO….MI SPIEGATE COSA CI SI SENTE?????E SOPRATUTTO IN VIRTU’ DI COSA CI SI ARRIVA????VORREI CAPIRE PERCHE’ MI FA PAURA……

  • maggio 25, 2009 alle 4:09 am
    Permalink

    sai Flavia quante volte ho chiesto a mio marito se è stanco di me,se pensa che ha sbagliato a sposarmi,se non è meglio per lui che ognuno faccia la sua vita???Io ho sempre così paura di renderlo infelice,di limitarlo nella vita…lui si infuria da morire…Ma quindi tu vivi sola,dormi in casa da sola?Io quando mio marito viene a Roma per lavoro chiamo mia madre a dormire perchè ho paura di stare sola in casa di notte e a mangiare vado da lei o da mia suocera perchè non mi piace trovarmi di sera io e la mia bimba sole…

  • maggio 25, 2009 alle 4:15 am
    Permalink

    Ciao a tutte ragazze! Buongiorno.
    Ma dai Flavia non ci posso credere, ti ha preso così tanto???? Ma poi la cura è contata? Cosa ti aveva prescritto?
    Io sono da un medico della scuola di Cassano e anche lui non mi aveva mai visto e nel giro di 10 minuti non di più mi ha dato la sentenza. Io ero già in cura da un’altro neurologo, dall’altro medico ero andata solo per sapere se si potevano prendere medicinali in gravidanza e lui mi ha detto di sì! Ovviamente non tutti ma ci si deve curare.
    Chicca ma nn farti scrupoli, questo posto è fatto apposta per sfogarsi, altrimenti a cosa servirebbe??? Scrivi scrivi fin che vuoi, credo anche che faccia un sacco bene esprimere ciò che si sente! Per ansia anticipatoria intendo non l’attacco vero e proprio ma la paura, il malessere che ti viene solo al lontano pensiero di affrontare situazioni particolari, senza via d’uscita per paura di un attacco??? Io di attacchi veri e propri ne avuti ma ora soffro prevalentemente della paura della paura!!!

  • maggio 25, 2009 alle 4:20 am
    Permalink

    Ciao Vanessa…stai bene?Quand’è che hai la scadenza di preciso?Per me la depressione è imparagonabile agli attacchi,non so dirti come ci si arriva,penso che nessuno lo sappia e penso che non tutti quelli che son più deboli psicologicamente ci arrivino,a volte è per traumi,dolori,lutti importanti ma nè mia madre nè io ne abbiam avuti…non so…Quello che ci si sente è indescrivibile…è un male di vivere,non riesci a fare la minima cosa,nemmeno prenderti un bicchiere d’acqua,è una morsa che ti stringe e ti toglie tutto…io quello che ricordo è che non si sopporta…Però non pensarci,ognuno di noi è diverso,non tutti abbiamo le stesse forme psicologiche…c’è chi convive per la vita con i suoi attacchi e con la sua ansia e nemmeno sa cos’è la depressione…Ma io mi auguro non sia così per noi…spero vivamente che un giorno tutto se ne vada così all’improvviso come è arrivato…perchè io quando è un pò che sto bene rimuovo il brutto e la paura ma quando tornano ce ne metto di tempo…Pensate che mio marito continua a dirmi che è già pronto al mio crollo dopo il parto…sembra voglia prepararsi…ma io gli dico che questa volta non sarà così,non voglio nemmeno pensarci…

  • maggio 25, 2009 alle 4:25 am
    Permalink

    Cucciola ma dove vai dal medico?Perchè io son sempre andata a Firenze e Pisa xchè Cassano e la sua equipe eran là,ora uno dei suoi assistenti,quello che mi ha sempre seguito,viene anche a Bologna e per me è un viaggio più corto perchè quando stai male andare fin là…Lui aveva un’assistente carinissima che poi quando si è sentita pronta è tornata al sud da dove veniva…visto che di anni ne son passati tanti,ormai si saran diffusi un pò dappertuitto…meno male perchè qui a Reggio danno delle cure anteguerra…

  • maggio 25, 2009 alle 4:38 am
    Permalink

    PER STELLA
    SICCOME NON SONO PRATICA DI COMPUTER VOLEVO SAPERE COME HAI FATTO A SCARICARE IL CD DI LOUISE HAY PERCHè IL MIO SI E ‘ ROTTO
    PER CHI E’ SATO IN CURA DA SORRENTINO:SAPETE SE VIENE ANCHE A NAPOLI ? COME FACCIO A INFORMARMI?

  • maggio 25, 2009 alle 4:39 am
    Permalink

    CIAO STEFANIA,A ME IL TEMPO SCADE IL 12 LUGLIO IO CREDO DI NON ESSERE STATA MAI DEPRESSA E HO SUBITO GRAVI TRAUMI PER LA PERDITA DI UNA PERSONA MOLTO CARA…..MI SONO SENTITA FORTEMENTE DEMOTIVATA AL 5 O 6 MESE DI GRAVIDANZA PERCHE’ LA PAURA NON MI FACEVA VIVERE ORA HO SOLO TANTA ANSIA E PAURA CON PENSIERI POCO BELLI OSSIA PAURA DI MORIRE DI PARTO DI NON ESSERE IN GRADO DI PARTORIE QUINDI CREDO CHE SIA ANSIA ANTICIPATORIA E FIFA BLU……TU IN QUESTI GIORNI COSA TI SENTI…..LE CONTRAZIONI SONO PASSATE? A CHE SETTIMANA SEI?

  • maggio 25, 2009 alle 4:41 am
    Permalink

    QUALCUNA DI VOI HAMAI PROVATO A UTILIZZARE LE VISUALIZZAZIONI OPPURE A FARE YOGA?
    CIAO STEFANIA MA COME SEI USCITA DALLA DEPRESSIONE?

  • maggio 25, 2009 alle 5:35 am
    Permalink

    Teresa lo devi scaricare con un programma tipo emule o simile…
    Ciao Stefania ti sento più carica + determinata stai meglio? saranno i gessetti che ti fanno tornare bimba ;)))..mi piacerebbe sapere che pensieri si ha quaqndo si ha la depressione, deve essere proprio brutta fissa se il panico al confronto è una passeggiata… speriamo di non incontrarla mai, già mi basta e avanza quello che ho 🙂

  • maggio 25, 2009 alle 5:41 am
    Permalink

    Stefania io sono andata a Ferrara, il nome del medico non me lo ricordo perchè come ti dicevo sono solo andata per sapere delle medicine in gravidanza. quella scuola si basa esclusivamente sulla prescrizione di medicinali, considerano il dap una vera e propria malattia. Ma tu Stefy sei a casa ora, e stai non tanto bene..quali sono i tuoi limiti, riesci ad uscire? cosa ti fa paura?
    Teresa guarda sul sito del medico ci dovrebbe essere il nr. a cui chiamare. Però Teresa se vai lui ti prescriverà senz’altro dei medicinali..ma come si fa a far pagare così tanto una visita???? Mi è caduto un po’ in basso! Anche se credo sia un gran medico!
    Vanessa a sentirti parlare si capisce benissimo che è ansia anticipatoria..il tuo livello di ansia è molto elevato..dai tieni duro che sei alla fine ormai!!!!
    A voi non è mai capitato di aver paura tanta tanta di una situazione di aver paura che per sfuggire, trovare una via di fuga, possiate esser anche capaci di farvi del male? Io ho il terrore del suicidio! Il mio medico dice che chi ne ha paura nn lo farà mai! Che dite?

  • maggio 25, 2009 alle 5:43 am
    Permalink

    Ciao chicca posso chiederti una cosa? La gravidanza era cercata? ti faceva paura il pensiero della gravidanza?

  • maggio 25, 2009 alle 5:45 am
    Permalink

    Ciao Stefania per forza devo vivere da sola. Ho preso casa sotto ai miei genitori, ma ormai preferisco non appoggiarmici più. Nessuno capisce quello che provo e tutti mi trattano come se fossi strana io.
    Mi sento così stanca e così sola…..

  • maggio 25, 2009 alle 6:07 am
    Permalink

    ma flavia non abbatterti..vedi siamo in tante ad avere problemi simili ai tuoi..dai se ti va sfogati un po’..come ti senti? Ti vengono spesso gli attacchi? Fai fatica a far le cose? Parliamone un po’..se ti va ovviamente..

  • maggio 25, 2009 alle 6:08 am
    Permalink

    Ciao Cucciola,
    si purtroppo le cifre che ti ho scritto sono vere. La cura dura….dipende dai farmaci che ti da…cmq da lui ci dovevo andare ogni 2 mesi circa. Mi aveva prescritto daparox 1 la mattina, anafranil, 1 la mattina e 1 la sera e per finire Depakin crono da 300 1 la sera.
    Ma era sinceramente troppo! Anche tutto questo mi ha portato ad ingrassare 50Kg, troppi medicinali. Sai che mi ha detto quando gli ho detto che si, volevo guarire di testa, ma che volevo anche dimagrire per fare un bambino? Mi ha detto “Non si può avere tutto dalla vita”

  • maggio 25, 2009 alle 6:12 am
    Permalink

    si lo vedo che siamo in tante e ti ringrazio molto per le tue parole, ma sai, quando chi ti sta vicino non ti capisce, mah…perdi un po’ le speranze!
    Io più che attacchi d’ansia in questo periodo ho depressione e attacchi d’ira. Quando 1,2,3 cose in un giorno non vanno bene mi sento assalire da una rabbia che se potessi seguirla sarei capace di picchiare le persone…a volte invece vorrei sparire, morire, cancellarmi, non esserci più…..

  • maggio 25, 2009 alle 6:29 am
    Permalink

    allora Flavia secondo me lui sicuramente sarà preparatissimo ma a livello umano non è quello che fa per te quindi lo sfutterei se così si può dire per le medicine e poi mi affiderei ad una terapeuta anche solo per chiaccherare e sfogarti..a volte conta tanto. Scarica da lei o lui i tuoi malesseri e quando sei a casa cerca di fare cose che ti piacciono anche banali per impegnare il pensiero..poi torni da lei o lui e ti risfoghi un’altra volta. Io con anafranil anni fa ho preso 20 kg e non ti preoccupare quando smetti poi ti sgonfi un sacco. ora però segui la sua cura e cerca di non pensar all’aspetto fisico più di tanto!ma con la cura che ti aveva dato lui stavi meglio, ora l’hai smessa? per quanto tempo l’hai fatta?

  • maggio 25, 2009 alle 6:35 am
    Permalink

    l’ho seguito per quasi 1 anno, stavo meglio, ma non bene. Per me i 50kg non sono un problema di aspetto fisico, ma di salute. io non sono mai stata un tipo magro e con i 50kg ora sono arrivata a pesare 126,5kg. Non ce la faccio nemmeno a camminare, ho il fiatone se faccio mezzo metro. Non posso anadre avanti così….e tra le altre non potrò mai avere un bambino…..

  • maggio 25, 2009 alle 6:36 am
    Permalink

    ah scusami, io ci vado da una psicologa che è bravissima, ma nn fa miracoli 🙁

  • maggio 25, 2009 alle 6:46 am
    Permalink

    Scusami flavia non avevo capito, certo ti capisco il peso è un problema a quei livelli..bisogna calare un po’..avevi provato altre cure prima?? Ti ha dato farmaci molto vecchi..

  • maggio 25, 2009 alle 6:47 am
    Permalink

    Ciao a tutte…Si,grazie Vanessa,le contrazioni in queste 2 settimane non le ho più avute,meno male…per sicurezza ho già fatto una prima valigia perchè mio marito vedeste che roba mi ha portato in ospedale…D’altronde non è facile spiegare la singola cosa nel cassetto tal dei tali nell’armadio di quella camera….Che bello,ormai sono gli ultimi momenti di attesa,anche la mia bimba è nata a luglio,ti auguro sia un angelo come lei anche la tua piccina…Cara Teresa,ci sono uscita con le medicine,stavo allattando,ho provato qualche giorno ad andare avanti ma era impossibile…2 settimane e mi son ripresa e così ho fatto ad agosto l’anno scorso…La voglia di smetterle c’è sempre ma vedo che senza non vivo e non faccio vivere nessuno…e con 2 bimbe piccole non posso permettermelo…Io ho fatto yoga,con vari insegnanti ma di beneficio purtroppo non ne ho avuto…Diciamo Stella che ho momenti che l’ansia e i brutti pensieri mi divorano,momenti dove sto bene…ovvio sempre nei prati di casa perchè ieri dovevamo andare a una gita con l’asilo in un parco nelle prime montagne ma se pensavo alla possibilità di andare mi partiva l’attacco;il pensiero della strada,la mia bimba soffre la macchina,doverli aspettare su una panchina mentre loro facevano la passeggiata troppo lunga per me,mangiare fuori…troppo!!!Cara Cucciola,anch’io dalla dep post partum ho il terrore del suicidio,che mi venga quella morte dentro da non sopportarla,e il mio dott mi ha detto la stessa cosa,chi ne ha il pensiero non lo farà mai…Cara Flavia,devo dire che la tua terapia era una bella bomba,non tanto per i primi 2 farmaci quanto per il terzo,ci credo che sei ingrassata tanto e ti sentivi rintronata…Bhe,sappi che qui c’è una che in casa da sola non riuscirebbe mai a vivere…sola,mi fa una paura questa parola,quando sono in ansia piena ho paura di perdere tutti,di trovarmi sola,non in grado,di crescere 2 figlie,ho paura che tutte le sfighe del mondo si abbattano su di me e mi tolgano tutte le persone che ho intorno,di dover far crescere a qualcun altro le bimbe…e poi continuo i miei allucinanti viaggi mentali…E ditemi un pò…le ferie?Chi si avventura per prima in questo altro capitolo di cui io ho il terrore?Vedi cucciola,è vero, sono a casa e se ci rimango so che gli attacchi non partono però questa gravidanza è partita male,troppo improvvisa,non metabolizzata,per 2 mesi non sapevo se sarei stata disoccupata o se ancora avevo un lavoro e soprattutto una folle paura di questa bimba,di trovarmi sola con lei e di non farcela a gestirla perchè nel pieno dell’ansia è così che sto…terrorizzata da un esserino…e il parto…terrore completo…ogni esperienza è a sè ma questo è un altro punto per cui un figlio era sufficiente…e mio marito era d’accordo finchè i suoi ricordi eran freschi ma poi l’uomo…era solo presente…

  • maggio 25, 2009 alle 6:56 am
    Permalink

    Ciao! Anche io non amo stare da sola, ma purtroppo ora non ho alternativa. Mio marito è lontano e non so quando tornerà, i miei si sono rotti (parole loro) e non ho amici. Che alternativa ho? Purtroppo nessuna….

