INTERVENTO CHIRURGICO, ANESTESIA, TAC FACCIALE, AUGMENTIN, AULIN E TORADOL, SENZA SAPERE DI ESSERE INCINTA

Cremona, 19.01.2009

Buonasera,

vi scrivo perché da poco ho scoperto di essere incinta e ho bisogno del vostro aiuto. Purtroppo una ventina di giorni fa’ ho subito un intervento chirurgico ad un occhio a causa di un trauma bulbare.    All’epoca ero incinta probabilmente da meno di dieci giorni, però in quell’occasione mi sono sottoposta a cure ed esami che temo possano far male al mio bambino. Più precisamente sono stata sottoposta ad una TAC facciale e dopo l’intervento mi è stato somministrato un antibiotico di cui non ricordo il nome ed il TORADOL. Penso di aver preso 3 fiale di Toradol in due giorni, poi per i giorni successivi più nulla.    La terapia, una volta arrivata a casa, prevedeva AUGMENTIN in capsule 2 volte al giorno. Probabilmente ho preso anche una bustina di Aulin.

Vi prego di darmi il vs. parere perché al momento ho solo una grande confusione e sembra che nessuno si voglia sbilanciare.

Vi ringrazio moltissimo.                                                                                                                                                                                   Saluti.              Francesca

Gent.ma  sig.ra Francesca, il Telefono Rosso “si sbilancia”. Le sue affermazioni sono precise e corrette, si assume la responsabilità di quello che afferma. Intanto l’anestesia sia generale e sia locale è innocua. Per quanto riguarda la TAC consulti sil nostro sito http://www.gravidanzafelice.com/nuovo/tabella-radiazioni/ la “Tabella dose di radiazioni assobita dall’embrione per esposizione a diversi metodi di diagnostica per immagini”. Per una Tac alla testa ci vogliono circa 100 Tac per ragiungere la soglia di sicurezza dei 5 rad. Poi nei primi 10 giorni d al concepimento le radiazioni “fanno tutto o niente”, cioè o provocano l’aborto o non fanno proprio niente e la gravidanza procede regolarmente: ma non 50 millesimi di rad, 10, 15 rad. L’Augmentin è un antibiotico somministrato regolarmente in gravidanza. L’Aulin ed il Toradol sono FANS (Farmaci Antinfiammatori Non Steroidei), che potrebbero risultare dannosi nel 3° trimestre di gravidanza. Per quanto riguarda l’antibiotico che non ricorda, Le confermo ancora che ci sono antibiotici che si usano regolarmente in gravidanza. Cmq il nostro è un parere di un’associazione che è nata per far trascorrere alle donne una gravidanza serena, ma non vuole essere un parere di natura medica.  E’ importante che Lei chiami il Telefono Rosso del Policlinico Gemelli di Roma, n. 06 3050077 (dal lun. al ven. dalle 9 alle 13). Purtroppo non è semplice prendere la linea. Per questo Le abbiamo detto alcune cose che può trovare sull’opuscolo “10 cose da fare per una gravidanza serena” dell’ASM di Milano, una fondazione per la salute dell’infanzia. Provi verso mezzogiorno dovrebbe essere più facile. Il Telefono Rosso ha cmq bisogno di parlare conla donna, di farle una serie di domande.  Se non riesce a prendere la linea ci faccia avere un suo recapito telefonico o via e-mail o telefonando alla nostra sede, 0974 4554 (dal lun. al ven. ore 11 – 13). In genere riusciamo, sia pure con difficoltà, a far chiamare da medici del Telefono Rosso la donna che si rivolge a noi per un parere.

Ad ogni buon fine inviamo la Sua e nostra e-mail ad un medico del Telefono Rosso. Ci può fare cmq la cortesia di farci sapere se è riuscita a chiamare il Telefono Rosso ed anche cosa Le ha detto, perché vorremmo inserire sul nostro sito sia  il suo problema e sia la risposta del Telefono Rosso, perché può risultare essere d’aiuto ad altre donne che soffrono come Lei per problemi simili al Suo.

Auguri di serena gravidanza.

Cremona, 21 gennaio 2009

Buonasera,

prima di tutto volevo ringraziarvi per aver risposto così tempestivamente.  Ieri sono riuscita a mettermi in contatto con il Telefono Rosso e la dottoressa che mi ha risposto (tra l’altro gentilissima) ha confermato quanto detto da voi.        Mi ha detto che sia per quanto riguarda la Tac  e sia per l’assunzione dei farmaci derivanti dall’intervento posso stare tranquilla. Ho la stessa percentuale di rischio di una qualsiasi donna nel mio stato.    Mi hanno suggerito, ovviamente, di fare tutti gli esami di routine e di iniziare a prendere l’acido folico.

