Tumore al rene e Tac all’addome con contrasto senza sapere di essere incinta. Bimba sana

14 gennaio 2017

Salve a tutti sono una mamma di 29 anni..! Voglio ringraziare gravidanza felice per avermi messo in contatto con il Telefono Rosso… per avermi capita e aiutata in un momento molto difficile della mia vita… grazie alle testimonianze ho avuto una speranza e oggi sono qui a casa con la mia bambina, che ha 4 mesi! Tutto ha inizio il 17 gennaio del 2016, comincio a stare male, vengo ricoverata per coliche renali,ma i dolori non passavano, nonostante le flebo di medicinali molto forti i dolori erano sempre più acuti, allora i medici decidono di farmi fare il 28 gennaio una tac con mezzo di contrasto per controllare se c’era un ostruzione del giunto pielo-ureterale, avendo il rene destro molto dilatato … dopo giorni di dolori e dolori arriva l’esito: tumore al rene sinistro…il mondo mi crolla addosso all’improvviso! Dopo qualche giorno scopro di essere incinta del mio secondo bambino (u.m. il   29 dicembre),  ne ho già uno di 10 anni… e comincio a chiedere aiuto ai migliori medici, ma la risposta  era sempre la stessa: dovevo abortire per essere operata di urgenza… e poi dicevano che la bambina aveva ricevuto troppe radiazioni durante la tac all’addome! Avevo cercato per anni di avere un secondo figlio e non volevo abortire, niente e nessuno mi poteva fermare… decido di andare contro tutto e tutti e passo le mie giornate a piangere e pensare,  pensare a chi poteva aiutarmi… inizio a cercare su internet e la mia salvezza siete stati proprio voi di gravidanza felice, che mi avete messo in contatto direttamente con il Telefono Rosso e di conseguenza con il Policlinico Gemelli di Roma…Io li chiamo “i miei angeli”….il Telefono Rosso mi dice che per la Tac all’addome con contrasto non c’era alcun aumento del rischio naturale di malformazione  sia per la dose di radiazioni assorbita dalla bimba e sia per l’epoca della gravidanza in cui fu effettuata la tac … dopo solo 2 giorni vengo contattata direttamente dall’ospedale e vengo ricoverata in Patologia Ostetrica… e li che dopo una settimana di visite e controlli… decidono di operarmi durante la gravidanza. Il 19 Aprile del 2016 fui operata.  Ero in 16 settimane… è stato un intervento molto difficile, a cielo aperto, hanno dovuto togliere l’ultima costola per lavorare meglio, ma hanno salvato il rene con una nefrectomia parziale. Sono stata operata con anestesia totale e al risveglio ho potuto fare delle flebo di paracetamolo.. al secondo giorno i dolori erano devastanti e mi hanno fatto il Contramal,  poi per mia scelta ho deciso di non fare più antidolorifici,  perché è stato già un miracolo aver subito l’intervento senza nessuna complicanza della mia bambina..! Il Policlinico Gemelli ha come medici  dei veri professionisti! Ho passato momenti molto difficili…mi hanno salvata…ci hanno salvate io e la mia dolce bambina, che come vi dicevo ha 4 mesi..! Volevo lasciare questa testimonianza con la speranza di essere d’aiuto anch’io,come lo siete stati con me..! Mi avete dato la possibilità di avverare il mio desiderio nonostante la malattia… non smetterò mai di ringraziarvi! Voglio anche consigliare a tutti la prevenzione, il tumore al rene è silente, non da nessun sintomo tranne quando in fase avanzata… nella sfortuna sono stata fortunata ad averlo scoperto in tempo.

Tumore al rene e Tac all’addome con contrasto senza sapere di essere incinta. Bimba sana

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting

Pin It on Pinterest

Share This