  • maggio 25, 2009 alle 7:01 am
    Permalink

    Stefy non ti va di curarti? Hai paura per la piccola?

  • maggio 25, 2009 alle 7:03 am
    Permalink

    Ma flavia abiti in città o fuori in campagna? Dai le amicizie anche se non intime si possono fare..non hai mai pensato di far un corso di qualcosa che ti piace, ti far colazione al bar la mattina così’ da cominciare a veder più gente???

  • maggio 25, 2009 alle 7:18 am
    Permalink

    io lavoro quindi è facile avere conoscenze, ma amicizia per me è un’altra cosa. Io vorrei una persona sulla quale contare, con la quale condividere e parlare…..ma non ne ho ….

  • maggio 25, 2009 alle 7:19 am
    Permalink

    Cucciola ci ho pensato eccome,il telefono rosso mi ha detto di stare attenta,ho già avuto un campanellino d’allarme…l’ansia può portare a parto pre termine e basso peso alla nascita del bimbo…ma ho una vita nella pancia,mi han dato il via tutti per riprenderle…ma son solo 35 i bimbi che son stati studiati dopo la nascita da mamme che hanno fatto uso di ssri in gravidanza…pochi,dato inesistente…non potrei mai vivere sapendo o avendo il dubbio che un qualcosa possa dipendere da queste medicine in gravidanza…ovvio che se fosse depressione le avrei già prese,eccome!!!Mi accontento di qualche goccina di en nei momenti più duri…e di sapere che appena nasce posso riprenderle,non aspetterò sicuramente di vedere come va perchè ci son già passata una volta in questa fase e voglio evitarla completamente…poi si vedrà…

  • maggio 25, 2009 alle 7:23 am
    Permalink

    Io di amiche ne ho tante,o meglio conoscenti, perchè dopo che mi son sposata e ho avuto la bimba tra lavoro,casa e famiglia i tempi rispetto a tante di loro son cambiati…Non ho una persona tra tutte queste che mi aiuta più di tanto,anche quelle che sanno perchè le conosco da una vita…O son assorbite da loro stesse,o dalla loro vita o non capiscono o non ci provano nemmeno…allora se non posso evitare…chiamo mia madre…è l’unica,anche perchè ha provato mentre sua madre è stata completamente assente,lei era davvero sola…sola…

  • maggio 25, 2009 alle 7:30 am
    Permalink

    Hai ragione Stefania, forse la decisione che hai preso e stai portando avanti è la migliore. Ma tu prendi solo qualche goccina di en..perche non provi ad aumentare un po’ la dose, alla fine mancano pochi mesi e non ne diventi dipendente se le usi con criterio. quelle non danno problemi al feto. ma quando sei rimasta incinta cosa prendevi? qual’era il farmaco?

  • maggio 25, 2009 alle 7:32 am
    Permalink

    anche io tante amiche e conoscenti ma non ne parlo con nessuno se non con il mio compagno e mia cognata che avendo lo stesso problema mi capisce benissimo..e credo di far bene così..perchè purtroppo sono veramente poche le persone che possono capire. Flavia vedi alla fine siamo un po’ tutte messe così..e alla fine forse è meglio parlarne con specialisti ecc. questo malessere ci mette a dura prova..

  • maggio 25, 2009 alle 8:04 am
    Permalink

    per cucciola
    ciao gioia allora 2 anni fa ho perso un bambino ed ho sofferto tanto,da allora io ne ho sempre cercato un altro,il mio compagno stava quasi sempre attento e qll poche volte che non lo era io pregavo di rimanere incinta,non mi ha mai spaventato il pensiero della gravidanza fino a che non è arrivata..ho ansia prima di far cose che gia a priori mi spaventano,non mi piace andar via x le ferie x’ sono terrorizzata sia dal viaggio che dal fatto di eser lontana da casa e da mia madre x’ho solo lei…xò mi sposto lo stesso e col mio compagno ne parliamo prima e lui mi rassicura sempre dicendo che al mio minimo gesto mi riporta a casa,allora vado anche se sono convinta che poi farebbe di tutto x non tornare prima del tempo,però mi dico anche che lui a me non fa mancare niente e io non posso privarlo di tutto…

  • maggio 25, 2009 alle 8:11 am
    Permalink

    ecco quella è l’ansia anticipatoria, il fatto che tu stia male solo al pensiero, che serva sapere che puoi tornare da un momento all’altro. esattamente come me, è la paura di star male, di impazzire, di morire, di non poter uscire da una situazione pericolosa(fra virgolette) e ora cosa provi invece? cosa ti fa paura della gravidanza? Ti senti rinchiusa come quando sei lontana da casa? Senza via d’uscita?

  • maggio 25, 2009 alle 8:16 am
    Permalink

    per vanessa
    ciao vanessa be se ti devo dire come fai a capire qund’è depressione sinceramente non lo so.come ti ha detto gia stefania è inspiegabile bisogna provarlo x saperlo ma non credo sia il tuo caso stai tranquilla,tanto x inizire io qnd ero depressa non facevo davvero piu niente,stavo a letto tutto il giorno al buio e piangevo,non mangiavo non guidavo,passavo le giornate a pregare di star meglio e a parlare con mia madre e il mio ragazzo,uscivo solo x andare dalla psicologa e dalla psichiatra,e in piu non mi si poteva lasciare sola a casa ci doveva esser perennementa qlc,qnd ho iniziato ad uscire un po,in macchina stavo male,sono arrivata anche a fermarmi x la strada e suonare a casa degli sconosciuti pregandoli di chiamare qlc e farmi venire a prendere in preda ad un attacco di panico..oppure qnd sono rientrata al lavoro i primi mesi sono stati orribili,come entravo in fabbrica cominciavo a piangere mi sedevo x terra e mia madre che lavora in ditta con me,doveva avvisare umiliarsi z come la guardavano e riportarmi a casa x’ non respiravo e piangevo piangevo…qll che si pensa e si prova è terribile,ma credimi qnd hai gli attacchi stai male,hai l’impressione di morire,tachicardia sudi freddo sei agitata confusa,ma non è assolutamente paragonabile alla depressione che è molto peggio..poi come ti ha detto stefania credo che ognuno la viva in modo diverso…cmq tu stai tranquilla x’cmq se sei gia seguita da qlc sicuramente si sarebbero gia resi conto qual’è la situazione…bacio forza!!!

  • maggio 25, 2009 alle 8:24 am
    Permalink

    Perchè flavia nn potrai mai avere un bambino? ora devi solo calare un pò di kg e poi ci pensi…io conoscevo una persona sovrappeso peso circa tuo x 1.65 è rimasta incinta ha perso 10 kg al posto di aumentare, il bimbo cresceva ma lei dimagriva perchè mangiava in modo + regolare ecc..poi con i malesseri dei primi mesi ….non è che si mangi chissà cosa…non rinunciare così categoricamente se il problema è il peso..

  • maggio 25, 2009 alle 8:24 am
    Permalink

    cuccola ora oltre al fatto della depressione post parto o a qll durante la gravidanza,mi fa tanta paura il pensiero di non essere in grado di pensare al mio bambino,cioe se non dormirà opiangera ed io saro depressa o ansiosa come farò?saremo solo io e lui e se io avro un attacco di panico?di sicuro lui che piange non me lo farà passare anzi…e poi sento di qll donne che li buttano dai balconi o li affogano e se sarà il mio caso!!!!prima di rimanere incinta vedevo un bimbo piccolo e mi veniva da piangere,mi si apriva il cuore guardavo subito il mio compagno e gli dicevo anche noi…ora invece guardo il bimbo di un altra e mi sento subito confusa mi prende l’ansia non respiro…non lo so x’mi succede,mi continuo a ripetere che forse di punto in bianco non lo voglio piu e che non sarò una brava madre ma non riesco a capire x’sto cosi…tu cosa ne pensi?pensi che sono un mostro?io siiii

  • maggio 25, 2009 alle 8:26 am
    Permalink

    sarà che vedo tutto nero…..

  • maggio 25, 2009 alle 8:38 am
    Permalink

    ciao flavia scusa se mi permetto non ci conosciamo ma dai non pensarla cosi,a parte che io peso 75 kg sono alta 1.75 e ne ho appena persi 20 dopo una dieta estrema..la dietologa voleva arrivassi a 65 kg ma non ce l’ho fatta,ma la ginecologa non ha detto nulla riguardante il peso…la mia migliore amica è alta 1.65 e pesa 98 kg è al 3 mese e ne ha gia messi 4 kg e la ginecologa le ha detto che deve stare attenta x il peso x lei e x il bimbo,ma nessuno ci ha mai detto che non potevamo avere bimbi,se riesci prova a perdere qlc kg aiutata da una specialista,magari il fatto di volere un bimbo ti puo essere anche d’aiuto è una grande motivazione e poi vedra che ti sentirai meglio e anche tu avrai il tuo bambino 🙂
    scusa spero di non averti offesa x’ non era assolutamente mia intenzione

  • maggio 25, 2009 alle 8:47 am
    Permalink

    no nn mi hai assolutamente offesa, ma quando tutto intorno a te gira male, è difficle trovare un’appiglio x andare avanti

  • maggio 25, 2009 alle 8:49 am
    Permalink

    si lo so flavia hai ragione posso chiederti di dove sei?

  • maggio 25, 2009 alle 9:05 am
    Permalink

    o mio dio a pomeriggio 5 su canale 5 ce una donna che ha 13 figli…e io sto morendo di paura all’idea di averne 1…

  • maggio 25, 2009 alle 9:19 am
    Permalink

    sono di latina vicino roma
    tu?

  • maggio 25, 2009 alle 9:27 am
    Permalink

    uff di varese siamo davvero troppo lontane…hai voglia di dirmi qlc di te?o cosa fai oggi? facciamo 2 chiacchiere se ti va…

  • maggio 25, 2009 alle 9:30 am
    Permalink

    IO PENSO RAGAZZE CHE NON BISOGNA FASCIARSI LA TESTA PRIMA DI ROMPERSELA……PENSATE A QUANDO AVRETE IN BRACCIO IL BIMBO/A FORSE CHISSA TUTTE LE PAURE SCOMPARIRANNO D’ALTRONTE LA MAGGIOR PARTE DELLE DONNE RIESCONO E CHI PUO’ CHI MENO AVRANNO ANCHE L’ANSIA.PANICO.O DEPRESSIONE….. AI CORSI PRE PARTO LA PRIMA COSA CHE MI HANNO DETTO E’ CHE DOPO IL PARTO BISOGNA AVER QULACUNO TIPO MARITO SU CUI CONTARE A ME SEMBRA CHE I VOSTRI MARITI CI SIANO ALLORA PERCHE’ DITE CHE NON AVETE NESSUNO…………….C’E’ CHI VERAMENTE NON AVEVA NEANCHE IL MARITO SU CUO CONTARE PERCHE’ MAGARI PENSAVA ANCORA A DIVERTIRSI E QUESTO VE LO POSSO GAANTIRE PERCHE’ E’ CAPITATO AD UNA MIA AMICA EPPURE E’ RIUSCITA……ALLORA PERCHE’ NON DOBBIAMO FARLO NOI?LO SO’ E’ DURA E IO NE SO QUALCOSA A ME PERSONALEMTE NON MI PREOCCUPA IL DOPO PARTO………..SPERO DI ESSERE BRAVA E FARE TUTTO AL MIA PICCOLA….MA NON VI NEGO CHE VIVO E HO VISSUTO LA MIA GRAVIDANZA COME UN INCUBO E ORA CHE SONO RIMASTI POCHI GIORNO HO UNA PAURA MATTA………..PERO’ ORAMAI DEVO ANDARE AVANTI ,PREGO CHE QUALCUNO MI AIUTI…… PENSATE CHE IO SVENIVO PER UN PRELIEVO DEL SANGUE E COME FARO’ A FARE UNA BIMBA?????CHE ANSIA MA DICO FORZA E CORAGGIO………..PROVATE COSI’ ANCHE VOI POI SE NON SI RIESCE IL FARMACO CURA……CI SONO RIMEDI MA DOBBIAMO PARTIRE DAL NOSTRO IO………..NON SIETE DACCORDO?

  • maggio 25, 2009 alle 9:47 am
    Permalink

    ciao vanessa sono assolutamente d’accordo con te,pero sai che tutte qst paure anche se poi non è cosi ti fanno sentire cmq sola…sei arrivata fino a qui vedrai che andra tutto bene anche durante il parto sarai assistita da persone competenti e non potrà succedere niente…
    poi volevo solo aggiungere una cosa è vero che in genere non si è mai soli soli,xò io ti dico x me,mia madre ce sempre ma credo che anche lei sia abbastanza stufa e ovviamente x spronarmi cerca di dirmi di smetterla,che ce la farò,che non sono malata e che ce chi stà peggio e poi cmq lei abita a 35 km da me ed è sola non ci possiamo vedere come vorremmo,mentre il mio compagno esce la mattina presto e torna la sera a volte anche davvero tardi e lui mi capisce,ma non so come spiegarti,qnd ho avuto la depressione e l’esaurimento lui non mi conosceva e non ha mai veramente visto un attacco di panico vero e proprio,lui ha sempre e solo visto tanta agitazione e tanti pianti,ma non è davvero cosciente di cosa sia star male x cui nel suo piccolo mi sta vicino..ma vedi lui ha anche un carattere particolare non esterna i sentimenti ed è estremamente opposto a me xò ci amiamo tanto….all’inizio del nostro rapporto litigavamo un giorno si e uno no,ma da ammazzarci,ed una volta dopo una lite lui mi ha detto che x qst mio problema avrei dovuto curarmi x’altrimenti nessuno mi avrebbe mai sopportata e sarebbe riuscito a star con me…dopo qll frase e tutti i chiarimenti del caso,io non sono piu riuscita a sfogarmi al 100×100 con lui,è una cosa piu mia che nostra x’mi ha segnata qll frase..

  • maggio 25, 2009 alle 10:18 am
    Permalink

    chicca io non sono in gravidanza ma ho un sacco paura dei nove mesi, di star male, come sue dovessi andare in america da sola..solo il pensiero mi terrorizza, la stessa cosa è la gravidanza. Le ragazze qui che hanno già avuto o avranno a presto figli potranno meglio di me confermarti che è tipico dei primi 3 mesi quest’agitazione e ansia, la donna può anche rifiutare il feto per un certo periodo, ma poi tutto passa. Ragazze diteglielo voi che ci siete già passate.. Io odio i media quando raccontano di tutte quelle storie di omicidi e suicidi, sensibilizzano la gente e la spaventano in una maniera brutale. A me il mio medico mi ha sempre detto che fin che hai paura di certe cose non le fai, quindi cerca di star tranquilla vedrai che tutto andrà bene! Ti faccio una domanda poi ti spiego il perchè: hai detto che quando dovevi partire per le ferie hai sempre avuto paura, ma andavi e stavi male giusto? Quali erano i tuoi pensieri? Di cosa avevi più paura?