Vi ringrazio ancora per il sostegno e per l’aiuto.   Un saluto affettuoso                                                                                          Francesca

Siamo felice per Lei e siamo anche un pò fieri per non essere stati contraddetti dal Telefono Rosso: cosa vuole dopo tanti anni di esperienze ci siamo fatti una cultura!

Di nuovo tanti cari auguri di cuore di serena gravidanza.

INTERVENTO CHIRURGICO, ANESTESIA, TAC FACCIALE, AUGMENTIN, AULIN E TORADOL, SENZA SAPERE DI ESSERE INCINTA

21 pensieri su “INTERVENTO CHIRURGICO, ANESTESIA, TAC FACCIALE, AUGMENTIN, AULIN E TORADOL, SENZA SAPERE DI ESSERE INCINTA

  • giugno 25, 2010 alle 11:03 am
    Permalink

    buongiorno ……sto un po’ in ansiosa,perche e’ da due giorni che ho febbre alta e una forte tosse ,il medico mi ha dignosticato un accumulo di muchi nei bronchi e la gola infiammatissima. Dovrei prendere augamentin , bisolvon e tachipirina ….sto alla 26 ° settimana ,non ho mai preso alcun mecidinale ,xcio’ vi prego ditemi se assumo questi farmaci fanno male alla mia bambina ……grazie

  • ottobre 9, 2010 alle 9:27 pm
    Permalink

    Ciao, volevos apere quanto tempo ci vuole x smaltire il tora dol prima di iniziare una gravidanza, in questo mese ho preso augmentin bustine, poi bentelan e poi so passata a cortisone piu forte (deltacortene). quantot empo devoa spett x iniziare una gravidanza? quanto tempo x smaltire queste medicine? attendo una risp.GRAZIE

  • ottobre 13, 2010 alle 9:58 pm
    Permalink

    Penso che la cosa migliore sia sentire il Telefono Rosso. Il numero lo trovi qui sul sito.

    Facci sapere se riesci a sapere quello che ti serve.

    Un abbraccio e ciao, a presto

    Marica

  • dicembre 22, 2010 alle 5:13 pm
    Permalink

    sono una ragazza che da poco ha scoperto di essere incinta. ho fatto circa 12 gg dopo una tac alla testa e ho assunto una serie di medicinali per i forti mal di testa tra cui brufen aulin moment, il mio medico mi sconsiglia di continuare la gravidanza perchè il bambino potrebbe nascere con delle malformazioni cosa dovrei fare ho un disperato bisogno di aiuto vi prego!!!!!111

  • dicembre 22, 2010 alle 8:53 pm
    Permalink

    Stai tranquilla!!!! Sia per le radiazioni e sia per i farmaci non corri alcun rishcio. La tac alla testa comporta epr l’embrione un assorbimento di 50 millesimi di rad e per raggiungere la soglia di sicurezza delle radiazioni in gravidanza fissata in 5 rad ci vogliono 100 tac alla testa! Inoltre probaiblemnte l’hai fatta in un’epoca in cui vige il fatto del “tutto o niente”, in un periodo, cioè, dove anche 15, 20, 25 30 rad o producono l’aborto o la gravidanza procede normalmente. Il brufen, l’aulin e il moment sono Fans, cioè farmaci antinfiammatori/antireumatici non steroidei, che potrebbero far male dalla fine del secondo trimestre di gravidanza in poi. Per conferma chiama il Telefono Rosso, 06 3050077 (ore 9-13 dal lun. la ven.) oppure ad un altro servizio analogo come il Filo Rosso o la tossicologia clincia degli ospedali Riuniti di Bergamo, che ha un nunmero verde attivo 24 ore su 24 e cioè all’800 883300!

  • dicembre 22, 2010 alle 10:27 pm
    Permalink

    Carissima Miky,

    credo che Piero sia stato già chiarissimo in quello che ti ha detto e sul fatto che non corri rischi.

    A volte purtroppo ci mettono addosso delle paure immotivate, ma occorre fermarsi e approfondire.

    Hai fatto bene a scrivere qui. Facci sapere come va, ma soprattutto proteggi il tuo bambino.

    L’aborto è una cosa devastante, naturalmente per il piccolo (che non tornerà mai più), e poi per la mamma, che ne soffre e ne rimane ferita a livello profondo.

    Aspetta, non correre e soprattutto facci sapere.

    Ti aspettiamo. A presto

    Marica

  • marzo 8, 2011 alle 7:00 pm
    Permalink

    salve a tutti, sono una signora di 38 anni é ho una problema di colecistite e devo fare un intervento il 15 di marzo, pero hieri ho fatto il teste e ho scoperto che sono incinta sono andata al ginecologo e ma detto che devo fare l’aborto, perche ho perssione alto e prendo tanti medicina come ratacand per perssione é buscopan,contramal e ranitidina anche devo predere altri medicina prima del’intervento e dopo e l’anestesia, cosa dovrei fare ho bisogno di aiuto vi prego!!

  • marzo 9, 2011 alle 12:58 am
    Permalink

    Cara Maria, chiama il Telefono Rosso del Policlinico Gemelli di Roma (06 3050077, ore 9-13 lun. merc. giov. ven.; ore 14 -18 mart.).
    Non è facile riuscire a prendere la linea, ma
    dalle 12 alle 13 ci sono più probabilità.
    Puoi anche provare a chiamare direttamente il Prof. Pino Noia, attuale responsabile del Tel. Rosso ai numeri 06 30154302 e 06 30156872 presso il Day Hospital di Ginecologia del Policlinico oppure presso il suo studio al n. 06 6629537 – sempre a titolo gratuito – Se non riesci a parlare nemmeno con lui, puoi chiamare il numero 0974 4554 (lun. merc. giov. ven ore 11-13; mart. ore 17-18) o il 347 9230072
    (sempre) e lasciare un recapito telefonico, perché si provvedera o a farti chiamare oppure a darti il num. di
    cell. di un operatore del Tel. Rosso, a cui poter chiamare – sempre a titolo
    gratuito.
    Stai tranquilla, perché con il Telefono Rosso e con Gravidanza Felice a tuo fianco e al tuo servizio, riuscirai senz’altro a risolvere i tuoi dubbi, senza essere costretta ad abortire. P.S.
    Giusto per darti qualche indicazioni a proposito di anestesia in gravidanza, leggiti quanto riporta
    “Il Decalogo: 10 cose da fare per una gravidanza serena” della Fondazione ASM per la salute dell’infanzia di Milano, che finanzia il Filo Rosso, un servizo medico analogo al Telefono Rosso, che al punto 5 dice:
    “Va sottolineata la totale innocuità degli anestetici locali e delle anestesie generali…”

  • marzo 9, 2011 alle 10:52 pm
    Permalink

    cara maria,

    non lasciarti confondere e prendere dall’ansia per quello che ti dicono quelli che ti spingono all’aborto!

    Il tuo bambino vive dentro di te ed ha solo te che puoi proteggerlo.

    L’intervento non si può rimandare di un po’ di tempo?

    I farmaci: fai come ti dice lo staff tecnico più sopra e informati bene.
    Sappi che comunque nelle prime fasi della vita del bambino concepito c’è la cosiddetta legge “del tutto o niente”.
    Cioè i farmaci (se per caso dessero disturbo) o causano un aborto spontaneo o non succede proprio nulla al tuo bambino.

    Non lasciarti convincere a fare l’aborto, perché poi chi ne soffrirebbe saresti tu.
    E’ il tuo bambino, è tuo figlio: proteggilo.

    Per favore, dacci notizie e facci sapere come va.

    Un bacio

    Marica

  • maggio 30, 2011 alle 10:42 pm
    Permalink

    ciao A tutti volevo un consiglio…ho un forte dolore ai denti e il medico mi ha prescritto augumentin.sono alla 20 settimana di gestazione e sono preoccupata perche’3 settimane fa l’ho dovuto prendere per un infiammazione al seno….e’ pericoloso per il mio bimbo?

  • ottobre 17, 2011 alle 8:05 pm
    Permalink

    Buonasera a tutti,
    leggo con tanto piacere le testimonianze di tante mamme in attesa assalite da mille dubbi.
    Il 4 ottobre scorso ho avuto un forte dolore sul fianco sx e sono stata ricoverata per 4 giorni per “coliche ranali”.
    mi hanno somministrato 2 punture di voltaren, una puntura di Torakoll e due flebo di koremann (non so se si scrive cosi).
    Terminati i dolori, mi hanno consigliato di fare il 7 ottobre una diretta reni.
    Oggi 17 ottobre scopro di essere incinta da 4 settimane circa.
    Ora ho mille dubbi e mille paure, spero che qualcuno possa tranquillizzarmi.Sono disperata sulla possibilità di malformazioni anche perchè dopo le dimissioni dal 8/10 per sei giorni ho assunto “tachidol” mattina e sera.
    Grazie mille