  • maggio 25, 2009 alle 10:26 am
    Permalink

    Ragazze una domanda per tutte:
    cercate di ricordare un episodio nel quale avete avuto paura estrema di fare una cosa ma siete state obbligate a farla. I pensieri che avevate prima di farla erano:mamma mia come farò, non ce la farò mai, starò male, se impazzisco, se mi metto ad urlare cosa penserà la gente di me, se perdo la testa, se non mi riconosco più, se sto tanto male da non riuscire più a muovermi, a parlare, se muoio, se non riesco più a respirare ecc ecc ecc come farò?!poi andate.. obbligate.Come è stato??? Scommetto che siete state male un sacco, agitate, tese, sudate ma alla fine non siete impazzite morte o svenuteDico bene?

  • maggio 25, 2009 alle 10:33 am
    Permalink

    SI CUCCIOLA DICI BENE ALLA FINE NON SONO MAI SVENUTA CAUSA ANSIIA…..E VOI?IL SINTOMO PIU’ FASTIDIOAO CHE AVETE QUAL’E’?NEL PICCO PIU’ ALTO DEL PANICO COSA SENTITE COSA VI CAPITA?

  • maggio 25, 2009 alle 10:37 am
    Permalink

    cucciola grazie !!!!
    avevo paura di star male ed esser lontana da casa,di avere un attacco ed esser portata in un ospedale dove mi avrebbero solo riempita di farmaci…sono lontana da casa da tutte le mie cose le mie sicurezze è stupido xo mi spaventa tutto anche uscire dall’albergo e perfino starci dentro x’ non è casa mia…..

  • maggio 25, 2009 alle 10:41 am
    Permalink

    cucciola vanessa anche a me poi alla fine non è successo niente,all’inizio i pensieri erano qll ma poi nel peggiore dei casi ero terrorizzata dalla paura non riuscivo a parlare o concentrarmi…altre volte pero una volta fatto qll che mi spaventa lo affronto e la paura passa xò x dire se lo devo rifare anche se l’ho gia fatto ho sempre una super paura….

  • maggio 25, 2009 alle 10:44 am
    Permalink

    Esatto siamo tutte uguali! Il mio più fastidioso è quello di sentirmi estranea alla realtà, di guardarmi allo specchio e non riconoscermi, paura di impazzire anche di arrivare ad uccidermi per scappare e senzazione di svenire e voi ragazze? Ora devo uscire ma alle 10 ritorno al massimo ci sentiamo domani così finiamo il discorso..bacio!

  • maggio 25, 2009 alle 11:46 am
    Permalink

    a me manca il respiro e mi viene nausea gira la testa e temo svenire,tachicardia a menetta e sudorazione, non c’è una cosa che mi spaventa meno delle altre le ho messe x ordine però

  • maggio 25, 2009 alle 12:09 pm
    Permalink

    Ri-ciao,sono andata a prendere un gelato con la mia bimba e ora abbiam fatto la doccia,mio marito è andato a vedere una partita…ha una passione che però a volte mi fa di un arrabbiare!!!!ad agosto quando son stata male lui è andato in ritiro ven,sab e dom con la squadra che allena…bhe,non l’ho ancora mandata giù…mio padre non c’è mai stato quando mia madre stava male,sempre al campo ed io mi dicevo :non sposerò mai uno che ama il calcio…Perfetto,l’ho sposato…
    Sai chicca io ho esattamente le stesse tue paure,identiche,gli stessi pensieri…con la prima gravidanza niente,con questa si,forse perchè son stata male…e in più ci metto che ne ho un’altra di bimbe…che già adesso a 5 anni dice che non vuole avere bimbi nella pancia perchè si sta male…d’altronde mi ha visto avanti e indietro per un bagno per 4 mesi…Sai Vanessa,concordo con quello che dici però solo quando sto bene,nel culmine dell’ansia e del panico non riesco assolutamente…quando è nata la mia bimba era il primo giorno di ferie di mio marito ed è stato a casa con me 1 mese,stavolta riuscirà i 2 giorni di legge e forse altri 2…un pò diverso…e comunque da mattina a sera loro sono a lavorare,i miei a lavorare e io…a casa con loro…da sola…
    E’ vero che tante volte andiamo lo stesso e poi non succede niente ma io ricordo vacanze da incubo,rimasti nel metro intorno all’albergo,dove non riuscivo a respirare se non sapevo dov’era l’ospedale più vicino,il bagno più vicino,dove al ristorante non riuscivo a toccare cibo,una pessima compagnia…bhe,meglio tornare a casa…e rimanerci…se non me la sento non mi sforzo più…anche per mio marito…Quando ho l’attacco non respiro,tremo che non riesco a tenere ferme le gambe e le mani,non riesco a stare ferma,sudo freddo e caldo…poi si placa ma l’ansia mi continua a divorare,ho un’agitazione dentro che non controllo,un malessere,pensieri brutti e continui…e me ne accorgo al mattino quando devo alzarmi perchè non riesco a stare a letto…io che son sempre stata una dormigliona!!!!Adesso dò da mangiare alla piccola,io ne farei sempre senza…

  • maggio 25, 2009 alle 12:26 pm
    Permalink

    ciao chicca,
    non faccio niente di bello…..
    sono tornata a casa, ho cenato e ora guardo la tv. Sono abbastanza apatica ….. 🙁
    Tu che mi dici di te?

  • maggio 25, 2009 alle 1:06 pm
    Permalink

    Che lavoro fai Flavia?

  • maggio 25, 2009 alle 3:21 pm
    Permalink

    Ciao Stefania, sei una grande narratrice, scrivi veramente bene davvero..ma com’è che stavi così male??Non eri in cura? Io stavo esattamente così quando le cure non facevano ancora effetto! Poi piano piano le cose sono migliorate, poi quando sentivo arrivare l’attacco con lo xanax mi passava. All’inizio non volevo prendere ansiolitici e stavo male come un cane..poi mi son fatta coraggio e le ho prese..sono arrivata ad un massimo di 3 pastiglie da 0.50. Io alla mattina mentre andavo al lavoro stavo malissimo, nei supermercati non riuscivo ad entrare, appena mi allontanavo dall’uscita stavo male, il pensiero di andare dal dentista bloccata là senza poter uscire da un momento a quell’altro, quando volevo mi faceva star malissimo, quando andavo a fumare una sigaretta al lavoro e mi spostavo dall’ufficio prendevo le chiavi della macchina con me..così se stavo male scappavo, il pensiero di rimanere a casa da sola mi faceva impazzire, mio marito doveva tenere sempre il cellulare vicino a se così se lo chiamavo veniva subito a prendermi, il pensiero di far una camminata a piedi allontanandomi da casa anche qualche centinaio di metri mi terrorizzava. Tante volte mi guardavo intorno e tutto mi sembrava irreale, i posti, le cose, le persone, poi mi guardavo allo specchio e avevo la sensazione di non riconoscermi, mi sentivo estranea a me stessa..sensazioni bruttissime, terrificanti! Ma tutte le volte che sono andata sono stata male ma alla fine ce l’ho fatta. Quando capitava di rinunciare a qualcosa per colpa della paura stavo male, mi sentivo una fallita, ma per andare a volte mi serviva un coraggio da leoni. Andavo ma quando tornavo mi sembrava un miracolo e trovavo tante forze e mi riempivo di gioia. Ora con i medicinali sono migliorata tanto, anche se non sto ancora benissimo, ma i miglioramenti almeno fino ad ora sono stati grandi. Sono molto attenta a tutte le sensazioni del mio corpo, anche se ora riesco a gestire molto meglio l’ansia..a volte mi rendo conto che il panico mi è venuto o me lo son fatta venire anche quando magari mi girava la testa solo per una semplice cervicale..ogni malessere lo ricollegavo all’attacco di panico. Che robe!

  • maggio 26, 2009 alle 12:59 am
    Permalink

    ciao Stella,
    io faccio l’impiegata in un’azienda grande

  • maggio 26, 2009 alle 7:03 am
    Permalink

    Ciao a tutte,
    vi scrivo per avere un pò di conforto e rassicurazione, mia sorella è incinta sta per iniziare il 9° mese ed è depressa ansiosa e fà abuso di lormetazepan. Io l’ho scoperto da poco mi sono infuriata come una belva e le ho sequestrato ricetta e gocce e gliele sto scalando ma ne prende davvero tante oggi leggendovi mi è presa l’ansia. Il ginecologo e il neurologo gli hanno detto che poteva prenderle ma lei non è mai stata sincera su quante ne prendesse!!! Ora l’ansia è presa a me, mi sudano le mani e ho un groppo allo stomaco, ho paura che abbia compromesso la mia nipotina. Ultimo mese non ha preso neanche un etto mangia poco e quel poco contro voglia anche su questo mi sono infuriata e poi pentita!!! Non so che devo fare!!! gli ho detto di chiamare il telefono rosso e non lo fa gli ho detto di richiamare il neurologo e non lo fa!!! Lei prende le gocce al bisogno ma questo bisogno si ripete troppo spesso durante le 24 ore della giornata!!! Ora ho preso in mano io le gocce spero di aver fatto bene!! Grazie ancora. ps spero di non aver sbagliato posto dove scrivere se così perdonatemi

  • maggio 26, 2009 alle 8:15 am
    Permalink

    Ciao Ginevra,benvenuta, mi dispiace molto per te e per tua sorella, ma hai idea di quante gocce prendesse?puoi tel tu sia al tel rosso e anche al neurologo se lei nn ha la forza e sta tanto male…dai forza non disperare magari non è successo niente alla piccola o magari quel tipo di farmaco li non è tanto dannoso…non lo so perchè non lo conosco e in materia nn son afferratta..però magari non ne ha prese realmente tante…
    in bocca al lupo e prova sentire il tel rosso anche se non sei la diretta interessata ti risponderanno lo stesso

  • maggio 26, 2009 alle 8:16 am
    Permalink

    Ciao GINEVRA, che sintomi ha tua sorella?quante gosse prende?il nome che hai scritto del farmaco e’ giusto?ricordati che un po’ di gocce tipo en ecc in gravidanza sono concesse…….Parlaci e magari cerca di capire……Certo a volte si fa abuso dei farmaci e comunque i bimbi sono sano comunque….non voglio dire che si fa bene pero’ non ti mettere in ansia……fammi sapere…..

  • maggio 26, 2009 alle 9:33 am
    Permalink

    Stella e Vanessa grazie infinite, all’inizio mi diceva 25/30 solo per dormire poi ho scoperto che arriva anche a 90 al giorno quando l’ho saputo veramente mi è preso un attacco che non vi immaginate una sensazione di vuoto di inutilità che non vi so spiegare. ho paura di essere arrivata tardi. GLi parlo gli dico che non può per il suo bene e quello della piccola! mi documento su internet e quello che leggo mi angoscia ancora di più. Ho tanta paura. -la vedo che sta male. Posso chiamare io il telefono rosso ma che gli dico quello che sto scrivendo a voi? Dite che mi daranno consiglio? Veramente mi tremano alle gambe al pensiero di cosa succederà a lei e alla piccola!!!
    Non è stata mai sincera. chissà se le 90 non siano anche 100 al solo pensiero rabbrividisco.
    ma comunque speriamo bene!!! Vi ringrazio ancora tanto e spero che per tutte noi arrivi presto il giorno che riusciremo a liberarci di queste ansie dirette ed indirette!!

  • maggio 26, 2009 alle 9:59 am
    Permalink

    RPOVA A CHIAMARE IL TEL….LORO SICURAMENTE TI DIRANNO…..PERCHE’ DICI CHE STA TANTO MALE….COSA SI SENTE?????

  • maggio 26, 2009 alle 11:45 am
    Permalink

    ciao Ginevra..benvenuta! Intanto ti direi di star tranquilla, avrà comunque fatto ecografie e esami vari, quindi se c’era qualcosa di grave se ne sarebbe accorti mi vien da dire. Guarda a me han detto i medici che quelle medicine posso creare problemi ai pargoli appena escono. E’ vero possono essere crisi di astinenza ma tutto risolvibile in un mese o addirittura poche poche settimane. Spiegaci cosa si sente tua sorella..così possiamo magari ad aiutarti a capire cosa sta passando e cosa è meglio fare..raccontaci un po’..

  • maggio 26, 2009 alle 11:49 am
    Permalink

    Ti consiglio di chiamare il telefono rosso e prima di tutto il neurologo, non so se a questo punto sia corretto smettere tutto d’un botto, l’astinenza dal farmaco può dar molte noie, non vorrei ne risentisse anche il bambino. so per esempio che si prendono antidepressivi nei primi 3 4 mesi di gravidanza, paradossalmente bisogna cercare di continuare la cura e non smettere del tutto, curarsi a bassissime dosi quindi forse è meglio informarsi bene prima.

  • maggio 26, 2009 alle 11:56 am
    Permalink

    ciao ragazze uff che giornata,è iniziata stanotte alle 2 qnd è suonato il campanello di casa,io ero paralizzata a letto dalla paura,vista l’ora..e poi era il vicino di casa che ci svegliava x dirci che ci usciva acqua da casa a litri…si è rotto un tubo!!!abbiamo pulito fino a stamattina alle 6…mmm…sono stanca morta e in piu ho dei dolori bo mi sembrano forti alla pancia in basso e inizio a spaventarmi…voi dite che è il caso di andare al pronto soccorso o è solo stanchezza???il mio compagno lavora fino a tardi e arriverà verso le 23,mi gira la testa ma credo che qll sia la paura….bo….cosa ne pensate???

  • maggio 26, 2009 alle 12:06 pm
    Permalink

    ginevra io non sono un medico quindi non mi permetto di dir nulla, ma se fossi in te in questo momento farei una bella doccia e proverei a riposare un po’, o a far qualcosa che ti fa star un po’ serena, senz’altro sei stanca e hai anche preso una bella paura con tua sorella..se vuoi parlarne..

  • maggio 26, 2009 alle 12:06 pm
    Permalink

    ciao ginevra scusa se non ti ho detto nulla xò a dir il vero non conosco qll farmaco e quindi le dosi in cui è consigliabile prenderlo,credo comunque che 90 gocce al giorno siano un po troppe,ma credo anche che x qst tipi di farmaci bisogna iniziare graduatamente e diminuire allo stesso modo…qnd li usavo io il fatto di non iniziare con alte dosi subito o toglierli da un momento all’altro,era fondamentale x la mia psichiatra,quindi ti consiglierei intanto cmq di vedere come reagisce tua sorella e di sentire un medico al piu presto che ti dirà qnt gocce effettivamente puo prendere e in che modo sia meglio diminuire o toglierle…dal mio punto di vista xò se continua ti raccomando di informare chi l’assistera anche nel parto x’ in qll momento i medici che la seguiranno dovranno sapere la verita su dosi ecc anche x sapere cosa fare in caso di necessita,sai forse anche solo x l’epidurale…sono cmq tutti farmaci….io credo che se ti sei comportata cosi è solo x’ tieni a lei e le vuoi bene e qnd starà meglio te lo dira lei stessa..cerca di star tranquilla e di parlare con lei…bacio

  • maggio 26, 2009 alle 12:08 pm
    Permalink

    Scusate ho sbagliato a scrivere era per te chicca, è il caldo. Cerca di star tranquilla, bagnati la fronte con un po di acqua fresca..poi vedi..

  • maggio 26, 2009 alle 12:23 pm
    Permalink

    GRAZIE CUCCIOLA SPERIAMO BENE…TU COM’è ANDATA OGGI TUTTO BENE???

  • maggio 26, 2009 alle 12:30 pm
    Permalink

    Ciao Ginevra allora hai provato a contattare il tel rosso? che ti hanno detto…come mai improvvisamente al 9 mese tua sorella sta tanto male…cerca di starle vicino di non lasciarla sola di darle affetto ma di farle anche capire che deve aiutarsi che deve reagire…90 gocce credo proprio siano tantine devi sentire un medico, chiama anche la ginecologa lei ti potrà comunque esser di supporto…se chiami il tel rosso verso mezzogiorno forse sei più fortinata e riesci a trovare libero..dacci notizie miraccomando…un pensiero a tutte e due

  • maggio 26, 2009 alle 12:37 pm
    Permalink

    Ciao chicca, anche io sono cotta oggi..è andata abbastanza bene dai non mi lamento, qui c’è un caldo che non si sa dove stare..mamma mia, tu con l’ansia come va?

  • maggio 26, 2009 alle 12:48 pm
    Permalink

    CUCCIOLA OGGI SONO STATA TUTTO IL GIORNO CON LA MIA MAMMA E SONO STATA BENE,SIAMO TANTO LEGATE,ANCHE TROPPO E SPERO CHE ANCHE COL MIO BIMBO SARà COSI 🙂
    ANCHE QUI OGGI CALDO MA ORA SI è ALZATA LA TEMPESTA DICONO CHE STASERA ARRIVA LA GRANDINE,PRERIAMO DI NO CHE FIFA 🙂

  • maggio 26, 2009 alle 1:57 pm
    Permalink

    Mi fa piacere..vedi che magari le paure che avevi ora cominciano ad attenuarsi..dai forza che presto sarai tanto felice di aver in grembo un bel pargolotto! Bacio e buonanotte!

  • maggio 26, 2009 alle 2:11 pm
    Permalink

    buona notte bella sono contenta di aver parlato un po con te grazie bacio

  • maggio 26, 2009 alle 2:48 pm
    Permalink

    Ragazze grazie mi commuovo a leggervi e alle rassicurazioni che mi date!! beh i sintomi di mia sorella sono quelli comuni da crisi di astinenza!!! purtroppo!!! non le ho tolto le gocce ma gliele doso io sto cercando di togliere 3-4 gocce al giorno!!! ora siamo a quota 75 e sta male si sente soffocare muscoli rigidi e assenza totale da cio’ che la circonda…. quando la piccola si muove torna in se ma dura veramente poco!!! sta prendendo pineal notte per aiutarsi a passare al giornata ma le è difficile sembra che debba scalare una montagna anche per mangiare!! io purtroppo lavoro tutto il giorno e l’unico momento è la sera ma anche li ho un marito a cui devo dar conto insomma l’è dura!!! ho informato anche mia mamma della situazione anche se pure lei con la depressione ci combatte da una vita! io e mio papà forse sia gli immuni della famiglia anche se ultimamente sto vacillando anche io!!! ed ho paura di cadere anche io nel loro vortice!!!
    Sono paurosa e cerco di fare la dura con lei per farle capire che le difficoltà della vita si risolvono ma veramente a volte penso che sono stanca!!! Da quando ho 12 anni che vedo persone depresse intorno a me e ora sono sul punto di dire che non ce la faccio più ma mi faccio forza per loro sperando che quando tutto questo sia finito non mi debbano ricoverare!!! 🙂 veramente ancora grazie infinite a tutte
    Chicca ma proprio nel cuore della notte questa acqua!!! dai che sarà solo un pò di stanchezza

  • maggio 26, 2009 alle 11:51 pm
    Permalink

    Non MOLLARE GINEVRA, hai dimostrato di esser forte di averne passate tante, i problemi sono un’ostacolo che crea ansia ma che può esser superato, vedrai che appena tieni tra le braccia la nipotina ti ricaricherai come una duracel :)…il marito di tua sorella non le è d’aiuto??, ma ha un motivo particolare x esser depressa oppure sono gli ormoni che in gravidanza a qlc da qst effetto?
    Sei molto BRAVA e tua sorella è molto fortunata ad avere almeno te che l’ami così tanto, non mollare che qui ci siamo noi a sostenerti…tienici informate

  • maggio 27, 2009 alle 1:24 am
    Permalink

    Ciao Ginevra,spero che tutto si risolva al meglio,quindi il motivo dell’assunzione del farmaco e’ la depressione?In gravidanza ci sono gli ormoni che fanno un po di capricci…..vedrai che andra’ meglio….cosa si sente tua sorella…..l’unica cosa che mi sento di dirvi e’ di starle viciono oramani siete la traguardo forza e coraggio e fateci sapere…..vi sono vicina e vi capisco perfettamente……

  • maggio 27, 2009 alle 1:35 am
    Permalink

    ciao ragazze buon giorno a tutte,volevo farvi una domanda….
    è una mia impressione o gran parte delle volte abbiamo qlc in famiglia che ha gia sofferto della depressione o degli attacchi di cui ora noi stesse soffriamo???pensate che sia una cosa del tipo ereditario???
    e poi penso che chi come noi è gia predisposta x qst tipo di cosa peggiora nel momento in cui cerca di aiutare qlc che ha grossi problemi e che ci sta a cuore…io prima di star male la prima volta,oltre ad aver passato un periodo abbastanza stressante col lavoro,ero stata anche tanto,direi troppo,vicino ad una mia cara amica che a sua volta stava male,erano arrivati a ricoverarla in un centro di pscichiatria che ce nella mia zona e andavamo atrovarla,c’era di tutto la dentro la dentro mi ha particolarmente segnata qll che ho visto,e qnd poi è stata meglio lei mi sono ammalata io ed uno dei pensieri piu forti era qll di eser ricoverata la dentro pure io…mi sono fatta l’idea che le persone come noni siano particolarmente sensibili a certe cose e che siamo prontissime e forti ad aiutare gli altri ma poi non siamo capaci di lascirci la cosa alle spalle e risentiamo noi anche dei problemi altrui che in qlc modo teniamo dentro e ci scatenano delle paure e dei sentimenti cosi forti che ci fanno stare male a nostra volta….non so se mi sono spiegata bene,comunque ancora oggi io non riesco a fregarmene degli altri,sento cmq qnd posso di aiutare gli altri e poi ne risento puntualmente io…
    voi cosa ne pensate,mi sbaglio?????

  • maggio 27, 2009 alle 1:38 am
    Permalink

    Ciao ginevra secondo me ti stai comportando benissimo con tua sorellavedra che tutto si sistemerà e la tua nipotina sarà bellissima e starà benissimo un bacio facci sapere come va…

  • maggio 27, 2009 alle 2:00 am
    Permalink

    Buon giorno,
    mia sorella è sempre stata depressa da quando aveva 25 anni e non ha mai portato a termine una cura!!! non è sposata, il compagno cerca di sbarcare il lunario e ora lei e da mia mamma. Non ne parla con lui!!! la notte si sveglia alle 2 non riesce a dormire e giu gocce!!! Veramente non so che fare!!! piu di quanto sto facendo!!
    Spero e prego che tutto vada bene, ma ho la sensazione che questa bimba dovrò accudirla io i primi tempi!! Lei non so se sarà in grado comunque un passo alla volta!!! ora provo a chiamare il tel rosso vediamo un pò!!!
    Ha fatto tanti controlli amnio, morfologica, flussimetria, la bimba sta bene un po’ piccola ma sta bene!!!
    Chicca io ho capito benissimo cosa vuoi dire e si sono d’accordo con te secondo me questa malattia è contagiosa, se vivi in un ambiente tale e non hai altre vie di uscita secondo me alla fine siamo destinate a passarci e vivere quello che abbiamo cercato di curare in altri.
    grazie ancora del sostegno 🙂

  • maggio 27, 2009 alle 2:08 am
    Permalink

    ginevra se tu stai bene allontana da te il pensiero che prima o poi ti ammalerai!!!ora ti senti cosi è normale x tutto qll che ti circonda ma non ci cadrai anche tu e gia il fatto di esser consapevole di tutte qst cose ti aiuterà a passar qst brutto momento e ti darà la forza x non cadere…io credo in e e nel fatto che potrai esser di aiuto a tua sorella dandole tutta qst forza che stai dimostrando ogni giorno di avere,cerca di staccare un po,lo so che non è facile ma qnd non sei con lei pensa anche a te,x’ x poterla aiutare devi star bene…e sono sicura che la tua nipotina avrà una zia fantastica!!!!!se riesci a parlare col telefono rosso facci sapere noi siamo qui forza!!!

  • maggio 27, 2009 alle 2:20 am
    Permalink

    grazie ancora veramente sono da questa parte del pc con i lacrimoni, sono una tenerona e mi commuovo sempre vabbè il tel rosso è sempre occupato, comunque provo provo!! baci a dopo!!

  • maggio 27, 2009 alle 2:43 am
    Permalink

    PER CHICCA COSA AVEVA LA TUA AMICA?COMEMAI L’ANNO RICOVERATA?AVEVA ATTACCHI MANIACALI OSSIA DIVENTAVA AGGRESSIVA?

  • maggio 27, 2009 alle 2:46 am
    Permalink

    VEDI GINEVRA ALLA FINE RISOLVERETE TUTTO ,IO CREDO PROPRIO CHE TU SEI DI GRAN SUPPORTO A TUA SORELLA……E RIUSCIRETE A CRESCERE LA BIMBA BENE…….SI SENTE CHE SEI GIA’ UNA ZIA SU CUI SI PUO’ CONTARE TENIETE DURO E VEDRAI CHE PASSERA’…..POI UNA VOLTA FATTA LA BIMBA MAGARI TUA SORELLA POTRA INIZIARE UNA CURA E SEGUIRLA BENE DALLA DEPRESSIONE SI GUARISCE…….

  • maggio 27, 2009 alle 3:05 am
    Permalink

    Ciao a tutte,ieri vi ho abbandonate (per dire),son stata tutto il giorno da mia madre e là non ho il pc…Sto abbastanza bene,meglio dirlo piano,però stanotte non ho chiuso occhio,avevo prurito ovunque,dalla punta dei piedi ai capelli,insonnia(spero fosse una notte così perchè con la prima gravidanza non riuscivo mai a dormire)e una candida che ho dal primo mese che mi sta uccidendo…Ma accetto tutto tranne…Ciao cucciola,per risponderti,quando stavo così male non ero in terapia,o perchè avevo provato a smetterla o perchè stavo allattando…Ciao anche a te Ginevra,concordo con quanto detto dalle altre amiche,la situazione di tua sorella è un pò critica,telefona da mezzogiorno perchè prima è impossibile prendere la linea…)90 gtt di lormetazepam sono tante,scalarle per ridurre la sindrome di astinenza sulla piccola è importante ma il problema, a mio avviso,è che se lei è arrivata a quel numero è perchè con meno non riusciva a vivere…La monoterapia è importante in gravidanza, prendere un solo farmaco,ormai è alla fine ma come ti dicevan pure le altre,lei è importante partorisca in un ospedale dove c’è la neonatologia e lo faccia ben presente di quello che prende ai medici…Poi iniziare a curarsi subito,ma non con una benzodiazepina perchè la aiutano sul momento ma non curano…Purtroppo esistono tante forme e tanti atteggiamenti diversi,so che molti depressi rifiutano le cure;in casa mia non è mai successo,sia mia madre che io avremmo buttato giù qualsiasi cosa ma conosco tante persone che le buttavan via di nascosto le medicine…Purtroppo tua sorella avrà bisogno di un grande aiuto con la piccola,ma soprattutto,ora che c’è lei,deve mettersi in testa che deve curarsi…facile a dirsi però…una mia cara amica era convinta di non essere malata finchè i suoi son stati costretti a ricoverarla…poi quando ha visto che star bene era un’altra cosa,non ha più smesso una volta di prendere le sue medicine…Pensa che io ho il terrore che le mie 2 bimbe possan manifestare anche solo un millesimo di questi sintomi,purtroppo si è predisposti se c’è qualcuno che in famiglia ne soffre…il mio psichiatra mi ha sempre detto:”eredità di tua mamma”…Prima di mia madre in famiglia non sappiam di altri ma i tempi eran ben diversi e certe cose eran nel silenzio…E nessuna di noi 2 è riuscita a trovare un qualcosa che abbia scatenato il tutto…una bella mattina la vita è cambiata…
    Cara Stella,ieri pomeriggio con la mia bimba e mia nipote abbiam colorato….ben 2 kg di sale…Almeno ci è passato il pomeriggio…

  • maggio 27, 2009 alle 3:27 am
    Permalink

    Hai visto Stefania che bello, ti è servito un pochino?guarda che poi li puoi regalare e mettere come soprammobile in bagno, più strati fini e colorati fai più viene bello ci son molte tecniche, puoi buttare un po di sale in un foglio e colorarlo di un solo colore, oppure mettere + sale e fare 2 o + colori che si mescolino tra loro quando li metti nel vasetto, io preferisco il primo, io poi un giouno son riuscita con la PAZIENZA DI GIOVE a fare con un ago il sole che tramontava e una rondine che passava in mezzo ma è complicatissimo volevo solo provare, comunque se tu una volta che butti il sale nel vasetto passi su e giù con uno stuzzicadenti ti escono dei bei effetti prova e poi fallo fare alla tua bimba….e intanto cara stefania sei arrivata alla fine di maggio BRAVA TI SENTO ANCHE + SICURA E CONSAPEVOLE..