  • novembre 15, 2011 alle 1:43 pm
    Permalink

    Salve a tutti, sono alla 6 settimana di gravidanza e da 2 settimane ho una faringite, raffreddore e tosse molto insistente con catarro verde, il mio medico curante ed il ginecologo mi hanno prescritto un’antibiotico Soriclar (claritromicina) 250 1 mattina ed una la sera ed un mucolitico Solucis forte, ieri ho preso 1 compressa e lo sciroppo, poi ho letto le controindicazioni e visto che le mie settimane sono le più delicate sono spaventata, ho deciso di smettere, non so che fare??? ho paura a prenderli e ho paura che il tutto si tramuti in Bronchite e poi devono fare farmaci più pesanti come anticipato dal mio medico. datemi un consiglio????

  • settembre 15, 2014 alle 2:30 pm
    Permalink

    Ho fatto un tac massiccio facciale e dopo ho scoperto di essere incinta di circa 4 settimane . Questo po affettare il bimbo? ? Sono molto stressata perché non so cosa possa succedere . Aspetto delle risposte grazie

  • settembre 15, 2014 alle 11:16 pm
    Permalink

    Nulla oltre il rischio di base della popolazione generale, sia perché la dose per la Tac massiccio facciale è sicuramente e notevolmente al di sotto della soglia di sicurezza dei 5 rad (per accertartene basta che lo chieda al fisico della struttura dove hai effettuato la TAC) e sia anche forse perché l’hai effettuata in una fase molto precoce della gravidanza, (anche se non specifichi il giorno dell’U.M. ed il giorno in cui hai effettuato la TAC) nella fase blastemica: dal 14º giorno (momento del concepimento) fino al 32º giorno dall’ultima mestruazione ed in questa fase qualsiasi agente teratogeno ha un effetto “tutto o nulla” e, cioè o determina un aborto spontaneo precoce, di cui non te ne saresti nemmeno accorta, o non causa danni.
    Controlla la tabella dose di radiazioni assorbite dall’embrione per esposizione a diversi metodi di diagnostica per immagini su http://www.gravidanzafelice.com/nuovo/tabella-radiazioni/ e per ulteriori informazioni precise e corrette non rivolgerti a medici ignoranti in materia, ma a medici esperti, come quelli dei Teratology Information Service (Servizi gratuti di consulenza medica) Italiani. Ti puoi rivolgere allora con sicurezza al Telefono Rosso del Policlinico Gemelli (06 3050077 ore 9-13 il lun. merc. e ven.; ore 14-18 il mart. ed il giov.),

    al Centro di tossicologia perinatale dell’ospedale Careggi (Firenze), tel. 055-7946731 per gli utenti, 055.794.6859 per gli operatori sanitari,

    o al Centro per l’Informazione genetica e teratologica (CEPIG) dell’Università di Padova
    Consulenza via fax 049/8211425. Il servizio è gratuito, ma c’è bisogno della ricetta. E per la risposta bisogna aspettare 1 o 2 giorni. Verrà inviata una relazione scritta.
    via E-mail: genetica@pediatria.unipd.it

  • settembre 17, 2014 alle 9:22 pm
    Permalink

    Cara Iulia,

    Cara Iulia, non lasciarti spaventare dalla parola “radiazioni”, non sono certo quelle di Hiroshima o di Nagasaki! Pensa che nell’arco dei nove mesi della vita fetale il bambino assorbe dall’ambiente circa 0,100 rad (rad = unità di misura delle radiazioni), quante ne assorbirebbe se tu facessi 1.428 radiografie al torace (due proiezioni) e non succede niente proprio perché insignificanti. **Il rischio di malformazione fetale si può considerare insignificante a 5 rad o meno, se paragonato ad altri rischi della gravidanza” (National Council on Radiation Protection). Ed anche la dose di radiazioni per la Tac che hai fatto è insignificante.
    Tieni presente inoltre che le radiazioni scompaiono subito dall’organismo, altrimenti saremmo tutti radioattivi, e non ha alcun senso preoccuparsi di quello che può succedere al bambino fra 10, 20, 50 anni!
    L’U.M. quando l’hai avuto e quanto hai fatto la Tac?
    Se non riesci a parlare con il Telefono Rosso, scrivi a info@gravidanzafelice.it o chiama lo 0974 4554 dalle 11,00 alle 13,00 il Lun, Mer, Gio, Ven
    • dalle 16,30 alle 18,00 il Mar oppure il cell. Vodafone 347 92 300 72 o quello TIM 331 490 14 40 e ti metteranno in contatto con un medico che lavora o ha lavorato al Telefono Rosso

    Un abbraccio

    Marica

  • ottobre 9, 2014 alle 8:55 pm
    Permalink

    Ho 39 anni e ho appena scoperta di essere incinta ,quindi sarei nella terza settimana. Da due giorni ho mal di testa,dolore fortissimo alle orecchie e alla gola . Ho presso paracetamol 1000×4/die però nessun effetto . Adesso sto peggio,anche perché ho iniziato a avere tanto cataro e dolore a livello dello sterno . Potrei prendere qualche antibiotico ? Specifico che in questo momento sono in Inghilterra per lavoro .
    Che cosa poso prendere se ho tanta infezione e cataro ???
    Grazie .

  • giugno 19, 2015 alle 8:11 pm
    Permalink

    Ho 39 anni sono incinta ho fatto una TAC massiccio facciale senza sapere di essere incinta mi sono preoccupata ho chiamato il N di questo sito e l’oro mi hanno tranquillizzato dicendome che la tac non aveva fatto male alla mia gravidanza ,per questo vi ringrazio tanto

  • gennaio 1, 2018 alle 6:05 pm
    Permalink

    Salve ho lo stesso problema ho avuto l’ultimo ciclo il 24/11/17 ed ho iniziato una terapia con fidato punture e 1,5di bentelan sempre nella stessa fiala x 5 gg poi il 13 ho effettuato una TAC facciale x la sinusite il 16 altri 6 giorni di fidato è bentelan x otite, ho letto le vostre rasicurazioni ma io sincerame te ho paura una ragazza mi ha detto ke ha avuto problemi all’8settimana agli organi genitali nn mi ha specificato ke tipo di problemi …vorrei sapere se ci sono esami che possano escludere malformazioni anche i vari tipi di ritardi ..da poter fare per escludere problematiche grazie

  • gennaio 1, 2018 alle 6:34 pm
    Permalink

    Volevo aggiornare il mio commento avevo capito male la ragazza nn ha avuto problemi ma intendeva dire ke i problemi sorgono dall’8 scusate nn voglio allarmare nessuna

  • gennaio 2, 2018 alle 10:52 am
    Permalink

    La ragazza t’ha detto che la fase molto precoce della gravidanza, che va fino al 32° giorno dall’ultima mestruazione, è considerata sicura, perchè in quest’epoca le cellule embrionali sono totipotenti, possono, cioè, trasformarsi in qualsiasi altra cellula dell’organismo. Se il danno interessa tutte le cellule si verificherà un aborto, altrimenti le cellule danneggiate verranno perse e rimpiazzate da cellule totipotenti senza alcun danno per l’embrione. E’ il cosiddetto fattore del “tutto o nulla”. In ogni caso nè il fidato nè il bentelan e nè la tac facciale, che comporta un’esposizone per l’embrione a radiazioni molto, molto al di sotto della soglia di sicurezza dei 5 rad (rad = unità di misura delle radiazioni, possono aver avuto un effettivo negativo sull’embrione. Per toglierti ogni dubbio, chiama il Telefono Rosso di Roma, che è un servizio gratuito di consulenza medica altamente specialistica del Policlinico Gemelli, 06 3050077 ( lun. merc. ven. dalle 9 alle 13; mart. e giov. dalle 14,30 alle 18,30). Se dovessi avere difficoltà a prendere la linea (dalle 12 alle 13 e nel pomeriggio ci sono più probabilità), rivolgiti a Gravidanza Felice http://www.gravidanzafelice.com/nuovo/contatti/ , che ti metterà in contatto con medici, che lavorano o hanno lavorato al Telefono Rosso

  • gennaio 3, 2018 alle 1:17 pm
    Permalink

    Grazie Nicole ho provato a chiamare il telefono rosso ma dice che il servizio è interrotto per le festività fino a domani giovedì 4 gennaio e sicuramente riproverò domani anche perché dal 31 ho anche un’ altro problema mi si è gonfiato il viso e ho bolle sottocutanee in tutto il viso e dietro le orecchie nn mi è mai capitato visto ke l’ottimo mi prescrisse la TAC x la sinusite e infatti c’è devo vedere cosa posso prendere x curarla e in più mi diede da fare le prove allergiche xke disse che potevo essere allergica forse alla polvere ma nn credo che l’allegria alla polvere possa avere questi sfoghi quindi li contatterò per farmi consigliare su tutto grazie mille

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Subscribe without commenting

Pin It on Pinterest

Share This
WhatsApp chat