  • maggio 27, 2009 alle 3:36 am
    Permalink

    ciao vanessa l’anno rinchiusa x’ praticamente dopo 7 anni anni che stava col suo compagno ha scoperto di essere lesbica e tutti l’hanno allontanata anche i suoi e lei è diventata cattiva violenta dopo vari episodi di violenza dove lei reagiva alzando le mani atutti l’hanno ricoverata li,però non è cattiva io la conosco bene,è stato un modo sbagliato di reagire che x un po l’ha portata ad esser cosi…tremendo

  • maggio 27, 2009 alle 3:41 am
    Permalink

    LO IMMAGINAVO CHICCA SOLITAMENTE CAPITA DI ESSERE RINCHIUSI A CHI DIVENTA VIOLENTI SENZA VOLERLO………..CONOSCO MOLTA GENTE COSI………….LO SO CHE NON E’ CATTIVA L’IMPORTANTE E’ CHE ORA STIA BENE……..
    PER STAFANIA PERCHE’ LA TUA AMICA L’ANNO RICOVERATA???SOLITAMENTE PER IL PANICO O ANSIA NON TI RICOVERANO O NO????

  • maggio 27, 2009 alle 3:46 am
    Permalink

    Ragazze ho parlato con il telefono rosso!!!Una dottoressa davvero rassicurante e gentile! Mi ha detto che la dose è elevata ma che a livello malformazioni visto tutte le analisi fatte non si formano in questo periodo! Mi ha detto che il rischio più elevato è la crisi di astinenza che può avere alla nascita la piccola e che ne puo’ scaturire una crisi respiratoria (speriamo di no) risolvibile comunque e dobbiamo comunque avvisare ginecologo e neonatologo!!! Mi ha anche detto di valutare che se mia sorella sta male e soffre di ansia scalando le gocce di cercare di scalarne meno, perchè se poi è ansiosa e sta male si può scaturire il parto prematuro e anche qui ci possono essere complicazioni!!! mamma ragazzee un pò mi sono sollevata ora bisogna affrontare solo questo mese e mezzo e tenere le dita incrociate che tutto vada bene!!! Io credo e no credo nel signore ma spero che la mia e le vostre preghiere arrivino fin lassù e ci diano una mano ad affrontare queste prove!! vi terro aggiornate!! Grazie non finirò mai di dirvelo!!!

  • maggio 27, 2009 alle 3:54 am
    Permalink

    meno male ginevra ora almeno sei un po piu tranquilla…dai manca poco tenete duro un bacio grande 🙂

  • maggio 27, 2009 alle 3:55 am
    Permalink

    CIAO GINEVRA SONO CONTENTA……….UN PO’ D’ANSIA IN GRAVIDANZA E’ NORMALE……..DIPENDE CHE TIPO DI ANSIA SI SENTE?????’IO AVEVO CAPITO CHE SOFFRIVA DI DEPRESSIONE………..INVECE?COSA SENTE????ANCHE IO SOFFRO DI ANSIA MAGARI POSSIAMO AIUTARCI….

  • maggio 27, 2009 alle 3:57 am
    Permalink

    A CHE SETTIMANA E’ ? LA MIA GINECOLOGA DECE CHE L’IMPORTANTE E’ ARRIVARE A 36 SETTIMANA IN QUANTO NON CI SONO PROBLEMI PER I BIMBI QUINDI CREDO CHE NON SIA RIMASTO MOLTO IO SONO ALLA 33 SETTIMANA …………

  • maggio 27, 2009 alle 4:20 am
    Permalink

    Ciao Vanessa lei è sia ansiosa che depressa, tu dirai da che lo vedi?? allora ha paura di tutto e non esce di casa non tiene contatti con nessuno ha lo sguardo fisso nel vuoto spesso!!! l’ho martellata per fargli fare il corso preparto e non lo ha fatto!!! e mangia poco!!! Non ha interesse per nulla ti dico solo che il trio il bagnetto e tutto l’ambaradam sono andata io a cercarlo e poi gli ho fatto vedere quale e lei ha scelto solo il colore!!! I vestitini i body e tutto il necessario ci penso io!! non gli va di uscire neanche con me!! è da dire che non ha un lavoro e quindi anche in difficoltà economica, il compagno pure non ha un posto fisso quindi diciamo che ha ragione di essere ansiosa ma ci siamo noi che l’aiutiamo!!! ma non le basta forse a tranquillizzarsi!!!
    questa bimba è capitata e spero che possa amarla perchè a volte ho anche questo dubbio!!! Io sono anni che cerco di averne uno e niente e lei che ha questa opportunità la spreca così a volte la prenderei a schiaffi ma poi mi rendo conto che è malata e va aiutata!!!

  • maggio 27, 2009 alle 4:20 am
    Permalink

    Buongiorno a tutte ragazze! ginevra sono contentissima, vedi alla fine ormai dovete tener botta solo questo mese daiiii..forza..ormai il grosso della gravidanza è fatto! Scusa non conosco il farmaco, ma è un ansiolitico vero quello che prende?? Anche a me dissero così! raccontaci un po’..quando ha cominciato la gravidanza era in cura? Ha smesso di botto? Com’è la storia? Io ragazze ho una mia collega che ha partorito i suoi due figli tutti e due in 8 mesi e non soffro di ansia e depressione, e sono sanissimi e bellissimi, non ha mai avuto problemi. Vedi Stefania secondo me quello che ti faceva star così male non era l’attacco di panico vero e proprio, ma l’ansia anticipatoria, non trovi? Se l’attacco di panico venisse e se ne andasse in 10 minuti senza lasciare lo strascico di ansia e paure che lascia sarebbe molto più semplice nn trovate? Per me il grosso problema è la paura della paura! chicca a fatto piacere anche a me far due chiacchere ieri sera grazie mille, ma ora come stai? quando hai scritto la prima volta eri tanto agitata, ora sembri più serena, sono passate le paure e il fatto di non volerlo più il bimbo??
    Dai Vanessa tieni duro anche tu sei alla fineeeeeeee e vaiiiii! Bacio!

  • maggio 27, 2009 alle 4:22 am
    Permalink

    ah scusa oggi è a 34+5

  • maggio 27, 2009 alle 4:39 am
    Permalink

    DAI CHE CI SEI……..E’ IN FASE DI ARRIVO……..VEDRAI CHE QUANDO VEDRA’ LA PICCOLA STARE BENE…….SINTOMI FISICI COSA SENTE?DI COSA HA PAURA?DEL PARTO?LA CAPISCO…….QUANDO DICI PAURA DI TUTTO CIOE’?EPPURE I CORSI PRE PARTO UN PO’ AIUTANO……DIMMI…..

  • maggio 27, 2009 alle 4:42 am
    Permalink

    Son contenta ginevra,è la sua forza è avere te vicino,sei una sorella speciale…io ho un fratello ma siam il giorno e la notte quindi non posso mai contare su lui,prima vien sempre se stesso poi forse gli altri…Ho sempre desiderato una sorella e son contenta di avere 2 bimbe…Cucciola è proprio così,ho paura di aver paura;gli attacchi dopo un pò se ne vanno ma rimane un’ansia e una paura talmente forte che ti invalidano…I miei nipotini son nati alla 29 e son cresciuti sani e belli,è vero che son gemelli e hanno fatto il cesareo d’urgenza perchè la piccina non mangiava più…xò Vanessa tranquilla,ormai il traguardo è vicino…Grazie Stella,ho qui vicino un calendarietto che guardo sempre…son giorni buoni ma il pensiero è sempre lì…Voi non immaginate quanto è stato importante trovarvi per me,ormai è un appuntamento fisso e ogni mattina quando scendo accendo subito il pc…però quando son sola,mio marito non so cosa penserebbe…STELLA mi aiuti ad aprire una casella di posta?Ho provato con libero,inserito tutti i dati,scritto il msg…ma non si invia…visto che ho l’adsl con tele2 non posso aprire una casella di posta nuova?Devo per forza averla solo con loro?

  • maggio 27, 2009 alle 4:50 am
    Permalink

    Ah ragazze anche per me è stato fantastico trovarvi qui davvero! Finalmente qualcuno che capisce al volo che cosa provo in certi momenti particolari..grazieeeee di tuttooo davvero! Ora mi sembra di aver anche meno paura della gravidanza a sentir voi che siete così forti! Bacio!

  • maggio 27, 2009 alle 4:51 am
    Permalink

    Vanessa la sua paura è il parto la nascita il non poterla manttenere il dover fare tutto, non ha mai avuto voglia di fare nulla, intendo cucinare lavare stirare uscire e tutto cio’ che si fa durante la giornata!! I suoi attacchi sono del tipo non riesco a respirare mi sento stretta tutto il mondo ce l’ha con me etc etc, io la capisco che non dipende da lei ma a volte e mi spiace dirlo non ci mette neanche un millionesimo di cententesi di volontà!!!
    Scusate mi sono introdotta qui con i miei problemi senza neanche chiedervi come state voi!!! Stefania come va ma tu sei in attesa? non conosco la tua storia provo a rileggere su vediamo se mi raccapezzo un po’
    Vanessa ma tu sei alla 33 ma prendi farmaci?
    Dai anche tu sei arrivata e spero che il giorno della nascita sia il giorno piu’ bello che vi faccia dimenticare qualsiasi paura!!!

  • maggio 27, 2009 alle 5:23 am
    Permalink

    pURE IO SONO MOLTO FELICE DI AVER TROVATO GRAVIDANZA FELICE, ginevra tua sorella stà passando proprio un brutto momentino speriamo passi e che la nascita della bimba la scrolli un pò, nel frattempo aiutala tu come puoi fatti assistere da un medico competente nella cura giusta per aiutare tua sorella…. coraggio ora reagisci tu per lei poi verranno momenti migliori non demordere, quanti anni hai tu ginevra? e tua sorella?

  • maggio 27, 2009 alle 5:28 am
    Permalink

    Ciao stella si il momento è brutto ma come tutti i momenti brutti passerà e sarà solo un brutto ricordo!!! io ho 32 anni e lei 38, grazie per il sostegno!!! veramente ieri stavo impazzendo ma grazie a voi sono tornata in me ed ora penso a come procedere e speriamo che tutto vada bene!!!

  • maggio 27, 2009 alle 5:44 am
    Permalink

    Ti consiglio di entrare sul sito di email.it , in alto a destra c’è email gratis registra, clicchi li e segui le istruzioni non dovresti aver problemi,scriviti la password e usurname xkè poi te lo chiede e se nn lo ricordo è un problema..
    Ciao 😉

  • maggio 27, 2009 alle 6:00 am
    Permalink

    Stai tranquilla sarà così Ginevra tutto andrà bene, pensa positivo e vedrai che appena tua sorella vedra che brava è stata a fare un angioletto si darà un pò di forza e se non fosse così la soluzione al problema cè sempre,prenderai provvedimenti assieme a medici competenti, qui se avrai bisogno troverai sempre una parola di conforto e comprensione..di dove sei?

  • maggio 27, 2009 alle 6:52 am
    Permalink

    Si stella vediamo il lato positivo magari lo vedesse anche lei!!! Sono di Roma!!!

  • maggio 27, 2009 alle 7:31 am
    Permalink

    Ginevra capisco bene tua sorella e capisco te altrettanto bene, ma dopo il buio prima o poi spunterà anche il sole…X FORZA…la vita purtroppo è fatta di alti e bassi e nei bassi si deve affrontare e combattere non lasciarsi andare, ora tua sorella è in difficoltà ma tu e la tua nipotina state combattendo e assieme entrambe per lei, ricorda che non stà bene che x qualche strano motivo lei è giù, io ora non so se il motivo x cui è così lo sapete ma ci vuole tanta pazienza e affetto, ma fai anche bene ogni tanto a riprenderla perchè solo lei potrà uscirne deve lei allungare la mano e prendere la vostra e tu NON PERMETTERGLI CHE NON LO FACCIA…dentro di se ha una creatura che non ha mai chiesto di venire al mondo e non è giusto che ci venga per soffrire…DEVE AMARE E OCCUPARSI DI LEI ANCHE SE NON NE HA VOGLIA, QUI DEVI ESSER DURA CON LEI ALTRIMENTI lei vedrà te come quella che sa fare tutto e lei nulla…fate le cose assieme stai li con lei ma lei la deve nutrire e pulire e consolare LEI E’ LA MADRE.. la bimba non deve aver traumi su qst, devi far ragionare tua sorella e chiederle se vuole che un giorno sua figlia gli rimproveri qlc..
    Ti chiedo scusa se sono stata dura, forse arrivo da esperienze tra madre e figlia che mi hanno rovinato e quindi mi son un pò lasciata trascinare, scusa ma l’ho fatto in fin di bene.

  • maggio 27, 2009 alle 8:20 am
    Permalink

    ciao GINEVRA io non ho assunto farmaci durante la gravidanza,e’ dura molto dura pero’ c’e’ la sto mettendo tutta…………unico consiglio e’ stai vicino a tua sorella spronala e vedrai che quando nascera’ la piccola sara’ diverso tutti mi hanno detto che un figlio di rafforza…………..vedrai che avra’ piu’ voglia di fare…………in bocca al lupo…

  • maggio 27, 2009 alle 8:21 am
    Permalink

    Hai fatto benissimo io la penso come te.. Grazie per le tue parole mi tirano su!!!mi ci sono arrabbiata poco fa al telefono!!! siamo punto e a capo per stasera non ha le gocce perchè oggi è stata male e le ha prese da ieri sera ne ha prese 113 peggio di prima!! non mi arrendo ma è veramente dura!!!

  • maggio 27, 2009 alle 8:23 am
    Permalink

    vanessa grazie spero davvero che si dia una smossa dopo nata la pupa ma poi tutto verrà da se l’importante è che nasca senza problemi!!
    Stella posso girare le tue parole a mia sorella??

  • maggio 27, 2009 alle 8:25 am
    Permalink

    Consolala,fagli vedere delle foto di bimbi io quando sono in ansia penso alla mia bimba guardo le foto e cerco di consolarmi,non assecondarla in tutto ,questo te lo dico per esperienza io ho una sorella che mi bastona continuamente e mi fa bene.anzi mi sprona…….adoro mia sorella……..Che cosa le fa paura del parto?

  • maggio 27, 2009 alle 8:39 am
    Permalink

    Si ginevra se secondo te possono farle qlc si…ma sai mi sa che in questo momento tua sorella non veda e non senta nulla se non prendere le gocce come via di fuga come salvezza, falle notare cos’ha nella pancia, falle ascoltare quanto la sua bimba cerca di parlarle, la vita è dura quando non si vede che buio ma la luce c’è ma a volte servono sorelle come te per fargliela vedere…tua sorella è molto fortunata ad avere te almeno non è sola e già deve ritenersi fortunata, ma è giusto che cresca, ora è il momento di prendere in mano la vita per dare un senso e il senso + grande x una donna è un FIGLIO… deve apprezzare ciò che dio ha voluto donargli..

  • maggio 27, 2009 alle 8:40 am
    Permalink

    è un contro senso ha paura che succeda qualcosa alla bimba ma poi non pensa alle conseguenze delle sue azioni o se ci pensa ha ancora piu’ paura e prende le gocce!!! ma sai quante volte gli faccio vedere le foto gli compro i giornali di gravidanza di bambini e lei niente dice grazie guarda ma non vede!!! Una sera sono tornata con tre tutine e dei bavetti li ha visti e messi li neanche li ha lavati ci ha dovuto pensare la mamma!!! mah

  • maggio 27, 2009 alle 8:57 am
    Permalink

    Ginevra si capisce lontano un km che tua sorella la non sta bene in questo momento..posso chiederti come passa le giornate? Riesce ad uscire con qualcuno? Ha amici oltre te? Tu stai facendo davvero un lavoro fantastico davvero..concordo pienamente con quello che han detto le ragazze prima..deve essere veramente orgogliosa di te e vedrai che se ne renderà conto!

  • maggio 27, 2009 alle 9:08 am
    Permalink

    Pure io uso le pineal gocce qualcuno dei voi le ha mai usate??

  • maggio 27, 2009 alle 9:12 am
    Permalink

    No io no stella non le ho mai usate..che medicinale è? E voi avete mai usato il samyr? come vi siete trovate? Non è proprio un medicinale..

  • maggio 27, 2009 alle 9:12 am
    Permalink

    Cucciola le sue giornate le passa in casa davanti la televisione sdraiata su letto o in cucina a farsi di camomilla…. io purtroppo esco la mattina alle 7 e rientro alle 20 lavoro lontano e più che chiamarla 100 volte al giorno non so che fare. quando arriva il we devo fare 10.000 cose che non ti dico.
    A volte sono stanca ma cerco di reggere!!! stanotte mi sono svegliata alle 4 con il pensiero di come poter risolvere la situazione!!! mi sono addormentata 5 minuti prima che suonasse la sveglia miiiiiiiiii che tranvata alzarsi!!! Adesso la mia preoccupazione piu’ grande è che questa bimba nasca sana senza crisi e senza danni permanenti perchè se così fosse la nostra vita diventerebbe un vero inferno per i rimorsi di non aver fatto di più!!! Come dice stella non è lei che ha chiesto di venire al mondo!!!

  • maggio 27, 2009 alle 9:21 am
    Permalink

    Stella il pineal lo prende mia sorella ma dice che non le fa un tubo e grazie co tutte le gocce che si prende!!!
    Cucciola il samyr non l’ho mai sentito!!!

  • maggio 27, 2009 alle 10:21 am
    Permalink

    MA HA PAURA CHE DURANTE IL PARTO POSSA SUCCEDERE QUALCOSA ALLA PICCOLA????MA DA QUANDO HA QUESTA DEPRESSIONE ADDOSSO?LA PICCOLA LA VOLEVA?E’ SEMPRE STATA COSI……IL
    FATTO CHE NON HA VOGLIA DI FARE……E’ UN PO’ IL SUO CARATTERE?LAVORAVA?

  • maggio 27, 2009 alle 10:33 am
    Permalink

    iL PINEAL lo uso x dormire e a me fa quasi sempre dormire, probabilmente è proprio come di tu le tante gocce nn gli fanno sentire l’effetto,il samyr l’ho usato cucciola, è dolorosa come ignezione e la prima volta ero stata contenta xkè mi aveva aumentato l’appetito il secondo ho solo sentito male alle chiappe, a me il dott lo ha ordinato come ricostituente e per depurare il fegat …

  • maggio 27, 2009 alle 10:42 am
    Permalink

    tu ginevra stai facendo i salti mortali, sei troppo brava..cerca di pensare anche un po’ a te mi raccomando. Cerca di pensare che orami siete alla fine e che tutto si risolverà..cerca di non lasciarti andare troppo, non vorrei poi ne risentissi troppo anche tu! Mi raccomando..

  • maggio 27, 2009 alle 10:46 am
    Permalink

    Stella grazie il mio neurologo mi ha detto che quando si smette la cura lui fa prendere il samyr però non con iniezioni, non so se siano pastiglie o sciroppo, dice che fa bene per chi sta smettendo ed è un antidepressivo ‘naturale’ tu per quanto l’hai preso? Che benefici hai avuto?
    Ginevra ma tua sorella antidepressivi ne ha mai presi?

  • maggio 27, 2009 alle 10:50 am
    Permalink

    Ciao Vane, una mia amica aveva il terrore del parto..e non ha mai avuto problemi di ansia. L’ultimo mese era diventata cattivissima con tutti, era tesissima..poi pensa ha fatto il naturale e senza l’epidurale (voleva farla lei). Ha pianto in ospedale come un aquila dopo il parto ma ora se la vedi è la donna più felice del mondo e credimi che io che l’ho vista da vicino ero titubante, cioè avevo paura la prendesse male..tu è andato nel migliore dei modi e così sarà per te! Un’altra mia conoscente, quando ha avuto le dolie urlava che non voleva andare all’ospedale, gliel’hanno portata di forza e ora pensa ha appena partorito il secondo!

  • maggio 27, 2009 alle 10:56 am
    Permalink

    Cucciola io l’ho preso come ricostituente non è un antidepressivo ho fatto 15 punture e il beneficio l’unico era l’appetito..di solito lo faccio x affrontare la primavera coi primi caldi e basta, me lo aveva ordinato il mio medico di base

  • maggio 27, 2009 alle 11:09 am
    Permalink

    Grazie stella, non so allora perchè lui mi abbia detto così! Mah!

  • maggio 27, 2009 alle 11:19 am
    Permalink

    Ciao ragazze,sono andata alla festa a scuola,una fortuna nera,dovevan fare lo spettacolo fuori ma alle 15 è venuto il diluvio universale e anche adesso c’è un vento spaventoso…Pazienza…poteva aspettare 2 orette però!!!Le Pineal sono un integratore molto naturale,usatissime, e quando il loro effetto è sufficiente ben venga…Purtroppo ginevra a tua sorella in questo momento non possono essere molto d’aiuto abituato com’è il suo organismo a un farmaco…Io sarò un pò il bastian contrario della situazione,ma la depressione l’ho provata sulla pelle e non ho mai capito così tanto mia madre come quando l’ho provata…Quello che senti dentro è una morte completa,non te ne può fregare niente di niente,nemmeno di un figlio,sembra assurdo ma è così…vivi in un mondo tuo,che ti sta stretto,non riesci ad apprezzare niente e nessuna parola di sostegno va a colpire…Non riesci a fare niente,io non riuscivo ad aprire nemmeno lo sportello dei bicchieri per bere…è allucinante…Prova a leggere il libro di Cassano “e liberaci dal male oscuro”,perchè è impossibile spiegare,mia madre ogni giorno diceva che avrebbe preferito un tumore e morire…cavolo,le dicevo ma cosa dici????Ragazze è così davvero,non si sopporta…E si sta male nel non riuscire a prendersi cura di un figlio,nel non riuscire a fare niente,a mangiare,a dormire,a caricare una lavatrice…Cara Ginevra,sei una persona fondamentale e immagino quanto stai male nel dover gestire questa situazione,ma lei deve curarsi,deve riprendere in mano la sua vita,perchè può tornare a prenderla in mano e crescere serenamente questa bimba…Scusami,ma è veramente troppo grande la sofferenza di un depresso…
    Poi vi lascio perchè ogni tanto mi rendo conto di essere pesante ma è più forte di me…Il samyr è sia in compresse che in punture e ne esistono 2 dosaggi…il più usato è il 400 ed è un antidepressivo molto vecchio,di solito ora viene associato a qualsiasi altra terapia antidepressiva in 2 cicli all’anno di 20-30 giorni l’uno però per il suo meccanismo d’azione viene dato anche per il fegato…solitamente è usato più dal medico di base che dallo specialista da cui ormai è stato abbandonato…Alcuni son contentissimi del suo effetto per altri è placebo del tutto…Buona cena…io non so cosa cucinare però…

  • maggio 27, 2009 alle 11:23 am
    Permalink

    CIAO CUCCIOLA GRAZIEEEEEEEEEEEEEEEEEEE PER L’INFORMAZIONE MIA AIUTA A FARMI FORZA E A CAPIRE CHE POSSO FARLO ANCHE IO BACI BACI…..

  • maggio 27, 2009 alle 12:43 pm
    Permalink

    Sai Vane non vedo l’ora che tu scriva su questo forum che sei a casa con la tua bimba e che tutto è passato. Certo che ce la farai..
    Stefy tu che sei pratica quindi il samyr è un antidepressivo o un integratore? io non l’ho ancora capito..

  • maggio 27, 2009 alle 2:41 pm
    Permalink

    salve ragazze
    non ho potuto scrivere perchè avevo il pc rotto anche adesso ho problemi.
    ginevra sei una grande !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    continua così e la tua nipotina sarà fiera di te .
    per stefy chi è cassano?
    oggi sono stata dalla naturopata che mi aiuta con l’ansia e gli attacchi e gli ho posto il mio quesito di avere o meno un’altra gravidanza :non mi ha aiutato molto perchè giustamente dice che spetta solo a me decidere .Io sono molto confusa perchè vorrei accontentare mio marito e i miei figli però se poi sto male chi mi aiuta?mi ha consigliato due fiori di bach affinche mi aiutino a decidere .speriamo bene!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    buonanotte a tutte

  • maggio 28, 2009 alle 12:29 am
    Permalink

    Ciao Teresa, io ho il tuo stesso problema…ti capisco bene e son combattuta da anni, da una parte lo desidero dall’altra la paura di non farcela e di star peggio è grande..intanto il tempo passa ed io son sempre + triste xkè a causa di qst cavolo di attacchi non posso decidere come vorrei della mia vita, come vorrei esser capita invece ricevo sempre le stesse risposte, quindi tendo tenermi x me i miei problemi e punto..
    CIAO BELLE PANCETTE, BUON INIZIO A TUTTE !!

  • maggio 28, 2009 alle 1:05 am
    Permalink

    Ciao a tutte,e buona giornata……….
    a te cucciola GRAZIE non vedo l’ora anche io di scrivere che e’ tutto ok e di dirvi SONO RINATA…..
    speriamo ……….ma sopratutto desidero tenere tra le mie braccia la mia piccola ……..
    GRAZIE……….CIAO

  • maggio 28, 2009 alle 1:31 am
    Permalink

    PURE IO NON VEDO L’ORA CHE VANESSA TENGA TRA LE BRACCIA IL SUO ANGIOLETTO 😉 CHISSA’ PERCHE’ :)))))))

  • maggio 28, 2009 alle 1:51 am
    Permalink

    PER STELLA…..PERCHE’ SEI UNA STELLA STELLINA…………..

  • maggio 28, 2009 alle 2:02 am
    Permalink

    Buongiorno a tutte ragazze,stamattina è ricomparsa un pò di ansia…Stavo preparando la bimba e quando ho visto lei e il papà andare via…non so cosa è scattato ma mi son sentita sola,mi vedevo chiusa in casa già con la piccola…Come odio la mia testa…E’ un pò che non sentiamo Nadia,speriam sia tutto ok…Vanessa sai che a luglio siam tutte in trepidante attesa per te,sei la prima del gruppo a dare il lieto annuncio…Chissà che panciona che hai adesso!!!A me hanno iniziato ad accorgersi in questi giorni che sono incinta,come con la prima,la pancia proprio tarda ad uscire…però io mi sento imbranata a dormire e a fare le cose come se avessi un pancione immenso…Ragazze,ma perchè ho così il terrore di non saltarci fuori a gestire tutto?Mia madre dice che pensavo così anche con la prima ma io non ricordo perchè non avevo avuto ansia,panico,nulla…Non so se lo dice solo per confortarmi e darmi forza…Cucciola il samyr è un farmaco,non è un integratore…

  • maggio 28, 2009 alle 2:14 am
    Permalink

    …Cara Teresa,io non so se mai mi sarei decisa a fare il secondo figlio…è arrivata nonostante tutte le precauzioni come un fulmine a ciel sereno…mio marito il secondo lo voleva e mia figlia era un martello pneumatico ogni giorno e quando tornava da scuola e avevan festeggiato la nascita del fratellino/sorellina di qualcuno…TRAGEDIA IN FAMIGLIA!!!Devo però dire che avevo come esempio solo una gravidanza senza ansia e panico…lasciamo stare il dopo…quindi avrei potuto appoggiarmi col pensiero che la gravidanza protegge in chi soffre di queste cose…ma se la prima fosse stata come questa…non sarebbe arrivata la seconda…Poi è vero che ci son farmaci che si posson prendere e chi consiglia di non sospenderli nemmeno…quindi uno sa che se proprio non sta bene…una piccola sicurezza in più c’è…Ma penso che la forza di dire ok,affrontiamo questi 9 mesi con tutto il coraggio possibile deve venire da dentro di te…ed è più facile ti venga dopo un periodo in cui stai proprio bene…

  • maggio 28, 2009 alle 2:56 am
    Permalink

    Buongiorno a tutte ragazze! Come si fa a capire quali sono paure normali legate alla gravidanza e quali invece date dal disturbo????

  • maggio 28, 2009 alle 3:08 am
    Permalink

    La paura di una donna normale senza il problema dell’attacco è pura preoccupazione e punto, quella nostra e un’infinita paranoia che nn finisce più, piena si “se” di “ma ” di castelli in aria ancor prima che tutto avvenga… ci fasciamo la testa prima di romperla proprio xkè abbiamo paura e pensiero di mille cose in primis almeno per me di non poter prender farmaci o di star così male da dover andare in ospedale ecc..
    Per me è così poi magari è soggettivo non so se anche per le altre sia questo però credo che una donna che pensa di aver un bambino non ha paura della gravidanza al max è preoccupata un pò che tutto vada liscio e non ci siano minacce o altro

  • maggio 28, 2009 alle 3:08 am
    Permalink

    Se non avessi le paure io sarei così

  • maggio 28, 2009 alle 3:11 am
    Permalink

    Buongiornoooooo
    Grazie a tutte per le parole di conforto e di rassicurazione!!
    Stefania hai pienamente ragione nel dire che se non si vive sulla propria pelle non si puo’ capire ma è anche vero che chi ti sta attorno si sente impotente a non poter far nulla per cambiare le cose e che la forza di volontà non te la dà nessuno se non te stessa!!! Vorrei solo trovare il modo di poter fare di più perchè sembra sempre che tutto quello che faccio sia inutile!!! Vorrei trovare quel campanello che quanto ti suona dentro ti rimbocchi le maniche e dai un calcio alla paura all’ansia e a questa subdola malattia!!!
    Vi faccio un grosso in bocca al lupo a tutte che riusciate a lasciarvi tutto alle spalle e a chi è in attesa auguro che la nascita dei vostri figli vi dia quella carica necessaria!!!

  • maggio 28, 2009 alle 3:31 am
    Permalink

    Ciao Stefania, mi è stato detto che lo spasmomen 40 mg normale non è assorbibile ma viene eliminato tramite urina, tu per caso mi sai dire se si potrebbe usare in gravidanza? grazie e ciao

  • maggio 28, 2009 alle 3:54 am
    Permalink

    CIAO STEFANIA E GRAZIE LEGGENDO MI COMMUOVO E PENSO SI STAI PER DIVENTARE MAMMA .SI MAMMA…………MA SONO LACRIME DI GIOIA………….ANCORA NON CI CREDO E PENSO CHE CI CREDERO QUANDO AVRO’ LA MIA PICCOLA TRA LE BRACCIA LE DARO’ TALMENTE TANTI BACI ….COMUNQUE PROMETTO CHE APPENA RITORNERO VI COMUNICHERO’ LA NOTIZIE CHE SOGNO ……..ANCORA NON CI CREDO……….CHE DONO CHE ABBIAMO DARE LA VITA………..DOBBIAMO ESSEER FIERE DI NOI O ALMENO PROVARCI……FORZA RAGAZZE…………..BUON PRANZO A PRESTO…..

  • maggio 28, 2009 alle 5:13 am
    Permalink

    ciao a tutte,
    sono dinuovo giù!
    due giorni fà ho avuto una crisi terribile, forse perchè avevo vomitato tutto il giorno, forse perchè ero rimasta a casa anche per il forte caldo, ho avuto crisi di pianto e un ansia terribile, ad un certo punto mi sentivo a disagio anche a casa.
    Ieri è andata un pò meglio ma oggi mi sento dinuovo giù.
    La mia ginecologa mi ha consigliato di prendere vale goccie che sono a base di valeriana e passiflora ma le ho prese per due giorni senza alcun sollievo, anzi mi hanno stimolato il vomito per il loro gusto sgradevole e della vitamina B per nausea e vomito. Ma niente!
    Forse è anche 1 questione mentale, io che per 1 vita ho assunto sostanze chimiche e che ne ho trovato un grande beneficio, non credo molto nè alle erbe nè all’omeopatia.
    La ginecologa mi ha anche detto che a partire dal 4 mese, intorno al 10 giugno se sto ancora così male posso riprendere il sereupin (l’antidepressivo).
    Ma io ho tanta paura, anche perchè ho letto su internet che può procurare effetti tossici per il feto, tipo sindrome di astinenza prenatale.
    Voi cosa sapete in proposito e come avete fatto a gestire la gravidanza senza farmaci, se li assumevate da prima?

  • maggio 28, 2009 alle 6:57 am
    Permalink

    Ciao…son scivolata giù…ora posso dire di non stare bene…stamattina,per colpa di mio fratello che non capisce il mio momento,son dovuta andare a firmare la mia dichiarazione a 40 km da casa,da sola,a mezzogiorno,c’era caldo…insomma al ritorno la strada non finiva più e a tavola prima da mia suocera mi son dovuta alzare,non riuscivo più a stare lì,mi mancava l’aria,ho detto alla mia bimba che tornavo tra un pò a prenderla e son scappata a casa…ho paura,non respiro,son agitata e nervosa…io non ho mai avuto qs sintomi,io non so se questa è una fortissima ansia o cosa…l’attacco una volta rientrata in zona amica mi è sempre passato ma non ricordo un’ansia così forte…Ciao Aurora,giornataccia nera anche per me…a me han già dato il via 1000 volte per riprenderlo il sereupin (la ginecologa,il tel rosso),ogni tanto guardo la scatola e piango…ma è sempre lì…La sindrome di astinenza al piccolo posson darla tutte le categorie di farmaci antidepressivi e ansiolitici,andrebbe smesso almeno 2 settimane prima del parto…quello che mi frena tanto è che non si sa poi niente su questi bimbi esposti quando sono più grandicelli…non ce la farei a vivere nel dubbio se per caso manifestasse qualcosa da più grandicella…Io questa gravidanza la sto gestendo a minuti,quando son proprio ko prendo qualche goccina di en…io ti auguro che quando passerà questo maledetto momento del vomito tu ti tranquillizzi un pò,sai,anche i primi mesi vissuti così son devastanti per la nostra testolina…il plasil non te l’ha dato la ginecologa per quei giorni dove non riesci a tenere niente?Cara Stella so che viene usato in gravidanza lo spasmomen così come il buscopan,ovviamente sotto controllo del medico ginecologo…Ho visto varie ragazze incinta che gli eran stati prescitti dai ginecologi…
    Cara cucciola,concordo con la nostra Stellina…si riconoscono…io la prima gravidanza al corso pre parto mi son resa conto che tutte avevam le stesse paure,il parto in primis poi altre paure legate alla salute del piccolo,a vari dolori che comparivano,agli esami sballati…ma non al dopo nascita…invece ora che provo l’ansia in questa gravidanza la riconosco come patologica perchè non sto bene,non respiro,ho la tachicardia,paure non razionali e mi rendo conto che son tali,che ho io ma non le altre mamme in attesa…Stellina,tu sei forte,dimmi come fai a sopportare questi giorni neri prendendo al max qualche goccina di en col pensiero che domani potrebbe essere ancora così e magari anche tra 5 giorni…Io con la mia pastiglia andavo come un treno,non avevo paura perchè non avevo giorni si e giorni no…Invece adesso mi sembra di impazzire,iniziavo un pò a riprendermi da giornate nere che…rieccomi sprofondare…Se penso che ho 34 anni e basta e davanti (spero)più del doppio…e se penso di dover essere sempre in lotta con il mio io…non so se ce la farò…

  • maggio 28, 2009 alle 7:36 am
    Permalink

    Stella,ma tu com’eri stata quando aspettavi la tua bimba?

  • maggio 28, 2009 alle 7:48 am
    Permalink

    ciao ragazze, lo so che quì si parla di gravidanza, ma visto che già qualche giorno fa vi avevo detto qualcosa di me del mio peso ecc, vorrei raccontarvi quanto mi è successo ieri andando dalla psicolga facente parti del gruppo di nutrizione per gli obesi di un noto ospedale di Roma:
    Al di là del fatto che mi ha fatto irritare sin dal principio perché non trovava il mio test senza il quale non poteva fare l’incontro con me (incontro durato 25 min e durante il quale il test compilato non è stato mai guardato), l’ho trovata macellaia più che psicologa. Mi ha infastidito per il suo modo di fare e di parlare, era una “so tutto io” (era preparatissima sui medicinali che ho preso e che prendo più del neurologo e della nutrizionista) e che parlava degli obesi dicendo “voi” in tono sprezzante. A parte che ho trovato inutile un simile incontro (ma la nutrizinista mi ha detto che una volta almeno ci dovevo andare), perchè lei di me non ha potuto capire assolutamente nulla, anche se lei era convinta del contrario. Una che dopo pochi minuti di conversazione si permette di dire che il mio disturbo psicologico è lieve e che il grave problema è il disturbo alimentare io la trovo una deficiente. Ma secondo lei il disturbo alimentare da dove nasce? Non da un disturbo psicologico? E se si, se uno non cura il “live” disturbo psicologo, come si cura quello alimentare? Ma poi, quello che ha detto…. “lei praticamente è quasi a un punto di non ritorno. Fortunatamente è giovane e forse ora non ha nulla e per fortuna non è arrivata ancora ai 140kg (io sono 125 kg credo) che sono il limite massimo oltre il quale dopo non c’è altra soluzione che l’operazione, estrema, allo stomaco. Lei è un peso per la sanità, può avere diverse malattia cardiovascolari, ha un limite di vita molto inferiore rispetto ai normopeso (trann eieri xchè ho dovuto, in vita mia nn sono mai andata presso un astruttura pubblica, sempre private….quindi nn mi sento tanto peso). Perché ha sospeso gli antidepressivi senza scalarli? Non sono mica caramelle e poi chi le ha detto che fanno ingrassare, non è vero, quelli che ha preso lei sono blandi. Comunque non capisco perché non le hanno proposto altri tipi di antidepressivo che placano un po’ il senso della fame (che ne sa che il neurologo non è cretino e ci ha provato ma non mi facevano bene né alla testa né al corpo visto che mi riempivo di bolle). Ora prende la sibutramina? Stia attenta a non interromperla di botto, sarebbe gravissimo. Comunque con questo farmaco può fare solo 2 cicli altrimenti poi diventa tossico ed è ovvio che appena sospeso il farmaco recupererà parecchi dei chili persi. Quando una persona come voi parte a fare una dieta e pensa “devo dimagrire 50kg”, è ovvio che poi fallirà. I 50kg sono troppi e uno deve guardare i piccoli progressi. Se uno dimagrisse i 2kg che si devono al mese, dopo un anno sarebbe arrivato a perdere la metà del peso che deve. Pensare diversamente porta solo a fallimenti. Io ritengo che l’unico metodo sia entrare a far parte di un gruppo di persone con il suo problema e vedere come va, ovviamente può continuare la terapia con la sua psicologa, anche se per il suo problema è inutile, E’ come se avesse male al cuore, ma andasse da un’ortopedico. Sempre un medico è, ma non serve al suo caso . Purtroppo siamo gli unici a fare questo tipo di terapia, quindi…. Certo ci sono anche delle cliniche, ma funioznano finchè stai lì, quando esci riprendi la tua solita vita e ingrassi di nuovo”. Insomma, l’unica via di salvezza è lei…il MESSIA!

    Come avreste preso un discorso del genere? Io l’ho preso come, non posso far parte di questo gruppo (si tiene il mercoledì o alle 9.30 o alle 17.30 e per me uscire prima o entrare molto più tardi tutti i mercoledì è praticamente impossibile), quindi è meglio che mi rassegni a fallire e ad aspettare l’arrivo dei 140kg per farmi operare. Magari se in quel momento fossi stata un po’ più debole o se avessi creduto alle sue parole, forse sarei uscita e mi sarei mangiata 5 panini di mcdonald’s. Per fortuna non ho provato alcuna simpatia e stima per una persona del genere. Una PSICOLOGA che si permette di dire certe cose non la considero nemmeno. Me lo posso aspettare da un dietologo un discorso del genere, non da una persona che ha studiato per aiutare le altre persone (a livello psichico). Forse non ha capito che tipo di aiuto deve dare o quando/come e a chi darlo. Magari se fosse stata la mia terapeuta da sempre e dopo molto tempo e dopo averle provate tutte, si fosse permessa di esprimere un giudizio del genere lo avrei accettato, ma dopo 20 min…..nemmeno Dio sarebbe così sicuro di quello che dice.

    Aiutare gli altri dovrebbe essere “una vocazione” non un lavoro!

    Grazie per lo sfogo

  • maggio 28, 2009 alle 7:52 am
    Permalink

    ciao cucciola no a dir il vere le paure non sono passate,l’ansia è costante,cerco di tenermi impegnata di organizzare ogni cosa in modo da non avere nenche un momento libero x fermarmi e pensare…x quanto riguarda il piccolo non ti so dire come mi sento,non sono triste e non sento il rifiuto verso di lui il problema vero è che non lo sento,è vero soo solo 9 sett ma io non mi sento incinta,non me ne riesco a rendere conto,il primo mese non era cosi,ero felice addirittura contro ogni persona che conosco sono andata anche alla chicco e ho comprato una salopettina bellissima e delle felpine unisex ovviamente,e tutti mi dicevano no che porta male,ma io ero felice cosi e le guardavo tutti i giorni,ora sono nell’armadio da 4 sett non le voglio guardare bo non mi capisco…

  • maggio 28, 2009 alle 8:06 am
    Permalink

    ragazze io qst gravidanza non l’ho cercata x’ il mio compagno non era molto d’accordo,ma come ho gia detto le poche volte che non si stava attenti io pregavo di poter fare il test e vederlo positivo…però dico la verità,prima di sapere d’essere incinta avevo cmq il terrore della gravidanza,di non farcela di non essere in grado di curare il bimbo,di avere attacchi con lui presente di dar fuori di matto e dicevo sempre si lo vorrei xò…qst ultimo anno me ne sono fregata degli attacchi di panico x’ ho capito che li avrò x il resto della mia vita e la renderanno in certi momenti un inferno ma se non mi faccio forza e porto avanti qst gravidanza allora x me sarà il pensiero di aver fallito e di aver fatto decidere la malattia x me!!!!non è giusto in qlc modo sia io che voi abbiamo superato le giornate come qll di oggi x alcune di voi..domani andra meglio forse anche x’ strigeremo i nostri piccoli tra le braccia o solo x’ faremo il test e sarà positivo!!!!alcune di voi hanno gia bambini e a volte leggo che dite che dopo com’è andata la gravidanxa non ne fareste un altra,xo poi qnd parlate dei vostri bambini siete diverse si sente qnt li amate è qnt siete felici di averli…in fondo sono 9 mesi tra alti bassi e paure solo un po diverse da qll che affrontiamo cmq tutti gli altri gg pur non aspettando un figlio…lui può solo farci e darci del bene e dell’amore….io credo questo forse sbaglio io…

  • maggio 28, 2009 alle 8:14 am
    Permalink

    ciao flavia io credo ci siano persone che fanno un certo tipo di lavoro con passione e con amore e lo facciano esclusivamente x aiutare gli altri..ca ne sono certe invece che si svegliano male la mattina sono frustate e vanno a lavorare giusto x avere uno stipendio a fine mese e per sfogare sugli altri i loro problemi…tipo qst simpatica signora dove sei andata tu,alla quale pare proprio non freghi nulla della salute fisica e mentale degli altri sopratutto x’ se tu fossi stava una persona un po pui debole ti avrebbe fatta andare a casa depressa!!!!!non ci tornare piu da qll strega!!!!!robe da matti sei un peso!!!!scusa ma mi vengono solo brutte parole da dire e non mi sembra il caso….

  • maggio 28, 2009 alle 8:18 am
    Permalink

    Ciao Stefy….stai tranquilla sai che l’attacco ti manda all’inferno, MA NON E’ VERO E’ UNA PERCEZIONE CHE il tuo corpo prova e che PUOI GESTIRE, CI FA UNA PAURA TERRIFICANTE SOPRATTUTTO QUANDO E’ IL RESPIRO che parte, ma in realtà non ti manca l’aria, attorno a te ce n’è tanta PROVA A SCONCENTRARTI DAL RESPIRO E DI A TE STESSA, MA SE IO NON AVESSI PAURA DI MORIRE O NON FOSSI COSì terrorizzata DEL MIO RESPIRO COME SAREI??? STARESTI BENE…DAI CI SONO PURE IO VICINO A TE STRINGI I DENTI NON DURA ALL’INFINITO E UN ATTIMO LASCIALO PASSARE NON AVERE PAURA, perchè è solo perchè hai paura che lui ti ferisce….L’ATTACCO NON E’ UN MOSTRO SIAMO NOI CHE LO FACCIAMO DIVENTARE TALE, E’ QLC CHE CI SPAVENTA SOLO XKè NON LO CONOSCIAMO, MA QUANTE VOLTE AVREMMO DOVUTO MORIRE SVENIRE O IMPAZZIRE….TANTE….E QUANTE VOLTE E’ SUCCESSO…????? ….MAI….
    FAI UN RESPIRO E BUTTA FUORI LA PAURA, l’ansia, il terrore ..STEFANIA ARRABBIATI CON LUI X COME TI STA FACENDO VIVERE E VEDRAI CHE PASSA, NON SCAPPARE GUARDALO IN FACCIA E ASCOLTA SONO SOLO PERCEZIONI FISICHE date dalla paura niente +… DISTRAI IL CERVELLO DA TUTTO CIò CHE PROVA…DAI NON SEI SOLA…NON LO SEI E ORA STARAI MEGLIO….OK OGGI NON STAI BENE, NON IMPORTA, gli alti e bassi ci sono anche nelle persone che non hanno gli attacchi, ma DOMANI O + TARDI PUO’ CAMBIARE STARAI MEGLIO sono cose che come vengono vanno tu non devi dar troppa importanza..
    Stefania quando aspettavo mia figlia ero come son ora con gli attacchi, l’ansia le coliti le contrazioni col riposo forzato a letto era dura durissima senza una fam vicina una madre che magari si interessi di chiedere “hai bisogno”??..ma ansia o non ansia…il tempo passa inesorabilmente lo stesso quindi non lo pesare troppo pensa Stefania che se proprio non ce la fai li hai il sereup già l’idea di poterlo prendere ti rilasserà, o mal che vada le en le puoi prendere…io ne avrò preso un centinaio in 9 mesi, mia figlia ha 7 anni ed è una tra le 1 della classe si arrampica dappertutto fa le ruote le verticali ed è sana, stai tranquilla Stefania passa tutto e non sentirti sola sono qui anch’io se ne hai bisogno siamo a fine maggio vedi il tempo è passato dalla tua prima entrata e assieme arriveremo al traguardo…
    Per il farmaco penso che ti sbagli con lo spasmex lo spasmomen non lo danno me lo aveva dato un medico x le coliti e mi trovavo bene ma nessuno ha saputo dirmi se lo si può usare in gravidanza–
    RIMANGO QUI FINCHè NON HO TUE NOTIZIE…
    Dai pancettina 🙂 metti una manina sulla pancina e trai la forza dalla bimba, parlale e vedrai che ti si calma l’ansia,
    ASPETTO TUE NOTIZIE

  • maggio 28, 2009 alle 8:33 am
    Permalink

    CIAO RAGAZZE…. PER VANESSA, NON VA’ PER NIENTE BENE, INFATTI MI CHIUDO A RICCIO..

  • maggio 28, 2009 alle 8:50 am
    Permalink

    ciao Chicca,
    grazie per le parole di conforto.
    Io purtroppo a casa depressa ci sono tornata poi pensando e ripendando sono arrivata alla conclusione che è una cretina e non la conidero proprio.
    Per lei è facile parlare, ma vorrei vederla convivere con depressione e ansia….non credo sarebbe così sicura delle sue verità!
    Un abbraccio e grazie ancora

  • maggio 28, 2009 alle 8:56 am
    Permalink

    chicca, io non sono mai stata incinta, ma penso che, nelle nostre condizioni, sia normale il tuo atteggiamento! Non guardi i vestitini del piccolo da 4 settimane, e chi se ne frega! Magari tra 2gg non andrai a dormire se prima non apri l’armadio e sogni quei vestitini addosso al tuo piccolo. Non devi sentirti in colpa perchè a volte non provi emozioni di felicità nel sapere che stai diventando madre….passerà…sarà dura ma passerà e poi sarai felicissima. Un abbraccio

  • maggio 28, 2009 alle 8:56 am
    Permalink

    CIAO STEFANIA, AVEVO MANDATO IL MESSAGGIO, SENZA LEGGERVI TUTTE… LA PEIMA A PARTORIRE DOVREI ESSERE IO, CON TAGLIO CESAREO… HO TANTA PAURA, MI SENTO DEPRESSA, CREDO DI NON FARCELA…HO TROPPA PAURA DI ANDARE IN OSPEDALE… LO SO CHE LA FORZA DEVE VENIRE DA ME, MA NON CI RIESCO,QUALCUNO MI PUò AIUTARE?

  • maggio 28, 2009 alle 9:08 am
    Permalink

    Nadia, la paura è un sentimento che si può combattere con la concentrazione del proprio pensiero sul miracolo a cui stai per partecipare. Stai per compiere un esperienza che è negata a noi maschietti ma che è veramente, a mio avviso, l’esperienza più bella del mondo. Se hai paura, concentrati visitando la stanza delle donne che hanno già partorito e chiedi loro quali emozioni positive hanno provato quando hanno preso in braccio per la prima volta il loro bambino.
    Chiedi loro quali dolcissimi sguardi questa piccola creatura è riuscita a donare inconsapevolmente.
    Guarda le foto dei bimbi bellissimi che adornano le stanze del reparto di neonatologia che ringraziano i medici che hanno preso parte al miracolo.
    Infonditi il coraggio con tutta la tua capacità di concentrarti sulle cose belle che la vita ti sta preparando.
    Devi essere forte ora perchè dopo la forza verrà in maniera naturale. Quando scoprirai che tu sei stata così fortunata da avere qualcuno che ti chiamerà mamma.
    Non possiamo certo influire su tutti gli eventi esterni ma possiamo decidere senza ombra di dubbio che significato dare a questi eventi.
    Spero che presto tu possa incoraggiare le altre mamme pubblicando link a video come questi

    http://www.youtube.com/watch?v=udv2DpFb4Eo

    http://www.youtube.com/watch?v=FUQKN8pPVqw

    ma soprattutto questo

  • maggio 28, 2009 alle 9:17 am
    Permalink

    Ogni goccia di pioggia che cade nel deserto del Sahara lo dimostra
    È un miracolo
    Tutte le creazioni di Dio grandi e piccole, il Golden Gate e il Taj Mahal
    È un miracolo
    I bambini che nascono in provetta, le madri, i padri, morti e lontani
    È un miracolo
    Un miracolo si compie sulla terra, madre natura
    fa tutto per noi
    Le meraviglie di questo mondo,
    i giardini pensili di Babilonia
    Il Capitano Cook, Caino e Abele, Jimi Hendrix
    e la Torre di Babele
    È un miracolo…

    L’unica cosa che tutti aspettiamo è la pace sulla terra, la fine delle guerre
    È un miracolo ciò di cui abbiamo bisogno
    il miracolo, il miracolo che tutti aspettiamo oggi
    Se ogni foglia su ogni albero potesse raccontare una storia.. sarebbe un miracolo
    Se ogni bimbo in ogni strada avesse vestiti
    da indossare e cibo da mangiare..sarebbe un miracolo
    Se tutti i popoli di Dio potessero essere liberi di vivere in perfetta armonia
    Un miracolo, un miracolo che si compie sulla terra
    Madre natura fa tutto per noi
    Cuori aperti e chirurgia, la domenica mattina
    con una tazza di tè
    Le superpotenze sempre in lotta
    Ma la Monna Lisa continua a sorridere
    È un miracolo…

    Le meraviglie di questo mondo
    È un miracolo…
    L’unica cosa che tutti aspettiamo è la pace sulla terra e la fine delle guerre
    È un miracolo ciò di cui abbiamo bisogno,
    il miracolo, il miracolo
    Pace sulla terra e fine delle guerre subito
    Vedrai che un giorno quel momento arriverà quando
    potremo essere tutti amici

  • maggio 28, 2009 alle 9:59 am
    Permalink

    Ciao Nadia prova a pensare che devi farlo, di li non ci piove quindi pensa che se ti agiti non risolvi nulla stai solo male inutilmente, hai un cesareo programmato quindi accordati già nel chiedere un tranquillante prima del cesareo e nei giorni successivi e pensa che sono pochi giorni anche se a te sembreranno tanti cerca di far finta che l’ospedale sia un ambiente a te familiare in cui conosci il reparto conosci le persone…cerca di essere x un pò un’altra e pensa che accanto a te avrai un angelo giunto a proteggerti…vedrai andrà bene…coraggio tra poco sarà tutto passato

  • maggio 28, 2009 alle 10:05 am
    Permalink

    Ciao Flavia…GUARDA NON HO PAROLE, CERTO NON ME NE SAREI STATA COMUNQUE ZITTA PERCHE’ A OCCHIO UNA COSì DI PROBLEMI GROSSI NE HA TANTI 🙂 LASCIA PERDERE LASCIA CHE SCIVOLI VIA TT CIO’ CHE HAI SENTITO…RIMUOVI E VAI AVANTI X LA TUA STRADA NON DARE PESO A CIò CHE HA DETTO, INIZIA A SEGUIRE LA DIETA CHE TI HANNO DATO, USA IL FARMACO E COMBATTI X RAGGIUNGERE IL FINE CUI VUOI ARRIVARE, volere e potere si dice …e allora.. vai testa alta e fai vedere di che pasta sei fatta…cadi?? non importa, a tutti succede, ti rialzi e cammini di nuovo… ma non demoralizzarti, eri 50kg in meno?? significa che li puoi perdere come li hai presi li cali…stò cavolo ti fai operare, non mi sembra il tuo caso…

  • maggio 28, 2009 alle 10:10 am
    Permalink

    grazie flavia sai a volte anche io mi dico ma si è normale che reagisco cosi,infondo ho visto solo un eco la prima e il piccolo è ancora un fagiolino,non si vedeva nulla e sintomi forti dovuti alla gravidanza x fortuna ne ho avuti pochi…mi dico che qnd lo vedrò nella prossima eco tra 3 sett forse vedendo il piccolo le manine ecc mi convincero di essere io la mamma di qll esserino cosi piccolo e carino 🙂
    per qll dottoressa non farti abbattere da una cosi è scema!!!! senti ma io non ho ben capito,tu hai messo quei 50 kg sia x le pastiglie che prendevi sia x’ se gia una come me che di costituzione se mangia un cioccolatino mette 4 kg,ok,poi hai sospeso le pastiglie e cos’hai fatto? nel senso sei andata da una dietologa? ti stai facendo seguire da qlc?stai gia facendo una dieta?

  • maggio 28, 2009 alle 10:11 am
    Permalink

    Ciao ragazze grazie mille per le risposte! Stefania dai fatti forza, so benissimo che non è facile, ma cerca di pensare che starai meglio..lascia passare attraverso il tuo corpo e la tua mente questo attacco, girati e toccalo, guardalo in faccia..vedrai che presto svanirà. anche io oggi sono abbastanza agitata, è un po’ anche la stagione che non ci aiuta..stenditi sul letto e respira profondamente, poi alzati e fai qualcosa che ti tenga occupata, qualsiasi cosa..domani o dopodomani sarà un altro! Forzaaaaa Stefy! Hai preso un po’ di gocce?? Ti hanno aiutato??
    Flavia guarda io nn ho parole è meglio che non mi esprima perchè altrimenti risulterei molto volgare..assai volgare..ma lascia ben perdere. Immagino che tu sia depressa ora, ma non darlo ascolto per cortesia è un incompetente e oltretutto ..dalle nostre parti si dice che una è così quando..hi hi hi..è meglio che stia zitta altrimenti..! Cerca di cancellare dalla mente quello che ti ha detto! E’ meglio che vada a zappare la terra..con il mio più rispetto per la zappa!
    Chicca dai tieni duro, io non sono mai stata incinta ma credo che quello che stai vivendo sia normale, una fase transitoria del diventare mamma, ma noi che siamo attente a causa dell’ansia ad ogni nostro piccolo pensiero e sensazione ci facciamo più caso di una che non ha il nostro problema! Brava tieni la mente occupata e quando sei triste o tesa..scrivi qui!
    Nadia come stai?? E’ passata un po’ l’ansia, prima ti ho sentita molto agitata
    Vane come stai? Stella tu?

  • maggio 28, 2009 alle 10:15 am
    Permalink

    Stefaniaaaaaaaa…. spero tu stia passando qlc bel momento con la tua sicuramente dolce bimba e che l’ansia sia rientrata, dammi notizie appena leggerai il messaggio…

  • maggio 28, 2009 alle 10:19 am
    Permalink

    Ciao cucciola…oggi è una giornatina strana un pò x tutte… non stò molto bene ma nn x l’ansia o almeno non solo per quella…spero che domani sia migliore

  • maggio 29, 2009 alle 12:38 am
    Permalink

    Ciao Stella,ieri pomeriggio alle 4 son uscita in giardino e ci son rimasta il più possibile…cercavo di non pensare…ma ieri è andato…stanotte ho fatto solo incubi legati all’ansia e al panico e stamattina mi son dovuta alzare presto perchè l’ansia era troppo forte,le paure son tornate forti,la paura di non farcela da sola(ma che non sarò sola non mi entra in testa),di svegliarmi alla mattina e di pensare di dover passare la giornata con questo esserino indifeso e magari io sto malissimo…Aiuto,soffoco,tremo…e voglia di piangere perchè questa non è vita…

  • maggio 29, 2009 a